Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Abarth, il genio

Condividere
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Abarth, il genio

Messaggio Da VidiV il Mar Nov 27, 2012 6:08 pm

spider ha scritto:[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ho scannerizzato la pagina del depliat originale Abarth del 1966, è un pieghevole molto bello, quando è aperto diventa un foglio A3 pertanto è venuto un po' tagliato,
spero che le caratteristiche tecniche si riescano a leggere, in sintesi era il motore dell'Abarth 2000 Sport montato sulla scocca dell'850 Coupè,
Doppio albero a cammes in testa, doppia accensione, freni a disco anteriori e posteriori Girling, ruote in lega leggera (elektron) Campagnolo 7x13.
La ruota di scorta così posizionata aveva l'importantissima funzione di bilanciamento dei pesi e serviva ad evitare il decollo del "mostro"
Wow!!
Non ne conoscevo nemmeno l'esistenza!
Grazie a Dade per aver sollevato questi interessanti quesiti, ed ovviamente grazie a Spider per l'enorme contributo!!

Bella davvero. Non che la versione 850 mi faccia particolarmente innamorare, ma questa.... Bhe, direi che è davvero sconvolgente!!!
L'idea della ruota di scorta incastonata, è tipica della "geniale pazzia" del mitico Abarth. Se non erro, un'altra pazzia di Abarth, si riscontra nella Ritmo, che nella versione a 3 porte, l'accesso ai sedili posteriori avviene sollevando il sedile anteriore, ma che non lascia grandi libertà in termini di movimento!! Very Happy (correggetemi se sbaglio vi prego, e scusate il piccolo OT Embarassed ).


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Abarth, il genio

Messaggio Da 131A000 il Mar Nov 27, 2012 10:42 pm

Il Boss ha scritto: Se non erro, un'altra pazzia di Abarth, si riscontra nella Ritmo, che nella versione a 3 porte, l'accesso ai sedili posteriori avviene sollevando il sedile anteriore, ma che non lascia grandi libertà in termini di movimento!! Very Happy (correggetemi se sbaglio vi prego, e scusate il piccolo OT Embarassed ).

Bhè questa no boss!! I sistemi sedili 3 porte sono stati aggiornati nel tempo per migliorare accessiblità e confort tenendo conto di normative e anche evoluzione degli ingombri disponibili...

Diciamo che già sulla 600 sulla quale emigro mio papà, c'erà solo un fulcro anteriore intorno al quale ruotava tutto il sedile. Pessima accessibilità, ti massacravi le gambe con lo spigolo delle "guide"...
POi sono cresciute le altezze schienale, un po' per normativa, un po' per l'aggiunta optional dei poggiatesta e già il mio 128 3P ha solo lo schienale che va giù. Visto parecchio anche su tutte le tedesche. Per guadagnare un po' di accessibilità, il fulcro veniva spesso avanzato sulla seduta pero' che contorsioni!

POi c'è stata la moda del sedile basculante, sicuramente il migliore in termini di accessibilità in quanto tutto il sedile avanza e si ribalta in avanti, 205, Uno e clio 1 (pure twingo 1) sono i migliori esempi. Mi ricordo della uno, potevo entrare completamente in macchina per allaciare i bimbi allora piccoli.

Poi le normative sedili (prove di carico/cedimento, intrusione bagagli) hanno ucciso questa soluzione e pure a metà vita la Twingo ha visto i suoi sedili intermaente riprogettati. Il sistema ritenuto è abbattimento schienale intorno a punto di regolazione + scorrimento in avanti sedile (e eventuale ritorno a memoria, specialità di dove lavoravo che l'ha creato per la Samba nei primi 80). Punto, Clio2, 206 erano cosi. I tedeschi insistevano con il fulcro avanzato su polo o golf... Francesi e Italiani sono sempre stati i più attenti alla praticità rispetto ai tedeschi.

Alla fine sono stati i padiglioni e alette parassole a mettere tutti d'accordo (uniti alla normativa di innalzamento degli schienali + poggiatesta anticolpo di frusta (antiwhiplash)) che hanno allineato tutti sulla cinematica abattimento schineale + scorrimento in avanti.

Non so se parli della Ritmo con sedili recaro o originali (non conosco bene la ritmo 3P), ma se parli della versione Recaro, per forza la funzionalità sarà peggiore dell'originale in qunato si tratta di adattare sedili "aftermarket" e stranamente chi pagava queste opzioni paradossalmente accettava una minore funzionalità...

Scusate l'OT.
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2425
Punti : 2704
Reputazione : 263
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Abarth, il genio

Messaggio Da spider il Mar Nov 27, 2012 11:32 pm

Hai ragione 131, l'accessibilità ai posti posteriori della Ritmo 3p ( dalla 60L all'Abarth) è la stessa di molte altre vetture analoghe, dalla Giulia GT, alla Fulvia, all'Audi TT
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Abarth, il genio

Messaggio Da VidiV il Mer Nov 28, 2012 8:18 am

Opps... Embarassed ecco, figraccia... Eppure ero sicuro di aver visto un video in rete, se non sbaglio di una puntata di Top Gear dove, dopo aver provato una 500 Abarth, ed affermando che era una "panda" travestita (con tanto di scansione ai raggi x Very Happy ).
Ho trovato anche il video (su yuotube non lo trovo più, era anche tradotto...)
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Potete notare una Ritmo dal minuto 3 in poi.. Ed A riguardarlo bene, come dice 131A000 è proprio la Recaro!!!
Insomma, da qualche parte lo avevo visto... non ricordavo che fosse però un modello particolare!

Chiedo venna per la gaffe enorme!! Fuga

E vi ringrazio per le delucidazioni!


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
sentrentu
Team
Team

Maschile Messaggi : 3479
Punti : 3576
Reputazione : 54
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 42
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: Abarth, il genio

Messaggio Da sentrentu il Mer Nov 28, 2012 8:58 am

Ottimo Spider,ottimo modello presentato Wink
Se non si riesce a scannerizzare per le dimensioni,basta fargli una fotografia,quindi pubblicare l'immagine Very Happy
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Abarth, il genio

Messaggio Da 131A000 il Mer Nov 28, 2012 7:20 pm

Figurati boss, come al solito qui non si tratta di mettere a disagio gli altri ma solo di precisare quello che si sà per certo se c'è un dubbio...

I sedili recaro erano optional, ecco perche erano male integrati, azzecatissimo il filmato!. meglio ancora, la 500 tributo Ferrari (e anche esse esse credo) sullo stesso principio hanno sedili in carbonio della Sabelt... Anche li funzionalità minore delle versioni più tranquille...

Sti inglesi, che "sense of humour"!!!!

Ospite
Ospite

Re: Abarth, il genio

Messaggio Da Ospite il Ven Nov 30, 2012 11:09 am

Si, il video che dice il Boss l'ho visto anche io parecchie volte ed è proprio una puntata di Top Gear, recentemente è passata anche in TV in onda sul canale DMAX con i dialoghi doppiati in italiano.
Stranamente è sparito da youtube, chissà come mai...
Se ricordo bene il video era stato pubblicato sul canale youtube della BBC.
Ho letto da qualche parte che la Abarth (o la Fiat) ha fatto querela (o ha fatto causa ora non ricordo) alla BBC per via del fatto che in quella puntata i conduttori parlavano male della 500 Abarth ed evidenziavano i difetti e le mancanze della vettura.
In parole povere alla Abarth non hanno digerito troppo bene che nella trasmissione della BBC hanno avuto il coraggio di affermare che la 500 Abarth di "Abarth" non ha proprio niente.

Tornando a Top Gear, molto suggestivo il confronto con la Ritmo TC130 per mettere in evidenza il fatto che i sedili sportivi (optional) interferivano con il tetto quando venivano ribaltati e quello con la 850TC per mettere in evidenza il fatto che per far raffreddare il motore era stato necessario aprire il cofano motore... due esempi che ben rappresentano la filosofia "Abarth" fatta di ricerca di prestazioni, raffinatezza meccanica, il tutto condito con una buona dose di pazzia.
Pazzia completamente assente nei modelli attualmente in produzione.

La OT2000 è un altro classico esempio di "pazzia" alla Abarth.
Una 850 Coupè con un motore da oltre 180cv...
Praticamente una 850 Coupè che va come una Porsche 911...
Praticamente un bolide da corsa con la targa...
Se non è pazzia questa!

Oggi invece...
Per me le Abarth in listino oggi rappresentano un insulto al genio di Carlo Abarth.
L'avrò già detto e scritto 1000 volte dappertutto.
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2425
Punti : 2704
Reputazione : 263
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Abarth, il genio

Messaggio Da spider il Ven Nov 30, 2012 4:25 pm


Il cofano posteriore alzato dell'850 TC aveva una pura valenza aereodinamica, il raffreddamento era demamdato ad un radiatore posizionato :
inizialmente sottoscocca, davanti all'asse posteriore,
poi spostato nella parte ant. della vettura sotto al paraurti,
nelle versioni riservate alle competizioni è stato poi carenato

Ospite
Ospite

Re: Abarth, il genio

Messaggio Da Ospite il Ven Nov 30, 2012 4:59 pm

Riportavo ciò che veniva detto nel video e cioè che il cofano posteriore aperto era stato impiegato inizialmente per favorire il deflusso del calore dal vano motore...
Poi durante le varie prove si scoprì che produceva anche sensibili miglioramenti sull'aerodinamica.
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2425
Punti : 2704
Reputazione : 263
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Abarth, il genio

Messaggio Da spider il Ven Nov 30, 2012 5:21 pm

Il problema del raffreddamento nelle 600 ed 850 era dovuto al fatto che il radiatore è fissato contro la lamiera interna del vano motore, quindi faceva fatica a prendere aria, fecero tanti esperimenti senza raggiungere un effettivo vantaggio, anzi aprendo il cofano posteriore peggiorava la portata d'aria al radiatore, Abarth così spostò il radiatore e, visto che durante le prove si era notato un miglioramento di tenuta di strada alle alte velocità, studiò un apposito telaio per poter utilizzare il cofano post. della 600 come spoiler, ma solo dopo aver posizionato il radiatore fuori dal vano motore

Contenuto sponsorizzato

Re: Abarth, il genio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Ven Dic 15, 2017 7:07 am