Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Corso di restauro monotematico

Condividere

Ospite
Ospite

Corso di restauro monotematico

Messaggio Da Ospite il Lun Apr 04, 2016 8:04 am

Ciao a tutti, condivido con voi il recente comunicato del Museo dell'Automobile Bonfanti-Vimar di Romano D'Ezzelino (VI):

Il Museo dell’Automobile “Bonfanti-Vimar” lusingato dalle molte richieste ricevute, organizza un corso di restauro monotematico riservato alle fiat 500 e 600 della durata di otto ore, che si svolgerà full immersion sabato 16 aprile 2016 con approfondimenti sulla carrozzeria e la meccanica di queste due vetture amatissime, protagoniste della motorizzazione di massa dell’Italia degli anni cinquanta, che stanno vivendo un crescente interesse collezionistico.
Per informazioni ed iscrizioni entro il 10 aprile 2016 :
Tel. 0424/513746 - mail :info@museobonfanti.veneto.it

Non so se sia la sezione corretta in cui inserire la discussione confused Qualcuno è interessato a partecipare? Io sto valutando, ma senza dubbio se partecipa qualche membro del forum sarebbe bello potersi incontrare Smile
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21080
Punti : 22260
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da karme70 il Lun Apr 04, 2016 4:52 pm

La cosa è interessantissima...purtroppo il 16 io sono assente per lavoro......


_________________________
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2882
Punti : 3043
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da rama il Lun Apr 04, 2016 5:19 pm

Sarebbe interessato anche a me, ma il 17 abbiamo il raduno e già al sabato ci sono 1000 cose da verificare e preparare. Sarebbe stato interessante anche perché ho la 600 !
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2346
Punti : 2616
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da bull62 il Lun Apr 04, 2016 7:05 pm

Molto interessante ma lavoro e soprattutto la distanza impediscono partecipazione.
avatar
spitfire
1800cc : Adesso si che si ragiona!
1800cc : Adesso si che si ragiona!

Maschile Messaggi : 383
Punti : 435
Reputazione : 29
Data d'iscrizione : 15.01.13
Età : 66
Località : Tresivio

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da spitfire il Lun Apr 04, 2016 9:14 pm

Questi corsi li dovrebbe organizzare, su tutto il territorio nazionale, l'Asi.....
L'Asi ha tutto quello che serve per programmare questi corsi, dal personale docente, alle strutture, alla capacita' finanziaria.....
Purtroppo gli interessi non sono destinati ad un fine comune ed univoco.....a Torino interessa solo il budget annuale, iscrivere nuovi soci (uguale piu' entrate), poca attenzione al rilascio del Crs, molta attenzione alle gare di regolarita' destinate ai soli vips......etc etc
Deprimente
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2882
Punti : 3043
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da rama il Lun Apr 04, 2016 10:10 pm

Mi sembra che l'ASI lo stia facendo, se non sbaglio c'è anche una collaborazione con l' università di Perugia.
Noi organizziamo una gara di regolarità dove si spendono 110 € a coppia, (MANOVELLA D'ORO 2015) partecipa qualcuno che corre anche la 1000 miglia, ma non è per questo è vips, anzi visto il prezzo, è popolare.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21080
Punti : 22260
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da karme70 il Mer Apr 06, 2016 10:01 am

Se non avessi avuto l'altro impegno questo 16 ci sarei andato sicuramente


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da Ospite il Ven Apr 08, 2016 8:31 pm

io pure mi vedo costretto a non partecipare :/ Purtroppo l'avviso di questo corso è stato messo un pochino troppo vicino alla data di svolgimento e non ho il tempo per organizzarmi. Conoscendo le numerose attività del museo credo che in futuro ripeteranno quest'iniziativa e magari con un po' di anticipo riusciamo ad organizzarci in più persone Smile

Per riprendere il discorso di spitfire, mi piace poter dire che da quest'anno in un istituto professionale di Roma, il "Gerini", sono iniziati dei corsi triennali dedicati al restauro dell'auto d'epoca per formare delle professionalità con competenze nei veri settori: meccanica, carrozzeria, ecc.
Purtroppo queste iniziative non vengono mai pubblicizzate a sufficienza.
Concordo sul fatto che iniziative del genere andrebbero organizzate in maniera organica su tutto il territorio per avere una rete completa e certificata di professionisti.
avatar
spitfire
1800cc : Adesso si che si ragiona!
1800cc : Adesso si che si ragiona!

Maschile Messaggi : 383
Punti : 435
Reputazione : 29
Data d'iscrizione : 15.01.13
Età : 66
Località : Tresivio

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da spitfire il Ven Apr 08, 2016 9:54 pm

Lusca, qui da noi, il Valtellina Veteran Car ha da almeno cinque/sei anni stretto un accordo con un istituto tecnico per favorire l'insegnamento della tecnica del restauro dei veicoli storici. Alcuni soci, meccanici o carrozzieri o elettrauti, periodicamente, si recano alla scuola ed insegnano agli allievi i rudimenti ed i segreti della riparazione su una storica. Purtroppo il calo demografico ha decimato il numero degli allievi e non so quanto potra' ancora durare.....
Io penso che l'Asi dovrebbe, in prima battuta, sponsorizzare queste iniziative, sia dal punto di vista economico, sia mettendo a disposizione gli uomini giusti e sapienti. Questa e' la prima forma di presenza dell'Asi sul territorio, in forma capillare e mirata. E questo io intendevo dire nel mio intervento precedente.

Ospite
Ospite

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da Ospite il Ven Apr 08, 2016 11:03 pm

spitfire ha scritto:
Io penso che l'Asi dovrebbe, in prima battuta, sponsorizzare queste iniziative, sia dal punto di vista economico, sia mettendo a disposizione gli uomini giusti e sapienti. Questa e' la prima forma di presenza dell'Asi sul territorio, in forma capillare e mirata. E questo io intendevo dire nel mio intervento precedente.

condivido pienamente il tuo discorso Smile
Solo in questa maniera si potrà riuscire ad organizzare in maniera razionale dei centri specializzati del restauro auto in tutta italia garantendo nel tempo delle professionalità certificate e un ricambio costante di artigiani. Inoltre con questi presupposti di potrebbe condurre anche attività di ricerca su come utilizzare le nuove tecnologie nell'ambito del restauro di auto d'epoca. Purtroppo stando così le cose è tutto affidato ad iniziative "personali" ed a macchia di leopardo sul territorio.

Per quanto riguarda le adesioni a questi corsi confermo il trend negativo, ahimè. In occasione del corso seguito a Bassano del Grappa di due anni fa, la "classe" era formata solamente da sei persone. Parlando con i ragazzi del museo ho saputo che qualche anno fa si arrivava ad avere tra i 20 e i 30 partecipanti Sad
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3419
Punti : 3706
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da nico131 il Sab Apr 09, 2016 4:04 pm

Purtroppo molti fattori sconsigliano al giorno d' oggi di cimentarsi con un restauro.. Normative (in teoria ogni intervento su un mezzo dovrebbe essere eseguito da un professionista), crisi finanziaria e quindi insicurezza lavorativa e di entrate, tempi sempre più stretti e costi di ripristino e ricambi elevati fanno passare la voglia di mettere le mani su un vecchio catorcio...

Ospite
Ospite

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da Ospite il Dom Apr 10, 2016 8:07 am

A malincuore, non posso che condividere il discorso di Nico131.
Oggi è molto difficile che un giovane si appassioni "attivamente" al mondo delle auto d'epoca.

Aggiungo che il fatto di aver reso per legge "auto storiche" quelle ultra trentennali non aiuta il mercato e non spinge potenziali acquirenti a fare questo investimento (a perdere).
Faccio un esempio: nel caso volessi acquistare una Fiat Coupè del 1997 2.0 20v per motivi affettivi (è stata una macchina di mio padre a cui sono rimasto affezionato), dovrei pagare per altri 10 anni bollo ed assicurazione a prezzo "pieno", con un consistente esborso anche per il passaggio di proprietà che potrebbe venire a costare più del valore dell'auto stessa.
A questo aggiungiamoci che l'auto per forza di cose avrà bisogno di manutenzione e potrebbe restare per del tempo ferma e il gioco è fatto, ahimè.

Naturalmente queste sono opinioni personali e come tali contestabili.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21080
Punti : 22260
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da karme70 il Dom Apr 10, 2016 9:50 am

COme avete detto tutti anche la professione di restauratore , come tutte le altre professioni in Italia , è stato sovraccaricato di incombenze e obblighi che la stanno rendendo sempre più inavvicinabile! Un tempo la maggior preoccupazione era l'investimento iniziale per l'attività ......ora hai la preoccupazione economica e quella burocratica! Stiamo, o meglio i nostri rappresentanti , stanno rendendo tutto più difficile ...e pensare che sarebbero pagati per renderci le cose più facili (come continuano a sbandierare ) e invece li paghiamo coi nostri soldi per farci fare sempre più fatica! Provate a fare qualsiasi pratica tecnica presso un comune: vi servirà un tecnico per presentare TUTTE le pratiche necessarie e alla fine pagherete anche il collaudo fatto da un tecnico esterno.....ma allora i tecnici del comune lautamente pagati , architetti , ingegneri e compagnia andante COSA FANNO PER QUELLO CHE RICEVONO??? mettono i timbri?


_________________________
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1167
Punti : 1342
Reputazione : 110
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da Opera18 il Dom Apr 10, 2016 10:32 pm

lusca ha scritto:A malincuore, non posso che condividere il discorso di Nico131.
Oggi è molto difficile che un giovane si appassioni "attivamente" al mondo delle auto d'epoca.

Aggiungo che il fatto di aver reso per legge "auto storiche" quelle ultra trentennali non aiuta il mercato e non spinge potenziali acquirenti a fare questo investimento (a perdere).
Faccio un esempio: nel caso volessi acquistare una Fiat Coupè del 1997 2.0 20v per motivi affettivi (è stata una macchina di mio padre a cui sono rimasto affezionato), dovrei pagare per altri 10 anni bollo ed assicurazione a prezzo "pieno", con un consistente esborso anche per il passaggio di proprietà che potrebbe venire a costare più del valore dell'auto stessa.
A questo aggiungiamoci che l'auto per forza di cose avrà bisogno di manutenzione e potrebbe restare per del tempo ferma e il gioco è fatto, ahimè.

Naturalmente queste sono opinioni personali e come tali contestabili.
Vedi, lusca, in linea di massima hai ragione...invece, nel tuo caso specifico della Fiat coupé 20 V, ti do torto. Perché? Semplice, perché oggi vale magari poco, ma domani, varrà. Torna indietro ai primi anni 80. Ero ancora piccolo, ma in grado di capire e la mia memoria è da elefante.
Bene: chi MAI avrebbe comperato un'Alfa Romeo Montreal usata? Nessuno o quasi. Oggi, se va bene, te la porti a casa non per meno di 70.000 euro. Ne valeva già oltre 20.000 dieci anni fa.
Quello che allora faceva il tuo ragionamento, oggi si mangia le dita. Buon appetito! Dico io!(suggerimento: cerca una 20 valvole turbo....che in futuro varrà ancora di più)
Ricorda ciò che ha scritto spider a proposito della Maserati Touring che fu di famiglia. Non la voleva nessuno....ieri.....oggi chi ce l'ha ha un capitale. Magari il coupé Fiat non sarà una Touring, non avrà il fascino del marchio della Montreal, però ha un motore particolare (5 in linea) ed è l'ultimo coupé Fiat. In più il disegno di Chris Bangle è azzeccato e grazie a quello divenne capo del Centro Stile BMW. Inoltre sarà rara. Gli ingredienti, come vedi, ci sono tutti.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2882
Punti : 3043
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da rama il Dom Apr 10, 2016 11:21 pm

Opera18 ha scritto:
lusca ha scritto:A malincuore, non posso che condividere il discorso di Nico131.
Oggi è molto difficile che un giovane si appassioni "attivamente" al mondo delle auto d'epoca.

Aggiungo che il fatto di aver reso per legge "auto storiche" quelle ultra trentennali non aiuta il mercato e non spinge potenziali acquirenti a fare questo investimento (a perdere).
Faccio un esempio: nel caso volessi acquistare una Fiat Coupè del 1997 2.0 20v per motivi affettivi (è stata una macchina di mio padre a cui sono rimasto affezionato), dovrei pagare per altri 10 anni bollo ed assicurazione a prezzo "pieno", con un consistente esborso anche per il passaggio di proprietà che potrebbe venire a costare più del valore dell'auto stessa.
A questo aggiungiamoci che l'auto per forza di cose avrà bisogno di manutenzione e potrebbe restare per del tempo ferma e il gioco è fatto, ahimè.

Naturalmente queste sono opinioni personali e come tali contestabili.
Vedi, lusca, in linea di massima hai ragione...invece, nel tuo caso specifico della Fiat coupé 20 V, ti do torto. Perché? Semplice, perché oggi vale magari poco, ma domani, varrà. Torna indietro ai primi anni 80. Ero ancora piccolo, ma in grado di capire e la mia memoria è da elefante.
Bene: chi MAI avrebbe comperato un'Alfa Romeo Montreal usata? Nessuno o quasi. Oggi, se va bene, te la porti a casa non per meno di 70.000 euro. Ne valeva già oltre 20.000 dieci anni fa.
Quello che allora faceva il tuo ragionamento, oggi si mangia le dita. Buon appetito! Dico io!(suggerimento: cerca una 20 valvole turbo....che in futuro varrà ancora di più)
Ricorda ciò che ha scritto spider a proposito della Maserati Touring che fu di famiglia. Non la voleva nessuno....ieri.....oggi chi ce l'ha ha un capitale. Magari il coupé Fiat non sarà una Touring, non avrà il fascino del marchio della Montreal, però ha un motore particolare (5 in linea) ed è l'ultimo coupé Fiat. In più il disegno di Chris Bangle è azzeccato e grazie a quello divenne capo del Centro Stile BMW. Inoltre sarà rara. Gli ingredienti, come vedi, ci sono tutti.

Concordo.

Ospite
Ospite

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da Ospite il Lun Apr 11, 2016 12:50 am

A ragion veduta non posso che condividere il discorso di Opera. Forse un po' di amarezza mi ha fatto essere un po' precipitoso nelle conclusioni: nel caso della Fiat Coupè 20V (se non turbo) si può stimare che i dieci anni in più di "sacrificio" di bollo e assicurazione possano essere ripagati nel momento in cui il modello diventa sempre più anziano ed i ricambi più rari.
Rimango comunque dell'opinione che in generale un giovane sia poco attratto dal settore auto d'epoca (sia in prospettiva lavorativa che hobby personale) per alcuni fattori:
- mancanza di una propria cultura in materia in favore di altri interessi
- incertezza sulla possibilità di trovare artigiani e professionalità in grado di affrontare i lavori (vedi intervento di karme)
- assenza di parti di ricambio originali e necessità di trovare auto donatrici
- assenza da parte della casa madre in maniera ufficiale come assistenza, consulenza e come stimolo per creare un senso di "orgoglio" e di appartenenza alla "famiglia".
Diciamo che è come fare un puzzle: se si sa che si hanno a disposizione tutti i pezzi, può essere anche molto difficile, ma con pazienza se ne viene a capo; se incominciano a mancare i pezzi nel vero senso della parola, anche mettere a posto la 127 del nonno può tramutarsi in un tunnel senza uscita.
Per terminare la riflessione credo che oggi c'è un tipo di mentalità molto propensa al godimento immediato e poco incline all'attesa: in termini informatici diciamo che si vuole tutto plug and play.

Ospite
Ospite

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da Ospite il Lun Apr 11, 2016 1:13 am

Rimango curioso di conoscere le vostre opinioni e aggiungo una mia personale opinione. Credo che bisognerebbe diffondere il concetto che "Passione (per qualunque interesse) non corrisponda con possesso". Amare le auto d'epoca non coincide con collezionismo e speculazione su ciò che in futuro potrà valere una fortuna. Significa trasmettere una parte di storia tecnica, industriale e sociale della nostra cultura. Vedere l'evoluzione del processo produttivo, dei materiali, degli uomini che hanno partecipato alla realizzazione di un modello e di pari passo vedere come le nuove tecnologie possono venire incontro alle esigenze di restauro stimolando il "giovane" ad impiegare gli strumenti di oggi per aiutare il passato.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2882
Punti : 3043
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da rama il Lun Apr 11, 2016 8:10 am

lusca è vero ciò che scrivi a riguardo del tutto e subito. Ma questo è il problema di moltissimi settori. Nessuno o pochi guardano al medio o lungo termine, la maggio parte punta sull'immediato.
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1167
Punti : 1342
Reputazione : 110
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da Opera18 il Lun Apr 11, 2016 8:40 am

La visione di lusca verso l'atteggiamento dei giovani nei confronti delle auto d'epoca, rivela un certo pessimismo. In realtà ce ne sono tanti di giovani che sono attratti dalle auto storiche, prima di tutto per una questione estetica. Basta andare ai concorsi d'eleganza per rendersene conto. Per quanto riguarda l'assistenza delle case, dipende. Se vai in Germania o in Inghilterra, trovi tutto. Dicasi tutto. Documentazione, ricambi....E hanno centri specializzati dove assistono il cliente con la storica. Porsche ha inaugurato da poco una concessionaria riservata ai clienti di Porsche storiche e la stessa cosa sta facendo la Mercedes. A casa nosttra la Fiat lo sta facendo con l'Abarth. E se il ricambio non c'è, in molti casi si può ricreare con tecniche derivate dalla stampa 3D. Una rivista specializzata in auto storiche ha dedicato a questo tema due importanti servizi, con esempi pratici risolti e l'illustrazione del processo passo per passo. Un carburatore, se non esiste più, ma ci sono i disegni, o ne esiste anche uno solo senza disegni, lo puoi ricreare da zero. Tale e quale. E funziona benissimo.
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1167
Punti : 1342
Reputazione : 110
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da Opera18 il Lun Apr 11, 2016 8:43 am

rama ha scritto:lusca è vero ciò che scrivi a riguardo del tutto e subito. Ma questo è il problema di moltissimi settori. Nessuno o pochi guardano al medio o lungo termine, la maggio parte punta sull'immediato.

Vero, ed è un atteggiamento tipico degli imprenditori (per la maggior parte mediocri) di casa nostra. Quelli che fanno eccezione sono pochi e in questo caso si rivelano formidabili, vedi Del Vecchio, per esempio.
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da VidiV il Mer Apr 13, 2016 2:21 pm

Lo avrei fatto volentierissimo, se non fosse per certe spese che proprio non osso non sostenere.... Chissà, magari l'anno prossimo.


_________________________
Deus ex machina


avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21080
Punti : 22260
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da karme70 il Mer Apr 13, 2016 2:26 pm

Io sarei stato curioso di sapere il prezzo ...ma chiamerò


_________________________
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da VidiV il Mer Apr 13, 2016 2:38 pm

karme70 ha scritto:Io sarei stato curioso di sapere il prezzo ...ma chiamerò
Dovrebbe attestarsi sui 300/400€ se non ricordo male.


_________________________
Deus ex machina



Contenuto sponsorizzato

Re: Corso di restauro monotematico

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mer Ott 18, 2017 3:54 am