Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Un pensiero da che è nato negli anni '70

Condividere
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3419
Punti : 3706
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Un pensiero da che è nato negli anni '70

Messaggio Da nico131 il Sab Dic 24, 2011 3:16 pm


PER TUTTI I NATI NEGLI '70
A ben pensarci, è difficile credere che siamo vissuti fino ad oggi!!Da bambini, andavamo in macchina (quelli che avevano la fortuna di averla) senza cinture di sicurezza e senza air bag.
… E viaggiare nel cassone posteriore di una pickup, in un pomeriggio torrido, era un regalo speciale. I flaconi dei medicinali non avevano delle chiusure particolari.
Bevevamo l’acqua dalla canna del giardino, non da una bottiglia. Che orrore!!
Andavamo in bicicletta senza usare un casco.Passavamo dei pomeriggi a costruirci i nostri “carri giocattolo”. Ci lanciavamo dalle discese e dimenticavamo di non avere i freni fino a quando non ci sfracellavamo contro un albero o un marciapiede. E dopo numerosi incidenti, imparavamo a risolvere il problema…. noi da soli!!!Perchè se correvamo da mamma e papà, avevamo il resto... Uscivamo da casa al mattino e giocavamo tutto il giorno; i nostri genitori non sapevano esattamente dove fossimo, nonostante ciò sapevano che non eravamo in pericolo.
Non esistevano i cellulari. Incredibile!!
Ci procuravamo delle abrasioni, ci rompevamo le ossa o i denti… e non c’erano mai denunce, erano soltanto incidenti: nessuno ne aveva la colpa. Ti ricordi degli incidenti?
Avevamo delle liti, a volte dei lividi. E anche se ci facevano male e a volte piangevamo, passavano presto; la maggior parte delle volte senza che i nostri genitori lo sapessero mai.
Mangiavamo dei dolci, del pane con moltissimo burro e bevande piene di zucchero… ma nessuno di noi era obeso.
Ci dividevamo una Fanta con altri 4 amici, dalla stessa bottiglia, e nessuno mai morì a causa dei germi.
Non avevamo la Playstation, nè il Nintendo, nè dei videogiochi.
Nè la TV via cavo, nè le videocassette, nè il PC, nè internet; avevamo semplicemente degli amici. Uscivamo da casa e li trovavamo.Andavamo, in bici o a piedi, a casa loro, suonavamo al campanello o entravamo e parlavamo con loro.
Figurati: senza chiedere il permesso! Da soli! Nel mondo freddo e crudele!
Senza controllo! Come siamo sopravissuti?!
Ci inventavamo dei giochi con dei bastoni e dei sassi. Giocavamo con dei vermi e altri animaletti e, malgrado le avvertenze dei genitori, nessuno tolse un occhio ad un altro con un ramo e i nostri stomaci non si riempirono di vermi.
Alcuni studenti non erano intelligenti come gli altri e dovevano rifare la seconda elementare. Che orrore!!! Non si cambiavano i voti, per nessun motivo.
I peggiori problemi a scuola erano i ritardi o se qualcuno masticava una cicca in classe.
Le nostre iniziative erano nostre. E le conseguenze, pure. Nessuno si nascondeva dietro a un altro. L’idea che i nostri genitori ci avrebbero difeso se trasgredivamo ad una legge non ci sfiorava; loro erano sempre dalla parte della legge.
Se ti comportavi male i tuoi genitori ti mettevano in castigo e nessuno li metteva in galera per questo.
Sapevamo che quando i genitori dicevano “NO”, significava proprio NO.
I giocatoli nuovi li ricevevamo per il compleanno e a Natale, non ogni volta che si andava al supermercato. I nostri genitori ci facevano dei regali con amore, non per sensi di colpa.
E le nostre vite non sono state rovinate perché non ci diedero tutto ciò che volevamo.
Portiamo tutte queste ricchezze nei nostri cuori e cerchiamo di insegnare ai nostri figli il vero valore della vita...
Ciao
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21086
Punti : 22266
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Un pensiero da che è nato negli anni '70

Messaggio Da karme70 il Sab Dic 24, 2011 3:30 pm

Delle ottime considerazioni!!!!! Bravo!!
In merito alla paura dei germi e ai danni da incidenti posso cercare di dare due spiegazioni che mi riguardano da vicino. La prima è che forse negli anni 70 si viveva ancora l'onda lunga delle grandi famiglie.......cosa voglio intendere ....nelle nostre famiglie c'erano ancora nonni che a loro volta provenivano da famiglie numerose e un tempo si facevano tanti figli anche perchè si sapeva già che alcuni si sarebbero persi per strada a causa delle malattie (mi riferisco alla TBC in particolare e alle infezioni più comuni) e della denutrizione. Poi ci si è messa anche la guerra a sterminarli.....ma faceva parte del gioco!!! Quindi i nostri genitori un pò hanno assorbito questa mentalità anche se le famiglie da 10 persone non c'erano più. Poi si è allargata la forbice, i figli hanno fatto figli molti più tardi perdendo la comunicazione intergenerazionale. SPesso si fa fatica a fare figli e quando arrivano tardi non se ne fanno più di 1 o 2 ....quindi si è superconcentrati su quel/quei bimbi perchè si ha paura (eccessiva ) di perderli e si investe troppo su di loro.
L'altro motivo, purtroppo , è la ultramedicalizzazione di ogni settore della vita e l'età infantile è una di quelle che viene maggiormente medicalizzata! Un tempo pediatri non ne esistevano, al massimo il generico si occupava di bambini ma in modo molto superficiale ......tanto superano tutto!! Oggi esistono i pediatri infantili, quelli dell'età adolescenziale e ad ogni piccolezza scattano esami, indagini, accertamenti...aumentando a dismisura quel terrore di perdere i figli. Mia sorella si è terrorizzata perchè all'esame di screening il suo pargoletto aveva un valore fuori norma!!!!!!!! Gli avevano già parlato di conseguenze irrimediabili.....era un errore di laboratorio!!!
In quanto a capacità intellettive.......ormai di selezione non se ne parla più! avanti tutti .......o il papà porta in tribunale la maestra! Dovremmo vergognarci


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Un pensiero da che è nato negli anni '70

Messaggio Da Ospite il Mar Dic 27, 2011 10:12 am

Io sono nato nel 1980 ma mi riconosco in quasi tutte le situazioni... Smile
Sarà che i miei genitori sono figli degli anni '50?
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2883
Punti : 3044
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Un pensiero da che è nato negli anni '70

Messaggio Da rama il Mar Dic 27, 2011 6:03 pm

Io sono nato nel 1958 e confermo ciò che ha scritto NICO, tutto sommato fino agli anni 70 non era cambiato molto, mentre negli ultimi anni le cose sono cambiate molto più in fretta.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21086
Punti : 22266
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Un pensiero da che è nato negli anni '70

Messaggio Da karme70 il Mar Dic 27, 2011 11:29 pm

Io sono nato nel 70....ma ho anch'io la sensazione che il grosso cambiamento sia avvenuto dopo l'80


_________________________
avatar
toivonen83
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 712
Punti : 731
Reputazione : 2
Data d'iscrizione : 20.05.11
Località : GENOVESATO EST
Umore : SERENO VARIABILE

Re: Un pensiero da che è nato negli anni '70

Messaggio Da toivonen83 il Mer Dic 28, 2011 5:17 pm

Classe 83...ma giuro che per tante cose (e non solo auto, a cominciare dalle tipe di oggi....la mia compagna di merende-che spero di tenermi stretta percè è fenomenale Very Happy ha qualche annetto in più del sottoscritto) vorrei aver avuto la mia età....qualche anno prima!!!Oggi vedo tante troppe cose che prendono direzioni deliranti! C'è un moralismo eccessivo insieme alla perdita dell'etica...non c è più confronto! SI va a ranghi serrati verso il "finto progresso" che non serve aninete se non a sè stesso!
Boh...fortuna che non tutti sono così....almeno ci siamo noi del forum! Up!

Ue...Toivonen non è volato un altra volta giù dal burrone di Zerubia!!!!Ho solo avuto un sacco di lavoro da chiudere entro l'anno!!!

Contenuto sponsorizzato

Re: Un pensiero da che è nato negli anni '70

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Sab Ott 21, 2017 1:24 am