Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Buoni frutti???

karme70
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22311
Punti : 23519
Reputazione : 446
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Mer Dic 02, 2009 9:59 am

Promemoria primo messaggio :

cominciano gli effetti dell'accordo Fiat Crysler???? intanto chiudono termini imerese facendo disoccupati proprio dove non servono...............


_________________________
Buoni frutti??? - Pagina 20 Dottor12Buoni frutti??? - Pagina 20 Gufata11
bull62
bull62
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschio Messaggi : 2555
Punti : 2860
Reputazione : 283
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 56
Località : Biella

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da bull62 il Dom Gen 20, 2019 10:00 pm

Aggiungo anche il mio disappunto quando giorni fa sfogliando allegato di "Quattroruote" sulle novità 2019 in arrivo sul mercato le caselle sui marchi Italiani inspiegabilmente vuoti.
nico131
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3480
Punti : 3771
Reputazione : 191
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 45
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da nico131 il Dom Gen 20, 2019 10:43 pm

Si Andrea... è incomprensibile questo disinteresse per un segmento che è sempre stato il punto di forza del marchio.. purtroppo con un calo così drastico delle vendite in questo segmento chi ci rimetterà saranno le maestranze e tutto l' indotto che ne deriva.
Una mossa azzeccata secondo me sarebbe stata quella di proporre un marchio low cost come avevo sentito parlare, con Innocenti o Autobianchi. Proponendo modelli con estetica piacevole e meccanica collaudata a prezzi allettanti. Renault con Dacia insegna.. Pensate che per la Sandero vista la grande richiesta ci sono 4 mesi d' attesa per la consegna.
karme70
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22311
Punti : 23519
Reputazione : 446
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Dom Gen 27, 2019 6:50 pm

bull62 ha scritto:Aggiungo anche il mio disappunto quando giorni fa sfogliando allegato di "Quattroruote" sulle novità 2019 in arrivo sul mercato le caselle sui marchi Italiani inspiegabilmente vuoti.

Il nostro disappunto è in costante crescita...alle volte mi illudo che magari riescano a non fare trapelare le notizia....ma poi mi dico che è impossibile....la realtà è che nuovi modelli non ce ne sono più!!!!!!!!! Ormai punto e mito non hanno sostitute da estate 2018 .....e mi sa che le altre faranno la stessa fine
Il tempo mi ha dato ragione. altro che Fiat che acquista Chrysler......quello che ci hanno fatto credere .....è il colosso americano che si è fagocitato Fiat, ha preso quello che serviva e ora sopravviverà oltre oceano.


_________________________
Buoni frutti??? - Pagina 20 Dottor12Buoni frutti??? - Pagina 20 Gufata11
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Femmina Messaggi : 1837
Punti : 2250
Reputazione : 237
Data d'iscrizione : 01.03.15

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da Opera18 il Dom Gen 27, 2019 8:48 pm

nico131 ha scritto:Si Andrea... è incomprensibile questo disinteresse per un segmento che è sempre stato il punto di forza del marchio.. purtroppo con un calo così drastico delle vendite in questo segmento chi ci rimetterà saranno le maestranze e tutto l' indotto che ne deriva.
Una mossa azzeccata secondo me sarebbe stata quella di proporre un marchio low cost come avevo sentito parlare, con Innocenti o Autobianchi. Proponendo modelli con estetica piacevole e meccanica collaudata a prezzi allettanti. Renault con Dacia insegna.. Pensate che per la Sandero vista la grande richiesta ci sono 4 mesi d' attesa per la consegna.

Autobianchi non è MAI stato un marchio low-cost. Quindi proporlo come tale sarebbe solo una scelleratezza dal risultato commerciale disastroso. Inoltre la Fiat (o FCA) non potrebbe nemmeno farlo se volesse. Il marchio non è suo, ma della famiglia Agnelli.
bull62
bull62
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschio Messaggi : 2555
Punti : 2860
Reputazione : 283
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 56
Località : Biella

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da bull62 il Dom Gen 27, 2019 10:20 pm

Ieri in concessionaria FIAT per acquisto Panda usata fatto 4 chiacchiere con il venditore che mi ha confessato che con uscita di scena della Punto senza sostituta si sono trovati spiazzati in quanto la clientela chiede modello della fascia Punto.
karme70
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22311
Punti : 23519
Reputazione : 446
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Mar Gen 29, 2019 7:39 am

E' pazzesco....Punto era una delle auto che spingeva di più...le utlime vendute a dicembre e ora chi cerca una vettura di quella categoria si dovrà rivolgere ad altri concessionari stranieri .....è evidente l'intento di affondare definitivamente Fiat. Credo che un evento del genere non si sia mai verificato da quando il marchio è stato fondato!!!!!!!!!!!!!!!!! vai in concessionaria ....e non ci sono modelli!!!!! Comunque posso dirvi che, almento da noi, la cosa si subodorava da anni.....la Fiat era l'unica concessionaria dove entravi e non ti si filava nessuno!!!! Ognuno restava nel suo ufficio...oppure in giro a parlare ......come se non vendessero auto. Infatti dopo 3 rimpalli ora il marchio lo ha acquisito una nota concessionaria del Veneto


_________________________
Buoni frutti??? - Pagina 20 Dottor12Buoni frutti??? - Pagina 20 Gufata11
bull62
bull62
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschio Messaggi : 2555
Punti : 2860
Reputazione : 283
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 56
Località : Biella

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da bull62 il Mar Gen 29, 2019 6:45 pm

Sempre a proposito di carenza nella fascia di mercato, non capisco assenza del 1000 turbo benzina sulla 500 L, a mio parere il 1400 Fire aspirato può andare bene solo per la versione di attacco.
michele131cl
michele131cl
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2021
Punti : 2690
Reputazione : 271
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 36
Località : Barletta

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da michele131cl il Ven Mar 29, 2019 2:43 pm




Smart, joint venture al 50% tra Daimler e Geely

La prossima generazione di micro auto sarà prodotta in una fabbrica in Cina




Buoni frutti??? - Pagina 20 Dfde71eb1db120fc243864e87b5a1d2a
 

Daimler e Geely annunciano una joint venture con quote 50-50 per le vetture Smart. Già la prossima generazione di micro auto sarà prodotta in una fabbrica in Cina. E' quanto si legge in un comunicato congiunto delle due società. Le vendite globali dovrebbero iniziare nel 2022.



Dieter Zetsche, Chairman del Board of Management di Daimler AG e Head of Mercedes- Benz Cars, ha aggiunto: "Per oltre 2,2 milioni di clienti, smart rappresenta un pioniere della mobilità urbana. Sulla base di questa storia di successo, non vediamo l'ora di far crescere ulteriormente il marchio insieme a Geely Holding, un partner forte nel segmento dei veicoli elettrici. Progetteremo e svilupperemo insieme la prossima generazione di smart elettrica che combina alta qualità produttiva e rinomati standard di sicurezza, per venderle sia in Cina che a livello globale. In futuro, ci aspettiamo di lavorare con tutti i partner per sostenere il nostro successo in China e nel mondo. L'occupazione nello stabilimento di Hambach verrà sostenuta attraverso un progetto separato che prevede la realizzazione di un veicolo elettrico Mercedes-Benz, con ulteriori investimenti nella struttura."
Li Shufu, Chairman di Geely Holding, ha dichiarato: "Abbiamo il massimo rispetto per il valore di smart. Questo marchio ha un fascino unico e un forte valore commerciale. Geely Holding e Daimler non vedono l'ora di iniziare questo nuovo, entusiasmante progetto, attraverso il quale spingeremo ulteriormente l'introduzione di prodotti elettrici personalizzati premium, per offrire ai nostri clienti la migliore esperienza di mobilità. Come partner alla pari, ci dedichiamo a promuovere il marchio smart a livello globale. Sfrutteremo la nostra esperienza e le nostre competenze globali nell’ambito della gestione del marchio, nella ricerca e sviluppo, nella produzione, nella gestione della supply chain e in altre aree. Le sinergie derivanti da questa cooperazione porteranno benefici reciproci, allo stesso tempo svilupperemo ulteriormente le tecnologie per smart, compresa la connettività, per continuare ad essere leader in un settore che sta vivendo una profonda trasformazione".
Il board of directors della nuova joint venture smart sarà composto da sei dirigenti che rappresentano equamente entrambe le parti. La rappresentanza di Daimler AG all’interno consiglio di amministrazione sarà composta da Hubertus Troska, Membro del Board of Management di Daimler AG e Responsabile Greater Cina, Britta Seeger, Membro del Board of Management di Daimler AG e Responsabile Marketing e Sales di Mercedes-Benz Cars, e Markus Schäfer, Membro del Divisional Board of Management di Mercedes-Benz Cars, Production e Supply Chain, designato Membro del Board of Management e Responsabile Group Research e Mercedes-Benz Cars Development. La rappresentanza di Geely all’interno del board sarà formata dal Chairman di Geely Holding, Li Shufu, il Presidente di Geely Holding, Presidente e CEO di Geely Auto Group, An Conghui, e l’Executive Vice President e CFO di Geely Holding, Daniel Donghui Li.
I partner della joint venture hanno concordato che la nuova generazione di veicoli intelligenti sarà disegnata dal network mondiale Mercedes-Benz Design e ingegnerizzata nei centri di ingegneria globale Geely. La produzione futura sarà localizzata in Cina.
Come parte del programma di sviluppo del veicolo, anche il portafoglio di prodotti smart verrà esteso al segmento B, in rapida crescita.
Prima del lancio dei nuovi modelli, dal 2022 in poi, Daimler continuerà a produrre l'attuale generazione di veicoli nel suo stabilimento di Hambach in Francia (smart EQ fortwo) e a Novo Mesto (Slovenia, smart EQ forfour). Parallelamente, lo stabilimento di Hambach assumerà un nuovo ruolo aggiuntivo all’interno della rete di produzione di Mercedes-Benz Cars e in futuro produrrà un veicolo elettrico compatto di Mercedes-Benz, sotto il nuovo marchio di prodotti e tecnologie EQ. Mercedes-Benz sta investendo 500 milioni di euro nello stabilimento di Hambach e utilizzerà tutto il knowhow della sua forza lavoro, esperta e motivata.
La joint venture dovrebbe essere completata entro la fine del 2019. I termini finanziari della smart joint venture non sono stati resi noti.

http://www.ansa.it/canale_motori/notizie/industria/2019/03/28/smart-joint-venture-al-50-tra-daimler-e-geely_1e761f98-cafd-4b09-ad35-3cdf037ea57f.html
michele131cl
michele131cl
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2021
Punti : 2690
Reputazione : 271
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 36
Località : Barletta

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da michele131cl il Mar Mag 14, 2019 1:07 pm


Fiat 500 elettrica: confermato l’arrivo nel 2020


È in corso l’adattamento della fabbrica di Mirafiori, a Torino, dove la 500 elettrica sarà prodotta da inizio 2020.

Buoni frutti??? - Pagina 20 Fiat_500e_2012_02
TEMPI RISPETTATI - Sono iniziati i lavori di aggiornamento nella fabbrica torinese di Mirafiori, dove a partire dal 2020 sarà costruita la Fiat 500 elettrica (nella foto la Fiat 500e in vendita negli Usa sin dal 2010). La conferma è arrivata da John Elkann, presidente della FCA, intervenuto ieri alla festa per i cento anni dell’assemblea degli industriali metalmeccanici torinesi, dove ha rivelato che la produzione dell’auto sarà avviata dai primi mesi del 2020. Le parole di Elkann, riportate da Il Corriere della Sera, sono in linea con quanto aveva anticipato ad alVolante il capo della Fiat Olivier François, parlando di marzo 2020, in occasione del salone dell’automobile di Ginevra, come data d’esordio per le Fiat 500 elettrica.
UNA IBRIDA, L’ALTRA ELETTRICA - Stando alle ultime indiscrezioni, la Fiat 500 elettrica avrà un look aggiornato rispetto a quella oggi in vendita e sarà basata su un pianale specifico, in grado di ospitare le batterie senza sottrarre troppo spazio a persone e bagagli. Insieme alla Fiat 500 elettrica continuerà ad essere venduto anche il modello odierno, prodotto sempre in Polonia, a Tichy, che sarà aggiornato e riceverà sistemi ibridi leggeri per tagliare consumi ed emissioni in città, oltre ai tradizionali motori a benzina: è probabile che vi sia il 3 cilindri turbo 1.0 già montato sulla Fiat 500X.
IMPEGNI CONFERMATI - Nel corso del suo intervento Elkann ha ribadito inoltre che la FCA terrà fede all’impegno di investire 5 miliardi di euro in Italia fra il 2019 e il 2021, una somma che servirà a finanziare tredici fra nuovi modelli, aggiornamenti e versioni a basso impatto ambientale con motori ibridi o elettrici. L'arrivo di queste vetture permetterà alle fabbriche di lavorare a pieno regime, un vantaggio non soltanto per l'azienda ma anche per i lavoratori. L’impegno economici della FCA è stato annunciato a novembre 2018, prima di essere messo in discussione dall’azienda dopo una serie di attriti con il Governo, accusato di aver fatto cambiare le condizioni rispetto ai primi colloqui.



https://www.alvolante.it/news/fiat-500-elettrica-confermato-arrivo-nel-2020-363197
michele131cl
michele131cl
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2021
Punti : 2690
Reputazione : 271
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 36
Località : Barletta

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da michele131cl il Lun Mag 27, 2019 1:17 pm



Accordo FCA-Gruppo Renault, il comunicato ufficiale di Fiat Chrysler Automobiles
Buoni frutti??? - Pagina 20 081124210-1f5b70f0-8f38-4cef-a104-fa3009d9c144(ansa)

[url=https://www.linkedin.com/shareArticle?url=https%3A%2F%2Fwww.repubblica.it%2Fmotori%2Fsezioni%2Fattualita%2F2019%2F05%2F27%2Fnews%2Faccordo_fca-gruppo_renault_il_comunicato_ufficiale_di_fiat_crysler_automobiles-227303655%2F&title=Accordo FCA-Gruppo Renault%2C il comunicato ufficiale di Fiat Chrysler][/url]

[url=http://www.pinterest.com/pin/create/bookmarklet/?url=https%3A%2F%2Fwww.repubblica.it%2Fmotori%2Fsezioni%2Fattualita%2F2019%2F05%2F27%2Fnews%2Faccordo_fca-gruppo_renault_il_comunicato_ufficiale_di_fiat_crysler_automobiles-227303655%2F&title=Accordo FCA-Gruppo Renault%2C il comunicato ufficiale di Fiat Chrysler][/url]



FCA PRESENTA UNA PROPOSTA PER UNA IMPORTANTE FUSIONE  CON GROUPE RENAULT PER CREARE UNO DEI PRINCIPALI  GRUPPI AUTOMOBILISTICI AL MONDO
 
- La Società risultante dalla fusione sarà detenuta per il 50% dagli azionisti di FCA e per il 50% dagli azionisti di Groupe Renault, una struttura di governance paritetica e una maggioranza di consiglieri indipendenti
 
- La fusione porterà alla nascita del terzo più grande Original Equipment Manufacturer (OEM) con 8,7 milioni di veicoli venduti e una forte presenza di mercato nelle regioni e nei segmenti chiave
 
- Il portafoglio di marchi ampio e complementare fornirebbe una copertura completa del mercato, dal segmento luxury fino al mainstream
 
- La Società risultante diventerebbe un leader mondiale nel settore automobilistico in rapida evoluzione con un forte posizionamento nelle nuove tecnologie inclusi i veicoli elettrici e quelli a guida autonoma
 
- La fusione non comporterà nessuna chiusura di stabilimenti
 
- Stimati oltre € 5 miliardi di sinergie run-rate annuali in aggiunta alle sinergie Stimati oltre € 5 miliardi di sinergie run-rate annuali in aggiunta alle sinergie esistenti nell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi (“Alleanza”)
 
- Un solido bilancio combinato che consente una allocazione flessibile del capitale e una solida politica di dividendi
 
- Significativi benefici per gli altri partner dell’Alleanza, incluso ~ €1 miliardo di sinergie run-rate aggiuntive stimate
 
 
Fiat Chrysler Automobiles N.V. ha inviato in data odierna una lettera non vincolante al Consiglio di Amministrazione di Groupe Renault proponendo una aggregazione delle rispettive attività nella forma della fusione 50/50.  
 
La proposta di FCA fa seguito a iniziali dialoghi operativi tra le due società per identificare prodotti e ambiti geografici in cui si potrebbe collaborare, in particolar modo nello sviluppo e nella commercializzazione di nuove tecnologie. Tali dialoghi hanno chiarito che una più ampia collaborazione tramite una aggregazione migliorerebbe sostanzialmente l’efficienza del capitale e la velocità nello sviluppo dei prodotti. Il razionale dell’aggregazione è anche rafforzato dal bisogno di prendere decisioni coraggiose per cogliere su larga scala le opportunità che si sono create nel settore automobilistico in campi come la connettività, l'elettrico e i veicoli a guida autonoma.
 
L’aggregazione proposta creerebbe uno dei principali produttori di auto al mondo in termini di fatturato, volumi, redditività e tecnologia a beneficio dei rispettivi azionisti e degli stakeholder delle società. La Società risultante venderebbe annualmente circa 8,7 milioni di veicoli, sarebbe un leader mondiale nelle tecnologie EV, nei marchi premium, nei SUV, nei pickup e nei veicoli commerciali e avrebbe una più ampia e più bilanciata presenza globale rispetto a quella che ciascuna società ha da sola.   
 
I benefici dell’operazione proposta non si otterrebbero con la chiusura di stabilimenti ma deriverebbero da investimenti più efficienti in termini di utilizzo del capitale in piattaforme globali dei veicoli, in architetture, in sistemi di propulsione e in tecnologie. FCA ha una storia di aggregazioni di successo di OEM con culture diverse per creare solidi leadership team e strutture dedicate a un singolo obiettivo. Quindi, il Consiglio di Amministrazione di FCA crede fermamente che l’aggregazione, che avrebbe la dimensione, l’esperienza e le risorse per destreggiarsi con successo nell’industria automobilistica in rapida evoluzione, creerebbe nuove opportunità per i dipendenti di entrambe le società e per i principali stakeholder.
 
Secondo i termini della proposta, gli azionisti di ciascuna società riceverebbero una quota azionaria equivalente nella Società risultante dalla fusione. L’aggregazione verrebbe effettuata come operazione di fusione sotto una capogruppo olandese. Il Consiglio di Amministrazione della Società risultante dalla fusione sarebbe inizialmente composto da 11 membri con una maggioranza di consiglieri indipendenti e con un numero uguale di consiglieri, 4 ciascuna, in rappresentanza di FCA e Groupe Renault ed uno designato da Nissan. Inoltre, non sarebbero trasferiti i diritti di doppio voto oggi esistenti. Tuttavia, tutti gli azionisti avrebbero la possibilità di acquisire loyalty voting rights dal completamento della transazione nell’ambito di un sistema di loyalty. La Società capogruppo sarà quotata sulla Borsa Italiana (Milano), Euronext (Parigi) e al New York Stock Exchange.  
 
I benefici derivanti dalla combinazione delle due attività sarebbero condivisi per il 50% dagli attuali azionisti di FCA e per il 50% dagli attuali azionisti di Groupe Renault. Prima che l’operazione sia completata, per attenuare la disparità dei valori sul mercato azionario, gli azionisti di FCA riceverebbero anche un dividendo di €2,5 miliardi (cfr. Appendice). Inoltre, prima del completamento  dell’operazione, sarebbero distribuite agli azionisti di FCA le azioni Comau oppure un dividendo aggiuntivo di €250 milioni di euro se lo spin-off di Comau non dovesse avere corso.  
 
L'aggregazione delle attività metterà insieme punti di forza complementari. L’aggregazione creerebbe un portafoglio marchi che fornirà una copertura completa del mercato con una presenza in tutti i segmenti chiave dai marchi di lusso / premium come Maserati e Alfa Romeo ai forti marchi access come Dacia e Lada e includerebbe i ben noti marchi Fiat, Renault, Jeep e Ram così come i veicoli commerciali. Groupe Renault ha una forte presenza in Europa, Russia, Africa e Medio Oriente, mentre FCA è posizionata in modo unico nei segmenti ad alto margine in Nord America ed è un leader di mercato in America Latina. La capacità di FCA nella guida autonoma, che comprende le partnership con Waymo, BMW e Aptiv, è completata dalla decennale esperienza nella tecnologia EV di Groupe Renault, Original Equipment Manufacturer (OEM) EV che più vende in Europa. Groupe Renault ha anche un'attività finanziaria ben consolidata e redditizia (RCI Banque).
 
L’aggregazione sarebbe molto vantaggiosa per gli azionisti di FCA e di Groupe Renault realizzando oltre €5 miliardi stimati di sinergie run-rate annuali, incrementando le sinergie esistenti dell'Alleanza. Queste sinergie deriverebbero principalmente dalla convergenza delle piattaforme, dal consolidamento degli investimenti nei sistemi di propulsione e nell’elettrificazione e da economie di scala. FCA stima, basandosi sulla propria esperienza, che circa il 90% delle sinergie derivererebbe da risparmi di acquisto (~ 40%), efficienze R&S (~ 30%), produzione e efficienze delle attrezzature (~ 20%). In queste stime sui risparmi sarebbe inclusa la possibilità di ridurre il numero complessivo di piattaforme di veicoli di circa il 20% e delle famiglie di motori di circa il 30%. Si prevede che il totale delle sinergie run-rate stimate sarà raggiunto entro la fine del sesto anno dalla chiusura dell’operazione, con circa l'80% raggiunto nel quarto anno. Tenendo conto dell'impatto dei circa €3-4 miliardi dei costi di implementazione cumulativi, si stima che le sinergie produrrebbero un flusso di cassa netto neutro nel primo anno e positivo a partire dal secondo anno in avanti.  
 
Dal punto di vista geografico, in base alle vendite globali di FCA e di Groupe Renault del 2018, la Società risultante dalla fusione sarebbe la quarta nel Nord America, la seconda in EMEA e la prima in America Latina e avrebbe maggiori risorse necessarie per accrescere la propria presenza nella regione APAC. Su una semplice base aggregata, sulla base dei risultati 2018, i ricavi della Società risultante dalla fusione sarebbero quasi €170 miliardi con un utile operativo di oltre €10 miliardi e un utile netto di oltre €8 miliardi.
 
Mentre la proposta si concentra su di una aggregazione tra FCA e Groupe Renault, FCA è impaziente – quale parte di una unica azienda con Groupe Renault -, di lavorare con le società partner dell’Alleanza di Groupe Renault alla ricerca dei modi in cui creare ulteriore valore per tutti i membri dell’Alleanza. FCA riconosce lo standing e i risultati raggiunti dai partner di Groupe Renault e vede significativi vantaggi previsti da una partnership allargata, per tutte le parti. La fusione di FCA e Groupe Renault insieme con i partner Nissan e Mitsubishi sarebbe la più grande alleanza OEM al mondo, vendendo più di 15 milioni di veicoli annui. Le ulteriori sinergie derivanti dalla fusione di FCA e Groupe Renault che dovrebbero maturare per Nissan e Mitsubishi semplicemente per la loro appartenenza all’Alleanza sono stimate in un valore intorno ad €1 miliardo incrementale su base annua.   
 
Questa proposta offre l’opportunità di creare la terza società automobilistica globale, con un marchio e una presenza geografica ampia, complementare e forte, e con importanti punti di forza nelle nuove tecnologie. Questa proposta conferma e sottolinea il valore dell’esistente Alleanza e il suo potenziale di diventare ancora più forte nel futuro. Nonostante non ci sia certezza che questa proposta andrà a buon fine, il Consiglio di Amministrazione di FCA ha fortemente supportato e approvato la proposta che ora sarà esaminata dal Consiglio di Amministrazione di Groupe Renault. Gli accordi definitivi per l’aggregazione proposta sono soggetti a negoziazione e all’esame finale e all’approvazione dei Consigli di Amministrazione di FCA e di Groupe Renault. Il completamento dell’aggregazione proposta sarebbe anche soggetto alle consuete closing conditions, tra le quali l’approvazione degli azionisti di ciascuna società ed il soddisfacimento dei requisiti antitrust e delle ulteriori normative.    



https://www.repubblica.it/motori/sezioni/attualita/2019/05/27/news/accordo_fca-gruppo_renault_il_comunicato_ufficiale_di_fiat_crysler_automobiles-227303655/
michele131cl
michele131cl
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2021
Punti : 2690
Reputazione : 271
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 36
Località : Barletta

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da michele131cl il Ven Giu 07, 2019 1:03 pm

FCA ha ritirato l'offerta, meglio così
Ipermonkey
Ipermonkey
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschio Messaggi : 1122
Punti : 1217
Reputazione : 94
Data d'iscrizione : 28.08.13
Età : 35
Località : Castel di Lama (AP)
Umore : Gioioso

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da Ipermonkey il Lun Giu 10, 2019 9:55 am

michele131cl ha scritto:FCA ha ritirato l'offerta, meglio così
Anche per me è stato meglio così, il governo francese si era intromesso chiedendo l'impossibile!
karme70
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22311
Punti : 23519
Reputazione : 446
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Ven Giu 14, 2019 9:12 am

Il governo francese a differenza del nostro si tutela. Quando Renault voleva spostare gli insediamenti produttivi all'estero ha ricordato alla stessa l'entità degli aiuti statali forniti nel corso degli anni e ha garantito ai lavoratori francesi il posto di lavoro. Molto probabilmente le proposte di FCA erano tese a fare sparire le fabbriche in Europa , cosa che si sta regolarmente verificando con con gli stabilimenti Fiat in Italia........per me il punto è a favore del governo francese


_________________________
Buoni frutti??? - Pagina 20 Dottor12Buoni frutti??? - Pagina 20 Gufata11
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Femmina Messaggi : 1837
Punti : 2250
Reputazione : 237
Data d'iscrizione : 01.03.15

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da Opera18 il Ven Giu 14, 2019 8:06 pm

karme70 ha scritto:Il governo francese a differenza del nostro si tutela. Quando Renault voleva spostare gli insediamenti produttivi all'estero ha ricordato alla stessa l'entità degli aiuti statali forniti nel corso degli anni e ha garantito ai lavoratori francesi il posto di lavoro. Molto probabilmente le proposte di FCA erano tese a fare sparire le fabbriche in Europa , cosa che si sta regolarmente verificando con con gli stabilimenti Fiat in Italia........per me il punto è a favore del governo francese
La questione non sta in questi termini.
karme70
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22311
Punti : 23519
Reputazione : 446
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Sab Giu 15, 2019 7:05 am

spiegaci dettagliatamente in quali termini sta la questione


_________________________
Buoni frutti??? - Pagina 20 Dottor12Buoni frutti??? - Pagina 20 Gufata11
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Femmina Messaggi : 1837
Punti : 2250
Reputazione : 237
Data d'iscrizione : 01.03.15

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da Opera18 il Sab Giu 15, 2019 3:43 pm

La questione è molto semplice: partner Nissan e sue perplessità a parte (che è già con Renault), il governo francese non può dettare condizioni a FCA come se FCA fosse sua. E questo perché la FCA produce e vende più della Renault e fattura il doppio della Renault. Da quando in qua il partner minoritario detta condizioni al partner maggioritario? Quella dei posti di lavoro è solo una comoda scusa per giustificare all'opinione pubblica il mancato accordo.
karme70
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22311
Punti : 23519
Reputazione : 446
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Dom Giu 16, 2019 9:16 am

Ok grazie punto assegnato


_________________________
Buoni frutti??? - Pagina 20 Dottor12Buoni frutti??? - Pagina 20 Gufata11

Contenuto sponsorizzato

Buoni frutti??? - Pagina 20 Empty Re: Buoni frutti???

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mar Giu 25, 2019 6:52 am