Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Lancia Flavia Cabrio

Condividere
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2895
Punti : 3056
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da rama il Gio Feb 23, 2012 10:27 am

Promemoria primo messaggio :

Sono contento che in casa Fiat arrivi una cabrio di quella categoria. Non sono molto contento della motorizzazione che in Europa mi sembra sia fuori luogo. Un motore diesel di casa Fiat sarebbe molto più gradito al posto del Pentastar americano.
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da Opera18 il Lun Set 14, 2015 8:48 pm

Quale Lancia è stata sinonimo di quello che dice spider? Quella di Vincenzo Lancia, espressione tecnica del fondatore, quella di Gianni Lancia, espressione tecnica di Vittorio Jano e dell'ing. Di Virgilio, o quella di Pesenti-Rossi, espressione tecnica del prof. Fessia? Sono tre modi diversi di interpretare il marchio.
A cui si aggiunge il quarto modo, quello della gestione Fiat anni '70-80, che ha prodotto la Beta, la Stratos, la 037, la Delta. Qual è la vera Lancia?
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2425
Punti : 2704
Reputazione : 263
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da spider il Mar Set 15, 2015 11:05 am

Tutte quattro, con i dovuti distinguo sono espressione di vera Lancia, a partire da Lambda, partorita dal genio di Vincenzo, un esempio di innovazione che a fatto conoscere questo marchio in tutto il mondo. Gianni è stato colui che ha voluto accanto a se i migliori progettisti dell'epoca e dalla sua gestione hanno preso vita, l'affascinante Aurelia con il rivoluzionario motore V6 e l'originale sistema di trasmissione quindi le vetture sportive di formula 1,romantica storia che contribuirà al dissesto dell'azienda.
La famiglia Pesenti opera sostanzialmente un investimento finanziario, ma il mandato che da alla gestione operativa è di mantenersi sui livelli qualitativi di eccellenza. L'attivita principale dei Pesenti , proprietari di Italcementi, è nella cantieristica e questo li porta ad incrementare la presenza di Lancia nel settore veicoli industriali, con una grande attenzione alla qualità. Flaminia,Flavia, Fulvia sono i tre modelli che consolideranno la fama di Lancia in questo periodo fino all'arrivo della famiglia Agnelli.
Lancia entra a far parte del gruppo Fiat e qui le logiche di integrazione industriale portano sicuramente ad un impoverimento del prodotto, anche se si tenta di far percepire le vetture Lancia come eccellenza. La gestione sportiva porta Lancia nel cuore dei giovani e tutt'ora li rimane. Pur facendo parte di un grande gruppo, alle vetture Lancia vengono riservate le maggiori attenzioni, ad esempio, 132 ha gli interni in stoffa mentre Beta ha il panno Ermenegildo Zegna; se Croma ha l'iniezione Weber, Thema ha la più evoluta Bosch; Marea ha la plancia standard, Lybra può avere il navigatore integrato e il climatizzatore bizona.
Per me sono tutte espressioni di vera Lancia, pur inquadrate nel loro periodo storico ed economico.
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da Opera18 il Mar Set 15, 2015 11:42 am

Ok, spiegazione più che esauriente!
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2895
Punti : 3056
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da rama il Mar Set 15, 2015 3:51 pm

Bella e interessante lezione. Sono contento di averla fotografata e aver dato il via a questa disamina. Grazie.



P.S. la Fulvia ovvio.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21097
Punti : 22277
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da karme70 il Mar Set 15, 2015 5:40 pm

spider ha scritto:
Per me sono tutte espressioni di vera Lancia, pur inquadrate nel loro periodo storico ed economico.

Apprezzo veramente questa chiave di lettura di spider! Interessante il discorso sulla gestione Lancia da parte di Fiat della qualità "percepita" ....ci sarebbe da aprire un post solo su questo. Mentre si abbassava lo standard di qualità, per ovvi motivi economici, si continuava a puntare sull'effetto presso l'utenza della qualità pregressa delle Lancia. Indimenticabili certe pagine pubblicitarie sulle riviste d'epoca


_________________________
avatar
bull62
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2353
Punti : 2623
Reputazione : 241
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 55
Località : Biella

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da bull62 il Mar Set 15, 2015 6:26 pm

Darei 10 punti reputazione a Spider per l'analisi dei periodi Lancia.

Richiedo applausi!
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da Opera18 il Mar Set 15, 2015 7:54 pm

Sì, però non mi è chiaro il passaggio tecnico che ha portato da vetture sportive e prestanti nate sotto la gestione di Gianni Lancia, ai fermi piantati come chiodi che erano la Flavia 1500 e la prima Fulvia berlina con motore 1100, messo a muovere un corpo vettura con peso da 1600. E queste sono nate sotto la gestione Pesenti.
Dalle Sport e la formula uno ai chiodi piantati e nessuna attività sportiva. Almeno, fino alla Fulvia HF.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2895
Punti : 3056
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da rama il Mar Set 15, 2015 8:25 pm

Lancia aveva una tradizione, dei clienti affezionati. È corsa ai ripari potenziando i motori.
Oggi succede con i prodotti tedeschi. Se non è tedesco non vale nulla. Proprio la settimana scorsa un amico mi ha detto che la biella ha bucato la coppa del motore a benzina della Opel Corsa. Wir leben auto!
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21097
Punti : 22277
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da karme70 il Mar Set 15, 2015 9:06 pm

Vero......i clienti erano veramente affezionati! Vi ricordo il Lancia HiFi , lo scudetto che poteva ottenere solo il cliente che aveva comprato almeno 3 Lancia nuove....nessuna altra casa lo aveva. Lo applicavi sulla calandra e ogni auto comprata nuova era rappresentata da una stella.
In merito alle prestazioni......se non era per quel campione di Sandro Munari la linea di produzione della Fulvia coupè stava per essre chiusa nel 71 ......grazie alle sue vittorie è stata prodotta fino al 76!!!!!


_________________________
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da Opera18 il Mer Set 16, 2015 7:40 am

karme70 ha scritto:Vero......i clienti erano veramente affezionati! Vi ricordo il Lancia HiFi , lo scudetto che poteva ottenere solo il cliente che aveva comprato almeno 3 Lancia nuove....nessuna altra casa lo aveva. Lo applicavi sulla calandra e ogni auto comprata nuova era rappresentata da una stella.
In merito alle prestazioni......se non era per quel campione  di Sandro Munari la linea di produzione della Fulvia coupè stava per essre chiusa nel 71 ......grazie alle sue vittorie è stata prodotta fino al 76!!!!!
Erano 5 le Lancia nuove, non tre, Karme!
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21097
Punti : 22277
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da karme70 il Mer Set 16, 2015 8:37 am

Ah 5 ......ero convinto tre...ma tu come fai a saperlo?


_________________________
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2425
Punti : 2704
Reputazione : 263
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da spider il Mer Set 16, 2015 9:52 am

Gianni Lancia era un ingegnere, ma prima di tutto un grande appassionato di auto e di corse, era molto amico di Alberto Ascari, frequentava un jet-set che era ricco di gentleman drivers e , secondo me, era un po' visionario. L'impulso dato all'attività sportiva portò grande notorietà al marchio, ma anche l'Azienda sull'orlo della bancarotta la società.
La famiglia Pesenti ed il Credito Lombardo dovettero correre ai ripari cercando di trarre il maggior frutto dal blasone, ma con attenzione a quello che il mercato chiedeva. Ritengo ingeneroso identificarne la gestione solo con i due modelli meno prestazionali che erano allora in listino. La Fulvia, con i suoi comodi sedili in panno Lancia, le finiture in acciaio inox, l'ampio baule e la facilità di guida data dalla trazione anteriore, era  ideale per la signora elegante che all'inizio degli anni sessanta iniziava ad avere la sua autonomia, ma non era assolutamente interessata a correre; per altro il marito la poteva portare al lago  con una Flaminia Touring.
Negli anni sessanta gli autisti in livrea portavano in giro per le strade delle nostre città giudici,politici e piccoli cummenda con una comodissima,silenziosa ed apparentemente anonima Flavia 1500 berlina. Gli stessi ospiti nel fine settimana alla guida di una Flavia coupè Pininfarina o Zagato, si sfidavano in pista o nelle numerose gare in salita, spesso mantenedo camicia e cravatta. Non dimentichiamoci che proprio Lancia Flavia fu la prima auto utilizzata dalla Scuderia HF.
E' grazie alla produzione di massa che si sono sempre potute finanziare le serie sportive, mai viceversa.
avatar
Ipermonkey
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschile Messaggi : 960
Punti : 1029
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 28.08.13
Età : 34
Località : Castel di Lama (AP)
Umore : Gioioso

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da Ipermonkey il Mer Set 16, 2015 11:20 am

rama ha scritto:Lancia aveva una tradizione, dei clienti affezionati. È corsa ai ripari potenziando i motori.
Oggi succede con i prodotti tedeschi. Se non è tedesco non vale nulla. Proprio la settimana scorsa un amico mi ha detto che la biella ha bucato la coppa del motore a benzina della Opel Corsa. Wir leben auto!
Non posso che concordare, attualmente i costruttori tedeschi stanno campando di rendita e la loro tanto proverbiale affidabilità è calata molto negli ultimi anni.
La storia in genere è ciclica, come i marchi italiani sono stati superati da quelli germanici loro verranno raggiunti e soppiantati da altri produttori se l'andazzo continua a essere questo.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21097
Punti : 22277
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da karme70 il Mer Set 16, 2015 3:59 pm

spider ha scritto:
E' grazie alla produzione di massa che si sono sempre potute finanziare le serie sportive, mai viceversa.

ottima considerazione anche questa !!! Bravissimo anche per il particolare della Flavia. Anche Munari ha cominciato con le Flavia coupè. Chissà come mai Lancia aveva pensato prima alla Flavia come auto da competizione ......molto più ingombrante delle fulviette! Forse perché è entrata nel mondo delle competizioni rallistiche prima del 66?


_________________________
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da Opera18 il Mer Set 16, 2015 10:34 pm

karme70 ha scritto:Ah 5 ......ero convinto tre...ma tu come fai a saperlo?
Basta leggere i libri!! Ne ho giusto comperato di recente uno sulla Lancia e la sua storia!!
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da Opera18 il Mer Set 16, 2015 10:48 pm

spider ha scritto:Gianni Lancia era un ingegnere, ma prima di tutto un grande appassionato di auto e di corse, era molto amico di Alberto Ascari, frequentava un jet-set che era ricco di gentleman drivers e , secondo me, era un po' visionario. L'impulso dato all'attività sportiva portò grande notorietà al marchio, ma anche l'Azienda sull'orlo della bancarotta la società.
La famiglia Pesenti ed il Credito Lombardo dovettero correre ai ripari cercando di trarre il maggior frutto dal blasone, ma con attenzione a quello che il mercato chiedeva. Ritengo ingeneroso identificarne la gestione solo con i due modelli meno prestazionali che erano allora in listino. La Fulvia, con i suoi comodi sedili in panno Lancia, le finiture in acciaio inox, l'ampio baule e la facilità di guida data dalla trazione anteriore, era  ideale per la signora elegante che all'inizio degli anni sessanta iniziava ad avere la sua autonomia, ma non era assolutamente interessata a correre; per altro il marito la poteva portare al lago  con una Flaminia Touring.
Negli anni sessanta gli autisti in livrea portavano in giro per le strade delle nostre città giudici,politici e piccoli cummenda con una comodissima,silenziosa ed apparentemente anonima Flavia 1500 berlina. Gli stessi ospiti nel fine settimana alla guida di una Flavia coupè Pininfarina o Zagato, si sfidavano in pista o nelle numerose gare in salita, spesso mantenedo camicia e cravatta. Non dimentichiamoci che proprio Lancia Flavia fu la prima auto utilizzata dalla Scuderia HF.
E' grazie alla produzione di massa che si sono sempre potute finanziare le serie sportive, mai viceversa.

Non è del tutto esatto quello che dici, spider. Gianni Lancia era tutt'altro che visionario. Solo che, purtroppo per lui, deteneva solamente il 15% delle quote azionarie Lancia. E molti suoi piani che avrebbero portato la Lancia a diventare grande, restarono lettera morta per l'opposizione familiare (la madre soprattutto) che non ne voleva sapere. Gianni aveva una visione lungimirante. Fu lui a insistere sulla necessità dell'ammodernaento delle strutture produttive e sulla necessità di un nuovo stabilimento. Cosa fece la madre, che aveva la maggioranza? Comperò del ferrovecchio a Bolzano, convinta di fare chissà quale affare. (Fonte: Uomini Lancia, di Lorenzo Calvani)
La produzione di serie finanzia le corse, e questo è verissimo, ma non è sempre scosì. Nel caso odierno della McLaren è vero l'esatto contrario.
Le corse? Se Vincenzo Lancia voleva imporre sil mercato la propria produzione di serie, doveva fare da contraltare alla fama sportiva dell'Alfa Romeo. Come? Vincendo le corse e prendendo, con la D50, il posto nel ricordo della gente dell'Alfetta 158 e 159 in formula uno.

Per rispondere a Karme: la Flavia è nata nel '60 la Fulvia nel '63. Quale ha cominciato a correre per prima?
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2425
Punti : 2704
Reputazione : 263
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da spider il Gio Set 17, 2015 9:06 am

Quello che penso io non può essere "esatto", non stiamo cercando la risoluzione di un problema algebrico.
La direzione che ha preso questo post può essere quella di un'analisi di storia economica dove non c'è esattezza.
Quelle di Lorenzo Calvani sono chiavi di lettura, che possono essere controntate con quelle di opporte di Valerio Castronovo o di Renato Zangheri, ma non è questa la sede.

Visionario : Che concepisce progetti irrealistici o immagina come vere cose che esistono solo nella sua fantasia
Lungimirante :Che, grazie alla propria acutezza e saggezza, intuisce il probabile andamento delle cose, prevede ciò che potrà accadere e provvede per tempo
(diz. Sabatini Coletti)
Con il senno di poi penso che se fosse stato lungimirante non avrebbe condotto Lancia sull'orlo della bancarotta, ma ha preferito seguire un suo progetto, che traeva origine dalla passione che lo pervadeva. Non lo condanno per questo, probabilmente avrei fatto lo stesso, ma non lo giustifico addossando le colpe dei suoi insuccessi alla madre. Gianni Lancia era l'amministratore delegato, aveva pieni poteri e li ha utilizzati. Il 15% in una SpA non è una piccola quota.
Vincenzo Lancia, artefice del primo successo di una FIAT in una gara di velocità, nel 1902, non aveva alcuna intenzione di fare da contraltare alla fama sportiva di Alfa Romeo, visto che è venuto a mancare nel 1937.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21097
Punti : 22277
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da karme70 il Gio Set 17, 2015 11:10 am

Allora ci avevo azzeccato Laughing

Condivido in pieno la considerazione di spider e lo quoto


_________________________
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da Opera18 il Gio Set 17, 2015 3:09 pm

Nell'intervento dove dicevo che Gianni Lancia, se voleva avere successo, doveva fare da contraltare all'Alfa, non intendevo di certo Vincenzo. L'Alfa nel 52 si era appena ritirata dalle corse, il terreno ideale, per Gianni, era prenderne il posto nelle vendite di auto di serie, trainando, con le vittorie, la produzione di serie. Fu solo sfortunato perché morì Ascari. Ma fu anche lasciato solo dalla famiglia. La figura di Gianni Lancia è oggi rivalutata proprio alla luce di un'interpretazione negativa che ne fu fatta nei decenni scorsi. Solo oggi emerge la sua vera grandezza. E si stanno rivedendo molto cose. Se segui il Club Pierugo Gobbato di Volpago del Montello, dove si tengono numerose conferenze sulla Lancia da parte di esponenti che furono in Lancia (Marcello Minerbi come scrittore, per fare un nome) o i figli dell'ing. De Virgilio, e che Gianni lo conobbero, vedrai che si aprirà un nuovo capitolo.
Poi, per carità, io non so nulla in rapporto a voi, conosco poco i modelli, faccio fatica a distinguere un'auto anni 60-70 dall'altra, non parliamo dei 50, però, se mi interesso di un argomento, lo approfondisco fino a che non l'ho sviscerato. Ed è quello che sto facendo con la Lancia.
C'era o non c'era il famoso dilemma Alfa o Lancia? Da qualcosa sarà pure scaturito.
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da Opera18 il Gio Set 17, 2015 3:18 pm

La lungimiranza di Gianni Lancia mi pare evidente, ed emerge dal fatto che voleva presse in grado di stampare l'acciaio delle carrozzerie, perché il futuro era quello della produzione su grandi numeri. Ma non entravano nel vecchio stabilimento, non ci stavano in altezza. Gianni capiva, a differenza della madre e del resto della famiglia, che non si poteva più andare avanti come prima della guerra.
Le Lancia hanno il panno Lancia? Costa? Bene! Se vinciamo le corse, la gente spenderà quanto occorre. Altrimenti no. E dovremo ridurre la qualità delle auto, pena la bancarotta. Il momento, dopo il ritiro dell'Alfa, era favorevole, con la Mille Miglia, con le corse su strada che facevano tantissima presa sulla gente.
Il 15%? Secondo te, spider, comanda chi ha il 51% o il 15%? A me risulta che nel mondo industriale sia il socio di maggioranza a dare le direttive, non quello di minoranza.
Amministratore delegato? In un'azienda a conduzione strettamente familiare dove il C.d.A. si riunisce tutti i giorni...a tavola all'ora di pranzo??? Capirai l'influenza che può avere...mica in Lancia era come oggi in FCA con Marchionne!!
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 44
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da nico131 il Gio Set 17, 2015 8:20 pm

Il famoso "panno Lancia" era ed è prodotto dal lanificio Ermenegildo Zegna di Trivero qui nel Biellese. Sono andato a lavorarci l'anno scorso per un mesetto e ho saputo che il panno Lancia viene ancora prodotto con metodi sempre tradizionali in metratura annuale limitatissima proprio per permettere agli appassionati di poter restaurare correttamente le loro amate Lancia d' epoca..
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2425
Punti : 2704
Reputazione : 263
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da spider il Gio Set 17, 2015 9:02 pm

Non c'è mai stato un dilemma Alfa o Lancia, semmai una forma di campanilismo italico che ha sempre creato dualismi : Alfa o Lancia, Coppi o Bartali, Vespa o Lambretta, per alimentare le discussioni da bar come quelle che stiamo facendo ora, perchè sono probabilmente nel nostro dna.
Ribadisco la mia stima a Gianni Lancia, probabilmente al suo posto avrei agito allo stesso modo, ma la sua "lungimiranza" l'ha portato sul baratro, peccato.
Lancia non era una bottega, era una SpA, ed alla morte di Vincenzo, Adele aveva il 24% delle azioni ed i tre figli il 15% a testa. Gianni divevenne direttore generale nel 1948 quando non era ancora nemmeno laureato perchè sua mamma sapeva che Vincenzo avrebbe voluto così e perchè il consiglio d'amministrazione che lei guidava non cavava un ragno da un buco, solo ordinaria amministrazione. E' stato lasciato fare perchè avevano fiducia in lui, ma certi investimenti che avrebbe voluto fare, non erano possibili con le risorse economico finanziari che avevano. Credo anch'io che abbia avuto più meriti che difetti, avrebbe avuto bisogno di forti alleanze esterne, come di fatto è sucesso poi.
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da Opera18 il Gio Set 17, 2015 9:32 pm

spider ha scritto:Non c'è mai stato un dilemma Alfa o Lancia, semmai una forma di campanilismo italico che ha sempre creato dualismi : Alfa o Lancia, Coppi o Bartali, Vespa o Lambretta, per alimentare le discussioni da bar come quelle che stiamo facendo ora, perchè sono probabilmente nel nostro dna.
Ribadisco la mia stima a Gianni Lancia, probabilmente al suo posto avrei agito allo stesso modo, ma la sua "lungimiranza" l'ha portato sul baratro, peccato.
Lancia non era una bottega, era una SpA, ed alla morte di Vincenzo, Adele aveva il 24% delle azioni ed i tre figli il 15% a testa. Gianni divevenne direttore generale nel 1948 quando non era ancora nemmeno laureato perchè sua mamma sapeva che Vincenzo avrebbe voluto così e perchè il consiglio d'amministrazione che lei guidava non cavava un ragno da un buco, solo ordinaria amministrazione. E' stato lasciato fare perchè avevano fiducia in lui, ma certi investimenti che avrebbe voluto fare, non erano possibili con le risorse economico finanziari che avevano. Credo anch'io che abbia avuto più meriti che difetti, avrebbe avuto bisogno di forti alleanze esterne, come di fatto è sucesso poi.

Non c'è mai stato un dilemma Alfa o Lancia? Eppure c'era: 1900 o Aurelia? (anni 50) Giiulia Gt o Fulvia coupé?(anni 60) Alfetta o Beta?(anni 70). Due facce della stessa medaglia. Se non è dualismo questo! È ancora vivo oggi nei club di storiche tra lancisti e alfisti!!! Il campanilismo è tutt'altra cosa. È diverso dal dualismo.
avatar
Opera18
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Messaggi : 1176
Punti : 1352
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 01.03.15

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da Opera18 il Gio Set 17, 2015 9:36 pm

per alimentare le discussioni da bar come quelle che stiamo facendo ora, perchè sono probabilmente nel nostro dna.

Se questa ti dà l'impressione di essre una discusisone da bar, allora la sospendo immediatamente. Peccato, mi sembrava un interessante disquisizione su alcuni aspetti storici. Del dualismo Alfa Lancia si è parlato persino nelle riviste specializzate, le auto che ho citato sono state oggetto di confronti. Vabbe' si vede che ancora non sono entrato in sintonia con il mondo storico dell'automobile. Forse ho ancora molta strada da fare prima di arrivare ai livelli di questo forum! Peccato!
avatar
spider
Team
Team

Maschile Messaggi : 2425
Punti : 2704
Reputazione : 263
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 54

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da spider il Ven Set 18, 2015 6:27 am

Siamo nella sezione bar, poi non è che per forza al bar si debba discutere solo di calcio, nei caffè letterari si è fatta la storia

Contenuto sponsorizzato

Re: Lancia Flavia Cabrio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Dom Dic 17, 2017 2:46 pm