Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Condividere

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Orny60 il Gio Mag 03, 2012 10:00 pm

Promemoria primo messaggio :

Basta chiamare con un termine inglese un qualsiasi concetto già noto da tempo con il proprio nome in italiano, per spacciarlo per novità. Come ad esempio il "full hybrid", o la "hybrid technology", o magari, "bifuel" e tutto assume una nuova e attraente veste.
Chi non pensa che l'ibrido sia una novità portata dal progresso della scienza e della tecnica, alzi la mano.
Beh, ci avevano già pensato un secolo e passa fa, quando inventarono e costruirono un veicolo per i pompieri (per nobilitarli oggi li chiamano Vigili del Fuoco, vuoi mettere? Ma sempre pompieri sono!!) dove un motore a c.i. muoveva una dinamo che forniva corrente a quattro motori elettrici, uno per ruota. E allora abbiamo sgamato due novità che non sono tali ma sono novità solo per il marketing che ci piglia per scemi o sottoculturati:
1) il motore, applicato alla ruota, che la aziona direttamente;
2) il veicolo ibrido, perchè più ibrido di così non si può. E non ha nemmeno le batterie, che pesano, ingombrano e non durano un tubo.
Non ebbe seguito per problemi vari, ma l'idea e la realizzazione c'erano già. Non è che oggi stiamo tornando indietro per caso???


Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Orny60 il Lun Mag 07, 2012 7:49 am

È da 100 anni che cercano di sviluppare batterie di elevata capacità. Scusa, ma è altra cosa che sviluppare quelle del telefonino che hanno capacità infinitesima al confronto e dove tutto il lavoro è di rendere minimi gli ingombri a parità di capacità, ricorrendo a materiali improponibili nel caso di batterie di grandi dimensioni e capacità.
Non si sviluppano le nuove tecnologie perchè spono tutti impegnati suol vecchio? Opinione fantasiosa, credo che, da ciò che scrivi, tu non lavori in un ufficio di progettazione o di ricerca e sviluppo e che la tua formazione culturale non sia quella ingegneristica (meccanica, elettrotecnica intendo, non "gestionale" che dirgli "ingegnere" fa ridere i polli).
Inoltre sto parlando di trazione elettrica, non di ibrido, che è un misto tra motore elettrico e termico. Che, ripeto, è una soluzione anche questa VECCHIA. Data oltre 100 anni!! Come ho già scritto. Cambiano solo i controlli elettronici e il progresso fatto, come per il motore Otto o Diesel. Dunque?
avatar
sentrentu
Team
Team

Maschile Messaggi : 3479
Punti : 3576
Reputazione : 54
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 42
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da sentrentu il Lun Mag 07, 2012 2:25 pm

Orny60 ha scritto:Un bella molla di quelle robuste e tanta aria compressa. E via! Ma tanto, tasseranno anche quella...se serve per autotrazione!

Esattamente per questo motivo che tutta l'Europa ha pio posto di inserire i KW al posto dei CV,almeno hanno comunque un sistema per "estorgere" denaro tassato al Consumatore Evil or Very Mad
Ma chissà come mai,tutti i giornali Europei,hanno sequestrato tutte le notizie Suspect ,ma perchè,chi sta a Capo di queste decisioni Question
La vetturetta non era certo il massimo dell'estetica e sicuramente avrà avuto determinati problemi con lo scarico a -20(come un freezer),ma visto che i primi prototipi uscirono nel 1996-1998(guarda caso i "KW"),solo nel 2001 fù presentata e chissà come mai,tutte le vetture nuove dovevano avere i KW sul libretto Suspect
Se avete un momento libero,date una letta completa a questo link:
http://attivissimo.blogspot.it/2006/03/eolo-auto-scomparsa.html
Inoltre,se volete "giocare" un pò,cercate EOLOENERGIE tutto attaccato,noterete che ancora oggi(google)lo dà per errore con dei segnetti rossi,tutti quei portali che compaiono,parlano vagamente della cosa e anche su youtube è piuttosto incerta Rolling Eyes
Qui un esempio della CNN:

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Orny60 il Lun Mag 07, 2012 4:20 pm

Dire CV o dire kW è dire fisicamente la stessa cosa. Sono entrambe unità di misura della potenza. È come dire pollici (in Inghilterra) o centimetri, sempre una lunghezza misuro. Pertanto, che la potenza sia calcolata in kW o in CV, ai fini fiscali non cambia nulla.
La furbata è invece un'altra. Prima da noi si calcolava la tassa sulla cilindrata. Ecco perchè avevamo piccole cilindrate. Poi con l'aumento di peso delle vetture, perchè gli automobilisti ora non si accontentano e vogliono auto sempre più grandi e dotate i tutti gli accessori di questo mondo (e più sono inutili e più li vogliamo), con lin più a catalizzazione, il clima ecc. il peso delle auto è aumentato. Per muoverle ci vogliono più cavalli di prima! (Mi seguite?)
Dato che il progresso ha portato a poter realizzare motori potenti anche di piccola cilindrata, per guadagnare di più lo Stato tassa non più la cilindrata, ma la potenza. Difatti una volta a una vettura media bastavano 70 CV (o 51,5 kW che è lo stesso), ora ce ne vogliono almeno 100 per avere, velocità max a parte, le stesse prestazioni. E paghiamo!!! Ma siamo scemi noi, non le Case.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Orny60 il Lun Mag 07, 2012 4:29 pm

Quella Eolo lì è inguardabile, mamma che brutta. L'innovazione deve anche essere appetibile esteticamente, altrimenti fa la fine dell'ibrido Toyota, la Prius che fa venire a guardarla il mal di pancia. Io non riuscirei a salire su di un'auto talmente brutta e così poco invitante che al confronto una Hyundai Athos (per non dire sempre la Duna, hanno saputo fare "di meglio" ed era dura riuscirci!!) è una regina da concorso!!!
avatar
sentrentu
Team
Team

Maschile Messaggi : 3479
Punti : 3576
Reputazione : 54
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 42
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da sentrentu il Lun Mag 07, 2012 4:44 pm

Probabilmente ti sei soffermato solo all'estetica della cosa,per innovazione si intende il lato pratico del movimento di trazione "chiamiamola" pulita o comunque senza il soliti combustibili fossili Suspect ,almeno questi ci avevano pensato,ma non avendo accettato le condizioni "Europee" del magnia-magnia Mad ,gli hanno bloccato pure il sistema costruttivo del monoscocca,quindi si son dovuti ingeniare a presentare un altro veicolo,che purtroppo alla vista immediata,và contro tendenza con i modelli a suo tempo,come del resto andava contro tendenza con i motori del tempo Suspect
Immaginiamoci di andare a prendere la nuova Panda e allo stesso prezzo di questa utilitaria,poter scegliere un motore Eolo o un motore normale a benzina,non sò poi quanti non ci farebbero un bel pensierino di prendere questo Eolo Rolling Eyes
Magari finisce nel cesso come la Panda electra(a 2 posti,perchè dietro c'erano le batterie Mad ),come magari invece è la scoperta del secolo Rolling Eyes

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Orny60 il Lun Mag 07, 2012 5:04 pm

L'Eolo con un'estetica tipo Alfetta GTV sarebbe fantastica.
Al diavolo invece le batterie che pesano, occupano spazio, contengono acido (che succede se si ribaltano o si spezzano?), bisogna smaltirle (addio risparmio energetico) e costa produrle, soffrono il freddo e perdono carica se la macchina resta ferma. Insomma, hanno tutte le sfighe di questo mndo. Lasciate la machcina in garage e cosa troverete? La batteria a terra, ovvio!! E io dovrei affidare i miei spostamenti di lavoro ad una stupida batteria? Manco dopo morto!!
Il mollone + l'aria compressa, invece....è appetibile!

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Orny60 il Lun Mag 07, 2012 5:05 pm

P.S. quando si dice che una cosa è una trappola, da noi si dice che è "bataria", non a caso!!

Manolete
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 652
Punti : 655
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 08.12.10

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Manolete il Mar Mag 08, 2012 2:35 am

Orny60 ha scritto:
Non si sviluppano le nuove tecnologie perchè spono tutti impegnati suol vecchio? Opinione fantasiosa, credo che, da ciò che scrivi, tu non lavori in un ufficio di progettazione o di ricerca e sviluppo e che la tua formazione culturale non sia quella ingegneristica (meccanica, elettrotecnica intendo, non "gestionale" che dirgli "ingegnere" fa ridere i polli).
No, non lavoro in un ufficio di progettazione o quant'altro, ma pago lo stipendio a chi ci lavora quando sviluppa automobili. E visto che li pago (o meglio, li pagavo) acquistando i loro prodotti pretendo che sviluppino qualcosa di diverso da quello che continuano a fare, altrimenti costoro potranno prendere la loro laurea in ingegneria automobilistica ed incartarci le patatine fritte. Tra l'altro pare che molti altri cittadini la pensino come me, visto che il mercato dell'auto è in picchiata e non solo per le tasse gravanti su questo bene ormai diventato un lusso...

Orny60 ha scritto:
Inoltre sto parlando di trazione elettrica, non di ibrido, che è un misto tra motore elettrico e termico. Che, ripeto, è una soluzione anche questa VECCHIA. Data oltre 100 anni!! Come ho già scritto.

E come ho già scritto io, per il momento l'ibrido ad autonomia estesa è la soluzione di transizione migliore verso qualcosa di veramente diverso che ci liberi dalla dittatura del petrolio e derivati. Poi se volete comprare auto a benzina che fanno in media 15 km/L grazie a tecnologie cosidette "moderne" quando la benzina costa quasi 2 euro/L e continua a rincarare fate voi. Io non sono più disposto ad assecondare questa logica.
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da VidiV il Mar Mag 08, 2012 8:43 am

Della EOLO, esisteva un video fatto da AlbertoAngela per una puntata pomeridiana di SuperQuark o Passaggio a Nord Ovest, non ricordo Rolling Eyes... indovinate? Su Youtube, non esiste più!


_________________________
Deus ex machina


avatar
sentrentu
Team
Team

Maschile Messaggi : 3479
Punti : 3576
Reputazione : 54
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 42
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da sentrentu il Mar Mag 08, 2012 9:39 am

Mavà Suspect Question
Per capire cosa è successo non bisogna essere un Ingeniere o un Lauerato,basta leggersi il link posto Evil or Very Mad

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Orny60 il Mar Mag 08, 2012 7:51 pm

No, non lavoro in un ufficio di progettazione o quant'altro, ma pago lo stipendio a chi ci lavora quando sviluppa automobili.
Scrive Manolete. No, caro Manolete, non sei tu che paghi lo stipendio a chi lavora in un ufficio tecnico di una Casa automobilistica. Finiamo qui altrimenti la discussione comincia a vertere sul politico e non ne usciamo più.
Capisco la tua posizione in materia tecnica, in parte la condivido, anche se a mio avviso liberarci dalla cosiddetta schiavitù del petrolio significa solo imbarcarsi in altre schiavitù. E non è detto che siano più leggere, anche dal punto di vista economico.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21086
Punti : 22266
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da karme70 il Mar Mag 08, 2012 9:33 pm

SU questo concordo con Orny....sarà difficile essere padroni di qualcosa a questo mondo. Se considerate che la cessazione dell'uso dei carburanti tradizionali è già stata pianificata a tavolino solo per permettere alle grosse lobby di rientrare delle spese sostenute per gli impianti di raffinazione! Ovviamente le stesse lobby stanno già pensando su come mettere le mani sulle future fonti energetiche alternative in modo da poterne spremere più soldi possibili. Molto probabilmente buona parte dei progetti più brillanti per il nostro futuro è chiuso in qualcuno dei loro cassetti.......qualcuno pensa che anche la cura del cancro sia in uno di quei cassetti......così le multinazionali intanto fanno soldi a palate con le attuali, costosissime cure "tradizionali"


_________________________

Manolete
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 652
Punti : 655
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 08.12.10

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Manolete il Mer Mag 09, 2012 2:03 am

Orny60 ha scritto:No, non lavoro in un ufficio di progettazione o quant'altro, ma pago lo stipendio a chi ci lavora quando sviluppa automobili.
Scrive Manolete. No, caro Manolete, non sei tu che paghi lo stipendio a chi lavora in un ufficio tecnico di una Casa automobilistica.

Di grazia, chi è che pagherebbe il lavoro dei vari tecnici delle case automobilistiche se non quelli che poi comprano le auto da loro progettate? Per quanto in forma indiretta, è il consumatore che dà loro il pane.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Orny60 il Mer Mag 09, 2012 8:02 am

No, il consumatore paga il prodotto utilizzato dal quale ricevere un beneficio personale. Quel prodotto è frutto del lavoro altrui, che per questo è remunerato ed è questo che il consumatore paga. Dire che il consumatore paga lo stipendio perchè compera, è formalmente ed eticamente scorretto, perchè presuppone la gratuità.
Si potrebbe dire, difatti, con lo stesso metro di giudizio, che è il progettista a pagare lo stipendio al consumatore, perché questi si serve dell'automobile da lui progettata pe lavorare e guadagnare. È la stessa cosa vista da diverso punto di osservazione. E sono entrambe sbagliate.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21086
Punti : 22266
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da karme70 il Mer Mag 09, 2012 11:30 am

Orny ...faccio fatica a seguirti..... Very Happy


_________________________

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Orny60 il Mer Mag 09, 2012 12:53 pm

Mi spiego meglio: certi imprenditori dicono che hanno, per es., 10 buste paga nella loro azienda, intendendo dire che pagano 10 dipendenti. Concetto tipico di una mentalità da sfruttatore.
Hanno invece 10 collaboratori, senza i quali la loro azienda andrebbe "a remengo", perchè vive grazie al contributo di tutti. Imprenditore + i 10 dipendenti. Li paga, ovvio, DEVE pagarli, visto che si serve del loro lavoro, ma non può dire che ha 10 buste paga sul groppone. Perchè anche i 10 dipendenti hanno sul gobbone il guadagno che fa l'imprenditore. E anche questo modo di dire non è giusto.
Come conseguenza non è lecito affermare che si paga lo stipendo a chi lavora perchè si compera il suo prodotto. Quindi, per concludere, non siamo noi, se dovessimo comperare un'auto nuova, a contribuire a pagare lo stipendio ai progettisti.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21086
Punti : 22266
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da karme70 il Mer Mag 09, 2012 1:38 pm

ah ...ok! come ragiona il mio datore di lavoro!! Qui veniamo tutti a rubargli lo stipendio...poi quando a fine anno fa i conti degli utili e si compra "qualche" appartemento quelli li ha fatti lui! di queste facce di m...... l'Italia è piena


_________________________

Manolete
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 652
Punti : 655
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 08.12.10

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Manolete il Gio Mag 10, 2012 3:02 am

Orny60 ha scritto:Mi spiego meglio: certi imprenditori dicono che hanno, per es., 10 buste paga nella loro azienda, intendendo dire che pagano 10 dipendenti. Concetto tipico di una mentalità da sfruttatore.
Hanno invece 10 collaboratori, senza i quali la loro azienda andrebbe "a remengo", perchè vive grazie al contributo di tutti. Imprenditore + i 10 dipendenti. Li paga, ovvio, DEVE pagarli, visto che si serve del loro lavoro, ma non può dire che ha 10 buste paga sul groppone. Perchè anche i 10 dipendenti hanno sul gobbone il guadagno che fa l'imprenditore. E anche questo modo di dire non è giusto.
Come conseguenza non è lecito affermare che si paga lo stipendo a chi lavora perchè si compera il suo prodotto. Quindi, per concludere, non siamo noi, se dovessimo comperare un'auto nuova, a contribuire a pagare lo stipendio ai progettisti.

D'accordo ma vuoi scommettere che alla fine della fiera se non si comprano più auto nuove salta tutto il banco, dal primo all'ultimo? What a Face

avatar
sentrentu
Team
Team

Maschile Messaggi : 3479
Punti : 3576
Reputazione : 54
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 42
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da sentrentu il Gio Mag 10, 2012 9:06 am

karme70 ha scritto:ah ...ok! come ragiona il mio datore di lavoro!! Qui veniamo tutti a rubargli lo stipendio...poi quando a fine anno fa i conti degli utili e si compra "qualche" appartemento quelli li ha fatti lui! di queste facce di m...... l'Italia è piena

Più o meno Suspect
Ognuno è "libero" di intreprendere una determinata attività,poi se la stessa aumenta di proporzione e va tutto a buon fine,l'imprenditore è anche costretto ad utilizzare dei Fornitori di mano d'opera o semplicemente dei Collaboratori,quest'ultimi pultroppo negli ultimi anni,hanno più diritti al lavoro,che l'imprenditore stesso,ossia lo stato punta giustamente sugli operai,i quali son nettamente superiori ai vari imprenditori,quindi per tanto per avere maggiori voti al governo Shocked
Facendo un semplice ragionamento da Capitalista(contrario del Comunista),io lavoro per guadagnare e non lavoro tanto per lavorare solo per avere un entrata sempre uguale,perchè se poi il vostro datore di lavoro fallisce,che cosa andate a fare Shocked
Non è mia intenzione incitarvi a fare gli imprenditori,ma si sà "chi non rischia,non rosica",però è anche vero che se rischi troppo.......,la prendi in quel posto Sad
Tornando al discorso sopra citato da Orny,bisogna anche vedere cosa porta di utile con il suo lavoro un determinato operaio fisso all'azienda,quindi un laureato di tal settore dovrebbe portare almeno(deduco)un 100mila euro di fatturato,per mantenersi il proprio posto di lavoro,se invece ne porta solo 50mila,allora la suonata cambia e questo operaio comincia a diventare solo un peso per l'azienda,se poi non riesce a portarne neanche 30mila all'anno,in questo caso sarebbe meglio che dia le dimissioni,anche perchè rimane una mela marcia all'interno dell'azienda Sad
Quindi c'è differenza tra sfruttatore e datore di lavoro.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21086
Punti : 22266
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da karme70 il Gio Mag 10, 2012 11:49 am

sentrentù....se ti dico che si compra "qualche" appartamento all'anno (e considera che i n trentino costano il doppio che in pianura) direi che quello che i collaboratori portano all'azienda è ben al di sopra del fatturato da te ipotizzato
quando un datore di lavoro così ha ancora il coraggio di dire che gli si ruba lo stipendio non è solo sfruttatore...è una faccia di m....!
alla stregua di chi nasconde alla popolazione le nuove tecnologie ecologiche......se no andavo in OT


_________________________
avatar
sentrentu
Team
Team

Maschile Messaggi : 3479
Punti : 3576
Reputazione : 54
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 42
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da sentrentu il Gio Mag 10, 2012 12:19 pm

karme70 ha scritto:sentrentù....se ti dico che si compra qualche appartamento all'anno (e considera che i n trentino costano il doppio che in pianura) direi che quello che i collaboratori portano all'azienda è ben al di sopra del fatturato da te ipotizzato
quando un datore di lavoro così ha ancora il coraggio di dire che gli si ruba lo stipendio non è solo sfruttatore...è una faccia di m....!

Bisogna anche vedere che tipologia di lavoro ha a che fare,perchè se come in questo caso menzionato dagli altri utenti è un titolare di una azienda inerente al campo ingegneristico di progetti automobilistici e ha almeno 10 dipendenti laureati fissi,se gli stessi(cadauno)non portano tale fatturato(come sopra citato) all'azienda,pultroppo comincia ad avere già un "piede nella fossa" e col tempo sarà ancora più dura,perchè non basta aver studiato per pretendere dal datore di lavoro uno stipendio fisso più "mance",per fare un lavoro che anche un non laureato sarebbe benissimo in grado di fare e magari pure con "vendite" migliori Rolling Eyes
Consideriamo che oggi giorno avere 10 dipendenti laureati,mediamente costano sui 40.000euro al mese e non solo di stipendi Sad
avatar
238ista
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschile Messaggi : 721
Punti : 762
Reputazione : 13
Data d'iscrizione : 30.08.11
Età : 30
Località : arezzo
Umore : sereno....o poco nuvoloso

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da 238ista il Mar Mag 22, 2012 11:27 am

avatar
sentrentu
Team
Team

Maschile Messaggi : 3479
Punti : 3576
Reputazione : 54
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 42
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da sentrentu il Mar Mag 22, 2012 1:49 pm

238ista ha scritto:

Consiglio a tutti i Forumisti di dedicare 10 minuti del proprio tempo per visionarlo,cosi da riflettere e ringrazio 238ista,per il "coraggio" della segnalazione Wink

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Orny60 il Mar Mag 22, 2012 6:37 pm

Le prove di accelerazione sono evidentemente falsate. L'altro parte in modo normale e lo si vede. Una 360 Modena va da 0 a 100 in 4 secondi, come fa a sembrare ferma???
Se tutto fosse così semplice come si vede qui....non ci sarebbe barba di multinazionale che tenga. Mi sembra uno di quei filmati propagandistici di certe parti politiche superate dalla storia. Guarda caso la colpa è solo delle multinazionali occidentali. La soluzone è lì, dietro l'angolo? Ma come mai nesusno, neanche in Cina ci ha pensato?? QUi si portano ESPERIMENTI, dandoli di fatto come una realtà acquisita, che solo beceri criminali (che evidentemente comandano il moindo intero toh guarda!!) ostacolano. Ma a chi credono di darla da bere?? Agli sprovveduti....
avatar
sentrentu
Team
Team

Maschile Messaggi : 3479
Punti : 3576
Reputazione : 54
Data d'iscrizione : 25.09.09
Età : 42
Località : Bergamo
Umore : Felice quando sono di traverso

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da sentrentu il Mar Mag 22, 2012 6:49 pm

Lo sò,mi hai beccato Embarassed ,anche io sono uno sprovveduto Embarassed ,quindi da sprovveduto sogno anche io un mondo migliore Rolling Eyes ,pensa che bello se realmente fosse cosi di costruirsi in casa degli aggeggi che producono corrente "pulita" e per lo più a gratis Very Happy
Lo sò,snono solo un sognatore Sleep

Contenuto sponsorizzato

Re: Va di moda l'ibrido? Ma davvero?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Lun Ott 23, 2017 11:56 am