Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Condividere

tiziano07081977
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschile Messaggi : 702
Punti : 987
Reputazione : 41
Data d'iscrizione : 12.10.11
Età : 40
Località : Casale Monferrato
Umore : curioso e pignolo

REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da tiziano07081977 il Lun Apr 04, 2016 5:26 pm

Amici del forum volevo sentire il vostro parere sul referendum del 17 aprile sulle quindi il petrolio. Come ben sapete il futuro del petrolio è legato anche il futuro delle nostre adorate auto storiche (addio petrolio = addio auto storiche) e il comitato del "Sì" vuole fermare le trivelle, investire sull'energia rinnovabile e diminuire l'uso del petrolio e derivati fino al disuso.
Io per esempio ovviamente tifo per il "No" perché intanto vorrei guidare le auto storiche ancora per qualche decina di anni e poi come ben sapete ci sono molti artigiani nel settore delle auto storiche che già stati danneggiati dall'eliminazione dell'esenzione delle auto dai 20 ai 30 anni e adesso ci si mettono anche gli ambientalisti a far chiudere altre officine meccaniche o carrozzerie non lo trovo giusto.
Cosa ne pensate?
avatar
Ipermonkey
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschile Messaggi : 952
Punti : 1021
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 28.08.13
Età : 33
Località : Castel di Lama (AP)
Umore : Gioioso

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da Ipermonkey il Lun Apr 04, 2016 5:33 pm

Sono per il "no" perché se abbiamo una risorsa è giusto sfruttarla invece di comprarla dall'estero.
So che estraiamo circa il 10% di gas e petrolio che consumiamo, sarà poco ma intanto sono materie prime in meno che compriamo dall'estero.
I problemi relativi alla sicurezza degli impianti secondo me ci sono fino a un certo punto, qualsiasi azienda lavora in modo da evitare incidenti, per il semplice motivo che sono costi che gravano e anche tanto.

tiziano07081977
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschile Messaggi : 702
Punti : 987
Reputazione : 41
Data d'iscrizione : 12.10.11
Età : 40
Località : Casale Monferrato
Umore : curioso e pignolo

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da tiziano07081977 il Lun Apr 04, 2016 5:43 pm

Poi ho notato che né l'ASI e né Ruoteclassiche non hanno pubblicato nessuna opinione su questo referendum...
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2855
Punti : 3014
Reputazione : 181
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 58
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da rama il Lun Apr 04, 2016 8:57 pm

Consideriamo che dall'altra parte dell'Adriatico (Croazia) hanno consesso le autorizzazioni alle perforazioni.Anche se si potrebbe discutere a lungo è inutile, se succede qualcosa siamo impotenti, come con l' energia nucleare, siamo circondati. Comunque estrarre fino a esaurimento.
avatar
spitfire
1800cc : Adesso si che si ragiona!
1800cc : Adesso si che si ragiona!

Maschile Messaggi : 383
Punti : 435
Reputazione : 29
Data d'iscrizione : 15.01.13
Età : 66
Località : Tresivio

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da spitfire il Lun Apr 04, 2016 9:04 pm

Solito referendum mangia soldi......credo proprio che gli scrutatori, ai seggi, si faranno interminabili partite a scopa d'assi
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1161
Punti : 1334
Reputazione : 108
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da Opera18 il Lun Apr 04, 2016 11:23 pm

Per me è inconcepibile che una materia delicata e fondamentale come l'energia sia frutto di referendum e di scelte popolari. Cosa ne sa la gente di energia che non distingue un kW da un kWh?? Cosa ne sa la gente di quanta energia serve all'Italia? Paghiamo i politici e dobbiamo decidere noi? Ma siamo matti? Se devo far operare mio padre, chiedo consulto ai medici o all'assemblea del condominio che vota a maggioranza?
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da karme70 il Mar Apr 05, 2016 9:16 am

Non posso che concordare con l'osservazione di opera18!  Coì facendo finirebbe come in quei posti dove metton su i generatori eolici e dopo 3 settimane i soliti ambientalisti li fanno abbattere per "impatto ambientale negativo" . Io metterei loro a pedalare per fare corrente elettrica! Purtroppo siamo in mano a queste persone che, in virtù non si sa di quale privazione infantile, diventano "integralisti" di qualche fede sconosciuta pro ambiente o alimentare e devono dettar legge per gli altri


_________________________
avatar
Ipermonkey
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschile Messaggi : 952
Punti : 1021
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 28.08.13
Età : 33
Località : Castel di Lama (AP)
Umore : Gioioso

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da Ipermonkey il Mar Apr 05, 2016 10:29 am

spitfire ha scritto:Solito referendum mangia soldi......credo proprio che gli scrutatori, ai seggi, si faranno interminabili partite a scopa d'assi
Un mio carissimo amico è stato chiamato a fare lo scrutatore, si sta già preparando a una giornata e mezza di noia totale Neutral
avatar
spitfire
1800cc : Adesso si che si ragiona!
1800cc : Adesso si che si ragiona!

Maschile Messaggi : 383
Punti : 435
Reputazione : 29
Data d'iscrizione : 15.01.13
Età : 66
Località : Tresivio

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da spitfire il Mar Apr 05, 2016 9:54 pm

Quoto Opera18......e non c'è altro da aggiungere
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da karme70 il Mer Apr 06, 2016 9:08 am

Ragazzi vi ricordo invece la raccolta firme per la sicurezza nella abitazioni....visto che per i nostri rappresentanti politici chi viene a rubare nella mia casa ha anche il diritto di essere risarcito se io mi difendo è evidente che ci governa è lontano migliaia di leghe da quello che succede nella vita reale.....per cui decidiamo noi se siamo o non siamo padroni in casa nostra!!!!
http://www.madeinfiat.net/t3940-andiamo-a-firmare-in-comune-per-la-nostra-sicurezza?highlight=sicurezza


_________________________
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da VidiV il Mer Apr 13, 2016 2:37 pm

Copio ed incollo direttamente dalla rete:

Questo fine settimana c'è il Referendum sulle trivelle. Prima di andare o non andare a votare, credo ci siano delle cose da sapere. Ho fatto una piccola ricerca.
10 COSE DA SAPERE SUL REFERENDUM
10 – IL 17 APRILE SI VOTERA’ PER DECIDERE SE RINNOVARE LA CONCESSIONE ALLE PIATTAFORME SITUATE ENTRO LE 12 MIGLIA NAUTICHE DALLA COSTA (CIRCA 20 KM). SE DOVESSE VINCERE IL SI’ QUESTE PIATTAFORME SARANNO SMANTELLATE AL TERMINE DEI RISPETTIVI CONTRATTI DI CONCESSIONE. LA COSTRUIZIONE DI NUOVE PIATTAFORME ENTRO LE 12 MIGLIA E’ GIA’ VIETATA DALLA LEGGE. LE PIATTAFORME SITUATE OLTRE QUESTA DISTANZA, INVECE, NON SONO COMPRESE IN QUESTO REFERENDUM.
9 – CON LE MODIFICHE AL DECRETO DI STABILITA’ DI FATTO IL GOVERNO HA DELEGATO ALLE REGIONI LE DECISIONI SULLO SFRUTTAMENTO DELLE RISORSE DI GAS E PETROLIO. SARANNO DUNQUE LE REGIONI E NON IL GOVERNO A RILASCIARE EVENTUALI NUOVE CONCESSIONI NEL CASO VINCA IL NO.
8 – SECONDO I RAPPORTI PUBBLICATI DA GREENPEACE L’INQUINAMENTO NEI PRESSI DELLE PIATTAFORME E’ SUPERIORE ALLE NORME CONSENTITE. NELLE COZZE, AD ESEMPIO, SONO STATE TROVATE TRACCE DI SOSTANZE CHIMICHE. NELLO STESSO TEMPO, TUTTAVIA, LA MAGGIOR PARTE DEGLI ALLEVAMENTI DI COZZE SORGONO ENTRO IL MIGLIO DALLA COSTA DOVE LE ACQUE SONO PIU’ PULITE E, IN OGNI CASO, TUTTI I PRODOTTI ITTICI VENGONO SOTTOPOSTI A CONTROLLI DELL’ASL PRIMA DI ESSERE MESSI IN COMMERCIO.
7 – SECONDO UN RAPPORTO DEL PARLAMENTO EUROPEO TRA IL 1994 E I 2000 SI SONO RILEVATI CIRCA 9000 EPISODI DI SVERSAMENTO IN MARE DI PICCOLE QUANTITA’ DI IDROCARBURI. TUTTAVIA LE LOCALITA’ DELLA RIVIERA ROMAGNOLA CHE OSPITANO BEN 40 PIATTAFORME HANNO RICEVUTO, SOLO L’ANNO SCORSO, 9 BANDIERE BLU, SIMBOLO DI MARE PULITO.
6 – IN CASO DI VITTORIA DEL SI’ LE PIATTAFORME NON SARANNO CHIUSE IMMEDIATAMENTE MA ALLO SCADERE DELLE CONCESSIONI. LA PRIMA NEL 2018, L’ULTIMA NEL 2034.
5 – LE PIATTAFORME ENTRO LE 12 MIGLIA ESTRAGGONO PRINCIPALMENTE GAS, SODDISFANDO CIRCA UN QUARTO DEL FABBISOGNO NAZIONALE. LE PIATTAFORME CHE ESTRAGGONO PETROLIO INVECE NON ARRIVANO NEMMENO AL 4% DEL CONSUMO ANNUO ITALIANO. QUESTO SIGNIFICA CHE L’ITALIA CONTINUERA’ AD IMPORTARE IDROCARBURI DA PAESI ESTERI CHE HANNO LEGGI MENO RIGIDE IN MATERIA.
4 – LA MAGGIOR PARTE DELLE PIATTAFORME E’ GESTITA DALL’ENI, CHE E’ UNA COMPAGNIA DI STATO ITALIANA. LA CHIUSURA POTREBBE COMPORTARE LA PERDITA DI CIRCA 29MILA POSTI DI LAVORO, MA I DATI SONO CONTROVERSI.
3 – LE ROYALTIES INCASSATE DALL’ITALIA SULL’ESTRAZIONE IN MARE (CIOE’ I SOLDI CHE PRENDIAMO ATTUALMENTE DALLE COMPAGNIE CHE TRIVELLANO I NOSTRI FONDALI) SONO PIUTTOSTO BASSE. IN CASO DI VITTORIA DEL SI’ LE CASSE DELLO STATO PERDEREBBERO CIRCA 38 MILIONI DI EURO, UNA PERDITA TRASCURABILE.
2 – NEL 2015 L’ITALIA HA RAGGIUNTO L’OBBIETTIVO DEL 17% FISSATO DALL’UNIONE EUROPEA NELLA PRODUZIONE DI ENERGIA TRAMITE FONTI RINNOVABILI. INDIPENDENTEMENTE DAL RISULTATO DEL REFERENDUM NON SONO ATTUALMENTE PREVISTI NUOVI INCENTIVI PER AUMENTARE ULTERIORMENTE QUESTO RISULTATO.
1 – OLTRE ALL’ITALIA, TRIVELLANO NEL MEDITERRANEO CROAZIA, LIBIA, EGITTO, ALGERIA, ISRAELE, CIPRO E MALTA. UN DISASTRO AMBIENTALE IN UNO QUALSIASI DI QUESTI PAESE COINVOLGEREBBE INEVITABILMENTE ANCHE LE NOSTRE COSTE.
ECCO COSA POTETE FARE:
- VOTATE SI’: PER NON RINNOVARE LE LICENZE CONCESSE ALLE PIATTAFORME DI TRIVELLAZIONE SITUATE ENTRO 12 MIGLIA DALLA COSTA.
- VOTATE NO: PER LASCIARE TUTTO COM’E’.
- VOTATE SCHEDA BIANCA: PER PERMETTERE AL REFERENDUM DI RAGGIUNGERE COMUNQUE IL QUORUM LASCIANDO AD ALTRI ELETTORI IL COMPITO DI INDICARE LA PREFERENZA.
- NON ANDATE A VOTARE: PER EVITARE CHE IL REFERENDUM RAGGIUNGA LA QUOTA DI VOTANTI.

Io voterò no. Questo voto non farà altro che spendere una cifra folle per la movimentazione del referendum, con costi ben oltre le royalties che lo stato guadagna.
Quindi resta una enorme e gigantesca perdita di tempo e di denaro pubblico, oltre al fatto che, come ha detto Opera, siamo in pochi a sapere le differenze tra kW e kWh (io per fortuna lo so Very Happy ), e la situazione è troppo delicata per essere lasciata in mano a persone ignoranti in materia.
Se volete andare a votare, una bella scheda nulla, e tanti saluti. Oppure evitate proprio di andarci, che tanto non vi cambierà la vita, fidatevi Wink .

PS: Le nostre vecchiette continueranno a camminare grazie ai paesi arabi, non per le trivellazioni nei nostri mari, quindi staimo tranquilli per un bel pezzo.
E comunque, se proprio, stanno già creando i kit "retro-fit" per trasformarle tutte in veicoli elettrici, quindi in ogni caso, resteranno guidabili ancora per moooolto tempo! Wink .


_________________________
Deus ex machina


avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da karme70 il Gio Apr 14, 2016 11:58 am

Bravo Vincenzo che hai aggiunto un po' di chiarezza


_________________________

tiziano07081977
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschile Messaggi : 702
Punti : 987
Reputazione : 41
Data d'iscrizione : 12.10.11
Età : 40
Località : Casale Monferrato
Umore : curioso e pignolo

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da tiziano07081977 il Lun Apr 25, 2016 2:13 pm

VidiV ha scritto:Copio ed incollo direttamente dalla rete:

Questo fine settimana c'è il Referendum sulle trivelle. Prima di andare o non andare a votare, credo ci siano delle cose da sapere. Ho fatto una piccola ricerca.
10 COSE DA SAPERE SUL REFERENDUM
10 – IL 17 APRILE SI VOTERA’ PER DECIDERE SE RINNOVARE LA CONCESSIONE ALLE PIATTAFORME SITUATE ENTRO LE 12 MIGLIA NAUTICHE DALLA COSTA (CIRCA 20 KM). SE DOVESSE VINCERE IL SI’ QUESTE PIATTAFORME SARANNO SMANTELLATE AL TERMINE DEI RISPETTIVI CONTRATTI DI CONCESSIONE. LA COSTRUIZIONE DI NUOVE PIATTAFORME ENTRO LE 12 MIGLIA E’ GIA’ VIETATA DALLA LEGGE. LE PIATTAFORME SITUATE OLTRE QUESTA DISTANZA, INVECE, NON SONO COMPRESE IN QUESTO REFERENDUM.
9 – CON LE MODIFICHE AL DECRETO DI STABILITA’ DI FATTO IL GOVERNO HA DELEGATO ALLE REGIONI LE DECISIONI SULLO SFRUTTAMENTO DELLE RISORSE DI GAS E PETROLIO. SARANNO DUNQUE LE REGIONI E NON IL GOVERNO A RILASCIARE EVENTUALI NUOVE CONCESSIONI NEL CASO VINCA IL NO.
8 – SECONDO I RAPPORTI PUBBLICATI DA GREENPEACE L’INQUINAMENTO NEI PRESSI DELLE PIATTAFORME E’ SUPERIORE ALLE NORME CONSENTITE. NELLE COZZE, AD ESEMPIO, SONO STATE TROVATE TRACCE DI SOSTANZE CHIMICHE. NELLO STESSO TEMPO, TUTTAVIA, LA MAGGIOR PARTE DEGLI ALLEVAMENTI DI COZZE SORGONO ENTRO IL MIGLIO DALLA COSTA DOVE LE ACQUE SONO PIU’ PULITE E, IN OGNI CASO, TUTTI I PRODOTTI ITTICI VENGONO SOTTOPOSTI A CONTROLLI DELL’ASL PRIMA DI ESSERE MESSI IN COMMERCIO.
7 – SECONDO UN RAPPORTO DEL PARLAMENTO EUROPEO TRA IL 1994 E I 2000 SI SONO RILEVATI CIRCA 9000 EPISODI DI SVERSAMENTO IN MARE DI PICCOLE QUANTITA’ DI IDROCARBURI. TUTTAVIA LE LOCALITA’ DELLA RIVIERA ROMAGNOLA CHE OSPITANO BEN 40 PIATTAFORME HANNO RICEVUTO, SOLO L’ANNO SCORSO, 9 BANDIERE BLU, SIMBOLO DI MARE PULITO.
6 – IN CASO DI VITTORIA DEL SI’ LE PIATTAFORME NON SARANNO CHIUSE IMMEDIATAMENTE MA ALLO SCADERE DELLE CONCESSIONI. LA PRIMA NEL 2018, L’ULTIMA NEL 2034.
5 – LE PIATTAFORME ENTRO LE 12 MIGLIA ESTRAGGONO PRINCIPALMENTE GAS, SODDISFANDO CIRCA UN QUARTO DEL FABBISOGNO NAZIONALE. LE PIATTAFORME CHE ESTRAGGONO PETROLIO INVECE NON ARRIVANO NEMMENO AL 4% DEL CONSUMO ANNUO ITALIANO. QUESTO SIGNIFICA CHE L’ITALIA CONTINUERA’ AD IMPORTARE IDROCARBURI DA PAESI ESTERI CHE HANNO LEGGI MENO RIGIDE IN MATERIA.
4 – LA MAGGIOR PARTE DELLE PIATTAFORME E’ GESTITA DALL’ENI, CHE E’ UNA COMPAGNIA DI STATO ITALIANA. LA CHIUSURA POTREBBE COMPORTARE LA PERDITA DI CIRCA 29MILA POSTI DI LAVORO, MA I DATI SONO CONTROVERSI.
3 – LE ROYALTIES INCASSATE DALL’ITALIA SULL’ESTRAZIONE IN MARE (CIOE’ I SOLDI CHE PRENDIAMO ATTUALMENTE DALLE COMPAGNIE CHE TRIVELLANO I NOSTRI FONDALI) SONO PIUTTOSTO BASSE. IN CASO DI VITTORIA DEL SI’ LE CASSE DELLO STATO PERDEREBBERO CIRCA 38 MILIONI DI EURO, UNA PERDITA TRASCURABILE.
2 – NEL 2015 L’ITALIA HA RAGGIUNTO L’OBBIETTIVO DEL 17% FISSATO DALL’UNIONE EUROPEA NELLA PRODUZIONE DI ENERGIA TRAMITE FONTI RINNOVABILI. INDIPENDENTEMENTE DAL RISULTATO DEL REFERENDUM NON SONO ATTUALMENTE PREVISTI NUOVI INCENTIVI PER AUMENTARE ULTERIORMENTE QUESTO RISULTATO.
1 – OLTRE ALL’ITALIA, TRIVELLANO NEL MEDITERRANEO CROAZIA, LIBIA, EGITTO, ALGERIA, ISRAELE, CIPRO E MALTA. UN DISASTRO AMBIENTALE IN UNO QUALSIASI DI QUESTI PAESE COINVOLGEREBBE INEVITABILMENTE ANCHE LE NOSTRE COSTE.
ECCO COSA POTETE FARE:
- VOTATE SI’: PER NON RINNOVARE LE LICENZE CONCESSE ALLE PIATTAFORME DI TRIVELLAZIONE SITUATE ENTRO 12 MIGLIA DALLA COSTA.
- VOTATE NO: PER LASCIARE TUTTO COM’E’.
- VOTATE SCHEDA BIANCA: PER PERMETTERE AL REFERENDUM DI RAGGIUNGERE COMUNQUE IL QUORUM LASCIANDO AD ALTRI ELETTORI IL COMPITO DI INDICARE LA PREFERENZA.
- NON ANDATE A VOTARE: PER EVITARE CHE IL REFERENDUM RAGGIUNGA LA QUOTA DI VOTANTI.



PS: Le nostre vecchiette continueranno a camminare grazie ai paesi arabi, non per le trivellazioni nei nostri mari, quindi staimo tranquilli per un bel pezzo.
E comunque, se proprio, stanno già creando i kit "retro-fit" per trasformarle tutte in veicoli elettrici, quindi in ogni caso, resteranno guidabili ancora per moooolto tempo! Wink .
Mhm nessun collezionista trasformerebbe il proprio veicolo storico in elettrico, perché il collezionista, l'appassionato ama ascoltare il rumore del motore della propria auto storica... Wink
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2855
Punti : 3014
Reputazione : 181
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 58
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da rama il Lun Apr 25, 2016 7:36 pm

Ohhh yes. Il suono del motore è impareggiabile. Vi dirò che molti anni fa  a una manifestazione a Modena c'era una Alfa Romeo con un motore 8 cilindri in linea. Spettacolo.


Ultima modifica di rama il Mar Apr 26, 2016 10:07 am, modificato 1 volta

tiziano07081977
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschile Messaggi : 702
Punti : 987
Reputazione : 41
Data d'iscrizione : 12.10.11
Età : 40
Località : Casale Monferrato
Umore : curioso e pignolo

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da tiziano07081977 il Lun Apr 25, 2016 10:46 pm

rama ha scritto:Ohhh yes. Il suono del motore è impareggiabile. Vi dirò che molti anni fa  a una revisione a Modena c'era una Alfa Romeo con un motore 8 cilindri in linea. Spettacolo.
Tutti i suoni dei motori sono impareggiabili perfino il suono del bicilindrico della 500 o della Citroen 2CV per me sono impareggiabili.

Contenuto sponsorizzato

Re: REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Sab Ago 19, 2017 6:46 pm