Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Motore elettrico sulle storiche?

Condividere
avatar
sentrentu
Team
Team

Maschile Messaggi : 3479
Punti : 3576
Reputazione : 54
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 42
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Motore elettrico sulle storiche?

Messaggio Da sentrentu il Gio Set 06, 2012 5:05 pm

Promemoria primo messaggio :

Cosi nel navigare in rete,alla ricerca della "coppia"(coppia motore,si intende Laughing ),mi sono imbattuto in questo portale,che se poi andiamo a vedere le domande e risposte(mi son soffermato maggiormente sulla 13 e la 23 Suspect ),sembra tutto oro che luccica,ma come al solito,non è tutto oro ciò che luccica Shocked
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1171
Punti : 1346
Reputazione : 110
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Motore elettrico sulle storiche?

Messaggio Da Opera18 il Dom Apr 17, 2016 10:56 pm

1) I muletti sono elettrici perché vengono usati all'interno dei magazzini. E hanno bisogno di pochi kW. Non vanno da Milano a Roma.
2) Se si usano batterie tradizionali, che non hanno bisogno di cure particolari dal punto di vista della sicurezza, si fa poca strada. E lentamente, lo dimostrano la Jamais Contente, gli esperimenti americani, le tante auto elettriche varie che hanno costellato tutto il secolo scorso con risultati nulli. Tentativi, nulla più. Compresa la Panda elettrica che era foderata di pesanti batterie al piombo. Ma prima c'era stata la Dauphine elettrica, chiamata Hanney Kilowatt. E prima ancora altre, addirittura prima del motore a c.i.
Con le batterie al litio, il discorso sicurezza è tutto da vedere, tant'è vero che non esiste nemmeno una normativa precisa per l'autotrazione.
In Francia hanno le centrali nucleari e dipendono dall'estero per (credo) solo il 10% circa. Noi come la produciamo l'elettricità? La nostra dipendenza dall'estero è superiore al 90%.
Quando faranno batterie che hanno la durata, la rapidità di ricarica, l'ingombro, la leggerezza, l'autonomia e la potenza ricavabile da un banale, piccolo serbatoio di benzina (o gasolio) che riempio in due minuti, allora se ne potrà parlare.
Ma fino a che se, lavorando, mi scappa una pinza sopra una batteria non isolata, faccio un corto che l'acciaio dell'utensile fonde all'istante con un botto da paura, allora l'auto elettrica che la comperino gli altri. Non vorrei proprio essere tamponato con un pacco di batterie al litio sotto il sedile!!
avatar
beppe.cardetti
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschile Messaggi : 108
Punti : 156
Reputazione : 11
Data d'iscrizione : 13.11.10
Età : 53
Località : racconigi cn
Umore : stabile

motore elettrico

Messaggio Da beppe.cardetti il Lun Apr 18, 2016 9:42 am

Comunque se faticosamente passasse la norma per retrofizare le auto ,
una nuova filiera per creare lavoro .
Come seconda macchina la percorrenza di 100 km penso sia piu che utile .
Se vi puo interessare guardate il sito : [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] .
La Panda 2004 elettrificata dalla Mes Dea ditta Svizzera che collabora con Fiamm ,
usa batteria ZEBRA cosa sono .
Si legge di batterie al sale anno bisogno di essere sempre in temperatura .
Come funzionano .
grazie
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1850
Punti : 2421
Reputazione : 199
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Motore elettrico sulle storiche?

Messaggio Da michele131cl il Mar Mag 10, 2016 12:43 pm

Dalla California una Ferrari 308 elettrica

La vettura è stata realizzata dalla Electric GT, che ha già annunciato una versione dotata di una batteria più capace.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

IDEA FURBA O ERESIA? - L'arrivo sul mercato di una Ferrari a zero emissioni è stato più volte smentito da Maranello. Questo perché la scelta del motore elettrico viene considerata lontanissima dai canoni tipici della sportività, che prevedono l'utilizzo di rombanti e prestazionali motori a benzina. Ma c'è chi non la pensa così. È il caso di della statunitense Electric GT di San Diego, ditta specializzata nella conversione di auto a benzina, non più tanto giovani, in auto elettriche. L'ultima creazione della Electric GT è la trasformazione di una Ferrari 308 GTS del 1978, che diventa così 308 GTE.

TRE MOTORI AL POSTO DI UNO - Gli uomini della Electric GT hanno riutilizzato per l'occasione una 308 GTS vittima di un incendio causato da una perdita di benzina che ha reso inutilizzabili il motore e l'impianto elettrico, danneggiandolo solo in parte il telaio e la carrozzeria. Il V8 2.9 è stato rimpiazzato da ben tre motori elettrici, posizionati dietro l’abitacolo, che vengono alimentati da una batteria (agli ioni di litio) studiata per garantire un'autonomia dichiarata nell'ordine dei 150 chilometri. La batteria ha una capacità di 30 kWh e verrà presto sostituita da una più capiente, in grado di aumentare l'autonomia e le prestazioni (ma anche il peso).

RESTA PIACEVOLE DA GUIDARE - La Ferrari 308 GTE della Electric GT pesa 1.520 chili, circa 250 in più della versione con motore a scoppio, a causa dell’aggravio legato alla presenza dei tre motori elettrici e della batteria. Un'altra stranezza consiste nella trasmissione. Le automobili elettriche di solito non hanno il cambio. I tecnici della Electric GT hanno scelto invece un manuale a cinque marce, ricavato da una Porsche, che regala all'auto un comportamento dinamico più accattivante. Il prezzo? Non è stato, ma si può fare la proporzione con le Fiat 124 Spider prima generazione che la ditta americana vende restaurate e "convertite" a un prezzo di 60-65 mila dollari.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
beppe.cardetti
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschile Messaggi : 108
Punti : 156
Reputazione : 11
Data d'iscrizione : 13.11.10
Età : 53
Località : racconigi cn
Umore : stabile

motore elettrico

Messaggio Da beppe.cardetti il Mar Mag 10, 2016 3:24 pm

Se visitate il sito evalbum vedrete parecchi conversioni ,
anche quelle Italiane sulla 500 d in avanti ,
e della Delorian DMC di ritorno al Futuro
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1850
Punti : 2421
Reputazione : 199
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Motore elettrico sulle storiche?

Messaggio Da michele131cl il Sab Set 24, 2016 8:37 pm

Volkswagen Beetle EV: il maggiolone diventato elettrico


L'iconico maggiolino trasformato in una vettura 100% elettrica



La Volkswagen Beetle è una delle auto più importanti della storia. Non per altro è anche una delle più vendute di sempre, oltre ad essere la mamma spirituale della Porsche 911. Una classic car a tutti gli effetti che oggi è oggetto delle più maniacali procedure di restauro.

La Volkswagen Beetle di Richard Morgan, simpatico britannico con la passione per le auto classiche e le energie rinnovabili, è però unica nel suo genere. È una EV ovvero una vettura 100% elettrica. Sotto la classica linea del maggiolino completamente restaurato si nasconde una tecnologia così distante dai tempi in cui la Beetle veniva prodotta, che lo strano connubio rende questa vettura... magica.

Richard e il suo collega/socio Graham Swann hanno sostituito il vecchio Boxer 4 cilindri raffreddato ad aria con un pacco batterie doppio. Una unità posizionata nel baule anteriore, un'altra nel vano motore per un totale di 22kwh, alla quale è stato aggiunto un sistema per il recupero dell'energia in frenata.

Tradotto in numeri, la Voltswagen ha un'autonomia di oltre 150km e una velocità massima di circa 160 km/h.Essendo soggetto a forze di accelerazione maggiori rispetto a quelle per il quale è stato progettato, il Maggiolino ha ricevuto anche sostanziali aggiornamenti alle sospensioni e ai freni, ora a disco. Tutte queste modifiche sono impercettibili a prima vista; l'unico elemento "moderno" visibile è il piccolo display montato di fianco alla strumentazione originale che segnala la potenza residua della batteria.

Richard e Graham hanno fatto della passione un business e oggi trasformano vecchie auto classiche a propulsione endotermica in vecchie auto classiche Eco-Friendly, come potete vedere sul loro sito Electricclassiccars.co.uk. Il costo della trasformazione varia dai 25 ai 50.000$ in base alla complessità dell'operazione. Ma, considerando anche una modalità stile Testa "Ludicrous", sono senza dubbio soldi ben spesi.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
beppe.cardetti
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschile Messaggi : 108
Punti : 156
Reputazione : 11
Data d'iscrizione : 13.11.10
Età : 53
Località : racconigi cn
Umore : stabile

motare elettrico sulle storiche

Messaggio Da beppe.cardetti il Sab Set 24, 2016 9:16 pm

La conversione proposta da questi inglesi ,
a dei costi pari a follia pura .
Parliamo di cose terrene quindi eventualmente abbordabili a chi piace elettrico ,
come me mi compro una Tesla usata a quelle cifre .
Il maggiolino era  venduto fino a qualche tempo fa costruita a Puebla in Messico ,
per questa era molto venduta costuita fino a ieri l'altro .
Un mito nel tempo costruito da parecchie case era il Fiat 124 ,
il maggiolino e considerata l'auto del secolo ,
dipende con con occhi si visulizza la cosa ,
l'auto del secolo e il 124
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1850
Punti : 2421
Reputazione : 199
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Motore elettrico sulle storiche?

Messaggio Da michele131cl il Lun Giu 26, 2017 8:05 pm


Moke EV: il divertimento è green

Nuova vita per la spiaggina Mini Moke. Dotata di un motore elettrico da 20 Cv, raggiunge i 70 km/h e può contare su di un’autonomia massima di 145 km.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Mini Moke e Citroën Mehari sono state le portabandiera della bella vita degli Anni ’70 e ‘80. Nate nel dopoguerra e votate esclusivamente al tempo libero, erano auto da spiaggia – o “spiaggine”, che dir si voglia – caratterizzate da uno spiccato spirito ludico. Oggi, la sorte della Mehari, tornata in auge grazie alla rivisitazione elettrica realizzata dalla Citroën, viene condivisa dalla Moke.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Nata per la guerra, convertita alla spiaggia


La Moke venne progettata da Sir Alec Issigonis, papà della Mini, per l’impiego militare, ma non conobbe alcun campo di battaglia. Mossa da un 4 cilindri di 848 cc da 34 Cv, fu realizzata in 40.000 esemplari e prodotta dal 1964 al 1993 in Inghilterra, Australia, Portogallo e persino in Italia dalla Cagiva. Ora torna a vivere in Francia, grazie a una factory dal nome evocativo: NosMoke. Sottopelle vi è infatti un powertrain a zero emissioni alimentato da batterie agli ioni di litio da 12 kWh o, in alternativa, da meno performanti – ma più economici – accumulatori al piombo. Celle che portano in dote un’autonomia di, rispettivamente, 145 o 64 km con tempi di ricarica variabili tra le sei e le otto ore.


Tendalino parasole in tela


Come ogni beach car che si rispetti, la nuova NosMoke Moke EV è priva di porte e padiglione. Una caratteristica che contribuisce a contenere in 521 kg il peso senza batterie. Il motore elettrico asincrono dalla potenza modesta (20 Cv) consente di raggiungere una velocità massima di 70 km/h. Ben più raffinato lo schematismo delle sospensioni che all’avantreno tipo McPherson vede accompagnarsi una soluzione a ruote indipendenti anche al retrotreno. Immancabile il tendalino parasole, mentre è un omaggio alla modernità la possibilità di combinare a piacimento i colori della carrozzeria, dei rivestimenti (lavabili) dei sedili e del “tetto” in tela.



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Contenuto sponsorizzato

Re: Motore elettrico sulle storiche?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mar Nov 21, 2017 10:52 am