Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Storia del Sig. Guido e delle Simca

Condividere
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da rama il Gio Ott 22, 2015 8:47 am

Non facciamo gare sull'anzianità perché mi gioco il jolly.

Ho conosciuto chi ha guidato la prima Simca Aronde appena uscita dalla produzione. Si tratta di un signore di Ferrara che negli anni 50 si era trasferito in Francia per miseria latente nella zona di Aquileia dove aveva messo su famiglia con una signora del luogo.
Aveva trovato impiego alla Simca di Poissy qualche decina di km a ovest di Parigi. Alla fine della sua carriera lavorativa ispezionava le carrozzerie delle auto prima della spedizione dallo stabilimento che oggi è Peugeot, dopo essere nato come Simca diventato poi Talbot. Era stato "formato" per fare piccole riparazioni, togliendo qualche piccola bottarella o i segni di qualche grandinata sulle auto parcheggiate nei piazzali. L'ho visto una volta riparare un colpo su un parafango di una Renault 4, un martello, un attrezzo per tenere il colpo, un poca di acqua e in un minuto fatto, passato uno straccio e nessuno si accorge di nulla. Mi ha ospitato a casa sua in viaggio di nozze per un mese , il signor Guido poco dopo è mancato, era il 1984. Ogni volta che tornava per le vacanze in Italia arrivava con una Simca nuova, dalla 1000 alla 1300. Una volta pensionato aveva una BMW 2000. Ma l'ultima macchina è stata una Fiat 127 1050 5 porte, la ricordo ancora, rosso scuro. Ne fu entusiasta.
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da 131A000 il Gio Ott 22, 2015 9:24 am

Già, una delle classiche storie e successi dell'emigrazione che servirebbe ricordare un po' di più in questi tempi di crispazione populista.

Una precisazione comunque, lo stabilimento di Poissy è nato Ford e poi comprato dagli Agnelli nel 54 per la Simca.
Ed ecco come la Simca nata per costruire sotto licenza le topolino e 1100 degli anni 30 si è trovata con in mano un V8 delle Ford Vedette (diventate Simca Vedette).
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2423
Punti : 2701
Reputazione : 262
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da spider il Gio Ott 22, 2015 9:36 am

Mi piacciono molto le vostre testimonianze, in fondo le storie di Simca e Fiat sono molto legate. Punti assegnati.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da karme70 il Gio Ott 22, 2015 11:38 am

Mi sono permesso di separare questa storia originale perché era troppo bella per lasciarla dentro un post dove sarebbe stata persa......Grazie Rama per la testimonianza


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da rama il Gio Ott 22, 2015 11:59 am

In viaggio di nozze sono andato con la 127 diesel fino a casa del sig. Guido. Da Gorizia 1300 km, poi partivo da casa sua per le gite, fino in Normandia e quasi quotidianamente fino in centro a Parigi. Devo avere una diapositiva a testimonianza. Oggi la cerco. La prima volta sono andato a casa sua con la 128 SL 1300, poi con la 127, dopo con la BMW 318i e l'ultima volta con il camper (noleggio).
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1171
Punti : 1346
Reputazione : 110
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da Opera18 il Gio Ott 22, 2015 3:15 pm

spider ha scritto:Mi piacciono molto le vostre testimonianze, in fondo le storie di Simca e Fiat sono molto legate. Punti assegnati.
COme fanno a essere legate Fiat e Simca se la Simca era della Chrysler?
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da karme70 il Gio Ott 22, 2015 3:30 pm

......e qui si scatenò spider come un uragano.........anche se mi pare di intuire che Opera18 sappia già qualcosa Wink


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1171
Punti : 1346
Reputazione : 110
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da Opera18 il Gio Ott 22, 2015 3:45 pm

karme70 ha scritto:......e qui si scatenò spider come un uragano.........anche se mi pare di intuire che Opera18 sappia già qualcosa  Wink
Io non so nulla. So solo che uno zio aveva la Chrysler-Simca 1307 che sul cofano aveva lo stemma Chrysler. Era più o meno della forma e dimensioni di una Lancia Beta.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da rama il Gio Ott 22, 2015 5:30 pm

La storia nasce 50 anni prima :

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Anche la Piaggio avviò la produzione in Francia.
La FIAT acquistò anche la NSU tedesca per produrre e vendere auto FIAT in Germania.
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da 131A000 il Gio Ott 22, 2015 7:13 pm

spider ha scritto:Mi piacciono molto le vostre testimonianze, in fondo le storie di Simca e Fiat sono molto legate. Punti assegnati.

Ironia della Storia: c'è stato Simca Chrysler, ed ora c'è Fiat Chrysler...

Storie legatissime! La Simca 1000 era all'origine uno studio per la 850 se non erro. Dovrei rileggere il libro di Giacosa....
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da rama il Gio Ott 22, 2015 8:16 pm

Come anticipato ecco la 127 nei pressi de Le Mont Saint Michel, settembre 1984.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1171
Punti : 1346
Reputazione : 110
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da Opera18 il Gio Ott 22, 2015 8:17 pm

Che ne hai fatto della 127 diesel e dei cerchi in lega??
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2423
Punti : 2701
Reputazione : 262
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da spider il Gio Ott 22, 2015 9:23 pm

Ruote Bwa?
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da rama il Gio Ott 22, 2015 9:27 pm

Sostituita con la Panda 750 CL 5 marce, il 24 ottobre1989, tuttora in attività, la usa mio figlio.


Ultima modifica di rama il Ven Ott 23, 2015 7:44 am, modificato 1 volta
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da rama il Gio Ott 22, 2015 9:32 pm

spider ha scritto:Ruote Bwa?


Ricordo che li avevo presi usati, dove mi sfugge .
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2349
Punti : 2619
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da bull62 il Gio Ott 22, 2015 10:14 pm

Punto reputazione a rama per la bella testimonianza che ci ha portato.
Per quel che riguarda lo stabilimento di Poissy è vero è nato FORD anche se in Francia si chiamava Matford frutto di accordo commerciale tra Mathis e FORD per eludere le tasse di importazione.
Per gli amici che sono venuti a visitare la collezione Politi ricordo che abbiamo pranzato al ristorante Mathis dove era esposto un'esemplare della marca Mathis.
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da 131A000 il Ven Ott 23, 2015 8:22 am

rama ha scritto:Come anticipato ecco la 127 nei pressi de Le Mont Saint Michel, settembre 1984.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Classico tempo normanno di settembre...tra l'altro sono appena finiti 10 anni di lavori al Mont Saint Michel fatti per lottare contro l'insabbiamento della baia (che è naturale) e tenere il Mont saint michel nella sua posizione d'isola.

127 diesel! eri un pioniere, non era ancora scoppiata la moda del Diesel in Francia popolarizzata dalla 205 GRD che era appena nata nel 84...
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da rama il Ven Ott 23, 2015 9:48 am

La 127 l'ho acquistata dal concessionario Fiat di Gorizia. Era in uso al concessionario ed aveva circa 5000 km. Avevo appena rovinato la Lancia Beta Coupè in un incidente e stavo aggiustando la casa, mi è capitata l'occasione di un'auto economica e ne ho approfittato. Se non ricordo male per qualche anno ho dovuto pagare anche il superbollo per i diesel.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da karme70 il Ven Ott 23, 2015 10:19 am

A proposito della figura che ha citato Rama, cioè di chi corregge i difetti a fine catena , avevo letto qualcosa su un libro che trattava delle catene di montaggio Fiat. In effetti erano operai che dovevano stabilire se l'auto era riparabile e vendibile oppure doveva essere rispedita in catena. Alle volte rilevavano solo piccoli danni (graffi, piccole botte) riparavano sul posto e mandavano l'auto sui piazzali. Certo occorreva una grande praticità e abilità per rimediare a tanti piccoli problemi


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Ipermonkey
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschile Messaggi : 960
Punti : 1029
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 28.08.13
Età : 34
Località : Castel di Lama (AP)
Umore : Gioioso

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da Ipermonkey il Ven Ott 23, 2015 3:41 pm

Una storia bellissima e interessante, stupenda anche la 127 diesel.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da rama il Ven Ott 23, 2015 5:05 pm

Sono molto contento che questo post abbia riscosso interesse. Non ultimo un ricordo del sig. Guido che partito dalla Simca-Fiat e ritornato alla Fiat 127. Era una persona allegra e scherzosa, anche la moglie per un periodo ha lavorato alla catena di montaggio. La prima volta che mi sono recato a casa sua nel 1977 con la 128 SL ho visto che era andato a noleggiare un martello pneumatico per fare dei lavori in casa da solo. Ho cullato l'idea del noleggio e ora, oltre ai trasporti, da 15 anni ho l'attività di noleggio di miniescavatori, piattaforme, aeree ecc.
La moglie poi dalla Simca è andata a lavorare in una clinica, Guido aveva saputo che vendevano delle vecchie ambulanze, ne comperò una, un Renault Estafette, tolti i simboli e i lampeggianti aveva conservato le trombe con il classico suono bitonale "francese". Capitava spesso che per non fare file azionava le trombe e via superava le colonne. Dopo vari richiami della polizia le ha smontate e me le ha regalate. Nell'incoscienza giovanile dei 20 anni le ho montate sulla 128, non esagero, ma quando le azionavo tramava la macchina. Suonavano contemporaneamente, quindi non il solito suono alternato. L'Estafette un giorno ha perso la ruota anteriore senza conseguenze per le persone, ma l'ex ambulanza è finita dal demolitore.
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da 131A000 il Dom Ott 25, 2015 9:45 pm

In Francia, le ambulanze hanno 3 toni (e non sono prioritarie secondo il codice stradale) mentre polizia e vigili del fuoco hanno 2 toni ( e sono p rioritari). Sicuro che era un ambulanza?

All'epoca era frequente perdere ruote per strada visto la scarsa manutenzione di quel tipo di mezzi (successo a mio papà con un Peugeot D4A). L'estafette della sua azienda invece si è aperta longitudinalmente...
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da rama il Mar Giu 14, 2016 5:52 pm

Non ti ho mai risposto perché mi era sfuggito il posto.
Comunque era un ambulanza, le trombe erano due, non avevano il compressore, erano elettriche, io sulla 128 SL le avevo collegate insieme e applicato un relè, suonavano contemporaneamente. Ma ho rispolverato questa discussione perché oggi ho parlato con la moglie del Sig. Guido che vive in una casa di riposo a Poissy. Ormai sulla soglia dei 90 anni, ma da buona friulana non molla, sveglia e arzilla.
Il marito ha cominciato a lavorare nello stabilimento SIMCA di Nanterre alla fine degli anni 50, dopo un anno è stato raggiunto dalla moglie, Olimpia. Subito dopo sono passati nello stabilimento di Poissy, la signora lavorava nella catena di montaggio della Aronde, mi ha detto alle finiture, che da quanto ho capito era subito dopo l'accoppiamento delle scocche uscite al motore. Dopo 60 anni in Francia trova difficoltà a trovare le parole in italiano, in friulano va via sciolta. Poi ha lavorato sulla Simca 1000. I turni di 8 ore erano pesanti quando aveva il turno notturno restava furi casa dalle 17 alle 5 del mattino dopo.
Tra qualche settimana farò un altra serie di domande.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da karme70 il Mar Giu 14, 2016 9:01 pm

Bravissimo Rama...ma la Sig. Ra olimpia adesso é in Friuli?


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da rama il Mer Giu 15, 2016 8:42 am

karme70 ha scritto:Bravissimo Rama...ma la Sig. Ra olimpia adesso é in Friuli?

No, è in una casa di riposo a Poissy. Ha figli e nipoti tutti li.

Contenuto sponsorizzato

Re: Storia del Sig. Guido e delle Simca

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Lun Nov 20, 2017 2:18 pm