Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Linea Diamante, l'auto secondo Giò Ponti

Condividi
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschio Messaggi : 1945
Punti : 2572
Reputazione : 235
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 35
Località : Barletta

Linea Diamante, l'auto secondo Giò Ponti

Messaggio Da michele131cl il Gio Set 06, 2018 3:18 pm


Per essere una un' auto concepita nel 53 ha una linea molto anni 70! Shocked




Il sogno di Giò Ponti si materializza, ecco Linea Diamante
Il prototipo tra i protagonisti della rassegna Grand Basel








ROMA - Sono serviti 65 anni per veder passare la Linea Diamante dalla carta a prototipo in scala 1 a 1 ma, alla fine, il sogno su ruote del grande architetto Giò Ponti è diventato realtà. La macchina che nel 1953 anticipava forse troppo i tempi, è una delle principali attrazioni dell'esposizione internazionale Grand Basel, aperta da domani 6 settembre sino al 9 settembre nella città elvetica di Basilea. Il modello è stato realizzato da un team di esperti guidato dalla grande matita contemporanea Roberto Giolito, papà dell'attuale Fiat 500, figura di spicco nel panorama del design automobilistico mondiale, oggi responsabile dell'area Heritage del gruppo FCA. Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione della sua squadra di esperti con la Pirelli e con l'Editoriale Domus, che ha patrocinato l'iniziativa.

Ideata ai tempi in collaborazione con Alberto Rosselli, la Linea Diamante fu concepita con l'intento di far incontrare i canoni della progettazione automobilistica con i principi dhe allora ersno alla base dell'architettura e del design industriale. Lo studio, fu sviluppato come reazione allo stile rigoroso dell'epoca, caratterizzato da forme grandi e gonfie con finestrini piccoli e interni scuri. L'auto ebbe come punto di partenza una sagoma aerodinamica a forma di lacrima, poi sviluppata nella più spigolosa Linea Diamante: seguendo concetti di tipo architettonico, prevedeva pannelli della carrozzeria e finestrini piatti e un'ampia superficie vetrata in grado di inondare di luce l'abitacolo, a cui si poteva accedere con portiere apribili a libro. Proporzioni armoniose e un ampio abitacolo completavano il quadro di una vettura dal design che per l'epoca era rivoluzionario e che ancora oggi appare moderno.

Tra le novità assolute c'erano i paraurti di gomma, materiale protettivo utilizzato lungo tutto il perimetro della macchina, con respingenti montati su molle nella parte anteriore e posteriore. Una soluzione che all'epoca avrebbe dovuto essere realizzata con Pirelli. Il pavimento è stampato con una replica ingrandita delle linee geometriche delle piastrelle di ceramica progettate da Ponti, che riprendono le linee angolose dell'auto.

Anche il colore dell'auto riprende le sfumature di azzurro all'epoca predilette da Ponti.

Pensata per carrozzare il telaio di un'Alfa Romeo 1900, dopo il mancato accordo con Carrozzeria Touring la Linea Diamante non vide mai la luce; il progetto non venne accettato neppure da Fiat e rimase allo stato di scala 1:10. "Vent'anni dopo - ricordano dalla rivista Domus - molte auto avrebbero adottato i principi incarnati dall'automobile di Ponti, come la Renault 16 della metà degli anni Sessanta e la prima versione della Volkswagen Passat del 1972. Applicazioni del design dell'auto che rappresentavano la rivincita di Ponti, di cui mettevano in luce la genialità e la preveggenza".

Per Roberto Giolito "il design è architettura in movimento e questo brillante e arioso progetto è ancor oggi rivoluzionario.

Ci è voluto del tempo - chiarisce - per scegliere tra differenti documenti allo scopo di decifrare schizzi e studi. È stato fondamentale avere al lavoro le persone giuste, che hanno fatto da mediatori tra gli aspetti creativi e gli aspetti della produzione industriale. Portare un'auto da un semplice schizzo a un veicolo a dimensioni reali è uno lavoro notevole".

Sul valore progetto, il professor Paolo Tumminelli, presidente dell'advisory board di Grand Basel, sottolinea: "Negli anni, l'automobile ha esercitato e subito gli influssi del design, dell'architettura e dell'arte, e l'Automobile di Ponti rappresenta un archetipo di questo rapporto reciproco".

Per Maria Giovanna Mazzocchi, presidente di Editoriale Domus, la soddisfazione di contribuire a portare questo sogno su ruote a diventare realtà è stata grande: "È una collaborazione che ha un legame perfetto con Domus, oggi fresca novantenne, fondata proprio da Gio Ponti nel 1928. Abbiamo affrontato questa difficile sfida con entusiasmo, e siamo orgogliosi e soddisfatti dei risultati".



http://www.ansa.it/canale_motori/notizie/prove_novita/2018/09/04/il-sogno-di-gio-ponti-si-materializza-ecco-linea-diamante_b0f8772a-fd48-41c7-acdf-fa84b2d424f2.html
avatar
Opera18
Utente Famoso: Livello 2
Utente Famoso: Livello 2

Femmina Messaggi : 1614
Punti : 1972
Reputazione : 191
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Linea Diamante, l'auto secondo Giò Ponti

Messaggio Da Opera18 il Gio Set 06, 2018 4:32 pm

Sarà stata anche anticipatrice, ma non mi sembra un mostro di bellezza, tutt'altro. Ci credo che né la Fiat nè la Touring abbiano voluto produrla. Va bene a livello di curiosità.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3165
Punti : 3367
Reputazione : 221
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 60
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Linea Diamante, l'auto secondo Giò Ponti

Messaggio Da rama il Gio Set 06, 2018 8:11 pm

In effetti non é tutta questa bellezza, ma è questione di gusti, sarà un esercizio estetico, ma non mi convince. Appena l'ho vista, il frontale mi ha richiamato alla memoria la Renault Dauphine.
avatar
Opera18
Utente Famoso: Livello 2
Utente Famoso: Livello 2

Femmina Messaggi : 1614
Punti : 1972
Reputazione : 191
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Linea Diamante, l'auto secondo Giò Ponti

Messaggio Da Opera18 il Gio Set 06, 2018 9:25 pm

rama ha scritto:In effetti non é tutta questa bellezza, ma è questione di gusti, sarà un esercizio estetico, ma non mi convince. Appena l'ho vista, il frontale mi ha richiamato alla memoria la Renault Dauphine.
Rama, semmai richiama la 4CV, non la Dauphine, ma vagamente e solo nel frontale. Se una somiglianza dobbiamo trovare è semmai con la R16, per quanto il taglio posteriore sia diverso.


Ultima modifica di Opera18 il Gio Set 06, 2018 9:28 pm, modificato 2 volte
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21940
Punti : 23146
Reputazione : 426
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Re: Linea Diamante, l'auto secondo Giò Ponti

Messaggio Da karme70 il Ven Set 07, 2018 7:03 pm

Anche a me ha ricordato qualche Renault...ma più la 16 o qualche altra più spigolosa


_________________________
avatar
spider
Team
Team

Maschio Messaggi : 2694
Punti : 3071
Reputazione : 354
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 55

Re: Linea Diamante, l'auto secondo Giò Ponti

Messaggio Da spider il Ven Set 07, 2018 7:26 pm

Secondo me la somiglianza che intravediamo con Renault è dovuta ai rostri del paraurti a forma di losanga, il logo de "la Regie Nationale".
avatar
longjohn
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 448
Punti : 646
Reputazione : 178
Data d'iscrizione : 11.01.15

Re: Linea Diamante, l'auto secondo Giò Ponti

Messaggio Da longjohn il Mar Nov 06, 2018 1:57 pm

A me ha ricordato il primo panda 30
avatar
Opera18
Utente Famoso: Livello 2
Utente Famoso: Livello 2

Femmina Messaggi : 1614
Punti : 1972
Reputazione : 191
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Linea Diamante, l'auto secondo Giò Ponti

Messaggio Da Opera18 il Mar Nov 06, 2018 2:34 pm

Comunque è bene che Giò Ponti non abbia fatto lo stilista di auto. Non è il suo terreno, le auto vanno prima capite e poi disegnate.
E poi bisognava che qualcuno gli avesse spiegato che l'auto non è destinata a restare ferma, ma deve muoversi, magari anche a una certa velocità. Così disegnata, è tutt'altro che un modello di aerodinamica e di stabilità alle alte velocità. Per non parlare della sensibilità nei confronti del vento laterale. Sarebbe anche stato curioso chiedergli dove pensava di stipare i bagagli....Lasciamo perdere, mi meraviglio che ci sia gente che sia andata dietro a quel disegno sballato in partenza.
Anticipatrice? E di che? Tutte le vetture prese a riferimento (R16, Panda, VW Passat) sono molto diverse e non bastano due griglie anteriori a farla rassomigliare a una Panda oppure un taglio del posteriore inclinato a una R16 o a una Passat. Anticipatrice magari per la linea a due volumi? Di linee a due volumi era pieno il mercato americano anni '40.

Contenuto sponsorizzato

Re: Linea Diamante, l'auto secondo Giò Ponti

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Lun Nov 19, 2018 9:16 am