Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Buoni frutti???

Condividere
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Mer Dic 02, 2009 9:59 am

Promemoria primo messaggio :

cominciano gli effetti dell'accordo Fiat Crysler???? intanto chiudono termini imerese facendo disoccupati proprio dove non servono...............


_________________________
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Gio Lug 29, 2010 8:47 am

sì sarebbe un buon sistema : non comprare le auto che andranno a fare all'estero! già non ne vendono tante ma sarebbe l'ennesima botta finale ...sempre se non lo hanno già pensato loro! in fondo producevano in italia del sud anche per essere più vicini al mercato di consumo.....chi glielo fa fare di portare poi le multiple serbe a vendere in Sicilia??? stamane su prima pagina in onda su rai tre giustificano la non-presa di posizione del governo in merito alla serbia con i dibattiti in corso in merito alla spaccatura del pdl.....però hanno detto una cosa interessante: qualsiasi governo ci fosse stato al momento di prendere posizione il risultato sarebbe stato identico. Ciò rafforza la mia ipotesi sul fatto che di sindacati e di sinistre ormai sopravvive solo la parvenza


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da Ospite il Gio Lug 29, 2010 9:20 am

Boh, che di sinistra e sindacati oramai ci fosse solo più il pensiero era ovvio... purtroppo...
Forse capirai perchè sono oramai 3 consultazioni elettorali che non vado a votare...
Tornando a noi, il problema non è solo della Fiat però se andiamo a guardare...
TUTTI oramai producono anche nell'Europa dell'Est... chi in Repubblica Ceca, chi in Slovacchia, chi in Polonia, chi in Serbia...

E' il sistema che è marcio alla base.
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1850
Punti : 2421
Reputazione : 199
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da michele131cl il Mar Set 14, 2010 10:45 pm

Fiat - Chrysler
UN PENTASTAR V6 PER MERCEDES

Secondo il sito Allpar.com, la Chrysler starebbe sviluppando insieme a Fiat Powertrain Technologies una versione del motore V6 Pentastar da 3.2 litri destinato alla Mercedes. Secondo le indiscrezioni, questo propulsore dovrebbe sostituire anche il 3.3 litri che equipaggia la gamma Chrysler e finire sotto il cofano della neonata Chrysler 200, presentata oggi.

Potrà diventare ibrido. Il V6 Pentastar da 3.2 litri è stato progettato per essere declinato in svariate versioni, tra le quali una ibrida e una a iniezione diretta. In Germania, il Pentastar potrebbe arrivare in "scatola di montaggio", utilizzando parti costruite nelle fabbriche Chrysler in Messico e Usa. C.D.G.

Fonte
http://www.quattroruote.it/news/articolo.cfm?codice=270779

Se fosse vero vi rendete conto le Mercedes con i motori Fiat! Surprised
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da VidiV il Mer Set 15, 2010 8:01 am

Bhe, adesso non ricordo bene chi e come, ma i motori diesel italiani, della MG (o GM, non ricordo) erano di larghissima diffusione fino a qualche anno fa, e se non era tutto il blocco motore, almeno il basamento! Correggetemi se sbaglio Wink .


_________________________
Deus ex machina


avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Mer Set 15, 2010 8:39 am

noi facevamo i SOFIM e i VM (per intenderci turbo diesel fiat sofim e vm alfa) ..GM cioè general motors avevamo alcuni cambi automatici


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da Ospite il Mer Set 15, 2010 9:41 am

E' un po' lungo, ma vale la pena di leggerlo, fidatevi...

Marchionne, la Serbia ed i traffici della Philip Morris

«Perché il Sole 24 Ore ha rimosso dalla sua pagina la vera biografia del contrabbandiere di sigarette»?

Mentre continuano le aggressioni ed i comportamenti teppistici di Marchionne nei confronti della FIOM, colpevole a questo punto di non si sa più bene cosa (forse di esistere), continua anche la discussione sulla delocalizzazione in Serbia di altre produzioni FIAT. Qualche riferimento in più potrebbe risultare utile alla comprensione del problema.

Secondo i dati ufficiali, da dieci anni i maggiori beneficiari delle privatizzazioni in Serbia risultano essere le multinazionali statunitensi, quindi i milioni di tonnellate di bombe seminati nel 1999 sulla Serbia dalla U.S. Air Force, hanno dato i loro frutti. Prima tra tutte queste multinazionali statunitensi è la Philip Morris, presente per oltre il 50% degli "investimenti" americani sia nella stessa Serbia che nell'attiguo Montenegro, il quale è uno Stato indipendente dal 2006.
"Investimenti" ovviamente è un eufemismo, dato che le multinazionali entrano in possesso dei beni locali grazie ai sussidi del Fondo Monetario Internazionale (super-banca privata che utilizza i fondi pubblici dei Paesi membri) ed al regime di sgravi fiscali che lo stesso FMI impone ai governi del posto. La Philip Morris , oltre a rappresentare la maggiore multinazionale del tabacco, risulta essere anche una delle prime del settore alimentare, dato che possiede la Kraft ed anche molti marchi minori, come la Invernizzi; infatti la Philip Morris ha rilevato in Serbia non soltanto le aziende di tabacchi, ma si è inserita in ogni genere di affari, compreso l'immobiliare.

Sergio Marchionne, Amministratore delegato della FIAT, guarda la coincidenza, fa parte anche del Consiglio di Amministrazione della Philip Morris, perciò il motivo di questo feeling fra lui e la Serbia, oggi feudo della Philip Morris, può risultare un tantino più chiaro.

Come è riuscita la Philip Morris a piazzare il suo uomo Marchionne a capo della FIAT? L'esca è consistita nella sponsorizzazione della Ferrari con il marchio Marlboro. Per incassare i denari della sponsorizzazione, Luca Cordero di Montezemolo ha accondisceso a cedere il potere aziendale a Marchionne, e così il Montezemolo è stato pian piano costretto ad avviarsi mestamente al rifugio di quelli che non contano più nulla, cioè la politica.

L'acquisizione della Chrysler da parte della FIAT è stata presentata dai media come un trionfo del genio italico di Marchionne, il quale peraltro ha una doppia cittadinanza, è infatti svizzero e canadese. In molti si erano chiesti come fosse stato possibile che si spalancassero le porte degli Stati Uniti ad una azienda italiana; ed infatti l'azienda non era più italiana, dato che era un uomo della Philip Morris a gestire i finanziamenti che lo Stato italiano versa alla FIAT, usandoli per rilevare un'azienda statunitense.

Il quotidiano confindustriale "Il Sole 24 ore" pare abbia rimosso dal suo sito la biografia ufficiale di Marchionne, da cui risultava la sua appartenenza alla Philip Morris. La scelta non può avere il senso di nascondere un'informazione che risulta facilmente reperibile per altre vie, dato che il nome di Sergio Marchionne si può leggere nell'organigramma del sito della Philip Morris, e l'informazione a riguardo si trova oggi persino su Wikipedia. Il significato di questa "censura" è semplicemente di ammonimento agli altri giornalisti, una sorta di direttiva generale a non tirare fuori un dettaglio che potrebbe screditare il mito mediatico di Marchionne come "eroe italiano". Se si facesse il confronto tra il gigante Philip Morris - una delle più grandi multinazionali del mondo - e la pulce FIAT, si capirebbe immediatamente a chi vada davvero la fedeltà di Marchionne, collegandone inoltre il nome a losche vicende di illegalità e di contrabbando.

La Philip Morris può infatti vantare una storia interessante, un vero romanzo criminale. Il 3 novembre del 2000 è stata denunciata davanti alla Corte Distrettuale USA Distretto Orientale di New York, insieme con un'altra multinazionale del tabacco, la Reynolds Nabisco. L'accusa contro le due multinazionali era quella di essere a capo del contrabbando mondiale di sigarette, quindi di costituire la cupola di tutte le organizzazioni criminali che operano nel settore. Chi ha sporto questa denuncia? Qualche banda di "teorici della cospirazione"? No, a sporgere la denuncia è stata la Commissione Europea , a nome della Unione Europea.

Non sul sito di Luogocomune, ma sul sito del Parlamento italiano, è reperibile la relazione della Commissione Antimafia del marzo 2001, in cui sono documentate tutte le accuse alla organizzazione malavitosa denominata Philip Morris, e che porta in allegato anche il testo della denuncia della UE. Dal testo della relazione si apprendono anche i nomi di tutti i maggiori trafficanti di sigarette, che all'epoca avevano il loro domicilio in Svizzera, dove si trova, per pura combinazione, anche la sede della Philip Morris, ed è dislocata persino la maggior parte della sua produzione di sigarette.

Chi ha vinto questo epico scontro tra la UE e la Philip Morris ? Ovviamente la Philip Morris , dato che la denuncia è stata insabbiata e le evasioni fiscali plurimiliardarie delle multinazionali del tabacco sono state condonate in cambio della promessa di cifre irrisorie e dilazionate nel tempo; l'anno dopo la stessa Philip Morris è riuscita addirittura ad ottenere una Direttiva Europea a proprio favore, quella famosa direttiva in cui si concedeva di produrre cioccolata senza metterci il cacao.

La succitata relazione della Commissione Antimafia conteneva anche altre notizie interessanti. La base in Europa del contrabbando di sigarette della Philip Morris veniva individuata in Montenegro, e ciò da prima dell'aggressione alla Serbia da parte della NATO nel 1999. Quindi la Philip Morris, in collaborazione con la CIA, aveva fatto, per molti anni prima, da battistrada per l'aggressione della NATO alla Serbia del 1999.

La Commissione Antimafia, con molta ingenuità, prevedeva che, dopo l'abbattimento del regime serbo di Slobodan Milosevic, sarebbe cessata la "realpolitik" della NATO e della CIA tendente a fomentare l'eversione in Jugoslavia con quei traffici illegali. In realtà, ancora nel 2007 e nel 2008, le indagini della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari individuavano sempre in Montenegro, e addirittura nel governo montenegrino, la centrale del traffico illegale di sigarette. Che il Montenegro sia diventato nel frattempo un feudo della Philip Morris, ovviamente è solo una coincidenza.

Delle notizie giudiziarie sul coinvolgimento del Montenegro nel contrabbando di sigarette si occuparono a suo tempo anche alcuni articoli de "La Repubblica", articoli in cui però si riusciva - senza alcun riscontro negli atti giudiziari - a gettare la colpa di tutto dapprima sulla corruzione del regime di Milosevic, e poi su presunti collegamenti tra le FARC colombiane (sic!) ed alti esponenti del regime montenegrino.

"La Repubblica" lanciava menzogne e calunnie sulla resistenza anticoloniale colombiana solo per creare confusione nella mente dei lettori; ed oggi il gaglioffo Vittorio Feltri dimostra di aver preso lezioni a riguardo dal gentleman Ezio Mauro, dato che appena qualche giorno fa il "Giornale" ha affrontato allo stesso modo la questione delle denunce del governo iraniano contro la Philip Morris e la CIA per il contrabbando di sigarette in Iran.

Secondo la banda Feltri, la colpa del contrabbando andrebbe tutta ai corrotti Pasdaran, mentre la CIA e la Philip Morris sarebbero pure e innocenti, e ciò nonostante vi sia contro di esse il precedente della Jugoslavia documentato negli atti parlamentari. Sarebbero inventate, secondo la banda Feltri, anche le denunce del governo iraniano circa le sostanze chimiche tossiche contenute nel tabacco delle Marlboro, anche se questi dati il governo iraniano li ha presi dai documenti ufficiali delle agenzie americane per la lotta al tabacco.

L'asse storico CIA-Philip Morris-criminalità organizzata cerca oggi di destabilizzare l'Iran infiltrandosi nella società attraverso la corruzione generata dal business del contrabbando, così come ha già fatto in Jugoslavia (e in Italia). Chi mai è riuscito a farci credere che il contrabbando di sigarette fosse il business dei poveri?

Alla Philip Morris infatti Marchionne non ha imparato solo a contrabbandare sigarette, ma anche a contrabbandare fesserie, dato che ci sono ancora in giro quelli che riescono a prendere sul serio il suo "Piano FIAT".


da http://www.sollevazione.blogspot.com/
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Mer Set 15, 2010 3:28 pm

dade mi devo prendere un giorno di ferie per leggerla tutta Laughing


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da Ospite il Mer Set 15, 2010 4:35 pm

Dai Carmelo, la Divina Commedia è più lunga... Smile
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da nico131 il Mer Set 15, 2010 7:26 pm

Le Jeep Cherokee, e il Crysler Voyager montavano il VM 2500 e forse montano ancora il 2800 c.c... la Gran Cherokee montava sempre il VM ma in cilindrata 3100 prima che venisse sostituito dal Mercedes 2700c.c.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Gio Set 16, 2010 9:22 am

oggi scorporano il gruppo fiat auto


_________________________
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da VidiV il Gio Set 16, 2010 1:46 pm

karme70 ha scritto:noi facevamo i SOFIM e i VM (per intenderci turbo diesel fiat sofim e vm alfa) ..GM cioè general motors avevamo alcuni cambi automatici
Ecco, i VM!!! no GM!! Sorry!! Very Happy


_________________________
Deus ex machina


avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Gio Set 16, 2010 3:28 pm

allora la notizia è ceh le vendite di tutto il gruppo sono in calo del 12% tranne alfa che continua a tirare alla grande e sarà l'auto che verrà proposta negli usa


_________________________
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1850
Punti : 2421
Reputazione : 199
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da michele131cl il Gio Set 16, 2010 4:22 pm

karme70 ha scritto:allora la notizia è ceh le vendite di tutto il gruppo sono in calo del 12% tranne alfa che continua a tirare alla grande e sarà l'auto che verrà proposta negli usa

Già ci sono delle Alfa di prova in America...




Fonte
http://www.autoblog.it/post/29104/alfa-romeo-una-bisarca-di-giulietta-negli-usa
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Lun Feb 07, 2011 2:16 pm

ultimi sviluppi! finalmente il Presidente del consiglio convoca santo marchionne per sapere che intenzioni ha con la Fiat......e infatti il dubbio io ce l'avevo dall'inizio: vuoi vedere che non è fiat che compra chrysler a costo 0 ma è chrysler che si incorpora gli utili fiat e gli scarica i debiti???? e infatti il santo marchionne, all'inizio sbandierato come il massimo imprenditore italiano, abruzzese per la precisione, che salva la fiat adesso vien definito "imprenditore italo canadese" e scommetto che fra non molto verrà definito solo "imprenditore canadese" per giustificare il fatto che delocalizza la più grande fabbrica di automobili italiana un pò in Usa, un pò in sud america e pure in India. Speriamo che fornisca delle risposte in merito ..ma io credo che ormai sia tardi . Intanto cominciamo a comprare auto made in Italy ma prodotte in giro per il mondo come fanno gli stilisti che per vendere invocano il made in Italy e poi i loro prodotti portano la targhetta "ideato in Italia"


_________________________
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1850
Punti : 2421
Reputazione : 199
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da michele131cl il Lun Feb 14, 2011 1:17 pm

Novità: Lancia Delta restyling, Flavia, Flavia Cabrio Concept e Grand Voyager
Lancia Delta restyling, Flavia, Flavia Cabrio Concept e Grand Voyager

Si completa il "team" del rilancio Lancia. Nuova calandra per la Delta e iniezione di ... Chrysler
Lancia completa la sua gamma al Salone di Ginevra con tre modelli di derivazione Chyrsler, la Flavia, la Flavia Cabrio Concept e la Lancia Delta restyling.
La media si presenta con una calandra rinnovata a listelli orizzontali, che le conferiscono un aspetto più importante e simboleggiano l'unione, anche stilistica con Chrysler.
C'è anche un nuovo allestimento, lo Steel, con sedili rivestiti con un tessuto tecnico, che propone turbodiesel 1.6 Multijet da 105 cavali, capace di 186 km/h e di un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 10"7.
La Lancia Flavia Concept - berlina e convertibile di segmento D –interpreta, secondo gli stilemi del marchio italiano, un'eventuale introduzione sul mercato europeo del modello Chrysler 200, la produzione potrebbe partire in soli 6 mesi.
In linea con l'obiettivo di offrire il massimo del comfort la berlina offre un abitacolo insonorizzato grazie anche a parabrezza e vetrature laminate, oltre ai nuovi materiali fonoassorbenti presenti in tutto il veicolo che forniscono un eccezionale livello di silenziosità e comfort. Anche la versione convertibile vanta uno spazio abbondante per accomodare al meglio quattro adulti.
Entrambe le configurazioni di Lancia Flavia Concept sono caratterizzate sia da interni in pelle, sia da un ricchissimo equipaggiamento che prevede importanti contenuti di serie: dal controllo elettronico della stabilità (ESC) ai numerosi airbag (anteriori multi-stage, laterali e window-bag), dal controllo elettronico della trazione al volante completo di comandi integrati per gestire radio, cruise control e telefono in completa sicurezza.
La Lancia Grand Voyager, il miglior Voyager è disponibile in tre allestimenti (Silver, Gold e Platinum) e due motorizzazioni (il benzina 3.6 da 283 cv Euro5 e il diesel 2.8 da 163 cv Euro5). Presenta un inedito frontale dove spiccano la griglia con il logo Lancia, l'avvolgente fascia anteriore e posteriore, il gruppo ottico con luci LED, i grandi fari con fendinebbia integrati nel paraurti anteriore.
È lungo 5,14 metri, largo 1,99 m, alto 1.72 m e con un passo di circa 3,1 metri. Dotato dello Stow 'n Go, il sistema che permette di ricavare tutto lo spazio necessario per i passeggeri ed i loro bagagli, senza necessità di rimuovere i sedili.







http://www.auto.it/novita/lancia/2011/02/14-7391/Lancia+Delta+restyling,+Flavia,+Flavia+Cabrio+Concept+e+Grand+Voyager+
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1850
Punti : 2421
Reputazione : 199
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da michele131cl il Lun Feb 14, 2011 1:18 pm

Nuova Lancia Thema, l'ammiraglia dei due mondi



Lunga 5,08 metri, tra i motori il benzina 3.6 V6 da 292 cv con cambio automatico a 8 rapporti e i nuovi diesel 3.0 V6 da 190 cv e 224 cv, con cambio automatico a 5 marce.
Dopo 27 anni ritorna la Lancia Thema, che farà il suo esordio al Salone di Ginevra. Come noto è nata sulla base della nuova Chrysler 300, si presenterà con dei plus di lusso tipico delle Lancia del passato, come gli interni in pelle Poltrona Frau.
Arriverà sul mercato il prossimo ottobre con due allestimenti - Gold e Platinum - e tre motorizzazioni: il benzina V6 di 3.6 litri da 292 cv con cambio automatico a 8 marce e i nuovi diesel V6 di 3 litri da da 190 e 224 cv, entrambi dotati di cambio automatico a 5 rapporti.
La nuova Thema è lunga 5,08 m, alta 1,51, larga 1,89 e con un passo di 3.05 m. Sul frontale, la griglia fonde in un unico disegno il logo con le barre orizzontali.
Massimizzando l'innovativo design strutturale ultra rigido, la nuova Lancia Thema promette una silenziosità a bordo ai vertici della categoria. La presenza di due pannelli sottoscocca in materiale composito, parabrezza e vetrature laminate, pannelli fonoassorbenti in abitacolo e nelle cavità dei passaruota assicurano un alto assorbimento del rumore sul fondo stradale e grande incremento della qualità della vita a bordo.
Il propulsore a benzina è un Pentastar V6 di origine Chrysler Group, dotato di nuove implementazioni tecnologiche – nel rispetto della normativa Euro 5 – che permettono ai sei cilindri di erogare una potenza 292 cavalli a 6400 giri/min e una coppia massima di 353 nm a 4800 giri/min con emissioni di CO2 pari a 199 g/km (consumo ciclo combinato: 8,3l/100km). Così equipaggiata la nuova Thema può raggiungere la velocità massima di 230 km/h e un'accelerazione 0-100 km/h in 7"2: questo risultato è ottenibile anche grazie al nuovo cambio a 8 rapporti.
I due motori diesel Euro 5, forniti dal produttore italiano VM – leader nella produzione di propulsori a gasolio ad elevato rendimento – erogano rispettivamente 190 cv e 224 cv e sono abbinati ad un cambio automatico a 5 rapporti. In particolare, la versione da 224 cv può vantare una coppia massima di 550 Nm a 1600-2800 giri/min.
La nuova Lancia Thema offre più di 70 contenuti avanzati di sicurezza attiva e passiva, tra i quali il Keyless Enter-N-Go e il sistema elettronico di stabilità (ESC) di serie con gli esclusivi dispositivi Ready Alert Braking and Rain Brake Support, per incrementare ulteriormente l'handling e il comportamento della vettura su strada, e l'Active Pedrestrian Protection per salvaguardare il pedone in caso di urto accidentale. Ad assicurare la massima visibilità con ogni condizione di oscurità, Lancia Thema offre di serie i proiettori allo Xenon Smartbeam autoadattativi.

http://www.auto.it/novita/lancia/2011/02/14-7388/Nuova+Lancia+Thema%2C+l%27ammiraglia+dei+due+mondi
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1850
Punti : 2421
Reputazione : 199
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da michele131cl il Lun Feb 14, 2011 1:21 pm

Nuova Lancia Ypsilon 5 porte



Motori TwinAir, Multijet e GPL. E 600 combinazioni possibili di allestimento
Debutterà a Ginevra la nuova Lancia Ypsilon a cinque porte, che sarà in concessionario a giugno e da settembre con marchio Chrysler in Gran Bretagna e Irlanda. La quarta serie della piccola chic torinese è lunga 3,84 metri, larga 1,67, alta 1,51 e con un passo di 239 cm, e sarà per la prima volta a 5 porte per accontentare una fetta più ampia di clienti, anche se il design rimane molto simile a quella di una 3 porte.
Presenta stile ma anche tecnologia con i sistemi del Gruppo - TwinAir, Multijet II e Start&Stop - e novità come "Blue&Me–TomTom LIVE"" e "Smart fuel" system", oltre agli innovativi Magic Parking2, proiettori allo Xenon e fanali posteriori a LED.
I motori inizialmente saranno:
benzina: 1.2 8V da 69 cv e 0.9 TwinAir da 85 cavalli , quest'ultimo anche con cambio semi-automatico DFN.
turbodiesel: 1.3 Multijet II da 95 cv.
bi-fuel. 1.2 8V benzina e GPL.
La Ypsilon inoltre presenta la nuova generazione di pneumatici da 15" a bassa resistenza sviluppata da Goodyear.
Sarà super personalizzabile. Sono oltre 600 le personalizzazioni frutto dell'abbinamento di 17 tinte di carrozzeria di cui 4 bicolore, 3 allestimenti (Silver, Gold e Platinum), 6 diversi rivestimenti interni e 3 tipi di cerchi in lega. C'è anche la Linea Accessori Lancia: dagli esclusivi cerchi in lega da 16" alle minigonne laterali, dai proiettori bruniti al batticalcagno nero con logo illuminato, dal navigatore "Blue&Me–TomTom LIVE" al localizzatore GPS, oltre ai Pack Accessori che renderanno più semplice e vantaggiosa la scelta del cliente.
Tra le novità c'è il "Magic Parking". Si tratta della seconda generazione del sistema semi-automatico di parcheggio che, attivabile tramite un tasto presente sulla plancia, aiuta il guidatore nella ricerca di un adeguato spazio di parcheggio in una manovra, misurando l'ampiezza e la regolazione del movimento laterale del veicolo, mentre il conducente ha sempre il controllo del movimento longitudinale. Evoluzione del sistema già utilizzato su Delta, Magic Parking della nuova Ypsilon consente azioni automatiche "multi-manovra" e riduce a 80 cm di spazio in più per tutta la lunghezza della vettura. In questo modo si parcheggia da sola in appena 4,6 m (la lunghezza media di una vettura del segmento C). Il dispositivo è disponibile sia con cambio manuale sia con cambio DFN.
Lo "Smart fuel" system è un dispositivo integrato sull'estremità del tubo per l'introduzione del carburante nel serbatoio che sostituisce il tappo rendendo il rifornimento più comodo ma anche più sicuro in quanto riduce le emissioni di gas e la fuoriuscita di carburante.

http://www.auto.it/novita/lancia/ypsilon/2011/02/14-7387/Nuova+Lancia+Ypsilon+5+porte
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Lun Feb 14, 2011 2:28 pm

belle....la calandra è poco lancia però..l'avrei fatta più appuntita in basso


_________________________
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Dom Apr 03, 2011 10:19 pm

Un piccolo dubbio....ma se il salvatore della patria, che doveva colonizzare gli states con le nostre auto ad alto contenuto tecnologico, adesso porta in Italia auto americane marchiandole con marchi italiani .......queste auto dove verranno costruite???? perchè se le fa produrre negli usa e ce le porta già marchiate lancia alle nostre industrie e ai nostri operai cosa ne viene??? Nulla! Gli unici a guadagnarci sarebbero gli impianti americani..........poi magari ci porta anche gli stampi delle nostre vetture ........e il disegno comincia a quadrare! Alla fine l'unica a recuperare è solo l'economia americana e noi continuiamo ad essere esclusivamente "consumatori" conto terzi...come già stavamo facendo col resto d'Europa


_________________________

MagoGalbusera
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 534
Punti : 587
Reputazione : 18
Data d'iscrizione : 18.08.10

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da MagoGalbusera il Dom Apr 03, 2011 11:39 pm

Vedo delle gran macchine americane con linee anonime e un marchio lancia appiccicato sopra che cerca di staccarsi per scappare a nascondersi.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Lun Apr 04, 2011 8:27 am

bravo...io vedo anche altri cassaintegrati e licenziati ...e ilo portafoglio di Marchionne sempre più gonfio


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da Ospite il Lun Apr 04, 2011 10:35 am

Andiamo a Lugo in Svizzera dove ha una delle sue tante case e bruciamola! Smile
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da karme70 il Lun Apr 04, 2011 8:33 pm

Io sono disgustato dai comportamenti di questo personaggio. Ha fatto delle dichiarazioni pubbliche incomprensibili


_________________________
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1850
Punti : 2421
Reputazione : 199
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da michele131cl il Mar Mag 10, 2011 12:42 pm


Fiat: indotto Melfi, nuovi assunti per produzione pezzi Panda

Potenza, 27 apr. - (Adnkronos) - La Sistemi Sospensioni (gruppo Magneti Marelli) produrra' nel suo stabilimento di Melfi (Potenza) il ponte posteriore della nuova Fiat Panda. L'annuncio e' stato dato ai sindacati in un incontro presso la Confindustria Basilicata. Lo stabilimento di Melfi, che gia' e' fornitore della Fiat Sata di Melfi, e' stato individuato quale fornitore dell'assale posteriore della nuova Panda, modello di autovettura che sara' prodotto nello stabilimento Fiat di Pomigliano.

La Sistemi Sospensioni investira' a Melfi nel biennio 2011-2012 circa 8 milioni di euro e conta di assumere altri 60 dipendenti per la produzione a regime di circa 1.200 pezzi al giorno. I sindacati hanno reso noto che i lavori sulle linee di produzione inizieranno a meta' maggio per poter consegnare i primi assali posteriori nel prossimo mese di agosto.

http://www.libero-news.it/articolo.jsp?id=724672
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1850
Punti : 2421
Reputazione : 199
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da michele131cl il Mar Mag 10, 2011 12:45 pm

Scoop: ecco le foto della prossima Panda

A Pomigliano la nuova Panda è già sulle linee di montaggio e alVolante.it ne pubblica in anteprima mondiale le immagini: avrà uno stile più “mascolino”, con ampi passaruota bombati.



PRIMI A MOSTRARLA - Nello stabilimento Fiat di Pomigliano d’Arco si sta lavorando per allestire le linee di produzione della nuova Panda, il cui debutto è atteso per la fine dell’anno. Noi di alVolante.it vi mostriamo le prime immagini della scocca ormai completa, trapelate direttamente dalla fabbrica.



PASSARUOTA BOMBATI - Pur se “nuda”, la scocca già rivela come sarà la nuova citycar torinese: compatta ma alta, con grandi passaruota bombati e “spalle larghe”, ampio parabrezza e lunotto verticale. Quest’ultimo, si estenderà fino ai montanti posteriori, dove si congiungerà senza soluzione di continuità ai fanali: questi ultimi saranno più bassi rispetto a quelli della Panda attuale e termineranno dove finisce il lunotto anziché prolungarsi fino ai paraurti.



SEMBRA LA UNO MA… - Fino a qui, la futura Panda ricorda lo stile della Uno attualmente prodotta in Brasile (leggi qui per saperne di più) con la quale si dice che condividerà anche parte della meccanica e della scocca. A differenza della Fiat d’oltreoceano, però, la Panda europea conserverà il terzo finestrino laterale fisso, già presente nell’attuale generazione.

http://www.alvolante.it/news/scoop_ecco_foto_della_prossima_panda-461751044

Contenuto sponsorizzato

Re: Buoni frutti???

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Lun Nov 20, 2017 2:35 pm