Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

F.C.A. l'insulto finale

Condividere
avatar
sentrentu
Team
Team

Maschile Messaggi : 3479
Punti : 3576
Reputazione : 54
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 41
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

F.C.A. l'insulto finale

Messaggio Da sentrentu il Gio Gen 30, 2014 11:13 pm

Promemoria primo messaggio :

Lascio a Voi i commenti  Sad
http://www.infomotori.com/auto/2014/01/29/fiat-chrysler-automobiles-nasce-olanda/


Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: F.C.A. l'insulto finale

Messaggio Da Orny60 il Gio Feb 06, 2014 7:12 pm

L'italiano medio non ha la mentalità turistica:
1) non sa valorizzare ciò che ha;
2) nelle località montane (che non siano Cortina o Courmayeur o poche altre) vige la diffidenza verso il turista se non l'antipatia. In Alto Adige, non sono teneri se non parli tedesco.
3) l'atavica tendenza dell'italiano medio a tirare fregature, fa sì che i turisti siano spesso visti ancora oggi come polli da spennare.
4) la poca voglia di lavorare, fa sì che molti Musei siano chiusi proprio nei giorni di vacanza, cioè quando i turisti vorrebbero visitarli.
Continuo?
avatar
sentrentu
Team
Team

Maschile Messaggi : 3479
Punti : 3576
Reputazione : 54
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 41
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: F.C.A. l'insulto finale

Messaggio Da sentrentu il Gio Feb 06, 2014 7:20 pm

Vero gli Stranieri apprezzano i nostri luoghi,ma è anche vero che non tutti i negozzi o esercizzi commerciali eseguono regolare scontrino o fattura,figuriamoci poi agli Stranieri,insomma se fossi del mestiere nel turismo,sicuramente non dichiarerei le Entrate al mio Socio in affari,anche perché tale Socio gli interessa solo spartire,mentre quando invece dovrebbe partecipare a mandare avanti un attività,se ne frega altamente,imponendoti comunque la sua "parcella" da Socio in affari  Evil or Very Mad 
P.S. Il Socio è lo stato italiano  monkey 
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21017
Punti : 22201
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: F.C.A. l'insulto finale

Messaggio Da karme70 il Ven Feb 07, 2014 7:29 am

SU questo Sentrentù hai pienamente ragione...ed è la causa maggiore della fuga all'estero elle imprese. lo stato vuole solo mangiare e nessun impegno


_________________________
avatar
Nelson Wilbury
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschile Messaggi : 150
Punti : 185
Reputazione : 13
Data d'iscrizione : 24.08.11
Età : 42
Località : Terra del Sole

Re: F.C.A. l'insulto finale

Messaggio Da Nelson Wilbury il Ven Feb 07, 2014 9:34 am

Bel topic davvero.

Io credo di aver già parlato abbastanza in occasione dello spot della nuova Panda.

Qui non posso che essere d'accordo con Orny: la situazione è il prodotto, anche troppo tardivo e blando, di una situazione incancrenita da decenni.

Primo, sfatare il mito che quello che scrive un giornale, QUALUNQUE giornale, sia vero: ormai non esiste più l'onore in questo senso, e nemmeno la decenza di dire almeno "non posso pubblicare una cosa che non è vera perché la leggono tutti e le conseguenze possono essere disastrose", ora si pensa a scrivere quello che va e delle conseguenze ci si occuperà quando si presenteranno; può capitare che se dormono tutti nessuno si svegli ad affermare un'altra cosa.
E la si fa franca.

Come sempre consiglio di leggere Turani, L'AVVOCATO e GLI ULTIMI GIORNI DELLA FIAT, che secondo me sono la bibbia per capire la storia di tutto e l'unica possibilità perché scritti da un puro economista, apolitico e obiettivo.

La FIAT e lo stato non sono mai andati d'accordo, e i tempi degli aiuti sono sempre stati sbagliati: come dire che se è vero che a me i soldi escono è anche vero che a te non entrano, e ciò significa che c'è qualcosa che non va: o se li frega qualcuno a metà strada, o non sono abbastanza quelli che ti dò, o sono troppi quelli che mi chiedi, o ti servono oggi e io te li dò domani... In ogni caso c'è qualcosa che non va, perchè la matematica non è un'opinione e i conti non tornano.

Non abbiamo saputo copiare neanche dai vicini: la crisi petrolifera del 73 è stata gestita dai grandi d'Europa di allora, il gruppo Volkswagen e il gruppo Peugeot, con capacità, obiettività, attenzione, serietà e il giusto sciovinismo; in Italia i sindacati erano arrivati a dire che la FIAT avrebbe dovuto produrre autobus invece che automobili, mezzi di trasporto collettivi per combattere quelli individuali: come si fa a prendere sul serio una cosa simile?

Poi c'è la nostra parte di consumatori: di consumatori italiani.
Quando l'Alfa era a trazione posteriore era dell'IRI, cioè di tutti: non mi pare che nessuno dicesse che gli faceva piacere vedere i sui soldi sperperati nell'IRI perché almeno le Alfa erano QUELLE Alfa.

Noi storicamente abbiamo sempre voluto la botte piena e la moglie ubriaca, e ancora oggi non ci siamo rassegnati che non si può averle.

Volgliamo le cose fatte a modo nostro ma non abbiamo voglia di metterci a farle noi.

E le vogliamo, possibilmente, senza pagarle, e poco importa se per averle significa che le stiamo fregando a nostro fratello.

Quello che sta facendo Marchionne, secondo me, è quello che non si fece dopo la guerra: un paese fondamentalmente artigianale di alto livello più che di grande industria, un po' come la Svizzera, e secondo me questa è anche l'ultima possibilità: passato questo treno, come già detto da altri nel topic, moriremo affogati in un terziario che non ci serve, perchè non si può bere e mangiare servizi.

Poi ci sono le ottime macchine che facciamo ma che non ci compriamo: abbiamo fatto la Kappa e la Thesis, la 166, la nuova Delta, la Ypsilon, ma non ce le siamo comprate, perché non si può fare scena senza l'Audi o la BMW.

Ma allora che cosa vogliamo?

Se vuoi fare un'auto industriale forse non devi fare la Ypsilon o la Delta: forse devi fare delle mezze cagate come la 208, la Clio, la Fiesta che andranno anche bene, per carità, oggi vanno anche tutte bene le macchine - o tutte male?? - ma sono veramente brutte e durano un anno e mezzo e poi sono vecchie, dico, non le vorremo mettere a paragone con la Panda, la Ypsilon, la Mito...

Noi siamo quelli che si lamentano delle vibrazioni e poi compriamo le macchine a tre cilindri, che francamente mi mettono una tristezza, quando in casa nostra c'è il Fire che ancora dopo 28 anni fa un figurone: gli altri tolgono cilindri, aggiungono turbine, variatori, marce, cavalli... E poi le macchine fanno sempre 150 e 15 chilometri al litro.

Io ho provato la Fiesta 1.0 Ecoboost 100 cv, tra l'altro venduta solo nell'allestimento con il massaggiatore di scroto alla bellezza di 15.000 euro con incentivi, e a me sembra una cagata: sono stato contento di risalire sulla Panda 1.2.

Però forse se vogliamo fare l'auto industriale dovremmo fare la Fiesta.

Oppure se vogliamo fare l'auto di immagine, come la 500, dobbiamo andare altrove a farla.

Come disse Marchionne, non ci si può fidare di un paese dove finché sei in coma tutti fanno a gara a tenerti in vita, ma appena apri un occhio ti levano anche l'acqua.

Allora faccio anche io come gli altri: Ryanair viene a casa mia a lavorare e porta soldi e tasse a casa sua? E allora vado anche io a casa sua.

Chissà che un giorno l'uomo non capisca che si può fare ognuno il suo e stare tutti meglio...
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2851
Punti : 3010
Reputazione : 181
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 58
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: F.C.A. l'insulto finale

Messaggio Da rama il Ven Feb 07, 2014 11:04 am

Nelson, non c'è più la cultura dell'auto e della guida, oggi l'automobile è un oggetto che deve costare poco e consumare meno, poco importa la passione, diventa solo un mezzo su cui appoggiare il c..o. Questo forum raccoglie chi ha la passione, il calcolo passa in secondo piano. Ci sono auto a basse emissioni, ma nessuno calcola che alle spalle c'è una centrale elettrica che forse non è così ecologica, c'è un'industria che ha prodotto e consumato energia e quindi le emissioni 0 sono solo sciocchezze. Un mio ex dipendente ha cambiato il Pajero Sport con una Outlander per risparmiare sui consumi. A "boccie ferme" ha calcolato che per recuperare l'investimento risparmiando sul carburante dovrebbe fare due volte il giro del pianeta, mentre facendo l'autista farà 15.000 km all'anno, forse. Quindi per Fiat non c'era altra soluzione che assumere un ruolo globale. Come ho scritto in precedenza per la FCA il mercato italiano rappresenta circa il 10 % della produzione. Non siamo più determinanti !
avatar
Nelson Wilbury
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschile Messaggi : 150
Punti : 185
Reputazione : 13
Data d'iscrizione : 24.08.11
Età : 42
Località : Terra del Sole

Re: F.C.A. l'insulto finale

Messaggio Da Nelson Wilbury il Ven Feb 07, 2014 2:40 pm

Sono d'accordissimo anche con te Rama e già dagli altri post, e in particolare sulla cultura ipocrita che ci insegna a non guardare a un palmo dal nostro naso e a non vedere che forse demolire una Ritmo che fa sì e no 3000 km all'anno e costruire una Panda euro 6 per rimpiazzarla inquina in un colpo come dieci anni di utilizzo della prima.

Non sono però d'accordo in assoluto sull'affermazione dell'utilità pura a scapito della passione: se così fosse dovresti vedere molte più Kia Ceed con 7 anni di garanzia e Toyota ibride che BMW e Audi da duecento milioni - che tra l'altro si rompono come le altre, le BMW anche di più - ma anche Fiesta o altre piccole solo perchè hanno dei gadget francamente superflui - quando non addirittura secondo me deprecabili - come il lettore di sms o la connessione perpetua.

La gente è mediamente stupida, spesso per fare bella figura si priva anche di vantaggi importanti per sé pur di apparire: sceglie scarpe per l'estetica anche quando sono scomode, e si tiene il mal di piedi pur di far vedere che ha QUELLE scarpe: c'è qualcosa di più stupido?
Anche perché più la gente compra scarpe scomode per l'estetica e più si produrranno scarpe senza attenzione per la sanità in favore del look.

E per le macchine è un po' così: la gente dovrebbe pensare un po' meno a Facebook e a raccontare a tutti che il gatto ha fatto la cacca, cosa della quale non dovrebbe fregargliene neanche niente a nessuno quindi anche matto chi li sta a sentire, e un po' di più a guidare come si deve, con attenzione, con la concentrazione che richiede il traffico di oggi e con la consapevolezza che i mezzi di trasporto possono diventare pericolosi.

Quindi secondo me è tutto giusto quello che diciamo qui e prima, ma non dobbiamo negare che l'auto è ancora un idolo veneratissimo (i giovani, i pochi fortunati che trovano un lavoro, al primo stipendio si mettono tutti la rata per macchine più grandi di loro, magari vivono in una capanna ma vogliono la A3) e che purtroppo non scegliamo quelle nostrane, anzi, l'italiano medio solitamente è disposto a purgarsi pur di \"espellere sterco\" sul prodotto di casa propria.

Poi bisognerebbe analizzare come si deve questo prodotto per capire quanto a torto o a ragione lo faccia: in via di principio non lo ammetto, ma bisogna anche dire che la Grande Punto non sembra aver convinto come le precedenti e secondo me non avrebbe dovuto arrivare al nono anno di produzione ricotta più volte; a gusto a me non piace; mentre mi piace la Panda, non mi piace la Bravo perchè la trovo purtroppo in linea con i canoni più attuali e quindi linee estreme, rozze e stancanti; non mi piace la 500 perchè per me è troppo manierata e non ci sta l'ombrellone, ma riconosco che è un buon prodotto e una valida auto di immagine; se dovessi comprare oggi un'auto nuova senza limiti nella scelta comprerei la Skoda Rapid, perché la trovo sobria, rilassante, interessante e UTILE; in alternativa la Prius per il virtuosismo tecnico.

La verità è che quando facevamo la Punto I e II io le avrei comprate, la Panda la comprerei ancora, ma la nuova Croma non l'avrei comprata manco il primo giorno; però è anche vero che l'automobile non è mai stata un prodotto superfluo come oggi, e che forse allora è bene giocarsi il tutto per tutto sul puro desiderio e piacere piuttosto che sulla necessità, che forse obiettivamente non esiste più.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21017
Punti : 22201
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: F.C.A. l'insulto finale

Messaggio Da karme70 il Ven Feb 07, 2014 4:17 pm

Nelson Wilbury ha scritto:


La gente è mediamente stupida, spesso per fare bella figura si priva anche di vantaggi importanti per sé pur di apparire: sceglie scarpe per l'estetica anche quando sono scomode, e si tiene il mal di piedi pur di far vedere che ha QUELLE scarpe: c'è qualcosa di più stupido?
Anche perché più la gente compra scarpe scomode per l'estetica e più si produrranno scarpe senza attenzione per la sanità in favore del look.

E per le macchine è un po' così: la gente dovrebbe pensare un po' meno a Facebook e a raccontare a tutti che il gatto ha fatto la cacca, cosa della quale non dovrebbe fregargliene neanche niente a nessuno quindi anche matto chi li sta a sentire, e un po' di più a guidare come si deve, con attenzione, con la concentrazione che richiede il traffico di oggi e con la consapevolezza che i mezzi di trasporto possono diventare pericolosi.

Quindi secondo me è tutto giusto quello che diciamo qui e prima, ma non dobbiamo negare che l'auto è ancora un idolo veneratissimo (i giovani, i pochi fortunati che trovano un lavoro, al primo stipendio si mettono tutti la rata per macchine più grandi di loro, magari vivono in una capanna ma vogliono la A3) e che purtroppo non scegliamo quelle nostrane, anzi, l'italiano medio solitamente è disposto a purgarsi pur di \"espellere sterco\" sul prodotto di casa propria.


Parole sante Nelson, sulla stupidità che alla fine seleziona i prodotti peggiori e più estetici, sul scarso senso civico e sulla poca attenzione per la guida, sul fatto che per i giovani l'A3 vale di più della casa ..........proprio una bella situazione


_________________________
avatar
Ipermonkey
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschile Messaggi : 951
Punti : 1020
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 28.08.13
Età : 33
Località : Castel di Lama (AP)
Umore : Gioioso

Re: F.C.A. l'insulto finale

Messaggio Da Ipermonkey il Dom Feb 09, 2014 8:55 pm

Nelson hai fatto due post da "92 minuti di applausi" di cui condivido ogni singola parola (tranne la parte riguardante la grande punto ch a me piace e che ho).
Ormai la società attuale è tutta marketing ed apparenza, ormai il superfluo è l'unica cosa che conta per essere ben considerati dagli altri.
Compriamo cose che non ci servono con soldi che non abbiamo per far colpo su gente per cui non siamo importanti.
avatar
sentrentu
Team
Team

Maschile Messaggi : 3479
Punti : 3576
Reputazione : 54
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 41
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: F.C.A. l'insulto finale

Messaggio Da sentrentu il Dom Feb 09, 2014 10:34 pm

Ipermonkey ha scritto:Nelson hai fatto due post da "92  minuti di applausi" di cui condivido ogni singola parola.

Idem come sopra  Very Happy 
avatar
MrTurbo
1800cc : Adesso si che si ragiona!
1800cc : Adesso si che si ragiona!

Maschile Messaggi : 344
Punti : 416
Reputazione : 66
Data d'iscrizione : 12.08.13
Età : 44
Località : Poggio Rusco (Mantova)
Umore : frustrato

Re: F.C.A. l'insulto finale

Messaggio Da MrTurbo il Dom Feb 09, 2014 10:53 pm

Non posso che associarmi agli applausi anche se neppure io condivido l'opinione sulla GP che secondo me è un'ottima auto nonostante i restyling  Applaudire Applaudire Applaudire 

Contenuto sponsorizzato

Re: F.C.A. l'insulto finale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Gio Lug 27, 2017 10:48 pm