Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Evoluzione dei vani motore

Condividere
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Evoluzione dei vani motore

Messaggio Da VidiV il Mar Apr 03, 2012 9:06 am

Ho notato una cosa:
A cavallo degli anni 70, il vano motore di molte auto provenienti dalla Germania (vedi Ford e Opel), avevano un cofano motore, davvero "interessante". Ovvero:
Il propulsore, solitamente di cilindrate medio,basse parliamo di 1300 e 1600 cc, venivano alloggiati in questi vani, che davano l'impressione di "soffocare" il motore, a causa delle bombature che facevano assumere alle lamiere all'interno del confano.
La prima volta lo notai con la Opel Kadett del nostro Gianni, poi, girovagando per la rete, mi sono imbattuto nella Ford Capri. Anche qui, le bombatura lasciano in solitaria il blocco motore, che, almeno in foto, sembra essere decisamente troppo piccolo per la vettura.
Di conseguenza, anche gli accessori motoristici, come le vaschette dell'acqua, bobine, ecc ecc, danno l'idea di "arrampicarsi" su queste pareti del cofano motore Laughing .
Stesso discorso vale per le Fiat degli anni 60, che avevano questo aspetto del vano motore "striminzito", anche perché, all'epoca, non vi erano quei contorni motoristici, come clima, centraline e compagnia bella, che occupavano gran parte del vano.

Trovo interessante l'evoluzione avvenuta tra gli anni 70 ed 80.
Da piccoli vani, si passa ad aperture di tutto rispetto. Basta aprire il cofano di una berlina media (magari ancora a trazione posteriore, per via dei minori organi meccanici presenti) per trovarsi un mare di posto!
Difficilmente oggi, si riesce a vedere cosa ci sia sotto il reparto motoristico di una qualsiasi vettura, ma in quegli anni, invece, si poteva tranquillamente vedere a terra!
Tutto trovava una composizione ordinata, quasi "scolastica", per l'esattezza. Pensate ad un motore. Pensate a come doverlo spiegare. Niente di più semplice che prendere il blocco motore della vostra storica anni 70-80, ed illustrarne le varie componentistiche.
Provate a farlo con un moderno motore! Troppo intricati, troppo complessi, troppo tutto per essere ben spiegati o capiti. Smile


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2423
Punti : 2701
Reputazione : 262
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Evoluzione dei vani motore

Messaggio Da spider il Mar Apr 03, 2012 10:27 am

Io penso che la dimensione dei vani motore non sia aumentata negli anni, piuttosto, gli stessi si nono sempre più sovraffollati di componenti, la sensasione alla quale si riferisce il Boss era tipica degli anni sessanta, quando il vano motore era sovradimensionato, o meglio dimensionato per la massima motorizzazione prevista: Ford Capri era venduta in Europa e negli USA con motori 6V fino a 3000cc - iniezione, cambio automatico, servosterzo, e vi garantisco che aveva un vano motore piuttosto denso, poi aprivamo il cofano di una Capri 1300, 4 marce e trovavamo tanto spazio .
Lo stesso avveniva anche da noi : il layout sotto il cofano di una FIAT 2300 , magari con servosterzo, aria condizionata ed overdrive, non era quello di una 1500L con la quale divideva la scocca
La maggior attenzione verso il comfort ha portato ad un maggior impiego di rivestimenti insonorizzanti e protezioni sottoscocca che hanno aumentato questa sensazione di affollamento
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21094
Punti : 22274
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Evoluzione dei vani motore

Messaggio Da karme70 il Mar Apr 03, 2012 12:33 pm

sicuramente la dimensione è diminuita negli anni......anche perchè le auto anni 70 80 avevano musi imponenti e spesso le stesse auto montavano motori di cilindrata minimale....faccio qualche esempio: ford escort 1 serie, ford taunus 1300 . opel ascona ....per restare in casa fiat 128.....auto grandi ma con motori piccoli. spesso le stesse auto vendute all'estero montavano motori più grossi (vedi la capri che in Germania vendeva molto con il motore a V). inoltre aggiungi che avevano molti meno utilizzatori e servomeccanismi ...solo per dirne uno il compressore del clima, poi il serbatoio per l'idroguida...tutte piccole cose ma che se sommate portavano via spazio. il vano motore dell'alfetta climatizzata sembra già più pieno...come quello della 131 volumetrica .
oggi vanno i musi più "sfilati" , aerodinamici, con meccaniche importanti , ricchi di accessori e come dice spider super insonorizzati! sulla 147 la parte superiore del motore è solo un grosso pannell oinsonorizzante !


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Herr Homar
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 474
Punti : 515
Reputazione : 26
Data d'iscrizione : 17.01.12
Età : 42
Località : Ancona
Umore : metereopatico

Re: Evoluzione dei vani motore

Messaggio Da Herr Homar il Mar Apr 03, 2012 12:55 pm

Che sia un pò anche per questo che adoriamo così tanto i nostri ferrivecchi?
Less is more Cool .
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Evoluzione dei vani motore

Messaggio Da 131A000 il Mar Apr 03, 2012 10:13 pm

INfatti, c'era cosi tanto posto che ci si trovava sulle piccole pure la ruota di scorta!
Se non erro la ritmo è stata l'ultima a trovare posto per la ruota anteriormente
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21094
Punti : 22274
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Evoluzione dei vani motore

Messaggio Da karme70 il Mar Apr 03, 2012 10:37 pm

131A000 ha scritto:INfatti, c'era cosi tanto posto che ci si trovava sulle piccole pure la ruota di scorta!
Se non erro la ritmo è stata l'ultima a trovare posto per la ruota anteriormente

sulle moderne invece non c'è neanche più lo spazio per la batteria !!!


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Evoluzione dei vani motore

Messaggio Da nico131 il Mer Apr 04, 2012 12:25 am

Poi bisogna dire che le auto italiane tipo la 127 erano un esempio di ordine e pulizia del vano motore... bastava guardare ad esempio il vano di una R5 o di una Peugeot 104 per trovarvi cavi e tubi che passavano di qua e di la, bottiglioni stile fiasco del vino e disordine vario...
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21094
Punti : 22274
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Evoluzione dei vani motore

Messaggio Da karme70 il Mer Apr 04, 2012 8:33 am

nico131 ha scritto:Poi bisogna dire che le auto italiane tipo la 127 erano un esempio di ordine e pulizia del vano motore... bastava guardare ad esempio il vano di una R5 o di una Peugeot 104 per trovarvi cavi e tubi che passavano di qua e di la, bottiglioni stile fiasco del vino e disordine vario...

quoto Nic, genrealmente questa era l'impressione che davano i vano motore italici


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Contenuto sponsorizzato

Re: Evoluzione dei vani motore

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mar Nov 21, 2017 11:07 am