Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Motori Fiat Flex

Condividi
avatar
sentrentu
Team
Team

Maschio Messaggi : 3479
Punti : 3577
Reputazione : 55
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 43
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Motori Fiat Flex

Messaggio Da sentrentu il Mar Lug 17, 2012 9:17 am

Non sò come sono capitato in questo strano mondo dei motori Flex Fiat,ma certamente era una cosa che proprio ero allo scuro Embarassed e che di seguito illustrerò Shocked
avatar
sentrentu
Team
Team

Maschio Messaggi : 3479
Punti : 3577
Reputazione : 55
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 43
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da sentrentu il Mar Lug 17, 2012 9:23 am

Lo sapevate?

La nostra industria, sotto il nome di Magneti Marelli vende un
motore chiamato Flex Fuel che può funzionare totalmente ad alcool, a benzina o con qualsiasi miscela di
questi due carburanti! Mai sentito parlarne? Vi dirò di più. Tale motore viene montato su varie marche di
automobili tra cui la FIAT. Ma non in Italia. Motore italiano, auto italiana, venduti in Brasile o in Svezia
(date un occhio al sito Fiat ufficiale brasiliano: http://www.fiat.com.br e cliccate su �novo Palio�).
E noi? Ho pensato che nel Bel Paese ci fossero problemi di leggi ma dopo una ricerca un poù difficoltosa,
scopro che, a seguito di direttive europee, è stato emanato un regolamento, il 96 del 20 febbraio 2004,
che addirittura reca agevolazioni fiscali per il bioetanolo di origine agricola (triennio 2003-2005). Per cui,
oltre a non essere vietato, è addirittura incentivato! Ma allora perchè non se ne fa uso e nessuno ne sa
niente?
A tal proposito sarebbe il caso di disturbare i nostri parlamentari per richiedere la vendita, presso alcuni
distributori, di bioetanolo puro o in miscela con la benzina (come giù accade in Brasile ed in Svezia!).
Questo sicuramente sarà da molla per il lancio sul mercato italiano di motori Flex Fuel e tutti, Fiat
compresa, ne gioveranno sicuramente.
Intanto che qualcosa si muova a livello macroscopico, non vi consiglio di stare con le mani in mano.
Infatti l'acquisto del bioetanolo agevolato è possibile anche ad utenti extrarete, come cita testualmente
la legge, per cui tutti noi possiamo rivolgerci ad un deposito fiscale per acquistare questo carburante
ecologico. Inoltre, e con ciò vi do l'ultima dritta di tipo Fai Da Te, se volete modificare la vostra auto in
maniera che si comporti come una Flex Fuel, potete ricorrere al seguente sito brasiliano che vende Kit
completi: http://www.jpinjection.com.br. Con poche centinaia di euro, riceverete a casa tutto il
necessario per spostarvi un po' più liberi, più puliti e non finanziando i soliti noti.Un boom per caso? Non sembra. L'impressione è quella di un'attenta pianificazione dell'innovazione tecnologica cui seguiranno futuri investimenti. Riprendiamo uno stralcio di un articolo pubblicato su Repubblica il 18 marzo 2005:

"la Magneti Marelli ha già annunciato l'arrivo entro fine anno di un nuovo veicolo dotato del suo sistema "tetra" che permetterà di andare a benzina pura (carburante utilizzato in Argentina, Cile e Uruguay), a benzina con parte di alcool (miscela tipica del Brasile), ad alcool puro e/o gas naturale: e con analoghe performance" (fonte Repubblica.it 18/03/2005).

Il boom dei biocambustibili sembra pertanto già avviato, pronto a disegnare i prossimi scenari futuri mondiali. Come ben sappiamo la storia è molto spesso scritta dai carburanti. Iran e Cina hanno già mostrato interesse ai motori flex. Non a caso il presidente brasiliano Lula in una sua recente visita in Cina ha portato in dono proprio una Fiat Palio bicarburante prodotta dagli stabilimenti brasiliani. Il 25% mercato brasiliano è già flex e la rete distributiva delle stazioni di servizio è stata sufficientemente adeguata alla duplice offerta "verde" o "rossa". Rispetto all'Italia, però, la benzina verde in Brasile è "veramente" verde, ossia bioetanolo. Una domanda crescente di bioetanolo con evidenti effetti nel settore dell'agricoltura. Le piantagioni di canna da zucchero in Brasile stanno letteralmente sostituendo le storiche coltivazioni del caffè.

Una vera rivoluzione tecnologica e commerciale, firmata col contributo di una casa automobilistica italiana... in Brasile.

Paradossalmente proprio in Italia i biocarburanti sono ancora sospesi in una lunga fase sperimentale nonostante la stessa Unione Europea spinga per una loro rapida introduzione. Le solite stranezze del vecchio continente.

A questo punto mi chiedo: chi è il paese emergente? fonte:
Repubblica.it
Progetto Meg
Buona carburazione a tutti!

Fonte con correzione accenti Very Happy
http://www.pezzolo.org/News-file-article-sid-412.html

avatar
sentrentu
Team
Team

Maschio Messaggi : 3479
Punti : 3577
Reputazione : 55
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 43
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da sentrentu il Mar Lug 17, 2012 9:26 am

Altro link interessante,dove spiega bene le differenze è questo:
http://www.progettomeg.it/etanoloaam.html
Insomma,siam proprio italiani Sad ,evviva le istituzioni che ci gestiscono monkey
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschio Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 29
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da VidiV il Mar Lug 17, 2012 9:28 am

Io lo conoscevo già, e ti dirò di più, all'epoca, lessi che questi motori, erano persino "GASABLI" sia a Metano che GPL (non in un unica soluzione, ovviamente), ma non ricordo più per quale modello erano destinati Sad ... ricordo però che ci rimasi di stucco per le infinite possibilità di alimentazione che aveva questo tipo di motore!! Shocked


_________________________
Deus ex machina



Ospite
Ospite

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da Ospite il Mar Lug 17, 2012 9:37 am

In Italia abbiamo Moratti.
Chi è Moratti?
Oltre ad essere il presidente dell'Inter è anche il proprietario, diretto o indiretto, di tutte le raffinerie esistenti sul territorio nazionale.

Ovvero ogni litro di benzina che noi compriamo gli riempe le tasche di soldi.

E secondo me il sig. Moratti non è così incline alla diffusione di questi carburanti alternativi... Smile
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21831
Punti : 23036
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da karme70 il Mar Lug 17, 2012 9:54 am

Che in Brasile usassero varie miscele di benzina e alcool , tra l'altro un bio alcool derivato dalla canna se non sbaglio , è cosa risaputa. Ma non serve andare lontano.....se vai in Germania è disponibile una benzina "economica" che costa qualche decian di cent in meno ma che non va bene per tutti i motori. ogni stazione di servizio ha al lista di tutte lòe vetture e rispettive motorizzazioni che la possono utilizzare.....chissà perchè da noi una votla c'era (la normale intendo) invece adesso abbiamo solo la CARA e la SUPERCARA (plus, addittivate e fesserie varie)


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da Ospite il Mar Lug 17, 2012 11:27 am

Giusto Karme!
Il bioetanolo brasiliano o più semplicemente quello che da sempre i brasiliani chiamano "alcol" viene prodotto proprio con la canna da zucchero!
Mi pare che le prime sperimentazioni siano datate addirittura 1975!
La prima auto prodotta dalla Fiat e venduta in Brasile per funzionare ufficialmente ad alcol mi pare sia stata la 147 (la derivata brasiliana della 127) nel 1979...
Se non mi sbaglio la Fiat 147 vanta il primato di essere stata la prima auto al mondo ad essere equipaggiata con un motore funzionante ad alcol.

Ecco una foto celebrativa per la commercializzazione della Fiat 147 ad alcol Smile

(dovrebbe essere stata scattata nel parcheggio dello stabilimento Fiat di Betim)

Se non sbaglio a metà anni Ottanta oltre i 3/4 del parco auto circolante in Brasile era costituito da vetture alimentate ad alcol...

Poi verso la fine degli anni 90 - primi anni 2000 sono arrivati i motori "flex fuel" in grado di funzionare sia a benzina che ad alcol.

Pazzesco se pensiamo a quanto i brasiliani siano avanti e soprattutto "liberi" da questo punto di vista.
Noi siamo irrimediabilmente schiavi del petrolio.
Perchè chi sta nella stanza dei bottoni ha deciso che deve essere così perchè a loro rende.

Vero, in Germania e anche in Austria esiste ancora oggi la Super 91 ottani, che è più o meno l'equivalente di quella che da noi era la benzina Normale.
Smile

P.S.
comunque il mercato Fiat sudamericano è tutto da scoprire, ci sono un mucchio di modelli e versioni sconosciuti a noi europei...


Ultima modifica di dadedepo il Mar Lug 17, 2012 3:18 pm, modificato 1 volta

Ospite
Ospite

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da Ospite il Mar Lug 17, 2012 3:16 pm

Comunque i motori Flex Fuel sono molto interessanti dal punto di vista tecnologico.
Praticamente con l'ausilio di una serie di sensori elettronici (credo principalmente termocoppie che misurano la temperatura dei gas di scarico) la centralina elettronica di gestione del motore è in grado di "capire" con quale carburante sta funzionando il motore, se benzina, bioetanolo o una miscela di entrambi, e di variare di conseguenza le mappature dell'accensione (in parole povere l'anticipo) e della carburazione per ottimizzare il funzionamento in base al carburante usato.

Basta davvero poco per essere geniali!
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21831
Punti : 23036
Reputazione : 420
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da karme70 il Mar Lug 17, 2012 3:19 pm

niente di nuovo sotto il sole....se pensate che Ferruccio Lamborghini per i suoi primi trattori usava motori bmc a benzina ma che lui convertiva a gasolio...praticamente il gasolio veniva preriscaldato e poi se ne passava tranquillamente dal carburatore!!! Ovviamente eravamo più poveri e aguzzavamo l'ingegno....adesso che siamo il fanalino di coda d'europa invece siamo gli unici a non commercializzare benzine economiche! gli italiani vogliono solo super o super super!!!


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da Ospite il Mar Lug 17, 2012 3:37 pm

Si niente di nuovo davvero... Sad

Riguardo alle benzine, non è che siamo noi che non vogliamo le benzine economiche... sono i magnati del petrolio che non ce le vogliono dare!
E' diverso!
E se ce le inventiamo da soli le benzine alternative lo stato ci cazzia invece che premiarci!

Per esempio, se io domani mattina volessi comprare del bioetanolo, dove diavolo dovrei andare? A patto di trovarlo, costerebbe poi davvero di meno della benzina?

Ricordate il casino che venne fuori qualche anno fa quando era uscita la moda di fare il pieno alle auto diesel con l'olio di colza?
Decine e decine di cittadini denunciati dalla guardia di finzanza per evasione fiscale perchè usando l'olio di colza come carburante eludevano le tasse e le accise, ci rendiamo conto?!?!
Risultato: in meno di 6 mesi un litro di olio di colza è schizzato da 35 cent a oltre 1,50 euro... cioè a più del costo di 1 litro di gasolio, quindi le acque si sono calmate e la gente è tornata a comprare gasolio... Smile
Chi credete che ci fosse dietro le quinte a manovrare a rialzo i prezzi dell'olio di colza? Ovviamente un petroliere... Smile
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3450
Punti : 3747
Reputazione : 183
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 44
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da nico131 il Mar Lug 17, 2012 6:42 pm

Tutte le considerazioni sulle "lobby" sono giuste e condivisibili, però bisognerebbe essere realisti sui possibili vantaggi del bioetanolo, cioè se ttutti andassero con questi combustibili aumenterebbe la richiesta e di conseguenza, a patto di riuscire a produrne abbastanza, anche il prezzo. Inoltre se si va a vedere il consumo di un' auto alimentata ad "alcool" rispetto ad una simile ma che va a benzina si vedrebbe che la prima consuma sensibilmente di più. E bisogna anche valutare l' impatto ambientale a livello di inquinamento che deriverebbe da una prodizione intensiva di questi combustibili "naturali"... Non che io sia contro a questo utilizzo ma essendo ignorante in materia sono considerazioni che mi passano per la mente Penso..
avatar
sentrentu
Team
Team

Maschio Messaggi : 3479
Punti : 3577
Reputazione : 55
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 43
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da sentrentu il Mar Lug 17, 2012 6:55 pm

Predi ad esempio mè,io sono un mega ignorante in materia Embarassed e quindi mi limito a leggere le varie pagine Very Happy
Copio incollo(all'interno dei link postati) una particolarità che "gli studiosi" non tengono in considerazione,la fotosintesiclorofiliana,per il fattore di inquinamento atmosferico:

Questa necessità è dovuta alle proprietà dell’alcool (calore latente di vaporizzazione superiore a quello della benzina), che sommate all’acqua presente, producono un raffreddamento interno del motore che deve essere compensato da candele con grado termico maggiore. Questa bassa temperatura contribuisce inoltre a ridurre i già bassi inquinanti che scaturiscono dalla combustione. Infatti, avendo l’etilico un’unica e semplice formula chimica che comprende anche l’ossigeno, la combustione è molto più pulita e completa rendendo gli scarichi ricchi di vapore acqueo con bassissima presenza di monossido di carbonio. Da considerare anche che se l’alcool che utilizzate è di origine vegetale il bilancio dell’anidride carbonica, fra quella emessa dal vostro veicolo e quella imprigionata dalla pianta durante la sua crescita, è nullo e quindi non contribuirete all’effetto serra!
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3130
Punti : 3327
Reputazione : 218
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 60
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da rama il Mer Lug 18, 2012 9:15 am

OK tutto giusto, ma sul mercato quanto è disponibile ? La coltivazione andrebbe a scapito di culture necessarie all'alimentazione umana, perchè si sa che si coltiva ciò che rende di più. In Africa stanno piantando canne a pieno ritmo, in attesa delle nuove norme antinquinamento che prevedono il passaggio entro il 2050 alla parziale eliminazione del petrolio. Ecco spiegati gli investimenti leghisti in Africa.

Ospite
Ospite

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da Ospite il Mer Lug 18, 2012 9:55 am

Già, stessa domanda che mi sto facendo io: volendo comprare dell'etanolo, oggi come oggi nel nostro paese a chi ci si deve rivolgere?
Ovviamente bisogna comprarlo ad un prezzo inferiore a quello della benzina, altrimenti il gioco non vale la candela...

In rete si trova qualche rivenditore di (bio)etanolo, quello per i caminetti, però costa l'ira di dio, quasi 4 euro al litro... Sad
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3130
Punti : 3327
Reputazione : 218
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 60
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da rama il Mer Lug 18, 2012 10:11 am

Ho lavorato 16 anni in una ditta di trasporti con autocisterne. Sapete chi commercializzava l'etanolo e prodotti derivati, da distillazione non agricola ? Exxon chemicals ( società della Esso) Enichem , tanto per citarne alcuni.
Se non ricordo male anche la BP, società inglese che ha fatto liberare il terrorista autore dell'attentato di Lockerbie/PanAm, per avere in cambio dal governo libico concessioni nel golfo della Sirte. Sarà un problema non da poco svincolarsi dai petrolieri, Mattei insegna.

Ospite
Ospite

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da Ospite il Mer Lug 18, 2012 10:28 am

rama ha scritto:Mattei insegna.

Parole sante Maurizio, parole sante!

Ospite
Ospite

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da Ospite il Mer Lug 18, 2012 5:29 pm

Per caso sono capitato in questa immagine, è il vano motore di una Fiat Linea equipaggiata con motore Flex Fuel

avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschio Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 29
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da VidiV il Sab Lug 21, 2012 12:19 pm

Non si scosta poi molto dal blocco motore di una normale Fiat punto a benzina, o sbaglio?
Cambia la plastica di protezione, ma in fondo, sembra sempre lui, no?!
scratch


_________________________
Deus ex machina



Contenuto sponsorizzato

Re: Motori Fiat Flex

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mar Ott 23, 2018 12:47 pm