Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Storia di un 643N

Condividi
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21826
Punti : 23030
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Storia di un 643N

Messaggio Da karme70 il Mer Set 17, 2014 6:47 pm

Vi voglio raccontare la storia di un glorioso camion Fiat e del suo padrone! Si tratta di un 643 N del 1969. Da quando sono piccolo e vengo in vacanza in Sicilia ho sempre visto circolare in ogni stagione un 643N autobotte per il trasporto dell'acqua condotto dal Sig. Salvatore , la cui occupazione principale era quella di distribuire acqua potabile. Devo fare una premessa: qui purtroppo gli acquedotti sono una acqusizione recente ma trent'anni fa la maggior parte delle abitazioni aveva la cisterna/cisterne dell'acqua potabile che veniva periodicamente riempita. Bene da quando sono piccolo, in ogni stagione, con ogni tempo vedevo il Sig . Salvatore con la sua autobotte portare acqua in giro per il paese e quando passava regolarmente ci si salutava! Ormai il rumore della “bonza” dell'acqua era familiare a tutti, grandi e piccini. Fino all'anno scorso era ancora attiva e mi ero promesso di farmi portare a fare un giro sul 643N. Quest'anno non l'ho più visto e per caso l'ho incontrato questa mattina. Il Sig, Salvatore, classe 1939, ha cessato l'attività proprio in quest'anno e purtroppo il glorioso 643N ha iniziato una nuova vita......E' stato venduto per proseguire il suo lavoro in Libia! Così ho sentito il bisogno di scriverne la storia e sono stato a casa sua per farmi raccontare qualcosa.
Il 643 N è stato acquistato nuovo nel 1969 per la cifra allora ragguardevole di 3 milioni e 700mila lire. E' stato venduto come cassonato e come tutti i 643 N era dotato di servosterzo idraulico (non presente sui 642) . Inizialmente veniva usato sia per trasporto di inerti col cassone che di acqua, mediante l'apposizione di una botte rimovibile in ferro rivestita internamente in cemento che veniva caricata con apposito paranco. Poi nel 1994, con le nuove normative , è stato dotato di una botte in acciaio costruita dalla ditta Di Martino e costata 13 milioni di lire . Il 643 ha percorso prima della prima revisione del motore circa 1.300.000 Km!!! Poi ne ha fatti altri 600.000 fino alla seconda e poi ha fatto altri 120.000 Km. Era soggetto a revisione annuale dato che superava i 77 Q.li .
Ho chiesto al Sig Salvatore se fosse mai rimasto per strada e mi ha confessato che è successo una sola volta in 45 anni: dopo una revisione della pompa ad iniezione è saltato un dado sul corpo della pompa facendo “esplodere” la nafta all'esterno e producendo una violenta fiammata. A parte quella volta non è mai rimasto per strada e ha sempre raggiunto l'officina nonostante i suoi concorrenti , dotati di mezzi ben più moderni , continuassero a gufare facendo credere ai clienti che i loro mezzi sarebbero stati più sicuri ed efficienti

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Ultima modifica di karme70 il Ven Gen 09, 2015 9:15 pm, modificato 2 volte


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2448
Punti : 2737
Reputazione : 264
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 56
Località : Biella

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da bull62 il Mer Set 17, 2014 6:57 pm

Bravo Karme bellissima storia,peccato il mezzo sia sbarcato in Libia chissà come lo tratteranno laggiù!!!
avatar
Ipermonkey
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschio Messaggi : 1048
Punti : 1132
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 28.08.13
Età : 35
Località : Castel di Lama (AP)
Umore : Gioioso

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da Ipermonkey il Mer Set 17, 2014 7:47 pm

Bellissima storia, spero che in Libia il mezzo venga trattato bene.
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21826
Punti : 23030
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da karme70 il Mer Set 17, 2014 11:45 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

L'unico rimpianto che ho è di non essere riuscito a farci un giro ...se solo fossi stato più attento l'anno scorso...ma non sapevo che il Sig. Salvatore avrebbe cessato l'attività subito dopo. MI ha detto che è stato "rimproverato " da tanti per averlo venduto ....ormai il camion era parte dell'arredo urbano! Centinaia di bambini ci hanno fatto un giro e molti piccolini sapevano riconoscere il rumore del 643 da lontano!!! Il Signore mi ha raccontato che in tutta la carriera ha cambiato solo due frizioni! SI ricorda ancora a memoria il numero di telaio che veniva controllato sul longherone sinistro in occasione delle revisioni. Lui lo ripuliva appositamente per l'ingegnere che doveva visionare il mezzo. Ricorda che il numero poi era riportato su una targhetta vicino al volante.
Questo è il paranco che veniva usato per issare sul cassone la prima botte in ferro costruita nel 69 che all'interno era ricoperta da uno strato di cemento
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Una curiosità: ho sempre visto il Sig Salvatore guidare anche a 50° sotto il sole d'agosto con una maglietta di lana simile a quella che vedete nella foto in alto. Mi ha confessato che quando sei nel 643 N , verde, sotto il sole cocente, con il motore a fianco che butta vampate di calore non c'è cosa migliore di una maglietta fina in fresco lana!!!! Ha provato di tutto ma è stato un bagno di sudore! Con la maglietta se sempre asciutto e relativamente fresco per cui lui non ha mai abbandonato questo tipo di indumento!
Il SIg. Salvatore ha conservato ancora qualche pezzo del 643. In garage poi mi ha mostrato questa splendida Ritmo seconda serie dell'83 comprata a 10.880.000 lire
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
tanto per restare in tema con
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

aggiungo una curiosità. Il SIgnor Salvatore ha un hobby particolare: gli piace molto costruire muri a secco, quegli stupendi muri a secco che si vedono lungo le strade della Sicilia...un'arte antica! Vi mostro qualche suo lavoro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
guardate che spettacolo questo muretto di confine con scaletta incorporata!!!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Ultima modifica di karme70 il Ven Gen 09, 2015 9:20 pm, modificato 2 volte


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21826
Punti : 23030
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da karme70 il Gio Set 18, 2014 8:01 am

bull62 ha scritto:Bravo Karme bellissima storia,peccato il mezzo sia sbarcato in Libia chissà come lo tratteranno laggiù!!!

Considerato che dal momento in cui è stato imbarcato ha perso targa e libretto e considerato come vanno le cose in Libia (dubito che esista una motorizzazione ...non hanno neanche un governo!) penso che vivrà ancora molti anni!!!! Senza dover fare revisioni, senza controlli e con la facilità di riparazione che hanno questi mezzi credo che nelle mani giuste farà ancora parecchie centinaia di migliaia di Km!!!!


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
spider
Team
Team

Maschio Messaggi : 2674
Punti : 3036
Reputazione : 339
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 55

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da spider il Gio Set 18, 2014 8:46 am

Complimenti per la bella storia, molti autocarri del genere hanno finito la loro carriera in Africa, dove sono apprezzati per la loro semplicità e robustezza.
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21826
Punti : 23030
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da karme70 il Gio Set 18, 2014 3:37 pm

Oggi posso aggiungere un altra foto del 643. E' un quadro con foto aerea fatta tanti anni fa mentre il 643 era in pieno esercizio....mi ha chiamato il SIg . Salvatore stamane dicendo che si è ricordato di questa foto.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
QUella era proprio la posizione per il carico del camion. Una pompa con portata 1000 lt minuto caricava in 8 minuti gli 8000 litri da consegnare. Nella parte posteriore sinistra si vede la colinnina tramite la quale l'acqua veniva portata sulla botte. Il SIg. Salvatore mi ha spiegato che aveva calcolato con precisione estrema il punto. Aveva fatto un segno in corrispondenza della ruota posteriore destra su cui metteva una grossa placca di ferro. Controllando la distanza dal muro si metteva in posizione e gli bastava osservare la luce della freccia per individuare la piastra su cui doveva salire con la ruota posteriore destra. QUando il camion vi era salito il rumore della piastra gli dava la conferma dell'esatta posizione per cui bastava girare il braccio e far partire la pompa senza perdere una goccia d'acqua! Dato che molte case erano dotate di serbatoi disposti sul tetto lui portava anche una serie di condotte in materiale plastico con attacchi e, all'occorrenza, portava sul camion un secondo motore elettrico , ma poteva usare anche una presa di forza per farlo girare, che pompasse il liquido in altezza


Ultima modifica di karme70 il Ven Gen 09, 2015 9:23 pm, modificato 1 volta


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
spider
Team
Team

Maschio Messaggi : 2674
Punti : 3036
Reputazione : 339
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 55

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da spider il Gio Set 18, 2014 4:12 pm

Sembra una storia di secoli fa, noi l'acquedotto lo diamo per scontato, l'acqua corrente è la normalità da sempre.
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21826
Punti : 23030
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da karme70 il Gio Set 18, 2014 5:30 pm

Hai ragione. Qui nei paesi piccoli hanno completato i collegamenti cittadini nei primi anni 90. Nella frazioni spesso o hai il pozzo o la devi comprare. In ogni caso la disponibilità dell'acquedotto è solo per un 3 ore al mattino. E per questo si accumula in apposite vasche


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2448
Punti : 2737
Reputazione : 264
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 56
Località : Biella

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da bull62 il Gio Set 18, 2014 6:15 pm

Karme non ti sei smentito neppure in vacanza raccontandoci la storia di un mezzo e di un uomo che han fatto la storia del luogo dove ti trovi.
PS I muri a secco del sig.Salvatore sono magnifici. cheers
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschio Messaggi : 2510
Punti : 2758
Reputazione : 124
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Normandia - Francia

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da 131A000 il Gio Set 18, 2014 6:54 pm

C'è pure una 600 nella foto...
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2448
Punti : 2737
Reputazione : 264
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 56
Località : Biella

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da bull62 il Gio Set 18, 2014 7:07 pm

131A000 ha scritto:C'è pure una 600 nella foto...
E' vero non l'avevo notata.
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21826
Punti : 23030
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da karme70 il Ven Set 19, 2014 8:09 am

bull62 ha scritto:Karme non ti sei smentito neppure in vacanza raccontandoci la storia di un mezzo e di un uomo che han fatto la storia del luogo dove ti trovi.
PS I muri a secco del sig.Salvatore sono magnifici. cheers

Che vuoi....è la situazione migliore! Relax, tranquillità e magari qualche bella storia che ti capita a tiro! Da noi queste situazioni sono molto rare ...qui al sud invece si trovano ancora dei mezzi con la storia tutta particolare. Mi ricordo che quando ero piccolo passava sempre un signore con una vecchia opel kadett familiare grigia che ripeteva sempre una cantilena che ho imparato a memoria. DIceva in italiano "abbiamo formaggio caciocavallo e uova fresche" . Girava tutto il paese in certi giorni e la canitlena era sempre identica tanto da far pensare ad un nastro magnetico ripetuto all'infinito. Un giorno ho scoperto che era lui a ripetere sempre la stessa cosa! Il signore è sparito alla fine degli anni 90 . Non ho ancora scoperto dove abitava e che fine ha fatto la opel kadett

Per i muri a secco confermo, sono dei capolavori!


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3450
Punti : 3747
Reputazione : 183
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 44
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da nico131 il Sab Set 20, 2014 1:47 pm

Stupenda storia Karme... si la 600 l' avevo notata e di quel colore è un classico..
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21826
Punti : 23030
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da karme70 il Sab Set 20, 2014 4:31 pm

Purtroppo quella è stata demolita con gli ecoincentivi


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21826
Punti : 23030
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da karme70 il Dom Set 21, 2014 4:17 pm

Giovedì quando il SIg Salvatore mi ha chiamato per la foto aerea che ritraeva il glorioso 643 mi ha anche fatto un gradissimo omaggio!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Lo ha ritrovato cercando nel magazzino dove conserva i pezzi , sopra un cippo di legno. Il manuale è molto vissuto , come potete vedere e l'umidità lo ha fatto soffrire parecchio. Il SIg Salvatore si è scusato che fosse così malridotto ......ma vi dirò che mi ha fatto un gran regalo lo stesso!Anzi, è scritto ancora meglio su questo libretto la storia di questi 45 anni di lavoro e sono contento di poter conservare questo pezzettino di storia!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2448
Punti : 2737
Reputazione : 264
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 56
Località : Biella

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da bull62 il Dom Set 21, 2014 6:52 pm

Decisamente bella testimonianza della storia che hai raccontato e nelle tue mani destinato a restare in buone mani. cheers
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21826
Punti : 23030
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da karme70 il Dom Set 21, 2014 7:44 pm

Verrà conservato con la cura ed il rispetto che gli sono dovuti!!!!!!! Very Happy COme avrete notato nella parte alta della copertina e delle pagine c'era già qualcuno che aveva pensato di farne un buon boccone!!!!


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21826
Punti : 23030
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da karme70 il Lun Set 22, 2014 7:06 pm

Io conservo sempre un sogno ...quello di incontrare a Taormina Jim Kerr il cantante dei SImple MInds.....magari un giorno succederà....però oggi pensavo a quanto sono stato contento di avere raccolto la testimonianza di questo Fiat 643 e del Sig. Salvatore...la contentezza è paragonabile a quella di incontrare Jim!! ..e soprattutto sono contento di averla messa in un forum come il nostro dove resterà nella nostra memoria Very Happy


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21826
Punti : 23030
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da karme70 il Sab Set 27, 2014 8:20 am

Mi sono ricordato altri due particolari interessanti...che magari faranno tornare in mente qualcosa agli esperti. Il SIg. Salvatore ha conservato alcuni pezzi del 643 che gli sarebbero dovuti servire in caso di necessità. Uno era una barra di accoppiamento dello sterzo e altri erano pezzi della sospensione posteriore. In effetti mi ha detto che una delle parti più usurabili del 643 era la barra di accoppiamento a livello di testine. L'ultima volta avendo trovato solo una testina usurata il meccanico gli ha consigliato di conservare la barra nella speranza d recuperare la testina sana in un successivo intervento. Mi ha anche raccontato che quando andava a revisione col 643 una delle cose che l'Ing. osservava subito era il gioco dello sterzo: apriva la portiera e senza salire tirava lo sterzo a destra e sinistra constatandone la lassità che doveva rientrare entro un certo valore.
Un altro problema che si poteva avere era la rottura delle foglie della balestra posteriore, in particolare la peggiore era la foglia maestra, quella che porta il cavalletto che contiene le foglie sottostanti


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
spider
Team
Team

Maschio Messaggi : 2674
Punti : 3036
Reputazione : 339
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 55

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da spider il Sab Set 27, 2014 11:02 am

Complimenti, sei stato fortunato ad incontrare il Sig. Salvatore, che ha ripagato la tua passone e gentile a condividere con noi questa bella esperienza.
Io ho un ghiro che sta scorrazzando nel mio archivio, lo vorrei salvare, ma tengo troppo alla mia carta, se martedì non è nella gabbietta...
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21826
Punti : 23030
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da karme70 il Sab Set 27, 2014 12:56 pm

Speriamo che in futuro riemergano altre foto...io avrei voluto fare un bel servizio fotografico completo di particolari ma ormai il 643 è troppo lontano per immortalarlo. Il SIg. Salvatore ha anche la foto della torta che gli è stata fatta per i suoi 70 anni con tanto di 643 di panna e cioccolato!


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
spider
Team
Team

Maschio Messaggi : 2674
Punti : 3036
Reputazione : 339
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 55

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da spider il Mar Set 30, 2014 11:28 am

Sono stato a fare un giretto in Sicilia e, incuriosito dai racconti di Karme, sono stato in quelle zone, non ho incontrato il Sig. Salvatore, ma ieri sera quando sono rientrato, mi è dispiaciuto
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
domenica sera l'aperitivo aveva questo sfondo
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
spider
Team
Team

Maschio Messaggi : 2674
Punti : 3036
Reputazione : 339
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 55

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da spider il Mar Set 30, 2014 11:30 am

Comunque in Sicilia, ovunque ti giri vi sono auto e veicoli commerciali ultraventennali ancora perfettamente utilizzati
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3450
Punti : 3747
Reputazione : 183
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 44
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da nico131 il Dom Ago 30, 2015 10:12 pm

Sono tornato ieri da una vecanza di una settimana sul Gargano, più precisamente a Foce Varano nel comune di Ischitella. Anche li l' approvigionamento d' acqua potabile è un problema e quindi esistono diversi fornitori che te la portano a casa con la cisterna. Alcuni hanno mezzi nuovi con cisterne in acciaio inox o vetroresina, ma immaginatevi il mio stupore quando già il primo giorno ho visto passare un bel Fiat simile a quello di questo post scritto da Karme... lo vedevo passare tutti i giorni solo che dal nostro appartamento non avevo un' ottima visuale sulla strada (ma per fortuna sul mare si..) e quindi mi si parava davanti sempre all' improvviso e di sfuggita. Un giorno però l' ho incrociato per strada mentre andavo in bici e l' ho visto bene, ha la guida a destra come di solito usavano i camion di quel periodo e il modello stando alla sigla sul muso della cabina è 650 N1, in' oltre sembra molto ben tenuto, ma le sponde del cassone e la cisterna si vedeva benissimo che sono di un periodo più recente, comunque poi mi sono informato dal signore che ci ospitava e mi ha detto che già il padre del signore che lo guida ora faceva questo mestiere, e poi ha continuato il figlio che adesso ha una sessantina d' anni. Purtroppo non sono riuscito a fotografarlo, ma se l' anno prossimo torno da quelle parti vado a caccia... anche perchè mi diceva il nostro ospite che è in progetto la costruzione di un acquedotto nuovo e quindi quel lavoro andrà scomparendo, ma chisà quante storie avrebbe da raccontare questo nostro amico a 6 ruote...

Contenuto sponsorizzato

Re: Storia di un 643N

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mar Ott 23, 2018 4:16 am