Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Astuzie dei costruttori

Condividere
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2351
Punti : 2621
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Astuzie dei costruttori

Messaggio Da bull62 il Lun Lug 13, 2015 9:46 pm

Promemoria primo messaggio :

Nel mio ultimo weekend passato oltralpe ho preso "Auto Plus Classiques" e mi ha incuriosito che il Maggiolino Cabrio Karmann 1970 72 (non so altri Maggiolino) invece della pompa lavavetro utilizza la pressione della gomma di scorta per mettere in pressione il contenitore del liquido lavavetri.
Mi sembra un'idea ingegnosa al pari di quella che utilizzava il faro anteriore per illuminare il vano motore del 1100 103 come da post di qualche tempo fa [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da nico131 il Gio Lug 23, 2015 10:08 pm

Quello che non ho mai capito è perchè una volta mettevano l' interruttore per spegnere le luci del quadro... ma se le spegnevi non vedevi più niente!!
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2351
Punti : 2621
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da bull62 il Gio Lug 23, 2015 10:24 pm

nico131 ha scritto:Quello che non ho mai capito è perchè una volta mettevano l' interruttore per spegnere le luci del quadro... ma se le spegnevi non vedevi più niente!!
Forse ti suggerivano di spegnere tutto in modo da aver occhi solo per la strada, di certo nulla a che vedere con le distrazioni dei cruscotti odierni.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21097
Punti : 22277
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da karme70 il Ven Lug 24, 2015 8:28 am

E Bull becca punto reputazione !!!! In effetti ci sono occasioni in cui senti il bisogno del quadro acceso con le luci ....altre no...tipo di giorno nelle gallerie


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da VidiV il Ven Lug 24, 2015 8:36 am

Voi la definireste un'astuzia il filtro centrifugo del bicilindrico della 500? Ok che non sia ha necessità di cambiare il filtro tutte le volte, ma è davvero una idea così azzeccata nel lungo termine?


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21097
Punti : 22277
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da karme70 il Ven Lug 24, 2015 9:43 am

Guarda, sicuramente il filtro a cartuccia è molto più efficiente del centrifugo........ma pensa a quanti rifiuti facciamo con quelle cacchio di cartucce ...e cosa costano ad ogni cambio olio. Secondo me il difetto peggiore del centrifugo era che la gente se ne dimenticava e non lo puliva mai!!!! Ma per il resto era veramente geniale


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2894
Punti : 3055
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da rama il Ven Lug 24, 2015 10:36 am

La 600 del 1963 ha il doppio interruttore per le luci esterne e cruscotto, anche la 124 del 1971 ha il doppio sistema. Capisco sulla 600 perché con la dinamo, la batteria si carica lentamente e quindi meno utilizzatori meno corrente viene utilizzata. Non sapevo che l'illuminazione delle spie della 600 erano regolabili di intensità, quella degli abbaglianti e proprio invisibile, mentre frecce e fanali si vedono bene. Come si fa a regolarle? Sulla 124 che ha già l'alternatore non ne vedo lo scopo.

Il filtro centrifugo dell'olio era sui camion Scania, che ricordo aveva acquistato moltissimi brevetti dei camion Lancia, era economico per chi fa i lavori da solo, considerando il costo del meccanico i filtri a cartuccia costano di più ma si risparmia in manodopera e fermo veicolo.

avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2351
Punti : 2621
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da bull62 il Ven Lug 24, 2015 12:59 pm

. Non sapevo che l'illuminazione delle spie della 600 erano regolabili di intensità, quella degli abbaglianti e proprio invisibile, mentre frecce e fanali si vedono bene. Come si fa a regolarle?


E' sufficiente ruotare la plastica trasparente e dentro vi è sistema tipo otturatore macchina fotografica che apre o chiude.


Ultima modifica di bull62 il Ven Lug 24, 2015 8:18 pm, modificato 1 volta
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da VidiV il Ven Lug 24, 2015 2:11 pm

Infatti, come per tutte queste genialate, il filtro centrifugo della 500 mi pare si una buonissima soluzione, perchè come hai ben detto tu, Karme, le cartucce si cambiano ma generano rifiuti da smaltire.

Interessante davvero il sistema di regolazione dell'intensità della luce della 600!

Un'altra furbata era quella per la 132, di utilizzare il vinile nero come sistema oscurante per i vetri laterali, a scomparsa nel cielo dell'auto. Smile


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21097
Punti : 22277
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da karme70 il Ven Lug 24, 2015 2:29 pm

Sì, in effetti il sistema tipo 132 non si è più visto successivamente ...o forse sulla prima serie dell'argenta.


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da Opera18 il Ven Lug 24, 2015 9:35 pm

La regolazione delle spie più luminose (che erano frecce e abbaglianti) c'era per un motivo moooolto banale. Lo stesso per cui c'è la regolazione della luminosità dello schermo in un computer.
Di notte, serve che la luce sia intensa? NO! Perchè vi fa restringere la pupilla. Ma di giorno, per vedere la spia abbaglianti (fdimenticati accesi) o delle frecce, ci vuole LUCE. Altrimenti non si vede un tubo, è come se la spia non ci fosse. Capito perché??? Ma quale dinamo d'Egitto! Secondo voi, una dinamo da 300 W si accorge se c'è acceso 1 o 2 W di spia in più o in meno???
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2894
Punti : 3055
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da rama il Sab Lug 25, 2015 8:11 am

Se le luci sono accese i Watt sono di più. Resta la mia personale opinione che la dinamo ricarica molto più lentamente di un alternatore.
Per abitudine prima di spegnere qualsiasi veicolo e di qualsiasi età spengo le luci appena posso per dare la possibilità alla batteria di ricaricarsi il più possibile. Sarà per brutte avventure avute con i camion a - 20/-25° quando si ghiacciava il gasolio, non ti si alzava la cabina perché l'olio era mezzo congelato e ti trovi in Bosnia, in qualche sperduta segheria dove portavano le tavole con i cavalli, hai bisogno di tutta l'energia che le batterie possono dare.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21097
Punti : 22277
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da karme70 il Sab Lug 25, 2015 8:32 am

Ma oltre alla 600 ci sono altre auto con la spia regolabile? SUlla 500 L sicuramente no. La spia è inglobata nel quadro (come per 850,124 etc) e c'è solo un'intensità luminosa


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2351
Punti : 2621
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da bull62 il Sab Lug 25, 2015 11:52 am

karme70 ha scritto:Ma oltre alla 600 ci sono altre auto con la spia regolabile? SUlla 500 L sicuramente no. La spia è inglobata nel quadro (come per 850,124 etc) e c'è solo un'intensità luminosa
Se non erro 500D e forse pure la F hanno le medesime spie.
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2351
Punti : 2621
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da bull62 il Sab Lug 25, 2015 12:00 pm

Per quel che riguarda la dinamo non dimentichiamo che le auto che ne sono provviste quando girano al minimo hanno la spia di insufficiente ricarica costantemente accesa, per cui la tesi di Rama ha fondamento logico.
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da Opera18 il Sab Lug 25, 2015 12:51 pm

bull62 ha scritto:Per quel che riguarda la dinamo non dimentichiamo che le auto che ne sono provviste quando girano al minimo hanno la spia di insufficiente ricarica costantemente accesa, per cui la tesi di Rama ha fondamento logico.

Non vedo il nesso logico con quanto affermato da ramam e sostenuto da Bull62, e non lo vedo perché non c'è.
La regolazione delle spie che era adottata per esempio sulle 1100 o 600 Fiat, ma anche in altre, avveniva per parzializzazione tramite lamina metallica della lampadina, NON per diminuzione di tensione di alimentazione. Quella ghiera esterna su cui si agiva per regolare, serviva come schermatura meccanica, non era un reostato. Quindi, se ne deduce che la parzializzazione avveniva solo per il possibile fastidio verso l'occhio abituato all'oscurità, NON poteva essere per salvaguardare la batteria, perché in ogni caso l'assorbimento era comunque uguale, visto che con schermo aperto o chiuso sempre la stessa luce la lampadina faceva dietro lo schermo.
Ma anche a voler fare due conti:
(dati riferiti a vettura media anni 60)
lampadina anabbagliante: 40 W (ciascuna)
lampadina abbagliante: 45 W (ciascuna)
sferica a doppio filamento: 20 W
sferica singola: 5 W
cilindrica singola. 5W
tubolare: 3 W
lampadine di servizio cruscotto < 1W

A fari accesi consumo: 40x2 (anabbaglianti)+ 5x6 (luci posizione + luci targa) + <1 x 3 = 110 W + (se va bene) 1 o 2 W per il cruscotto e la spia fari verde. Che se anche fossero 2 o 3 non sposterebbe nulla.
E dovrei credere che due spie da 1 W sovraccaricherebbero la batteria? Cosa succede allora quando accendo gli abbaglianti e aziono gli stop? Sapete, sono 45 + 45 + 20 + 20 W, dovrebbe spegnersi pure il motore per collasso batteria istantaneo!Very Happy
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da Opera18 il Sab Lug 25, 2015 12:55 pm

Altre osservazioni:
1) la spia del generatore non era regolabile, e, in ogni caso, la dinamo anche al mnimo produceva corrente, sia pur inferiore alla richiesta.
2) Non era possibile circolare di notte con motore al minimo: anche a venti orari con tutto acceso la dinamo caricava.
2) Non esistevano i doppi lampeggianti di emergenza. E comunque la lampadina della freccia consumava più della relativa spia. QUindi che senso aveva regolare la spia per "risparmiare"
Non sta in piedi da qualunque parte la si guardi.
È cose se sosteneste che, a fronte dei 2 kW assorbiti dalla resistenza della lavatrice, dai quella del forno elettrico, più 400 W del ferro da stiro, per evitare lo stacco della corrente per sovraccarico spegnessi la lampadina del ripostiglio da 40 W.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2894
Punti : 3055
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da rama il Lun Lug 27, 2015 10:19 am

Ieri ho regolato la spia delle luci abbaglianti della 600, prima era quasi invisibile, ora si vede bene e mi piace che con il buio si vedano le spie. Non ho smontato per vedere come è fatto, ma basta mezzo giro della gemma trasparente per variare la luminosità, immagino che quel mezzo giro faccia scorrere la lampadina e il relativo supporto in senso longitudinale verso l'interno o l'esterno. Più interno meno luce più esterno più luce.

Nei post precedenti avevo scritto che la dinamo è più lenta nel caricare la batteria in confronto all'alternatore, quindi per avere la batteria, o accumulatore che dir si voglia, sempre al massimo lascio sempre in moto a utilizzatori spenti per qualche momento dando così il tempo di ricaricare la batteria e anche all'olio di scendere di temperatura. Il fatto del risparmio era scaturito dalla presenza di un secondo interruttore per il quadro strumenti. Sono ancora convinto che sulla 600 era dovuto al risparmio che al confort del guidatore. Basta provare con le luci accese a premere il pedale del freno per vedere scendere la luminosità dei fari. nulla mi toglie dalla testa che autovetture precedenti come nelle Topolino gli impianti elettrici erano adeguati alla tecnologia del tempo, quindi batterie pesanti e di durata limitata, impianti di ricarica lenti e luci come lumini cimiteriali, ogni lampadina accesa era consumo in più, come ci hanno dimostrato gli astronauti di Apollo 13.
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da Opera18 il Lun Lug 27, 2015 5:19 pm

rama ha scritto:Ieri ho regolato la spia delle luci abbaglianti della 600, prima era quasi invisibile, ora si vede bene e mi piace che con il buio si vedano le spie. Non ho smontato per vedere come è fatto, ma basta mezzo giro della gemma trasparente per variare la luminosità, immagino che quel mezzo giro faccia scorrere la lampadina e il relativo supporto in senso longitudinale verso l'interno o l'esterno. Più interno meno luce più esterno più luce.

Nei post precedenti avevo scritto che la dinamo è più lenta nel caricare la batteria in confronto all'alternatore, quindi per avere la batteria, o accumulatore che dir si voglia, sempre al massimo lascio sempre in moto a utilizzatori spenti per qualche momento dando così il tempo di ricaricare la batteria e anche all'olio di scendere di temperatura. Il fatto del risparmio era scaturito dalla presenza di un secondo interruttore per il quadro strumenti. Sono ancora convinto che sulla 600 era dovuto al risparmio che al confort del guidatore. Basta provare con le luci accese a premere il pedale del freno per vedere scendere la luminosità dei fari. nulla mi toglie dalla testa che autovetture precedenti come nelle Topolino gli impianti elettrici erano adeguati alla tecnologia del tempo, quindi batterie pesanti e di durata limitata, impianti di ricarica lenti e luci come lumini cimiteriali, ogni lampadina accesa era consumo in più, come ci hanno dimostrato gli astronauti di Apollo 13.

Rama, tecnicamente il tuo ragionamento non sta in piedi. L'alternatore è stato scelto per una ragione molto semplice e non è la rapidità di carica, ma l'ingombro esterno. Teoricamente puoi far funzionare bene una dinamo (che carica molto in basso) anche per una macchina d'oggi con tutte le sue richieste di corrente, ma ti serve una dinamo che non sai dove far stare sotto al cofano.
Staccare l'iiuminazione del cruscotto serviva a risparmiare un po' di batteria nel caso di soste notturne prolungate lungo la strada, dove era d'obbligo lasciare l'auto con le luci di posizione accese. Ancora oggi le auto tedesche hanno la possibilità di tenere accese solo le luci di posizione del solo lato sinistro. in quanto si presuppone che l'auto in una strada normale sia parcheggiata a destra. In Italia inveve l'obbligo era ed è per entrambi i lati.
Oh, io ve l'o detto il perché, poi ognuno creda quel che gli pare.
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da Opera18 il Lun Lug 27, 2015 5:21 pm

E poi non è vero che la lampadina scorre. Quel che scorre è una lamella parzializzatrice Guarda meglio come è fatta.
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2425
Punti : 2704
Reputazione : 263
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da spider il Lun Lug 27, 2015 6:27 pm

E' vero che molte auto tedesche hanno la possibilità di mantenere attiva la luce di posizione del solo lato destro oppure sinistro, ma anche alcune auto italiane beneficiavano della stessa prerogativa...
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da Opera18 il Lun Lug 27, 2015 8:08 pm

spider ha scritto:E' vero che molte auto tedesche hanno la possibilità di mantenere attiva la luce di posizione del solo lato destro oppure sinistro, ma anche alcune auto italiane beneficiavano della stessa prerogativa...

Una domanda, non avendo mai avuto macchine tedesche.
L'accensione luci posizione dal solo lato destro è per i Paesi con guida a sinistra, come in Inghilterra per capirci, oppure è a scelta?
Non sapevo che anche alcune auto italiane avessero la stessa possibilità del solo lato sinistro. Ricordi per caso quali?
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da nico131 il Lun Lug 27, 2015 8:56 pm

Io mi ricordo quando avevo la Golf II serie che per lasciare accesa la luce di posizione da un lato vettura bastava a auto spenta inserire la freccia dal lato desiderato.
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2425
Punti : 2704
Reputazione : 263
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da spider il Mar Lug 28, 2015 9:00 am

Le auto del gruppo Volkswagen hanno, come ricordato da nico131, la leva dell'indicatore di direzione che, a chiave d'accenzione in posizione zero, attiva le luci di posizione del lato destro o sinistro , mentre Mercedes e Bmw hanno la funzione compresa nell'interruttore delle luci.
Tra le auto FIAT la stessa possibilità è offerta nell'Argenta e nelle Spidereuropa mediante un interruttore basculante posizionato in testa al deviosgancio.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21097
Punti : 22277
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da karme70 il Ven Lug 31, 2015 5:09 pm

Beh, astuzia per astuzia che dire dei vetri posteriori della R4 che andavano bene sia a sinistra che a destra ....e la sospensione posteriore usava lo stesso pezzo a destra e a sinistra ...tanto è vero che le ruote posteriori erano leggermente asimmetriche ...una più indietro e una più avanti per permettere alle due barre di torsione di attraversare la carrozzeria da un lato all'altro


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2351
Punti : 2621
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da bull62 il Ven Lug 31, 2015 6:22 pm

Punto reputazione a Karme per la curiosità "astuzia"sulla R4.

Contenuto sponsorizzato

Re: Astuzie dei costruttori

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Ven Dic 15, 2017 7:15 am