Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Stile e prevenzione degli infortuni

karme70
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22722
Punti : 23937
Reputazione : 490
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 49
Località : Trento

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da karme70 il Gio Dic 19, 2019 10:03 am

Promemoria primo messaggio :

Il recente post di Michele sull'amaca mi ha fatto venire in mente quante cose sulle nostre vetture sono state modificate negli anni per prevenire danni gravi in caso di incidente....penso allo specchietto retrovisore che si distacca in caso di urto...alla stella Mercedes "di sicurezza" ...vi viene in mente altro??


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
karme70
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22722
Punti : 23937
Reputazione : 490
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 49
Località : Trento

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Re: Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da karme70 il Mer Gen 22, 2020 2:15 pm

La portiera suicida è stato un elemento costruttivo costante per lungo tempo


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Femmina Messaggi : 2141
Punti : 2635
Reputazione : 296
Data d'iscrizione : 01.03.15

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Re: Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da Opera18 il Mer Gen 22, 2020 5:50 pm

...per una ragione molto semplice, la praticità d'uso e la facilità di accesso all'abitacolo.
karme70
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22722
Punti : 23937
Reputazione : 490
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 49
Località : Trento

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Re: Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da karme70 il Gio Gen 23, 2020 12:28 pm

Opera18 ha scritto:...per una ragione molto semplice, la praticità d'uso e la facilità di accesso all'abitacolo.

Io penso che anche la precisione e morbidità delle chiusure delle porte vecchio tipo non abbiano trovato eguali in quelle nuove. In fondo le cerniere sul piantone centrale potevano essere poste più distanziate stabilizzando maggiormente la portiera. sulle controvento devi sfruttare un piantone ridotto a mezza lunghezza trovandoti a dover equilibrare portiere a volte lunghe pesanti con cerniere troppo vicine


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Femmina Messaggi : 2141
Punti : 2635
Reputazione : 296
Data d'iscrizione : 01.03.15

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Re: Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da Opera18 il Gio Gen 23, 2020 12:57 pm

Questa è una riflessione corretta. Bravo Karme!
karme70
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22722
Punti : 23937
Reputazione : 490
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 49
Località : Trento

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Re: Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da karme70 il Gio Gen 23, 2020 3:10 pm

Mi merito un punticino??? Wink


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Femmina Messaggi : 2141
Punti : 2635
Reputazione : 296
Data d'iscrizione : 01.03.15

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Re: Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da Opera18 il Gio Gen 23, 2020 10:36 pm

Ma si, dai....
spider
spider
Team
Team

Maschio Messaggi : 2931
Punti : 3376
Reputazione : 429
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 56

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Re: Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da spider il Ven Gen 24, 2020 7:21 am

Considerazione giusta.
bull62
bull62
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschio Messaggi : 2635
Punti : 2961
Reputazione : 309
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 57
Località : Biella

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Re: Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da bull62 il Ven Gen 24, 2020 10:04 pm

karme70 ha scritto:
Opera18 ha scritto:...per una ragione molto semplice, la praticità d'uso e la facilità di accesso all'abitacolo.

Io penso che anche la precisione e morbidità delle chiusure delle porte vecchio tipo non abbiano trovato eguali in quelle nuove. In fondo le cerniere sul piantone centrale potevano essere poste più distanziate stabilizzando maggiormente la portiera. sulle controvento devi sfruttare un piantone ridotto a mezza lunghezza trovandoti a dover equilibrare portiere a volte lunghe pesanti con cerniere troppo vicine
Bravo Karme non ci ho mai riflettuto sul perchè per anni venissero proposte le porte "suicide",punto meritato.
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Femmina Messaggi : 2141
Punti : 2635
Reputazione : 296
Data d'iscrizione : 01.03.15

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Re: Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da Opera18 il Sab Gen 25, 2020 7:46 am

Tutto giusto quello che dice Karme sulle portiere, ma riguarda l'auto intesa nel senso moderno del termine. Ma allora, perché le porte sono nate invece al contrario? Nelle prime auto il problema posto da Karme non esisteva.
Se andiamo indietro nel tempo, infatti, vediamo che l'auto deriva dalla carrozza, dove non c'erano pesanti porte in acciaio da equilibrare. E le prime auto riproducevano l'abitacolo della carrozza, quindi con porte fatte di legno che pesa in media da 10 a 15 volte meno dell'acciaio. Logico quindi che la priorità fosse data alla comodità di accesso e che le portiere fossero strutturate come le porte di casa. La velocità era ridotta, non esisteva l'azione violenta del vento. La "bella chiusura" non credo fosse la priorità perché a casa, come nella carrozza, era cosa scontata di costruzione.
Il problema semmai si è avuto quando, con l'aumentare della velocità, l'azione del vento è diventata rilevante comportando l'obbligo per i costruttori di controventare le portiere. A questo punto entra in gioco l'osservazione di Karme. Non so se mi sono spiegata, ma la ragione storica è questa.
ALtro punto: la "bella chiusura" non è solo questione di posizionamento delle cerniere, ma anche di tipologia di serratura. Le portiere della auto di lusso anni '30-'40, si chiudevano come le porte di casa: semplicemente abbassando la maniglia e avvicinando la portiera. Noi oggi ci meravigliamo di questa delicatezza e precisione di chiusura, ma non è merito della cura della costruzione, come molti pensano. La verità è un'altra ed è data da due componenti:
1) il tipo di serratura a "scrocchetto" (come si dice in gergo)
2) il ridotto spessore della guarnizione.
Quando, con l'aumentare della velocità, quel tipo di serratura non è più stato sufficiente a garantire la tenuta della chiusura con i sussulti della carrozzeria dovuti alle asperità della strada, si è posto il problema di cambiare le chiusure. Inoltre, le gurnizioni si sono fatte più spesse per migliorare la tenuta all'acqua quando piove e impedire i sibili dovuti agli ingressi d'aria in corsa.
Quindi le porte sono diventate più dure da chiudere e l'impressione è che siano costruite con minor cura, quando invece è vero l'esatto contrario.
I lancisti adesso faranno un'obiezione: "ma le porte Lancia si chiudevano meglio". Certo, rispondo io, una IDENTICA soluzione può essere costruita meglio o peggio e costare di più o di meno, ma il senso di quello che ho scritto non cambia.

avatar
Silvano Maiolatesi
1800cc : Adesso si che si ragiona!
1800cc : Adesso si che si ragiona!

Messaggi : 228
Punti : 301
Reputazione : 63
Data d'iscrizione : 02.06.19

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Re: Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da Silvano Maiolatesi il Sab Gen 25, 2020 8:19 am

Brava Opera18, mi hai letto nel pensiero, ma non ho avuto tempo di scriverlo....
spider
spider
Team
Team

Maschio Messaggi : 2931
Punti : 3376
Reputazione : 429
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 56

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Re: Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da spider il Sab Gen 25, 2020 11:15 am

La dissertazione di Opera18 è perfetta, compresa la parte finale, infatti la differente percezione di qualità si apprezzava chiudendo la porta di un'Appia, rispetto a quella di una Fiat 1100 oppure di una Fulvia, rispetto a quella di una Giulia. Tra una Lybra ed una Marea non si avvertiva più.

Contenuto sponsorizzato

Stile e prevenzione degli infortuni - Pagina 2 Empty Re: Stile e prevenzione degli infortuni

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Sab Feb 22, 2020 8:45 am