Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Condividi
avatar
Opera18
Utente Famoso: Livello 2
Utente Famoso: Livello 2

Femmina Messaggi : 1664
Punti : 2042
Reputazione : 203
Data d'iscrizione : 01.03.15

la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da Opera18 il Mar Nov 20, 2018 6:13 pm

Credetemi, a volte la trovo veramente sconcertante.
Ritengono storiche, quando va bene, solo le auto ante anni '80. Il resto è "roba moderna" non degna di considerazione. Fanno eccezione solo le Deltone, le Ferrari, insomma solo le auto che all'epoca erano più costose.
Parli con un collezionista e ti dice che è bellissima la 850 (gulp!!!!), mentre snobba la Punto anni 90 o la Lancia Y perché "modernariato". E invece sono 100 volte più belle e rifinite.
Gli alfisti e i lancisti, poi, sono terribili. Per i primi l'Alfa Romeo finisce con la Giulia, per i secondi con la Fulvia. Come se l'Alfetta, la 75 o la Beta o la Thesis non fossero degne di essere considerate.
Cancellano con un colpo di spugna quaranta anni di progresso tecnico e stilistico.
Poi ci sono quelli dell'anteguerra. Continuano a parlare di Lancia Astura, Bugatti ecc (roba che manco conosco). Accenni a una Fulvia, che magari ce l'aveva il papà o il nonno, e ti guardano con un sorriso di compatimento. Boh, che mondo! Eppure da oggi alla Fiat Argenta (che nessuno vede più proprio per questa mentalità) sono passati ormai più di 35 anni, quanti separano una Fiat anni '20 da una di metà anni '50. Però non conta. Doppio boh!
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22008
Punti : 23218
Reputazione : 431
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da karme70 il Mar Nov 20, 2018 11:35 pm

Non posso che condividere il tuo sfogo. Qui parliamo proprio di "collezionisti" e non "appassionati" .....e come collezionano auto così collezionano francobollli, amanti e ....brutte figure! Purtroppo credo sia dovuto all'eterno riemergere della mentalità da "snob" di certi personaggi per i quali ogni argomento o settore di interesse diventa apprezzabile solo se riesci a superare tutti gli altri con il valore dei tuoi pezzi! Mi ricorda tanto un tizio che conoscevo tanti anni fa che si spacciava per conoscitore di motociclette .....e poi non sapeva neanche da che parte stava la candela! Molti modelli di vetture anni 80- 90 hanno da insegnare ancora oggi.


_________________________
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3209
Punti : 3414
Reputazione : 226
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 60
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da rama il Mer Nov 21, 2018 7:57 am

Conterà anche il fatto dei "numeri". La produzione di veicoli è sempre aumentata rendendo possibile a tutti avere un automobile. Possibilità che prima non c'era. Come mi ha suggerito un amico di Padova, rischiamo di far vedere ai nostri figli o nipoti la Fiat Topolino e non la Panda o la Uno.
Trovate un Arna, la 132, qualche Ritmo prevalentemente in versione sportiva forse.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3209
Punti : 3414
Reputazione : 226
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 60
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da rama il Mer Nov 21, 2018 8:00 am

Oltre al fatto della penuria di veicoli considerati "modernariato" manca anche il ricambio generazionale, sono pochi i giovani che si avvicinano, qualcuno segue il padre perché deve altrettanto pochi sono appassionati ma con scarse possibilità economiche. La maggior parte si rincoglionisce con i telefoni.
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22008
Punti : 23218
Reputazione : 431
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da karme70 il Mer Nov 21, 2018 9:38 am

Purtroppo c'è da tenere presente lo "svilimento" del prodotto automobile a mero bene di consumo al pari di una lavatrice o una televisione....è un prodotto da sfruttare e cambiare ed è costruito per durare un tot....un tempo si ragionava in altro modo


_________________________
avatar
Opera18
Utente Famoso: Livello 2
Utente Famoso: Livello 2

Femmina Messaggi : 1664
Punti : 2042
Reputazione : 203
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da Opera18 il Mer Nov 21, 2018 10:35 am

Tutte cose vere. Ho dato il punto a rama, quando lo merita lo merita. Ma andrebbe dato anche a karme70, solo che...per oggi non mi è consentito. Very Happy
avatar
Ipermonkey
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschio Messaggi : 1078
Punti : 1169
Reputazione : 90
Data d'iscrizione : 28.08.13
Età : 35
Località : Castel di Lama (AP)
Umore : Gioioso

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da Ipermonkey il Mer Nov 21, 2018 11:01 am

Opera comprendo e condivido in pieno il tuo sfogo, lo snobismo di certi "appassionati" è ciò contro cui devo lottare da quando ho comprato e restaurato la 127.
Troppi la considerano non d'epoca ma solo vecchia, svilendo l'auto, la mia passione e tutto ciò che ho fatto per renderla perfetta!
Personalmente adoro le auto degli anni '70 e '80 perché penso sia stato un periodo di grande fermento tecnico e artistico (se si può definire arte l'evoluzione del design e dell'ergonomia), per questo mi sono sentito fare da soci anziani a un raduno discorsi assurdi sulla mia auto e sul fatto che per essere un vero appassionato avrei dovuto comprarne un'altra di tutt'altra epoca.
Conoscendo certe persone ora che sto prendendo un GTV 2.0 del 1981 sarebbero capaci di snobbare anche quella!
Ho risolto definitivamente la questione cambiando club, quello a cui sono iscritto da gennaio è più lontano (60 km circa invece di 3) ma ha un'età media dei soci molto più bassa e una mentalità della maggior parte degli iscritti molto più alla mano.
Sono d'accordo sulla mentalità del conservare e tramandare, dobbiamo lasciare alle generazioni future anche le auto più comuni.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3209
Punti : 3414
Reputazione : 226
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 60
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da rama il Mer Nov 21, 2018 11:38 am

karme70 ha scritto:Purtroppo c'è da tenere presente lo "svilimento" del prodotto automobile a mero bene di consumo al pari di una lavatrice o una televisione....è un prodotto da sfruttare e cambiare ed è costruito per durare un tot....un tempo si ragionava in altro modo

Il possesso di un'automobile negli anni '60 e oltre era il raggiungimento di un traguardo, di un obiettivo e aveva la sua importanza all'interno della famiglia. Oggi i traguardi sono altri il telefonino che tra poco sfornerà i toast, o la borsetta da 2.000 €. Ne avevamo già parlato oggi come in passato è importante apparire e non essere. La passione diminuisce perchè è tutto più facile, non si conquista nulla, si compra e basta, quindi tutto ha un valore misero misurato solo in €
Cambiano gli obiettivi e conseguentemente anche i pensieri delle persone. Purtroppo vedo che si delega al web anche il proprio pensiero. Il web pensa per te.





P.S. ringrazio Opera18 per il punto.
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschio Messaggi : 2529
Punti : 2781
Reputazione : 128
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Normandia - Francia

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da 131A000 il Mer Nov 21, 2018 12:27 pm

A rischio di essere dissonante, trovo normale che ognuno concepisca la passione a modo suo... tutti i vostri interventi dicono di voi che tipo di appassionati siete e sono maggiormente del vostro parere. Questo sicuramente ci accomuna e fà che questo forum ha membri storici, stabili e attivi.

PEro' sono anche contento che non ci sia un solo modo unico di vivere la sua passione. AD esempio, e so che Opera non si troverà d'accordo, non mi è mai piaciuta per niente la Formula 1. MAcchine troppo lontane di quelle che potevo vedere ogni giorno, preferivo andare in bici piuttosto che stare davanti una TV alla domenica ecc. E' cosi... Ma quando qualcuno veniva a sapere che mi piacevano le macchine, tutti a chiedermi che cosa pensavo del gran Premio... E perché uno che s'interessa alle macchine deve per forza seguire la F1??? Invece dicendo che m'interessavano le Fiat 60-80, tutti facevano la smorfia e si cambiava discorso...

Possiamo notare comportamenti che ci sconvolgono, pero' abbiamo una grande libertà, quella di vivere la passione a modo suo...


Ultima modifica di 131A000 il Mer Nov 21, 2018 3:32 pm, modificato 1 volta
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22008
Punti : 23218
Reputazione : 431
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da karme70 il Mer Nov 21, 2018 2:52 pm

Opera18 ha scritto:Tutte cose vere. Ho dato il punto a rama, quando lo merita lo merita. Ma andrebbe dato anche a karme70, solo che...per oggi non mi è consentito. Very Happy

beh dai....c'è sempre domani Laughing


_________________________
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22008
Punti : 23218
Reputazione : 431
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da karme70 il Mer Nov 21, 2018 3:37 pm

131A000 ha scritto: non mi è mai piaciuta per niente la Formula 1. MAcchine troppo lontane di quelle che potevo vedere ogni giorno, preferivo andare in bici piuttosto che stare davanti una TV alla domenica ecc. E' cosi... Ma quando qualcuno veniva a sapere che mi piacevano le macchine, tutti a chiedermi che cosa pensavo del gran Premio... E perché uno che s'interessa alle macchine deve per forza seguire la F1??? Invece dicendo che m'interessavano le Fiat 60-80, tutti facevano la smorfia e si cambiava discorso...

Possiamo notare comportamenti che ci sconvolgono, pero' abbiamo una grande libertà, quella di vivere la passione a modo suo...

condivido


_________________________
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3209
Punti : 3414
Reputazione : 226
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 60
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da rama il Mer Nov 21, 2018 3:41 pm

131A000 vero ciò che dici, ognuno ha le sue passioni, la passione per i motori ha molti aspetti, alcune appassionano di più altre meno. Riguardo alla F1 può non destare interesse la monotonia dei GP ma di fatto sono dei laboratori viaggianti che prima o dopo trasferiranno la tecnologia sulla produzione industriale.
Sopra intendevo dire che la maggior parte di giovani ha un certo comportamento, non tutti per fortuna.
avatar
Ipermonkey
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschio Messaggi : 1078
Punti : 1169
Reputazione : 90
Data d'iscrizione : 28.08.13
Età : 35
Località : Castel di Lama (AP)
Umore : Gioioso

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da Ipermonkey il Mer Nov 21, 2018 4:30 pm

131A000 ha scritto:A rischio di essere dissonante, trovo normale che ognuno concepisca la passione a modo suo... tutti i vostri interventi dicono di voi che tipo di appassionati siete e sono maggiormente del vostro parere. Questo sicuramente ci accomuna e fà che questo forum ha membri storici, stabili e attivi.

PEro' sono anche contento che non ci sia un solo modo unico di vivere la sua passione. AD esempio, e so che Opera non si troverà d'accordo, non mi è mai piaciuta per niente la Formula 1. MAcchine troppo lontane di quelle che potevo vedere ogni giorno, preferivo andare in bici piuttosto che stare davanti una TV alla domenica ecc. E' cosi... Ma quando qualcuno veniva a sapere che mi piacevano le macchine, tutti a chiedermi che cosa pensavo del gran Premio... E perché uno che s'interessa alle macchine deve per forza seguire la F1??? Invece dicendo che m'interessavano le Fiat 60-80, tutti facevano la smorfia e si cambiava discorso...

Possiamo notare comportamenti che ci sconvolgono, pero' abbiamo una grande libertà, quella di vivere la passione a modo suo...
Capisco che ognuno ha il diritto di vivere la passione a modo suo ma questo non da a certe persone il diritto di sminuire la passione e le auto di chi non ha la loro stessa mentalità! Evil or Very Mad
È un atteggiamento che uccide ogni possibilità di convivenza e dialogo all'interno di un club! Evil or Very Mad
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22008
Punti : 23218
Reputazione : 431
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da karme70 il Mer Nov 21, 2018 8:16 pm

rama ha scritto: ma di fatto sono dei laboratori viaggianti che prima o dopo trasferiranno la tecnologia sulla produzione industriale.
.

Sarà ancora così???? Un tempo lo era sicuramente ...come tante manifestazioni di endurance ...ma mi pare che la F1 , come il calcio, ormai sia diventata un fenomeno a se stante....tutto proteso ad ottenere vittorie e sponsorizzazioni milionarie


_________________________
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3209
Punti : 3414
Reputazione : 226
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 60
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da rama il Mer Nov 21, 2018 8:41 pm

Guarda ad esempio la parte elettrica che viene trasferite alle auto ibride.
C'è già il campionato FE.
avatar
Opera18
Utente Famoso: Livello 2
Utente Famoso: Livello 2

Femmina Messaggi : 1664
Punti : 2042
Reputazione : 203
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da Opera18 il Mer Nov 21, 2018 9:45 pm

Una F1 è una macchina con 4 ruote, un motore, un telaio. Come qualsiasi auto di serie. Ed è governata dai medesimi principi della Dinamica. Quindi, qualsiasi cosa io faccia in F1, andrà a vantaggio delle auto di serie. L'errore è guardarla dall'esterno e paragonarla alla nostra auto. Così facendo non vedremo alcuna somiglianza. Guardiamola invece nei suoi prinicipi termodinamici, fisici, meccanici e dinamici e ci troveremo delle straordinarie analogie. Per fare un solo esempio, (ma se ne potrebbero fare a centinaia) le nostre auto non frenerebbero così bene se non ci fosse stata l'evoluzione degli impianti frenanti e delle gomme dettata dalle esigenze della formula uno.

P.S. quando dico Dinamica, comprende anche l'aerodinamica, lo specifico per i non tecnici.
avatar
Opera18
Utente Famoso: Livello 2
Utente Famoso: Livello 2

Femmina Messaggi : 1664
Punti : 2042
Reputazione : 203
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da Opera18 il Mer Nov 21, 2018 9:49 pm

karme70 ha scritto:
rama ha scritto:  ma di fatto sono dei laboratori viaggianti che prima o dopo trasferiranno la tecnologia sulla produzione industriale.
.

Sarà ancora così???? Un tempo lo era sicuramente ...come tante manifestazioni di endurance ...ma mi pare che la F1 , come il calcio, ormai sia diventata un fenomeno a se stante....tutto proteso ad ottenere vittorie e sponsorizzazioni milionarie
Si, Karme, ma rifletti: per ottenere le vittorie occorre essere migliori dal punto di vista tecnico e sportivo. Inoltre, nessuno corre per divertirsi e basta, perché la gente non lavora gratis e i fornitori vogliono essere pagati.
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschio Messaggi : 2529
Punti : 2781
Reputazione : 128
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Normandia - Francia

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da 131A000 il Mer Nov 21, 2018 10:41 pm

Non vorrei essere frainteso: ho detto che non m'interessa, non ho detto che era qualcosa senza interesse... non ho sminuito niente ne chiesto una dimostrazione del fatto che la F1 sia parte integrante del progresso automobile, è una cosa ovvia.

Volevo solo puntualizzare che ci sono tanti tipi di appassionati quante persone.

Poi ovviamente se uno va in un club, un forum o altro e non rispetta le regole di buona convivenza e di rispetto della diversità è tutt'altra cosa.
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22008
Punti : 23218
Reputazione : 431
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da karme70 il Mer Nov 21, 2018 10:58 pm

Opera18 ha scritto:
Si, Karme, ma rifletti: per ottenere le vittorie occorre essere migliori dal punto di vista tecnico e sportivo. Inoltre, nessuno corre per divertirsi e basta, perché la gente non lavora gratis e i fornitori vogliono essere pagati.

Rifletto ....e proprio per questo penso: ma le cose costossime che permettono alle F1 di vincere possono essere realmente utilizzate nella produzione industriale che deve contenere al massimo i costi?? O forse i costi in produzione in dustriale vengono volutamente ridotti all'osso per permettere a degli "esemplari unici " di vincere e dividere la torta delle sponsorizzazioni? Se non sbaglio proprio tu dicevi che oggi quel che conta è solo l'aspetto finanziario nel managment delle aziende del 2018 ....


_________________________
avatar
Opera18
Utente Famoso: Livello 2
Utente Famoso: Livello 2

Femmina Messaggi : 1664
Punti : 2042
Reputazione : 203
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da Opera18 il Gio Nov 22, 2018 8:29 am

Distinguiamo: le corse hanno da sempre richiesto notevoli sforzi economici. Ma sono un tavolo di ricerca e sviluppo insuperabile. Da lì partono le idee che i progettisti tradurranno nel prodotto di serie a costi industriali. Ti cito alcuni esempi. Se i motori oggi consumano meno di ieri, uno dei motivi è l'aumentato potere antidetonante delle benzine che consente diinnalzare il rapporto di compressione dei motori a beneficio del rendimento termico. Con cosa si è sviluppata questa ricerca? Non con l'auto di serie, ma con le corse, per ricercare più potenza. Credi forse che i materiali compositi che si iniziarono a usare in formula uno ai primi anni '80 costassero poco? Era impensabile allora farne uso su un'auto di serie. Oggi tu vedi che la fibra di carbonio è diffusa non solo nell'auto, ma persino nelle biciclette e in altri ambiti. E non costa una follia. L'ABS idem, l'ibrido si è diffuso solo dopo l'applicazione in F1 che ne ha sviluppato la tecnica, cosa impossibile in una grande casa dove i costi dettano legge. Spoiler, appendici aerodinamiche che vedi nelle auto di tutti i giorni, sono derivati dal mondo della F1. E di esempi ce ne sono un'infinità.
Altro discorso è l'aspetto puramente finanziario che è un discorso generale. Si tratta di speculazione economica, per far soldi a breve termine senza guardare avanti quali saranno le conseguenze. Compra-vendita di aziende, tradotto in soldoni. Ma questo riguarda tutti, non solo l'auto e non entra con le ricadute tecniche della F1 sull'auto di serie, che ci sono state e continuano ad esserci.

Contenuto sponsorizzato

Re: la mentalità dei collezionisti di auto storiche

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Gio Dic 13, 2018 6:22 am