Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Riduzione emissioni e consumi

Condividere
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1161
Punti : 1334
Reputazione : 108
Data d'iscrizione : 01.03.15

Riduzione emissioni e consumi

Messaggio Da Opera18 il Sab Set 26, 2015 7:37 am

Apro un nuovo argomento perché quello dedicato alla VW e ai suoi imbrogli ha preso questa direzione.
Come in tutte le cose tecniche, un test non può riprodurre qualsiasi situazione si possa creare nell'uso normale. Si creano allora dei cicli che simulino le situazioni statisticamente più probabili. Così si fa per i consumi e per le prove sulle emissioni. Sono, però, comunque dati significativi, perchè se provo una vettura d'oggi al banco, ed è in regola, il test lo supera. Se provo una vettura di ieri con i parametri di oggi, il test non lo supera.
È anche vero che le vetture di oggi consumano molto meno di quelle di una volta, sia a benzina che a gasolio. Ed è un dato oggettivo, chi non ci crede può fare prove comparative. Per esempio un test di 5000 km su strade diverse e alla stessa velocità, uno dietro all'altro. Poi vediamo!!!
È anche vero che l'eccessiva diffusione dei turbo a gasolio è dovuta a motivi economici e non tecnici. Quando il gasolio costava la metà o poco più della benzina, pur essendoci il superbollo, comperava il diesel anche la massaia per andare a fare la spesa all'angolo di casa. Poi è venuta la VW che ha fatto del diesel la sua bandiera e noi italiani non abbiamo visto altro. Ne abbiamo fatto una moda! Una questione di tendenza, faceva figo farsi vedere con la Golf GTD. Oggi la differenza si è molto ridotta, ma il diesel lo si compera per abitudine o perché spinti dai concessionari, facendo leva sulla differenza di prezzo al litro.
Hanno persino ritagliato un regolamento smaccatamente a favore del diesel nei prototipi (vedi nota) perché sollecitati dalla Audi e Peugeot. Vedi 24 Ore di Le Mans. Ma ci poteva anche stare, perchè è stato comunque un banco tecnico di sviluppo di una tecnologia e le corse a questo scopo sono imbattibili.
Vogliamo il diesel? Teniamoci il particolato e i suoi filtri e non lamentiamoci. Il benzina il particolato non lo emette. E nenmmeno metano e GPL.

(*) Nota per quelli a digiuno o quasi di corse automobilistiche che qui dentro sono la stragrande maggioranza Very Happy : i prototipi sono auto da corsa biposto. La categoria è chiamata Sport-Prototipo per l'esattezza. Nel 1953 fu istituito un campionato che, di epoca in epoca, ha assunto diverse denominazioni e connotazioni. La Ferrari lo ha vinto per 13 volte prima di ritirarsi e dedicarsi solo alla F1 alla fine della stagione 1973.
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Riduzione emissioni e consumi

Messaggio Da VidiV il Sab Set 26, 2015 10:36 am

SUlle migliorie dei rendimenti, nessuno può dire nulla in merito. Basti pensare alla tecnologia MultiAir di Fiat, per capire che non ci siamo fossilizzati sulla pura meccanica, ma più su di un concetto meccatronico per poter darei massimi risultati.
Ma il succo sul quale ho spostato il discorso è questo:
Possibile che nel 2015 si usi un sistema simile?

Credo che un simile grafico, non sia coerente con un reale utilizzo di una vettura.
In pratica, il test viene eseguito in soli 20 minuti, a particolari condizioni atmosferiche e in un laboratorio. Chi si mette al volante nel test, dosa il gas con una lentezza incredibile, manco mio nonno accelerava così piano!
Trovo che sia un sistema del tutto errato. In quanti riescono a far percorrere realmente i km/l che dichiara la casa? Io con la panda dovrei fare i 32km/kg di metano, e la mia punta massima calcolata dal software EcoDrive è di 30, accelerando come se ci fosse un uovo sotto il pedale, frenando mooooolto dolcemente ed evitando consumi inutili di clima ecce cc.
L'utilizzo medio del veicolo non è fatto così dal90% degli automobilisti.
Servono test REALI sull'utilizzo, perché questo sistema di media è ridicolo.
Non sono un ingegnere, non sono un tecnico dell'automotive, non sono nessuno per dirlo ma

Per inciso, la media risultante nel programma ECODRIVE di Fiat, dimostra chiaramente che su 101018 utenti registrati sparsi per il mondo e quindi reali (aggiornato alle ore 10,35 di oggi 26 Settembre 2015) la media tra gli utenti nel picco massimo positivo, non riesce a superare il 60%, ovvero la media indica chiaramente che l'uso della vettura dall'utente medio, non raggiunge un'efficienza definibile "decente". Io stesso ho superato solo 3 volte nell'arco di 65000km l'80%, mentre la mia media personale si attesta sul 70% (e consumo QUASI quanto dichiarato da Fiat).


_________________________
Deus ex machina


avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1161
Punti : 1334
Reputazione : 108
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Riduzione emissioni e consumi

Messaggio Da Opera18 il Sab Set 26, 2015 12:32 pm

L'osservazione di VidiVI è corretta. Una volta i consumi diciharati erano più fedeli perché venivano riscontrati guidando, non in laboratorio. C'era un serbatoio speciale contenente una quantità stabilita di benzina e si guidava nel traffico (o in autostrada o su statale) fino a quando si restava a secco. Quelli erano i km/litro, chiaramente frutto di una media di misurazioni.
C'era chi addirittura dichiarava qualcosa di più in fatto di consumo, per lasciare ai clienti la soddisfazione di essere bravi quanto i collaudatori della casa.
Quando la pubblicità ha preso il sopravvento sulla ragione, (e i clienti si sono fatti più ignoranti e disinteressati di cose tecniche lasiandosi incantare dall'immagine), allora si è iniziato a dichiarare un consumo inferiore per catturare vendite. Però è anche vero che non si può dichiarare il falso, altrimenti se qualcuno preposto controlla, ci sono multe salate e il ritiro delle auto (vedi USA). Allora si sono studiati cicli come quello illustrato.
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Riduzione emissioni e consumi

Messaggio Da 131A000 il Dom Set 27, 2015 10:34 pm

Che il consumo dichiarato seguente questo ciclo sia dato per reale e usato come dato pubblicitario non è corretto e avete ragione.

Pero', il fatto che tutti passino lo stesso test è invece normale e i dati rilevati hanno valori relativi e non assoluti. Permette di gerarchizzare i prodotti seguenti certi criteri, che siano o no rappresentativi dell'uso normale.

Su altri tipi di test di fatica funzionamento, esiste l'eccesso opposto, sono troppo severi e lontani della realtà. Ho visto aggiungere dei rinforzi, spessori di materiale, peso (e costo) su particolari solo per passare un test tutt'altro che rappresentativo.

UN esempio? gli EU NCAP: Sono fatti in certe condizioni di urto e occupanti medi. Se una vettura ha 5 stelle e l'altra 4, quella a 4 potrebbe essere più sicura se sono alto e pesante piuttosto che di statura media. Tocchiamo ai soliti problemi di "boundary tests" e a un certo punto, bisogna fare scelte di normative e sapere cosa si ta misurando.

Di nuovo, travestire questi test relativi in valori assoluti è totalmente disonesto... ma il test rappresentativo non ci sarà mai...
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Riduzione emissioni e consumi

Messaggio Da karme70 il Lun Set 28, 2015 9:12 am

Ha ragione anche Stephane: il principio del metodo scientifico è la ripetibilità! Mettere 10 litri nel serbatoio e circolare random per verificare il consumo è un modo che di ripetibile a molto poco. Sapere che un motore è collegato ad una macchina che ripete sempre gli stessi cicli per tutte le prove è sicuramente un modo più razionale e che offre ripetibilità. Forse quei cicli andrebbero un po' rivisti in modo da renderli più simili all'uso normale. Avete mai provato a divertirvi un po' con l'econometro della vostra auto? Io riesco sempre a migliorare un po' le mie performance in consumi nel tratto che sto percorrendo...questo perché si ha sempre il piede un po' più pesante del dovuto


_________________________
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2855
Punti : 3014
Reputazione : 181
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 58
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Riduzione emissioni e consumi

Messaggio Da rama il Lun Set 28, 2015 9:45 am

karme70 ha scritto:Ha ragione anche Stephane: il principio del metodo scientifico è la ripetibilità! Mettere 10 litri nel serbatoio e circolare random per verificare il consumo è un modo che di ripetibile a molto poco. Sapere che un motore è collegato ad una macchina che ripete sempre gli stessi cicli per tutte le prove è sicuramente un modo più razionale e che offre ripetibilità. Forse quei cicli andrebbero un po' rivisti in modo da renderli più simili all'uso normale. Avete mai provato a divertirvi un po' con l'econometro della vostra auto? Io riesco sempre a migliorare un po' le mie performance in consumi nel tratto che sto percorrendo...questo perché si ha sempre il piede un po' più pesante del dovuto

E' vero ciò che scrivi, ma l'uso quotidiano è random, quello è reale, l'altro seppur scientifico e ripetibile e virtuale, nessuno utilizzerà mai secondo quello schema l'automobile.

Nella BMW ho lo strumento con la lancetta che seppur datato indica il consumo istantaneo. Tenendolo sotto controllo ti aiuta a guidare meglio, ho imparato che l'acceleratore o lo utilizzi o no, ad esempio rallentare con mezze misure non serve, il motore continua a consumare senza offrire prestazioni in cambio.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21019
Punti : 22203
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Riduzione emissioni e consumi

Messaggio Da karme70 il Lun Set 28, 2015 10:24 am

Lo so che l'uso random è quello più realistico...ma se questi devono scrivere qualcosa in merito hanno ormai assodato che devono rifarsi a dei parametri universalmente riconosciuti....ed è qui che viziano tutto! Secondo quei parametri il Piaggio zip di mio padre dovrebbe fare 100 Km con due litri di miscela! Credici!!!! Non è mai successo!!! COn la 147 invece a fare 20 Km con un litro.......ho fotografato anche l'evento! "consumo trip B (quello da pieno a pieno) lt 5 per 100 Km"!!!!!!!!! Ovviamente con le gomme "strette" invernali e senza uso del climatizzatore


_________________________
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Riduzione emissioni e consumi

Messaggio Da 131A000 il Lun Set 28, 2015 10:59 am

rama ha scritto: seppur scientifico e ripetibile e virtuale, nessuno utilizzerà mai secondo quello schema l'automobile.

Questo si verificherà sempre, anche se il lo avvicinerai il più possibile al "tuo" reale, nessuno utilizzerà mai quel ciclo...
Ad esempio, tra mia moglie e io sulla clio diesel 20 anni fà, consumavo un litro di meno a 130km/h sull'autostrada... perché?
Perché blocco sempre il piede lateralmente sul tapetto per evitare al massimo le variazioni di accelerazione, mentre lei guidava con la punta dei piedi in aria, cio' che porta ad alternare di più il tiro e rilascio.... Con il cruise control della croma, consumiamo la stessa cosa...

Quindi serve per paragonare avere un ciclo repetibile e uguale per tutti....

Contenuto sponsorizzato

Re: Riduzione emissioni e consumi

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Sab Ago 19, 2017 10:42 pm