Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Fiere: un gatto che si mangia la coda

Condividere
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21086
Punti : 22266
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da karme70 il Lun Ott 31, 2016 8:31 am

Dopo le recenti polemiche seguite sulla stampa in merito alla fiera di Padova( si è sentito che i parcheggi hanno fatto "filotto", che non si sarebbe più rifatta a Padova, etc,) ieri mi arriva un questionario per giudicare l'evento fiera. La prima cosa che ho pensato è che il prezzo all'ingresso era troppo alto per dei semplici visitatori. 23 intero e 19 per comitive sopra i 20 partecipanti! Ragazzi sono le vecchie 50 mila lire! Si può seguire un concerto con gli stessi soldi.......ma va beh.....io ci andavo da solo e può non essere un problema. Mi sono messo nei panni di un padre di famiglia appassionato, magari con moglie appassionata (un uomo fortunato ) , che vuole andarci con 2 figli adolescenti....100 euro solo per entrare !!!!! Senza contare che qualsiasi cosa compri la paghi da un 10 ad un 20% in più perchè gli espositori, egualmente salassati, devono rientrare della spesa. Anche qui si apre un altro scenario: un tempo esisteva il "prezzo fiera" motivo per il quale qualcuno andava alla fiera a comprare quello che gli serviva....oggi è meglio prendersi gli indirizzi e ordinare la settimana dopo!!!
Un amico mi ha detto: la fiera di Padova non è un bene essenziale! Mi sta bene! Allora visto che non è un bene essenziale dovremmo fare come nella ex Unione Sovietica e non fare fiere a pagamento per il pubblico??????? Siamo in un sistema capitalistico dove la pubblicità è l'anima del commercio....le fiere si DEVONO fare ....ma 23 euro mi sembrano veramente tanti. Lo so poi tanti ci entrano col tesserino dell'ente pubblico, tanti hanno il biglietto gratuito omaggio , tanti hanno l'accredito gratuito........vorrei capire: queste persone  avrebbero cacciato 23 euro per entrare? Quelli che ho sentito io no!!!!!
Cosa ne pensate?


_________________________
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2883
Punti : 3044
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da rama il Lun Ott 31, 2016 2:25 pm

Non conosco la storia dei parcheggi, normalmente da Gorizia andavamo in treno, quest'anno abbiamo saltato l'appuntamento perché alla domenica avevamo l'ultima prova del campionato regionale di regolarità.
L'esperienza dello scorso anno conferma le considerazioni di Karme, caro l'ingresso e cara la merce.
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1169
Punti : 1344
Reputazione : 110
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da Opera18 il Lun Ott 31, 2016 6:13 pm

karme70 ha scritto:Dopo le recenti polemiche seguite sulla stampa in merito alla fiera di Padova( si è sentito che i parcheggi hanno fatto "filotto", che non si sarebbe più rifatta a Padova, etc,) ieri mi arriva un questionario per giudicare l'evento fiera. La prima cosa che ho pensato è che il prezzo all'ingresso era troppo alto per dei semplici visitatori. 23 intero e 19 per comitive sopra i 20 partecipanti! Ragazzi sono le vecchie 50 mila lire! Si può seguire un concerto con gli stessi soldi.......ma va beh.....io ci andavo da solo e può non essere un problema. Mi sono messo nei panni di un padre di famiglia appassionato, magari con moglie appassionata (un uomo fortunato ) , che vuole andarci con 2 figli adolescenti....100 euro solo per entrare !!!!! Senza contare che qualsiasi cosa compri la paghi da un 10 ad un 20% in più perchè gli espositori, egualmente salassati, devono rientrare della spesa. Anche qui si apre un altro scenario: un tempo esisteva il "prezzo fiera" motivo per il quale qualcuno andava alla fiera a comprare quello che gli serviva....oggi è meglio prendersi gli indirizzi e ordinare la settimana dopo!!!
Un amico mi ha detto: la fiera di Padova non è un bene essenziale! Mi sta bene! Allora visto che non è un bene essenziale dovremmo fare come nella ex Unione Sovietica e non fare fiere a pagamento per il pubblico??????? Siamo in un sistema capitalistico dove la pubblicità è l'anima del commercio....le fiere si DEVONO fare ....ma 23 euro mi sembrano veramente tanti. Lo so poi tanti ci entrano col tesserino dell'ente pubblico, tanti hanno il biglietto gratuito omaggio , tanti hanno l'accredito gratuito........vorrei capire: queste persone  avrebbero cacciato 23 euro per entrare? Quelli che ho sentito io no!!!!!
Cosa ne pensate?

Penso che per una partita di calcio si spende ben di più e senza avere uguale spettacolo.
Credo che il prezzo sia proporzionato ala qualità di ciò che viene esposto e all'impegno organizzativo che certe conferenze, con la presenza di personaggi importanti, richiedono.
Se a uno interessano solo i reparti mercatino, allora ce ne sono tanti altri sparsi per la Penisola. Padova è prima di tutto un evento culturale.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21086
Punti : 22266
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da karme70 il Lun Ott 31, 2016 6:59 pm

Sarà anche un evento culturale...ma io ho una concezione della cultura più alla portata di tutti. Da questo punto di vista mi pongo all'ala sinistra del partito comunista cinese. Certo, se il mondo dell'automobilismo deve rimanere appannaggio dei soliti vecchi decrepiti allora va bene...ma non lamentiamoci se poi nelle associazioni manca ricambio generazionale.
In merito al tuo confronto con altri eventi culturali e all'impegno di personaggi importanti...non dimentichiamo che Padova è cultura ma è ANCHE mercatino ed è proprio con i proventi di quello che dovrebbero rendere più accessibile l'evento al pubblico. Hai provato a chiedere cosa chiedono al giorno per l'affitto dello spazio per una piazzola di medie dimensioni? Ad una mostra di pittura o ad una conferenza non c'è, nel contesto della stessa manifestazione, anche il "mercatino dei quadri d'autore" o il "mercatino dei libri" per finanziare l'evento. Per cui ad una mostra o ad un concerto pago ben volentieri per la mia fetta di cultura


_________________________
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1169
Punti : 1344
Reputazione : 110
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da Opera18 il Lun Ott 31, 2016 8:36 pm

karme70 ha scritto:Sarà anche un evento culturale...ma io ho una concezione della cultura più alla portata di tutti. Da questo punto di vista mi pongo all'ala sinistra del partito comunista cinese. Certo, se il mondo dell'automobilismo deve rimanere appannaggio dei soliti vecchi decrepiti allora va bene...ma non lamentiamoci se poi nelle associazioni manca ricambio generazionale.
In merito al tuo confronto con altri eventi culturali e all'impegno di personaggi importanti...non dimentichiamo che Padova è cultura ma è  ANCHE mercatino ed è proprio con i proventi di quello che dovrebbero rendere più accessibile l'evento al pubblico. Hai provato a chiedere cosa chiedono al giorno per l'affitto dello spazio per una piazzola di medie dimensioni?  Ad una mostra di pittura o ad una conferenza non c'è, nel contesto della stessa manifestazione, anche il "mercatino dei quadri d'autore" o il "mercatino dei libri" per finanziare l'evento. Per cui ad una mostra o ad un concerto pago ben volentieri per la mia fetta di cultura
Allora la cultura, per te, è per vecchi decrepiti! I giovani, dunque, aborriscono la cultura? Capisco da questa frase perché questo nostro Paese è allo sbando!
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2347
Punti : 2617
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da bull62 il Lun Ott 31, 2016 9:30 pm

Tanti mi dicono che prima o poi a Padova ci devo andare perché quello che è esposto lì non lo trovi in altri posti. Avranno anche ragione ma 23€ solo per l'ingresso sono parecchi.
In tutti i casi se hanno fatto il pieno di visitatori gli organizzatori hanno avuto ragione.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21086
Punti : 22266
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da karme70 il Lun Ott 31, 2016 9:50 pm

Opera 18 ha il potere di fraintendere tutto.....o non leggere bene!!!! La cultura rimane dei vecchi decrepiti se non è accessibile ai giovani!!!! Ma secondo te la generazione attuale che cerca tutto open source spende 23 euro per venire a vedere auto d'epoca?????? Ma tu hai dato un'occhiata all'età media dei visitatori , bambini a parte trasportati obtorto collo????
Ti giro la stessa considerazione: se la cultura rimane un fatto di mero commercio ecco perchè in questo paese non si svecchia nulla!!!!


_________________________
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2347
Punti : 2617
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da bull62 il Lun Ott 31, 2016 10:10 pm

Più che cultura questo genere di manifestazioni è piacere alla vista di noi appassionati e magari già che ci siamo un giro nel mercatino perché qualcosa che ci piace lo si trova sempre.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21086
Punti : 22266
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da karme70 il Lun Ott 31, 2016 10:17 pm

La parte commerciale dovrebbe rendere accessibile o almeno più accessibile a tutti la parte espositiva


_________________________
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1169
Punti : 1344
Reputazione : 110
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da Opera18 il Lun Ott 31, 2016 11:29 pm

karme70 ha scritto:Opera 18 ha il potere di fraintendere tutto.....o non leggere bene!!!! La cultura rimane dei vecchi decrepiti se non è accessibile ai giovani!!!! Ma secondo te la generazione attuale che cerca tutto open source spende 23 euro per venire a vedere auto d'epoca?????? Ma tu hai dato un'occhiata all'età media dei visitatori , bambini a parte trasportati obtorto collo????
Ti giro la stessa considerazione: se la cultura rimane un fatto di mero commercio ecco perchè in questo paese non si svecchia nulla!!!!
Fa pagare un biglietto di ingresso proporzionato a ciò che vedi, non è commercio. Se anche in un museo fai pagare 5 centesimo di ingresso, i giovani (salvo casi) non ci vanno! Ci vanno i decrepiti che ancora sono i soli a saper distinguere un predicato verbale da uno nominale!
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2418
Punti : 2696
Reputazione : 262
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da spider il Mar Nov 01, 2016 9:51 am

La fiera di Padova si è evoluta in questi 33 anni diventando il più importante evento del settore, quindi, i fatti danno ragione alle scelte effettuate dagli organizzatori. Credo sia naturale,che i commercianti presenti tendano a massimizzare i profitti, soprattutto andando a pescare in quel paniere di probabili clienti che li sono arrivati per caso o per la prima volta.
Un appassionato trova comunque a Padova pane per i propri denti, per esaudire le proprie curiosità. E' una delle poche fiere italiane con una presenza di commercianti stranieri, portatori di ricambi, oggettistica e libri non comuni da noi.
La frequentazione da parte di utenti "ricchissimi" anche se non sempre veri cultori, fa si che vengano esposte a Padova vetture rare, difficilmente visibili in altri contesti.
E' un'occasione per poter incontrare giornalisti, ex piloti, professionisti del settore, contatti da sviluppare in tempi successivi. Quanto ai costi per il pubblico, il biglietto (non in tribuna) per assistere alla partita Udinese-Bologna (non alla finale dei mondiali) costa 45 euro, durata 90 minuti ed apporto culturale negativo... ma forse io sono deviato.
Trovo interessanti le riflessioni di Karme ed Opera 18 e mi fanno pensare: si potrebbe introdurre a Padova un momento per i giovani, durante il quale gli anziani facciano da guida alle scolaresche, munite di biglietto omaggio ed accompagnate dagli insegnanti. I ragazzi di oggi abituati ad un mondo bidimensionale osservato a video, potrebbero emozionarsi confrontando i profumi dei pellami con quello meno nobile della vipla; sfiorando con la mano un parafango perfettamente lucido rispetto ad una verniciatura dalla caratteristica buccia d'arancia. L'odore che sprigiona il vano motore di una Giulietta del 57 conservata non è lo stesso della Punto del babbo. Quando i camioncini SPA elettrici distribuivano le bevande in centro a Milano e Bologna Elon Musk non era nemmeno nella mente di Dio.
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1169
Punti : 1344
Reputazione : 110
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da Opera18 il Mar Nov 01, 2016 12:14 pm

Rischioso portare una scolaresca lì dentro. Di sicuro se ne vanno con qualche "souvenir" oppure lasciano un "ricordino".
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21086
Punti : 22266
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da karme70 il Mar Nov 01, 2016 8:47 pm

spider ha scritto:
Trovo interessanti le riflessioni di Karme ed Opera 18 e mi fanno pensare: si potrebbe introdurre a Padova un momento per i giovani, durante il quale gli anziani facciano da guida alle scolaresche, munite di biglietto omaggio ed accompagnate dagli insegnanti. I ragazzi di oggi abituati ad un mondo bidimensionale osservato a video, potrebbero emozionarsi confrontando i profumi dei pellami con quello meno nobile della vipla; sfiorando con la mano un parafango perfettamente lucido rispetto ad una verniciatura dalla caratteristica buccia d'arancia. L'odore che sprigiona il vano motore di una Giulietta del 57 conservata non è lo stesso della Punto del babbo. Quando i camioncini SPA elettrici distribuivano le bevande in centro a Milano e Bologna Elon Musk non era nemmeno nella mente di Dio.

Sono già lusingato del fatto che il dibattito abbia suscitato interesse e curiosità. Anch'io sono del parere che se momenti di incontro come quelli di Padova rimangono solo delle belle esposizioni per tedeschi ed olandesi danarosi noi abbiamo perso un'occasione! Gli anni passano per tutti e prima o poi arriva il momento della dipartita. Tu mi facevi notare che delle persone abbienti a Padova si contendevano la collezione di un noto appassionato di auto sportive recentemente scomparso........oggi.......domani quando scompariranno loro chi se le contenderà? Se nessuno sarà in grado di capirne l'importanza e il valore non le cercherà nessuno!!!!! E finiranno dimenticate, impolverate,arrugginite e rosicchiate dai topi in qualche scantinato. Le auto più belle, più preziose, blasonate o interessanti non si mantengono così, senza fatica come un blocco di granito. Vogliono cura, amore e tanta passione per essere conservate e mantenute efficienti. Se non diamo la possibilità ai giovani di accostarsi a questo mondo nessuno porterà avanti la conoscenza in questo settore e tutto finirà nel dimenticatoio. Questa è la morte della cultura!


_________________________
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1169
Punti : 1344
Reputazione : 110
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da Opera18 il Mer Nov 02, 2016 2:44 pm

I giovani spendono molto di più di 22 euro per ricariche di telefonini e per bere al bar. Se non vengono, non è per il prezzo elevato (che tanto elevato non è in rapporto a quanto viene esposto!!!) ma perché a loro interessano altre cose. I giovani appassionati non fanno un piega per 22 euro. Diamine, sono solo 22 euro, non 220!!! Una pizza in due ti costa di più!!!
Se gli stranieri vengono a Padova, è perché è bella e bene organizzata. Non va bene?? Cambiamola! Abbattiamo il prezzo alla metà, facciamo entrare le scolaresche e nessuno metterà le proprie auto alla mercé delle scolaresche con tutti i rischi connessi. Inoltre gli organizzatori avranno meno fondi e tutto si ridimensiona fino a sparire, esperienze già fatte da altri. Solo per adempiere alle burocrazie e avere i permessi, ci sono costi impegnativi. Il prezzo del biglietto tiene conto anche del denaro speso in burocrazia.
I giovani interessati hanno già moltissime occasioni per incontrare la cultura del settore. Dalle conferenze, alle letture, alle esposizioni che si tengono i tutta Italia, ai numerosi raduni dove gli appassionati espongono GRATIS le loro auto. Padova è l'eccellenza. Se a qualcuno questo dà fastidio, vada altrove. E non si lagni dei prezzi "elevati"! Padova è perfetta così.
O i prezzi elevati vanno bene all'estero? Lì non si lagna nessuno degli italiani che ci vanno, come mai??? È il solito discorso. Se la Giulia costa cara, allora siamo fuori di testa. Se la Audi costa cara (e non vale la Giulia), allora va bene, anzi, più costa più noi italioti siamo fieri dell'acquisto. Idem lper e fiere delle auto storiche. Il prezzo non va bene solo a Padova, ma a Essen sì, in Francia si, a Goodwood anche ecc..

Contenuto sponsorizzato

Re: Fiere: un gatto che si mangia la coda

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Sab Ott 21, 2017 1:14 am