Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Riflessione sui veicoli commerciali

Condividere
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da karme70 il Sab Apr 24, 2010 6:01 pm

Promemoria primo messaggio :

Capita sempre più spesso di vedere in giro abbandonati veicoli commercial idi tutte le epoche e fattezze....poi magari sono chiusi e diventano facilmente un piccolo magazzino esterno oppure un riparo per gli attrezzi! Nati per fini di trasporto e commercio in paesi come il nostro hanno vissuto magari 2-3 giovinezze: il primo e fortunato proprietario li ha sfruttati al mercato o nel cantiere ..poi per due lire vengono venduti e trovano chi li risistema nella meccanica per fare ancora altri 200000 km di lavoro .....Le norme sempre più severe di revisione hanno comportato una progressiva riduzione della loro vita media e nei demolitori arrivano ormai ad ammassarsi intere flotte aziendali per diventare preziose fonti d iparti per quelli ancora circolanti. DUe settimane fa un amico ha demolito un 242 fiat chiuso che aveva in giardino come magazzino parti di ricambio...ormai non ci si faceva neanche caso, perso in fondo al cortile, dello stesso colore del muro di cinta senza fari nè accessori e pieno zeppo di pezzi vari....tutt'intorno le cicatrici di una vita di lavoro, una botta qua, una strisciata la le porte quasi divelte .....mi sono preso la scritta che adesso campeggia nella mia officinetta e ho fatto uan fatica a staccarla!! le incollavano molto bene e l'alluminio era come nuovo!! Guardandolo bene per pochi istanti è tornato ad essere il 242 e mi è quasi dispiaciuto non poterlo recuperare ........sarebbe stato bello vederlo viaggiare ancora una volta


_________________________
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da karme70 il Ven Lug 29, 2011 5:30 pm

Orny60 ha scritto:Non confondiamo le unità motrici di derivazione Autobianchi con quelle di derivazione Fiat. Il 238 non ha mai avuto meccanica derivata Fiat, ma sempre e solo Autobianchi. Pare una precisazione da niente vista la natura analoga dei motori, ma è invece importante. È come confondere un verduzzo con un pinot bianco. Il somellier vi guarderebbe sbalordito ed indignato!!!

Orny però il 1200 del 238 è marcato 124B ...e anche il 1400! o era marcato 124 anche il primula? la faccenda si fa interessante se interviene Orny Very Happy


_________________________
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2855
Punti : 3014
Reputazione : 181
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 58
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da rama il Ven Lug 29, 2011 6:36 pm

Manca un pezzo della storia. L'Autobianchi aveva il motore di derivazione Fiat, e il 238 di derivazione Autobianchi. Ho capito bene ?


Ultima modifica di rama il Sab Lug 30, 2011 12:21 pm, modificato 1 volta
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da karme70 il Ven Lug 29, 2011 6:43 pm

Sì, il mistero si infittisce.....anche perchè sono sicuro che il primo 238 aveva il motore marcato 124 (se riesco stasera vi posto una scannerizzata del libretto) ....C'è solo una spiegazione : il motore della Primula doveva essere anch'esso marchiato 124


_________________________
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da karme70 il Ven Lug 29, 2011 7:56 pm

Una serie di foto che faranno fare karakiri a Orny Laughing





Ultima modifica di karme70 il Ven Lug 29, 2011 8:36 pm, modificato 2 volte


_________________________
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3410
Punti : 3700
Reputazione : 166
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da nico131 il Ven Lug 29, 2011 8:02 pm

karme70 ha scritto:Il 238 ha un codice motore 124, almeno nel 69. Manolete cosa sai dirci sulle analogie-differenze fra 238 e 241? Il 238 derivava dal 1100T? montavano motori longitudinali o trasversali cambiando solo il sottotelaio motore?

Il muso e la cabina del 238 e del 241 erano molto simili ma la somiglianza si fermava li, infatti il 238 montava motore trsversale e trazione anteriore mentre il 241 aveva motore longitudinale e trazione posteriore... di conseguenza anche le scocche erano differenti Wink
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da karme70 il Ven Lug 29, 2011 8:11 pm



L'unico modo per spiegare la derivazione primula è che la primula avesse il motore con lo stesso tipo di punzonatura 124.....altrimenti la derivazione è 124


_________________________

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da Orny60 il Ven Lug 29, 2011 8:53 pm

Tutti i motori Autobianchi sono marcati con le prime tre lettere uguali al Fiat. Primula 1^ serie 103, Primula 2^ serie 124 BL.000, ecc. Sono proprio i motori Primula e A111. hanno di diverso l'alimentazione e la trazione anteriore. Sono trasversali, mentre i Fiat sono longitudinali. Non è differenza da poc,o perhé cambia il comando frizione che nella Primula 1^ serie, per esempio, è completamente diverso dalla 1100. E anche le potenze sono diverse.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da Orny60 il Ven Lug 29, 2011 8:54 pm

Il Harakiri lo lasio ai giapponesi. Io non l'ho mai fatto e neppure intendo farlo, soprattutto quando si tratta di cose tecniche.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da Orny60 il Ven Lug 29, 2011 8:56 pm

E non solo, ma anche su di un camion Fiat (e OM, non ricordo la sigla) ci sono i fari della A111, con uguale montaggio e regolazione. Presi pari pari e montati.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da Orny60 il Ven Lug 29, 2011 8:58 pm

Tra Fiat 238 - 1400 e Autobianchi A 111, ci sono più parentele tecniche di quanto uno possa ragionevolmente immaginare. Ma non ci sono con la Fiat, mi dispiace ma è così e non posso farci nulla.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da Orny60 il Ven Lug 29, 2011 9:18 pm

In ogni caso le sigle dei motori non possono essere uguali tra loro, perchè sono diversi i dati di potenza.
A 111: motore 124 BLC.000
124 Special (monoalbero 1^ serie) 124 B1.000, 124 B2.000 (dal 1972)
Il 238 è siglato, ovviamente, in modo diverso. Ma è il motore della A 111 con diversa fasatura ed alimentazione.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da Orny60 il Ven Lug 29, 2011 9:20 pm

124 BL1.016. Questo è i lmotore del 238. È la lettera L che vi dice da quale macchina è preso. E non è la 124 Special, c.v.d.

MagoGalbusera
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 534
Punti : 587
Reputazione : 18
Data d'iscrizione : 18.08.10

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da MagoGalbusera il Ven Lug 29, 2011 10:31 pm

A me piacerebbe un sacco (ma ho problemi di soldi e spazio) avere un autobus d'epoca di quelli ani 50 o 60. Certo sarebbe figo arrivare a un raduno di auto d'epoca con un mezzo simie e una decina di passeggeri vestiti vintage.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da karme70 il Sab Lug 30, 2011 12:10 am

Orny60 ha scritto:124 BL1.016. Questo è i lmotore del 238. È la lettera L che vi dice da quale macchina è preso. E non è la 124 Special, c.v.d.

Mi pare chiarissima la cosa a questo punto Very Happy


_________________________

Manolete
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 652
Punti : 655
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 08.12.10

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da Manolete il Sab Lug 30, 2011 3:32 am

MagoGalbusera ha scritto:A me piacerebbe un sacco (ma ho problemi di soldi e spazio) avere un autobus d'epoca di quelli ani 50 o 60. Certo sarebbe figo arrivare a un raduno di auto d'epoca con un mezzo simie e una decina di passeggeri vestiti vintage.

Ma la patente D ce l'hai?
Se no, rischierebbe di diventere del collezionismo statico scala 1:1!

MagoGalbusera
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 534
Punti : 587
Reputazione : 18
Data d'iscrizione : 18.08.10

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da MagoGalbusera il Sab Lug 30, 2011 8:11 am

Si si ce l'ho :-)
In effetti forse il motivo per cui sono così svalutati è che pochi possono poi guidarli.
Se un giorno avrò il tempo e lo spazio forse...
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da karme70 il Sab Lug 30, 2011 8:21 am

Orny60 ha scritto:124 BL1.016. Questo è i lmotore del 238. È la lettera L che vi dice da quale macchina è preso. E non è la 124 Special, c.v.d.

Solo una cosa Orny. Si dice che la trazione anteriore sulla primula (con basamento di ormai appurata origine Fiat) sia stata il banco di prova per le successive trazioni anteriori Fiat (127, 128) ......allora anche il 238, visto che è coetaneo della primula, potrebbe essere stato un banco di prova ......tenuto conto che nello stesso tempo veniva venduto anche il suo omologo 241 con la trazione posteriore! Come la vedi questa ipotesi ?

PS: è giusto anche karakiri http://dizionari.hoepli.it/Dizionario_Italiano/parola/harakiri.aspx?idD=1&Query=harakiri Laughing


_________________________

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da Orny60 il Sab Lug 30, 2011 11:21 am

In effetti è così, anche se la meccanica Primula nel '67 era già stata abbondantemente sperimentata.
Il 238 è il furgone per eccellenza a cavallo tra gli anni 60 e 70. La motorizzazione giusta fu quella di 1438, che si prestava anche all'impiego a GPL.
Lo avevano tutti, dal pescivendolo, all'artigiano, al fruttivendolo, al camperista....Pianale di carico basso, stabile (proprio per questo), capace, fu declinato in tantissime versioni. Dal punto di vista estetico è particolarmente riuscito, specie nella prima versione, quella con calandra metallica.
Compare anche in un film di spionaggio nell'ex Unione Sovietica, dove il protagonista, con a fianco una ragazza, fugge con il 238 inseguito da una monumentale ammiraglia russa con cui fa a sportellate.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da karme70 il Sab Lug 30, 2011 8:10 pm

Ma e il 241?? come mai è stato creato questo doppione a trazione posteriore? tra l'altro credo che la trasmissione limiti notevolmente la capacità di carico


_________________________

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da Orny60 il Sab Lug 30, 2011 8:50 pm

Il 241 c'era già. Era il 238 la novità, ma il 241 si vendeva ancora bene. Potevano essere sovrapposti come lo furono per un certo periodo la 128 e la Ritmo.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da karme70 il Dom Lug 31, 2011 9:34 am

Ok chiaro.....e poi in caso di fallimento del progetto 238 (metti che poteva non essere affidabile ......o avere problemi) si poteva ripiegare sul 241 e tornare come prima. MI piacerebbe trovare un libretto 241


_________________________
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3410
Punti : 3700
Reputazione : 166
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da nico131 il Dom Lug 31, 2011 1:22 pm

Nel piazzale di un ristorante qua vicino da anni ce n' era uno intero di 241, neanche messo male, poi qualche tempo fa è sparito... chissà che fine avrà fatto?? Sad
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da karme70 il Dom Lug 31, 2011 6:15 pm

Che tipo nico? furgonato, cassone, promiscuo?

Vicino a casa di mia nonna ce n'è uno da anni sotto una tettoia, tipo cassone, grigio scuro. Ha ancora le targhe ma è parcheggiato lì da anni ...ormai ci sono fioriture ovunque


_________________________
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3410
Punti : 3700
Reputazione : 166
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da nico131 il Dom Lug 31, 2011 6:51 pm

Era cassonato con la tipica banda rossa trasversale che si metteva all' epoca sugli autocarri...

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da Orny60 il Dom Lug 31, 2011 7:23 pm

Banda rossa o banda bianca? C'era una precisa differenza....

Contenuto sponsorizzato

Re: Riflessione sui veicoli commerciali

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Sab Ago 19, 2017 6:48 pm