Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Fiat mai arrivate da noi

Condividere
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1846
Punti : 2414
Reputazione : 196
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da michele131cl il Sab Mag 05, 2012 4:26 pm

Promemoria primo messaggio :

Le Fiat 125 fabbricate all'estero

Polonia : la Polski Fiat FSO che la produsse fino al 1991 come Polski Fiat 125p, in 1 445 699 esemplari, sia in versione berlina che in quella familiare. La carrozzeria è semplificata rispetto al modello italiano: i quattro fari anteriori sono tondi, vi sono meno finiture cromate e le maniglie delle portiere inizialmente sono a pulsante anziché incassate. La meccanica è quella della vecchia Fiat "1500 C", inclusi la leva cambio al volante e il ponte rigido posteriore senza biellette, ma con i freni a disco sulle quattro ruote. anche le motorizzazioni principali furono derivate dalle vecchie Fiat "1300/1500". Successivamente, per alcune versioni speciali furono montati motori bialbero sempre Fiat ("125p Montecarlo", 1600 cc; "125p Acropolis", 1800 cc; "125p GTJ", 2000 cm³). Venne pure prodotta, in piccolissima serie, una versione diesel equipaggiata con il motore di 1588 cm³ da 54 CV della Volkswagen "Golf". La vettura servì come base meccanica anche per la FSO Polonez in produzione ancora nel 2002.
Argentina : la "125" venne costruita dal 1972 al 1982 dalla locale "Fiat-Concord" sulla base della "125 Special" appena uscita di produzione in Italia. Uniche modifiche di rilievo il serbatoio spostato sul fondo del bagagliaio, come la "1500 C", e il cambio a sole quattro velocità. Oltre alla berlina, era disponibile nelle versione giardinetta denominata "Familiar" e coupé denominata "Sport". Dal medesimo modello fu derivato anche un pick-up, il "1600 multicarga", poi ribattezzato "125 Multicarga" dal 1974, distinguibile per il frontale con due soli fari. Ne furono fabbricate 188 971 esemplari. Dal 1978 venne commercializzata una versione ristilizzata ribattezzata "125 Mirafiori" che riprendeva alcuni aspetti stilistici della "131": fu tra l'altro l'unica serie delle "125" argentine col cambio a 5 rapporti. Il motore di 1608 cm³ era disponibile, secondo le versioni, con potenze di 100, 110 e 125 CV DIN (versione "125 Potenciado"). Da citare il curioso modello precedente, costruito sempre dalla Fiat-Concord, la "1600". In pratica era una "125" normale, con la scocca del modello base ormai non più prodotto in Italia, il frontale della "125p" polacca e la meccanica elaborata in loco della "1500 C", con leva cambio sul pavimento anziché al volante. Cilindrata maggiorata da 1481 a 1625 cm³. e potenze da 88 a 92 CV DIN.
Jugoslavia: la Zastava produsse la Zastava 125 identica al modello originale Fiat e disponibile anche in versione Giardinetta. Le versioni disponibili erano denominate "125 PZ" con motori di 1295 oppure 1481 cm³.
Colombia : vennero fabbricate pochi esemplari della 125 italiana che fu rapidamente sostituita dalla 125p polacca meglio adatta al mercato locale.
Cile : venne fabbricata una vettura praticamente uguale alla Fiat "125 Special" restyling del 1970.

Interessante il fatto che la station wagon argentina e quella polacca siano differenti tra loro nel taglio delle portiere posteriori e nella coda, pur derivando dalle rispettive berline che invece condividono il pianale e il giro-porte.

Occorre precisare che la Fiat "125" non è mai stata prodotta né in Russia né in Spagna. Questo è un equivoco: In Russia è stata prodotta la Vaz "Lada" in varie versioni, derivate dalla Fiat 124, con motori monoalbero a camme in testa da 1300 a 1600 cm³. La versione di punta è la "Lada 2107". Questo modello non è una "125": col modello italiano condivide come tutte le "124" solo alcune parti di carrozzeria come tetto, portiere e giro-porte.

In Spagna venne prodotta negli anni settanta la SEAT 1430 seconda serie: il frontale era equipaggiato con gli stessi fari quadrati alogeni delle "125 Special", come alcune parti della carrozzeria e i fanali posteriori. Anch'essa però non era una derivata della "125" bensì della "124". Unica vera similitudine meccanica era il motore bialbero Fiat di 1592 cm³, evoluzione del precedente 1608 cm³ , poi affiancato dal 1756 da 118 CV, origine della Fiat 132.

Entrambe queste vetture, la "2107" e la "1430", hanno il pianale della "124" e non della "125", diversi tra loro. Differenti rispetto alla stessa "125" erano anche sospensioni, sterzo e freni.

Degne di nota, benché prodotte in pochi esemplari, le seguenti versioni preparate:

Sudafrica : venne allestita dal preparatore locale Alconi Scorpion di Pretoria la Fiat "125 OTS Scorpion" (nessun legame ufficiale con la Abarth), sulla scocca della berlina italiana modello base. Montava il 1608 cm³ con potenza elevata a 125 CV DIN (a 6300 giri/min) grazie a nuovi alberi a camme, alimentazione con due carburatori doppio corpo Weber 40 DCOE e nuovi collettori di aspirazione e scarico. Velocità massima dichiarata di 172 km/h e accelerazione da fermo sui 400 m in 16,1 sec. Cambio a sole 4 marce. Venne anche abbassato il piantone dello sterzo per un posto guida più sportivo. La ditta dava la possibilità di disporre di ulteriori modifiche per raggiungere potenze fino a 190 CV DIN per l'utilizzo in pista.
Nuova Zelanda : venne allestita dall'importatore della casa torinese Torino Motors la "Fiat 125 T", identica esteriormente alla "125" base italiana, in meno di un centinaio di esemplari. Motore di 1608 cm³ portato a 128 CV DIN grazie a valvole maggiorate, nuovi alberi a camme, aumento del rapporto di compressione e alimentazione con due carburatori doppio corpo Weber 40 DHLA (disponibili anche i Dell'Orto per uso in circuito). Prodotta con assetto ribassato e irrigidito, serbatoio carburante maggiorato e con impianto di scarico più libero, venne impiegata principalmente per partecipare alle più importanti competizioni neozelandesi in pista per automobili derivate di serie. Anche in questo caso, cambio a 4 marce. Le prestazioni dichiarate erano velocità massima di 179 km/h e accelerazione da fermo sui 400 m in 16,3 sec.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Fiat 125 Mirafiori

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2410
Punti : 2687
Reputazione : 261
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da spider il Mer Set 19, 2012 10:45 am

Bravo :-)
avatar
emilio palmieri
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschile Messaggi : 175
Punti : 208
Reputazione : 6
Data d'iscrizione : 31.08.12
Età : 46
Località : TERMOLI (CB)
Umore : Simpatico - lunatico

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da emilio palmieri il Mer Set 19, 2012 12:11 pm

Very Happy Grazie
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1846
Punti : 2414
Reputazione : 196
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da michele131cl il Gio Set 20, 2012 4:23 pm

emilio palmieri ha scritto: Very Happy ..... foto di prova, Laughing



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Recentemente è stata sottoposta a un restyling

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1846
Punti : 2414
Reputazione : 196
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da michele131cl il Gio Set 20, 2012 4:25 pm

Fiat Neckar

Fiat Neckar chiamata semplicemente Neckar è stato un costruttore di automobili tedesco, filiale del gruppo Fiat, che ha fabbricato sotto licenza Fiat e Autobianchi tra il 1957 e il 1971, nella fabbrica acquistata dalla Fiat a Heilbronn nel 1929 dove fabbricava modelli quasi uguali a quelli italiani.

Storia

NSU, costruttore di automobile tedesco di lunga data, andato in fallimento, vendette la sua fabbrica di Heilbronn (sulle rive del Neckar) alla Fiat nel 1929. La Fiat incomincia subito la costruzione con la propria licenza di Fiat 500 "Topolino" e di Fiat 508 Balilla e le commercializza col nome Fiat-NSU. Nello stesso periodo, le stesse vetture venivano fabbricate in Francia col nome Simca-FIAT.

Nel 1957, la NSU decide di rincominciare la fabbricazione di auto e negozia con Fiat l'acquisizione del marchio NSU. FIAT-NSU si trasforma poco dopo, sempre nel 1957 in Fiat Neckar.

I modelli Fiat Neckar

La produzione durante gli anni del dopoguerra fu sulle 25.000 unità prodotte, arrivando al massimo alle 50.000 unità prodotte, i modelli erano essenzialmente:

Fiat 500 (Neckar Weinsberg), derivata dalla Nuova 500, realizzata dalla carrozzeria Weinsberg nell'omonima località, fu costruita in 6.190 esemplari tra il gennaio 1959 e il febbraio 1963; era disponibile nelle due versioni Coupé e Limosette, tutte e due col tetto apribile di tela, i vetri discendenti e montavano entrambe le versioni il motore di 479 cm³, poi sostituito nel 1960 da quello di 499,4 cm³ della 500 D.
Fiat 600 (Neckar Jagst), fabbricata in 3 versioni: Jagst, Jagst 770 e Jagst 2, tra il 1956 et il 1969. In versione coupé e in versione cabriolet basata sulla Fiat 600 furono fabbricate sotto il nome di Neckar Riviera. Furono meno di 172.000 gli esemplari di Jagst costruiti in Germania.
Fiat 1100 (Neckar Europa). Uguale alla Fiat 1100, solo con il logo Neckar. La produzione totale arriva a 160.000 esemplari.
Fiat 1300/1500 (Neckar 1500 TS) Identica alla versione italiana, ma con il logo Neckar. Una versione coupé firmata dalla Neckar e dalla SIATA e chiamata Neckar Mistral è stata costruita a partire dal 1961.
Autobianchi Panoramica (Neckar Panorama), interamente derivata dalla Autobianchi Panoramica e simile alla Fiat 500 Giardiniera permette alla Neckar di raggiungere le 50.000 unità prodotte nel 1962.
Fiat 850 (Neckar Adria) è l'ultimo modello fabbricato dalla Neckar.

L'aumento del costo della manodopera dall'Italia e la creazione del Mercato Europeo Comune togliendo i diritti di dogana ai paesi della mercato unico europeo portarono al fallimento la Neckar.

Fiat rifiutò di cedere le licenze alla Neckar per i modelli 124, 125 e 128. La produzione della Fiat Neckar rallenta inesorabilmente dal 1963. 50 000 furono costruite nel 1962, 44 000 nel 1963, 22 000 nel 1964, 18 000 nel 1967 e solamente 12 000 nel 1970.

Neckar chiuse nel 1971 dopo aver costruito totalmente 370.000 vetture.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1846
Punti : 2414
Reputazione : 196
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da michele131cl il Gio Set 20, 2012 4:31 pm

Auto Fiat vendute o prodotte solo all'estero

Questa lista raccoglie solo le automobili che sono state prodotte o che vengono prodotte tuttora dalla Fiat o con licenza Fiat solo all'estero.

Fiat Argentina


Fiat 600 R
Fiat 770 Coupé Vignale
Polski Fiat 125p
Fiat 1600
Fiat 1600 Coupé Vignale
Fiat Regatta
Fiat Brio - Spazio - Vivace
Fiat 147 Panorama
Fiat Uno CS
Fiat Duna
Fiat Palio
Fiat Siena


Steyr Daimler Puch - Austria


Steyr-Fiat 1400
Steyr-Fiat 1100
Steyr-Fiat 2000
Steyr-Puch 500 D
Steyr-Puch 650 D
Steyr-Fiat 700 C
Fiat 126 Steyr
Steyr-Fiat Panda


Fiat Brasil


Fiat 147
Oggi
Fiat 147 Panorama
Fiat Fiorino
Fiat Uno CS
Fiat Duna
Fiat Palio
Fiat Siena
Fiat Strada
Fiat Brava
Fiat Mille
Fiat Doblò
Fiat Grande Punto Brazil
Fiat Linea


Fiat Nanjing - Cina


Fiat Palio
Fiat Siena
Fiat Perla


Simca - Francia


6CV
11CV
Cinq
Six
Huit


Fiat-NSU - Germania


Fiat-NSU 521
Fiat-NSU 500
Fiat-NSU 508


Fiat Neckar - Germania


Neckar Weinsberg
Neckar Jagst
Neckar Europa
Neckar 1500 TS (Fiat 1300/1500)
Neckar Adria


Premier - India


Premier 500
Fiat 1100
Premier Padmini
Premier 118N
Fiat Uno
Fiat Palio
Fiat Siena
Fiat Linea
Fiat Grande Punto


VW Motors - Nuova Zelanda

Fiat Nuova 500 uguale alla versione originale, con delle piccole differenze

Polski Fiat - Polonia


Fiat 508 Balilla
Fiat 518 Ardita
Fiat 618
Fiat 621
Polski Fiat 508 Łazik
Polski Fiat 518 Łazik
Fiat 518 Mazur
Polski Fiat 125p
Polski Fiat 126p


Fiat Motors - Stati Uniti

Fiat 35 Hp

Zastava - Serbia


Zastava AP-55
Zastava 1400
Zastava 1100
Zastava 600
Zastava 750
Zastava 850
Zastava 1300
Zastava 128
Zastava 101/Skala 55, base la Fiat 128
Zastava Yugo, base la Fiat 127
Zastava 900 E
Zastava 10 Fiat Punto 2ª serie del 1999
Zastava Ducato


Nissan-Fiat - Sud Africa

Uno Pacer

Fiat South Africa - Sud Africa

Fiat Mille

SEAT - Spagna


SEAT 1400
SEAT 600
SEAT 800
SEAT 1500
SEAT 850
SEAT 124
SEAT 1430
SEAT 127
SEAT 132
SEAT 131
SEAT 133
SEAT 128 3P
SEAT Ritmo
SEAT Panda



Tofaş - Turchia



Tofas 124 Sahin
Tofas 131 Dogan
Tofas Tipo
Tofas Tempra
Tofas Brava
Tofas Marea
Fiat Palio
Fiat Siena
Fiat Albea, prodotta per il mercato d'Europa orientale, Medio Oriente.
Fiat Doblò
Fiat Linea prodotta per il mercato d'Europa orientale, Medio Oriente.
Fiat Qubo prodotto in joint venture tra PSA, Tofas, Sevel e Fiat
Fiat Fiorino (2007) prodotto in joint venture tra PSA, Tofas, Sevel e Fiat



Fiat Mekong - Vietnam



Fiat Palio
Fiat Albea
Fiat Doblò


AutoVaz - Russia


Lada-Vaz Zhiguli


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Manolete
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 652
Punti : 655
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 08.12.10

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da Manolete il Dom Set 23, 2012 4:40 am

Alla Fiat do Brasil producevano anche la Tempra, con delle varianti specifiche per quel mercato: la Turbo i.e. e la 2 porte.

avatar
emilio palmieri
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschile Messaggi : 175
Punti : 208
Reputazione : 6
Data d'iscrizione : 31.08.12
Età : 46
Località : TERMOLI (CB)
Umore : Simpatico - lunatico

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da emilio palmieri il Dom Set 23, 2012 1:12 pm

Very Happy eccola:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

eccola, dentro e fuori Cool
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21052
Punti : 22236
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da karme70 il Dom Set 23, 2012 6:54 pm

Molto bella, avete fatto una bella scoperta! Diciamo che le due porte le donano molto e alleggeriscono quella che era una linea un pò pesantina (basti confrontarla con la sorella dedra che era splendida) mettendo in risalto la linea affilata del frontale


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Manolete
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 652
Punti : 655
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 08.12.10

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da Manolete il Lun Set 24, 2012 3:31 am

Questa è la plancia, più morbida, della seconda serie della Tempra brasiliana:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



Notate anche i fari anteriori, leggermente ridisegnati e più sottili:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]





Manolete
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 652
Punti : 655
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 08.12.10

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da Manolete il Lun Set 24, 2012 3:45 am

E questa è la Tempra terza serie: notate il paraurti pesantemente ridisegnato:

[img=http://img279.imagevenue.com/loc495/th_445455822_TEMPRABRTERZASERIE1_122_495lo.jpg]


E nella vista posteriore, notate le maniglie e i gruppi ottici posteriori inediti da noi.

[img=http://img106.imagevenue.com/loc418/th_445533547_TEMPRABRTERZASERIE2_122_418lo.jpg]



avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2410
Punti : 2687
Reputazione : 261
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da spider il Lun Set 24, 2012 9:38 am

... e gli specchi retrovisori di derivazione Thema prima serie
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da VidiV il Lun Set 24, 2012 9:46 am

Sembra un'intermezzo tra la tempra e la Marea, o sbaglio? Wink


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1846
Punti : 2414
Reputazione : 196
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da michele131cl il Lun Set 24, 2012 2:59 pm

Produzione brasiliana (1990 - 2000)
Fiat Tempra brasiliana. Differenze a prima vista, gli specchietti retrovisori esterni e la mascherina anteriore

Sebbene in Italia il successo della Tempra (particolar modo Station Wagon) fu dovuto ai pregi sopra citati, peccò nelle vendite l'assenza di una versione sportiva simile alla Tipo 1.8 16v o GT, visto che all'epoca quasi tutte le proposte di mercato avevano nella gamma almeno una ad alte prestazioni. In Europa, il motore più potente era il 1995 cm³ da 113 CV che, per quanto si adattasse al tipo di modello, non era possibile definire sportivo.

Ad ogni modo, in Brasile, la Tempra fu proposta in maniera differente dagli altri paesi in cui era in commercio, e fu anche prodotta alcuni anni in più (fino al 2000) con motori e allestimenti mai visti in Europa. Esisteva la Tempra HLX, motore 2.0 16v da 136 CV (lo stesso della Croma) e una Tempra Turbo Suite con motore 2.0 Turbo 8v da 165 CV. Ad ogni modo, la vera differenza e forse anche quella più interessante, era l'esistenza di una berlina 2 porte (quasi una coupé) d'indubbio fascino, che non comparve mai oltre-oceano, benché qualcuno ne avesse paventato l'uscita. Le differenze visibili a colpo d'occhio con il modello europeo erano poche; gli specchietti retrovisori esterni erano di un tipo diverso, come il paraurti anteriore con due fendinebbia più vicini e gli spigoli più bombati(quasi impercettibile a prima vista), la mascherina anteriore meno squadrata, simile a quella della Tipo 2º serie, e infine la serratura del cofano bagagli posta sopra la targa, anziché sotto e l'assenza del porta targa posteriore incollato. Come detto, particolari quasi impercettibili, che rendono però il modello diverso da quello europeo anche a livello estetico.

Adottava una diversa sospensione posteriore, simile a quella della Lancia Prisma.

In Brasile, la Tempra ottenne un buon successo[11] e venne assemblata dello stabilimento di Belo Horizonte fino al 2000.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1846
Punti : 2414
Reputazione : 196
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da michele131cl il Lun Set 24, 2012 3:08 pm

DINA SA
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

DINA S.A. (Diesel Nacional S.A. de C.V.) è un costruttore messicano di autobus urbani ed interurbani, nonché di autocarri della gamma media e pesante, attivo dal 1951 al 2001. Nel corso del 2007, dopo un'interruzione ufficialmente dovuta alla necessità di riorganizzazione societaria [1] il marchio DINA è riapparso presentando un catalogo di veicoli composto da due autobus


Dina ha firmato un accordo di licenza con Fiat Veicoli Industriali nel 1952 per montare e distribuire i camion diesel pesanti in Messico per conto del costruttore italiano. Ha fabbricato i modelli Fiat 682N, 682T e 682RN fino nel 1959.

La Dina ha anche montato e distribuito le automobili Fiat 500, 1100 e 1400 dal 1957 al 1960.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
emilio palmieri
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschile Messaggi : 175
Punti : 208
Reputazione : 6
Data d'iscrizione : 31.08.12
Età : 46
Località : TERMOLI (CB)
Umore : Simpatico - lunatico

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da emilio palmieri il Lun Set 24, 2012 4:26 pm

Very Happy sinceramente, preferisco la versione italiana a 4 porte, design semplice, cruscotto quadrato, linea "sua" Exclamation i miscugli non mi piacciono .... la seconda serie brasilana ha il crsuscotto che sembra di una Citroen, la prima serie e' strana .....
..... preferisco la versione italiana ....
avatar
toivonen83
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 712
Punti : 731
Reputazione : 2
Data d'iscrizione : 20.05.11
Località : GENOVESATO EST
Umore : SERENO VARIABILE

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da toivonen83 il Mer Set 26, 2012 4:18 pm

E da fuori sembra una delle prime seat Toledo Very Happy
avatar
emilio palmieri
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschile Messaggi : 175
Punti : 208
Reputazione : 6
Data d'iscrizione : 31.08.12
Età : 46
Località : TERMOLI (CB)
Umore : Simpatico - lunatico

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da emilio palmieri il Gio Set 27, 2012 4:52 pm

toivonen83 ha scritto:E da fuori sembra una delle prime seat Toledo Very Happy

Very Happy ... infatti .... Crying or Very sad
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1846
Punti : 2414
Reputazione : 196
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da michele131cl il Sab Gen 05, 2013 5:55 pm

India, rischio estinzione per taxi Padmini - Fiat 1100 D
Norme per eliminare le auto pubbliche che hanno piu' di 25 anni

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

ROMA - La storica Fiat 1100 D, o meglio la versione Padmini costruita su licenza in India, potrebbe presto sparire dalle strade di Mumbai o di New Dehli dove circola ancora come taxi in oltre 58mila esemplari. Come riporta il New York Times, una delle icone del traffico indiano e' a rischio se sara' applicata con fermezza una norma varata nel 2008 dal Governo locale e che stabilisce che non possono essere utilizzate per il servizio di taxi vetture con piu' di 25 anni di anzianita'. Le 1100 D-Padmini sono state costruite in India tra il 1963 e il 2000 e sono, nonostante alcuni piccoli difetti congeniti come la fragilita' delle maniglie per l'apertura delle porte, le piu' amati dai tassisti indiani per la robustezza della meccanica, la semplicita' costruttiva, il basso costo dei ricambi e la possibilita' di ripararla dovunque nel Paese. La ''Pad'' - come viene chiamata confidenzialmente in India, ben prima del famoso tablet - e' stata un grande successo commerciale, con un tempo di attesa negli Anni 70 che arrivava a 96 mesi. La Padmini e' stata costruita su licenza Fiat tra il 1963 e il 1972 dalla Premier Automobiles sulla base del modello 1200 Granluce, da cui differiva sostanzialmente per il motore di 1098 cc al posto del 1.221 cc italiano, dopo una prima fase della collaborazione tra la Casa torinese e quella indiana che aveva visto la produzione dal 1954 del modello 1100. Dal 1973, dopo l'uscita della Fiat dalla JV con la Premier Automobiles, la Padmini e' diventata un'auto al 100% indiana ed e' stata fabbricata con successive modifiche fino al 2000. Oggi in India la 1100 D rappresenta una vera icona, in quanto legata alla prima fase della motorizzazione del Paese. Sono anche attivi diversi club di appassionati della Fiat 1100 D che organizzano raduni, gare di regolarita' e forniscono consulenza a chi vuole recuperare un'auto e riportarla alle condizioni originali.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2344
Punti : 2614
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da bull62 il Sab Gen 05, 2013 7:29 pm

michele131cl ha scritto:
India, rischio estinzione per taxi Padmini - Fiat 1100 D
Norme per eliminare le auto pubbliche che hanno piu' di 25 anni

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

ROMA - La storica Fiat 1100 D, o meglio la versione Padmini costruita su licenza in India, potrebbe presto sparire dalle strade di Mumbai o di New Dehli dove circola ancora come taxi in oltre 58mila esemplari. Come riporta il New York Times, una delle icone del traffico indiano e' a rischio se sara' applicata con fermezza una norma varata nel 2008 dal Governo locale e che stabilisce che non possono essere utilizzate per il servizio di taxi vetture con piu' di 25 anni di anzianita'. Le 1100 D-Padmini sono state costruite in India tra il 1963 e il 2000 e sono, nonostante alcuni piccoli difetti congeniti come la fragilita' delle maniglie per l'apertura delle porte, le piu' amati dai tassisti indiani per la robustezza della meccanica, la semplicita' costruttiva, il basso costo dei ricambi e la possibilita' di ripararla dovunque nel Paese. La ''Pad'' - come viene chiamata confidenzialmente in India, ben prima del famoso tablet - e' stata un grande successo commerciale, con un tempo di attesa negli Anni 70 che arrivava a 96 mesi. La Padmini e' stata costruita su licenza Fiat tra il 1963 e il 1972 dalla Premier Automobiles sulla base del modello 1200 Granluce, da cui differiva sostanzialmente per il motore di 1098 cc al posto del 1.221 cc italiano, dopo una prima fase della collaborazione tra la Casa torinese e quella indiana che aveva visto la produzione dal 1954 del modello 1100. Dal 1973, dopo l'uscita della Fiat dalla JV con la Premier Automobiles, la Padmini e' diventata un'auto al 100% indiana ed e' stata fabbricata con successive modifiche fino al 2000. Oggi in India la 1100 D rappresenta una vera icona, in quanto legata alla prima fase della motorizzazione del Paese. Sono anche attivi diversi club di appassionati della Fiat 1100 D che organizzano raduni, gare di regolarita' e forniscono consulenza a chi vuole recuperare un'auto e riportarla alle condizioni originali.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Ho letto in questi giorni che veniva montato pure un motore diesel ma non direttamente dalla casa costruttrice. Basketball
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1846
Punti : 2414
Reputazione : 196
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da michele131cl il Dom Gen 06, 2013 5:05 pm

bull62 ha scritto:
michele131cl ha scritto:
India, rischio estinzione per taxi Padmini - Fiat 1100 D
Norme per eliminare le auto pubbliche che hanno piu' di 25 anni

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

ROMA - La storica Fiat 1100 D, o meglio la versione Padmini costruita su licenza in India, potrebbe presto sparire dalle strade di Mumbai o di New Dehli dove circola ancora come taxi in oltre 58mila esemplari. Come riporta il New York Times, una delle icone del traffico indiano e' a rischio se sara' applicata con fermezza una norma varata nel 2008 dal Governo locale e che stabilisce che non possono essere utilizzate per il servizio di taxi vetture con piu' di 25 anni di anzianita'. Le 1100 D-Padmini sono state costruite in India tra il 1963 e il 2000 e sono, nonostante alcuni piccoli difetti congeniti come la fragilita' delle maniglie per l'apertura delle porte, le piu' amati dai tassisti indiani per la robustezza della meccanica, la semplicita' costruttiva, il basso costo dei ricambi e la possibilita' di ripararla dovunque nel Paese. La ''Pad'' - come viene chiamata confidenzialmente in India, ben prima del famoso tablet - e' stata un grande successo commerciale, con un tempo di attesa negli Anni 70 che arrivava a 96 mesi. La Padmini e' stata costruita su licenza Fiat tra il 1963 e il 1972 dalla Premier Automobiles sulla base del modello 1200 Granluce, da cui differiva sostanzialmente per il motore di 1098 cc al posto del 1.221 cc italiano, dopo una prima fase della collaborazione tra la Casa torinese e quella indiana che aveva visto la produzione dal 1954 del modello 1100. Dal 1973, dopo l'uscita della Fiat dalla JV con la Premier Automobiles, la Padmini e' diventata un'auto al 100% indiana ed e' stata fabbricata con successive modifiche fino al 2000. Oggi in India la 1100 D rappresenta una vera icona, in quanto legata alla prima fase della motorizzazione del Paese. Sono anche attivi diversi club di appassionati della Fiat 1100 D che organizzano raduni, gare di regolarita' e forniscono consulenza a chi vuole recuperare un'auto e riportarla alle condizioni originali.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Ho letto in questi giorni che veniva montato pure un motore diesel ma non direttamente dalla casa costruttrice. Basketball

Secondo Wikipedia il motore Diesel arrivò nel 1996! Surprised

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
alessio93v
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschile Messaggi : 130
Punti : 170
Reputazione : 11
Data d'iscrizione : 02.11.12
Età : 24
Località : Sesto San Giovanni (Milano)

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da alessio93v il Dom Gen 06, 2013 7:31 pm

E che ne dite di questa Fiat Viaggio? Smile

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2344
Punti : 2614
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da bull62 il Dom Gen 06, 2013 9:06 pm

alessio93v ha scritto:E che ne dite di questa Fiat Viaggio? Smile

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Se non erro questa dovrebbe arrivare. confused
avatar
alessio93v
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschile Messaggi : 130
Punti : 170
Reputazione : 11
Data d'iscrizione : 02.11.12
Età : 24
Località : Sesto San Giovanni (Milano)

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da alessio93v il Dom Gen 06, 2013 9:12 pm

Che io sappia invece è destinata solo al mercato cinese. Ma non ne sono sicuro...
avatar
emilio palmieri
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschile Messaggi : 175
Punti : 208
Reputazione : 6
Data d'iscrizione : 31.08.12
Età : 46
Località : TERMOLI (CB)
Umore : Simpatico - lunatico

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da emilio palmieri il Lun Gen 07, 2013 9:58 pm

alessio93v ha scritto:E che ne dite di questa Fiat Viaggio? Smile

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

..... Very Happy ..... trovo che faccia molto Mondeo .... scratch .... non mi piace .... siamo sempre punto e a capo ..... nulla di nuovo, tutti scopiazzati tra di loro ... uno la fa' e gli altri la scopiazzano .... scratch ....
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1846
Punti : 2414
Reputazione : 196
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da michele131cl il Mar Gen 08, 2013 4:17 pm

Pyeonghwa Motors

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

La Pyeonghwa Motors (talvolta erroneamente trascritta anche come Pyonghwa, termine in lingua coreana che significa "pace") è l'unica casa produttrice di automobili in Corea del Nord. Nata da una joint venture fra la Pyonghwa Group di Seoul (Corea del Sud), azienda della Chiesa dell'unificazione del reverendo Moon, e la nordcoreana Ryonbong General Corp., ha sede a Namp'o. La joint venture produce due piccole autovetture sotto licenza Fiat, un camioncino pick-up ed un SUV utilizzando kit CKD forniti dall'azienda cinese Dandong Shuguang.

La Pyeonghwa detiene il diritto esclusivo alla produzione, all'acquisto e alla vendita di auto nuove ed usate in tutta la Corea del Nord nonostante la maggior parte dei nordcoreani non possa permettersi l'acquisto di un'auto. A causa dello scarso mercato nel Paese la produzione della Pyeonghwa è molto bassa, a tal proposito Erik van Ingen Schenau, autore del libro Automobiles Made in North Korea, ha stimato la produzione dell'azienda in non più di 400 unità per il 2005.

Modelli e alleanze

Nell'estate del 2006, la rivista governativa Foreign Trade, che pubblicizza prodotti nordcoreani, pubblicò la fotografia di una nuova auto di lusso prodotta dalla Pyeonghwa, la Junma,[1] che sembra essere una rimarchiatura della sudcoreana SsangYong Chairman[2].

Nello stesso anno la Pyeonghwa concluse un accordo con l'azienda cinese Brilliance per assemblare il suo van Jinbei Haice, già basato su una vecchia versione del Toyota Hiace[3].

Nel 2007, la Pyeonghwa ha introdotto la Brilliance Junjie con il nome Hwiparam II (La Hwiparam basata su modello Fiat è ancora presente sul sito della Pyeonghwa).

La "Premio" e la "Pronto" sono commercializzate in Vietnam dalla Mekong Auto (la quale è parzialmente detenuta da aziende connesse con la Chiesa dell'unificazione[4]) che vende auto Fiat in quel Paese dal 1995, e questo rapporto può aver spinto la Pyeonghwa ad assemblare Fiat in Corea del Nord.

Azionisti

70% Pyeonghwa Group (Seoul) (detenuto dalla Chiesa dell'unificazione)
30% Ryonbong Corp.

Modelli

Hwiparam (휘파람 - Fischio) - produzione su licenza della Fiat Siena
Ppeokkugi (뻐꾸기 - Cuculide) - produzione su licenza del Fiat Doblò
Premio - basato sul pick-up Dandong Shuguang
Pronto - basato sul SUV Dandong Shuguang
Junma - apparentemente basato sulla SsangYong Chairman
Hwiparam II - basato sulla Brilliance Junjie

Storia

1999, aprile - fondata dalla Chiesa dell'unificazione
2000, gennaio - viene annunciata la joint venture con la Ryonbong
2002, aprile - prima linea di produzione completata a Nampo esce di fabbrica la prima Hwiparam
2004 - introdotte "Premio" e "Pronto"


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Contenuto sponsorizzato

Re: Fiat mai arrivate da noi

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mar Set 26, 2017 3:06 pm