Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

La rovina delle auto è il marketing

Condividere

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Gio Ago 25, 2011 8:43 pm

Promemoria primo messaggio :

L'"immagine" l'ha creata il marketing. Il muso "importante" (???), prominente, gonfio, come un personaggio tronfio di se stesso è opera del marketing. Poi dietro il nulla, come sulla Toyota Aigo o la Cotroën C1 che hanno il sedile anteriore dove di solito mettono il divano dietro. Però che muso "importante" e che plancia enorme, vuoi mettere??? Sembrano le caricature di edifici del cinema, dove la facciata è di cartone e dietro c'è il nulla. Però a vederle, vuoi mettere l'effetto?
Il marketing ha creato l'immagine "femminile" delle piccole Lancia. Risultato: nella Y c'è un cruscotto minuscolo al centro (tanto, le donne non lo consultano), dove solo l'indicatore del carburante è chiaro. Le Alfa (chissà perchè) devono pagare qualsiasi errore di valutazione: non hanno paraurti e la prima cosa che si appoggia davanti è lo scudettone. E si rovina subito.
Il marketing ha creato il "family feeling", concetto valido ma esasperato. Così tutte le auto di una medesima marca viste davanti sono uguali.
Il marketing non vuole che vengano evidenziate le caratteristiche tecniche, tanto, quello ch econta è l'apparenza della vettura. Via l'indicazione della cilindrata, non si può sapere il tipo di motore. E anche i dèpliant sono fatti a misura d'"immagine".
Il marketing ci vede come dei poveri idioti che si fanno abbacinare dall'"immagine".
E a momenti rischiano di mandare a mignottone anche l'Alfa Romeo, accusata di avere un "immagine" troppo maschile. E giù pubblicità tipo "io i gioielli li guido, non li indosso", dice la gnocca di turno. Con il risultato che un maschio serio si guarda bene dal comperare una Y o una Musa per non apparire finocchio!!
Ad ascoltare le paturnie mentali del marketing, si disegnano gli obbrobri tipo la Nissan joke o la Daihatsu Materia, veicoli che sembrano usciti dall'incubo di uno stilista.
Aveva ragione Michelotti quando diceva: "il cammello è un cavallo disegnato dal designer dopo una riunione di direttori".
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da rama il Lun Ago 29, 2011 6:24 pm

E' vero che il marketing detta le condizioni dei nuovi modelli, ma è anche vero che la maggior parte degli automobilisti, anzi consumatori, evidentemente chiede e consuma quel prodotto. Lo stesso paragone può essere fatto con la televisione, ci sono dei programmi stupidi, eppure l'audience rimane a livelli altissimi, altri programmi più interessanti sono relegati alle 11 del mattino o alle 24, quando la maggioranza è al lavoro. Ognuno poi compra vede e usa ciò che vuole.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Lun Ago 29, 2011 7:21 pm

Non è il consumatore a chiedere il prodotto. È il marketing, attraverso i modelli che la pubbicità propone, ad indurre a chiedere quel certo prodotto. Se il consumatore è ignorante, compererà quello che vede reclamizzato, soprattutto identificandosi nel modello di gente che lo presenta. Il consumatore non decide nulla. Solo i pochi consumatori conoscitori e gli esperti sono in grado di non farsi influenzare.
Vale per le auto, vale per qualsiasi cosa. Come in tutto, ci vuole conoscenza e cultura, altrimenti beviamo quello che vogliono farci bere.
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da nico131 il Lun Ago 29, 2011 7:22 pm

Comunque il marketing pazzo non è solo un problema di mamma Fiat... proprio oggi parlavo conu mio caro amico che ha acquistato nel 2007 una Audi A3 Sportbak, qiundi auto che in teoria potrebbe essere adatta anche ad una famiglia, ed infatti nel 2008 gli nasce una bambina e.... sorpresa: non è disponibile se non richiesto al momento dell' ordine dell' auto il sistema di disattivamento dell' Airbag passeggero per poter sistemare il seggiolino sul sedile anteriore.... Rolling Eyes Ma cavolo c' e l' ha la Punto Classic di mio padre...!!! Adesso la famiglia si sta ulteriormente allargando e per andare in ferie il prossimo anno visto che il baule non è un gran chè(!) si è informato per mettere le barre sul tetto e relativa valigiona... e sorpresa: non è previsto nessun tipo di fissaggio sulla capote se non richiesto al momento dell' ordine della vettura... Evil or Very Mad !!!! In Audi gli hanno risposto che è una politica della casa per accentuare l' immagine goivane del modello... Tu si pazz\' E alla fine gli hanno proposto di far montare da loro tramite una carrozzeria autorizzata Audi di loro fiducia le barre originali forando il tetto affraid Il mio amico sfiduciato non ha neanche chiesto il preventivo e se ne andato dicendomi che il prossimo anno in ferie ci va con la Focus del 2000 del suocero.....

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Lun Ago 29, 2011 8:28 pm

Qualdo accennavo al marketing, intendevo dire in senso generale. Poi, visto che qui siamo in un forum Fiat, ho precisato che rimanevo su temi di casa nostra.
Ma all'estero ne fanno anche di peggio, specie i Tedeschi che se devono fare una "cazz.." la fanno con metodo e precisione teutonici!!!!!
La spiegazione che hanno dato fa ridere i polli!!! Il bello è che li pagano pure!!!

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Lun Ago 29, 2011 8:29 pm

Ma mi spiegano i geni dell'Audi cosa vuol dire "immagine giovane"?? Perché, i figli piccoli li fanno i nonni? Ma per piacere....
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da VidiV il Lun Ago 29, 2011 8:30 pm

nico131 ha scritto:Comunque il marketing pazzo non è solo un problema di mamma Fiat... proprio oggi parlavo conu mio caro amico che ha acquistato nel 2007 una Audi A3 Sportbak, qiundi auto che in teoria potrebbe essere adatta anche ad una famiglia, ed infatti nel 2008 gli nasce una bambina e.... sorpresa: non è disponibile se non richiesto al momento dell' ordine dell' auto il sistema di disattivamento dell' Airbag passeggero per poter sistemare il seggiolino sul sedile anteriore.... Rolling Eyes Ma cavolo c' e l' ha la Punto Classic di mio padre...!!! Adesso la famiglia si sta ulteriormente allargando e per andare in ferie il prossimo anno visto che il baule non è un gran chè(!) si è informato per mettere le barre sul tetto e relativa valigiona... e sorpresa: non è previsto nessun tipo di fissaggio sulla capote se non richiesto al momento dell' ordine della vettura... Evil or Very Mad !!!! In Audi gli hanno risposto che è una politica della casa per accentuare l' immagine goivane del modello... Tu si pazz\' E alla fine gli hanno proposto di far montare da loro tramite una carrozzeria autorizzata Audi di loro fiducia le barre originali forando il tetto affraid Il mio amico sfiduciato non ha neanche chiesto il preventivo e se ne andato dicendomi che il prossimo anno in ferie ci va con la Focus del 2000 del suocero.....

MARKETING=DELIRIO!
Ma vi rendete conto? non ci siamo proprio!!!
Insomma, il portapacchi lo poteva avere la 500 cavolo, LA CINQUECENTO!!! Non dico una berlinona, ma una minuta 500!! oggi siamo a livelli che un audi a3 non lo può avere!!! ma stiamo dando i numeri? (domanda retorica, la risposta è: SI!).
Vi dirò, non mi dispiacciano affatto certi nuovi modelli.. Per dire, c'è una bellissima Bravo in vetrina da un autorivenditore di zona, rosso amaranto come piace a me, cerchi bruniti ecc ecc. Mi piacerebbe l'idea di portarla a casa, di avere un auto "giovane", di portare qualche 40 di cavalli in più sotto le mie chiappozze... Poi guardo la 131. Ok, è "discutibilmente" bella, non fa certo innamorare quando passa, ha una certa serie di rogne che con calma stò cercando di sistemare, di certo non ci rimorchio un granchè (a meno di non trovare una appassionata fiat, un vero ago in un pagliaio!!! lol!), ma poi la sento rombare mesta, la sento mordicchiare l'asfalto se cerco qualche accelerazione fulminea dallo stop, la trovo sincera, la sento in ogni suo singolo bullone, la percepisco, la VIVO... Provate a vivere una di quelle scatolette di oggi.. Non si può.
Le auto, una volta, erano fine a se stesse, oggi sono fine ai guadagni di chi le fabbrica. Una volta la vettura era creata per arrivare dove volevi nel miglior modo possibile, oggi invece ti ci porta FORSE, ma deve farsi vedere mentre passa per strada...
Che robe.
Altra cosa, come mai il MARKETING però non usa più quei bei colori sgargianti? Siamo fissi su Grigio, Bianco, Nero... Poi basta, esistono solo sfumature. La cosa è davvero delirante. La scala cromatica conta innumerevoli colori, abbinabili in milioni di combinazioni, eppure, TACK, oggi nero e bianco a perdita d'occhio, sembra di vedere una sfilata di PANDA inteso come animale!!
Solo bianco e nero, ovunque. Ma qui il marketing che cosa fa? Non cambia? Perchè? Perchè non propone un verdino pallido, un celeste intenso, un lilla antico, un marroncinno tenue, un giallo sole, che cavolo ne so... L'ultima macchina che hanno presentato con il giallo cosa è stata, forse l'Hummer H2? A no,è vero, per fortuna la nuova Astra OPC è nata gialla, e aggiungerei CHE CULO!!
DELIRIO, signori, DELIRIO...


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Lun Ago 29, 2011 9:22 pm

La cosa funziona così: i markettari si riuniscono, discutono, propongono, litigano, alla fine escono con delle decisioni.
Ma, stando ad uno dei corollari di Murphy, in questo caso clamorosamente vero, quando più persone si riuniscono collegialmente per risiolvere un problema, ne uscirà la soluzione peggiore possibile. Ecco come si spiegano certe scelte che ad un normale automobilista risultano essere del tutto prive di logica e incomprensibili. E non è questione di costi!!!!
Perché, ad esempio, presentare l'erede (anni fa) della Fulvia coupè quando si sapeva che non sarebbe stata prodotta perchè sarebbe venuta meno la Barchetta che avrebbe dovuto fornire la base meccanica? Per far venire l'acquolina in bocca agli appassionati (era davvero bella!!) e poi deluderli? Piuttosto non faccio nulla. Almeno non deludo nessuno! Ecco, questo è un esempio di marketing applicato.
avatar
toivonen83
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 712
Punti : 731
Reputazione : 2
Data d'iscrizione : 20.05.11
Località : GENOVESATO EST
Umore : SERENO VARIABILE

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da toivonen83 il Lun Ago 29, 2011 11:44 pm

In Orny et Boss veritas! Ma avete visto la nuova Focus che desgin-disaster? Li sembra che gli stilisti non riuscissero a metteri d'accordo su che linea far prevalere...visto che la vecchia (non certo un mostro di qualità di finitura nè di meccanica) invecchiava sempre più che fanno?? Decidono sul baule di sbatterci 1 bignami di tutti i loro bozzetti più urfidi e di steroidare il forntale della Fiesta (che tutto sommato vendicchia) . Finita la cura di botulino, un po' di gadget del tutto inutili per far perdere di vista le cattive finiture (e poter speculare un po' sui futuri ricambi......e poi i lifting al silicone invecchiano prima!
Non che non mi piacciano le linee innovative ma devono essere gradevoli e proporzioante! E poi di u certo stilema non si può abusare come le bocche della peugeot, gradevoli sulla 407, magnifico esempio di design a "cab forward" (cabina avanzata che ha fatto scuola) quanto orripilanti sulle 207 e co......
P.S: a me attizza parecchio anche il concetto di "sportiva tranquilla" (quoto molto la 80 coupè/cabrio- quando l'Audi era l'avanguardia della tecnica e non l'auto del pappone-evasore- velinaro che ti passa senza la freccia) che appaghi con una bella linea ma non ti cuocia le chiappe e ti faccia annegare nell'adrenalina non voluta!!
E poi dico, una sgasata ogni tanto mi piace anche ma oggi che ce ne facciamo di tutte ste cavallerie fuori dal mondo? A me 1 0-100 in 12 sec va benone! A me sembra (lo so, scusate sono ligure e spilorcetto) 1 modo elegante per gonfiare le regioni di tasse di circolazione

Salutoni ed a presto
(sono sempre preso col lavoro....ma non mi dimentico di nessuno)
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da karme70 il Mar Ago 30, 2011 11:01 am

Orny60 ha scritto: Perché, ad esempio, presentare l'erede (anni fa) della Fulvia coupè quando si sapeva che non sarebbe stata prodotta perchè sarebbe venuta meno la Barchetta che avrebbe dovuto fornire la base meccanica? Per far venire l'acquolina in bocca agli appassionati (era davvero bella!!) e poi deluderli? Piuttosto non faccio nulla. Almeno non deludo nessuno! Ecco, questo è un esempio di marketing applicato.

Sì, l'esperimento fulvia è stato veramente clamoroso....e avevano una vettura vincenta in mano! COl senno di poi però viene da pensare.... perchè anche quando presentarono la Thesis si era verificato lo stesso entusiasmo ("...l'erede dell'aurelia e della flaminia") ma poi in reltà il mercato si è comportato in modo molto diverso da quello che si prevedeva


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da rama il Mar Ago 30, 2011 11:10 am

karme70 ha scritto:Sì, l'esperimento fulvia è stato veramente clamoroso....e avevano una vettura vincenta in mano! COl senno di poi però viene da pensare.... perchè anche quando presentarono la Thesis si era verificato lo stesso entusiasmo ("...l'erede dell'aurelia e della flaminia") ma poi in reltà il mercato si è comportato in modo molto diverso da quello che si prevedeva

Un mio cliente ne ha comperata una nuova (Thesis), si è aperto il cambio dopo qualche mese ! Sostiutito in garanzia. Tornando da Belgrado si è rotta la turbina che il concessionario voleva sostituire in garanzia, ma il mio amico ha preferito lasciarla in concessionaria e uscire con una golf usata che tuttora usa.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da karme70 il Mar Ago 30, 2011 4:37 pm

Cose da pazzi!


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1850
Punti : 2421
Reputazione : 199
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da michele131cl il Mar Ago 30, 2011 10:31 pm

Il marketing è nato oltre per vendere anche per nascondere i difetti, per esempio la Citroen DS4 un auto a 5 porte, ha i finestrini posteriori fissi! affraid e di certo non la regalano!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da 131A000 il Mer Ago 31, 2011 12:47 am

Vedo che siamo tutti sulla stessa linea, vi quoto tutti. Non solo per l'automobile il marketing è un male. In questi tempi di mercato saturato, non serve più rispondere ad un bisogno, ma "creare un bisogno"

Puntualizzo comunque che i cofani alti sono diventati inevitabili in seguito alle norme urto pedoni (meglio spaccare il femore che il ginocchio)..; e si sono allungati, ecco perché gli sbalzi anteriori sono diventati esagerati sulle trazioni anteriori. O si gestisce male tipo la 407, o si gestisce bene tipo la grande punto...
Al contrario di quanto detto in un altro post che non ritrovo più, il posto guida non si è arretratto (i valori di posizionamento sedili rispetto all'asse anteriore sono sempre quelli), ma viene a finire il parabrezza molto più avanti, quasi alla verticale dei fissaggi ammortizzatori anteriori. Ecco perché la plancia si allunga e si crea sto maledetto angolo morto...
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da karme70 il Mer Ago 31, 2011 7:32 am

michele131cl ha scritto:Il marketing è nato oltre per vendere anche per nascondere i difetti, per esempio la Citroen DS4 un auto a 5 porte, ha i finestrini posteriori fissi! affraid e di certo non la regalano!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Bravo Michele sempre pronto a scovare queste chicche


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Mer Ago 31, 2011 8:54 am

La posizione del corpo dell'autista rispetto al baricentro dell'automobile è arretrata. Serve a meglio bilanciare i pesi, dato che l'avantreno è caricato maggiormente rispetto ad un volta (servomeccanismi ecc...). Rispetto al montante portiera no, per questini di accesso, ma rispetto al parabrezza sì, dato che allungando del tutto il braccio quasi non se ne tocca la base. È anche vero che il parabrezza è più inclinato ed è più ampio e questo accentua la sensazione.
Non è un qualcosa di valido in assoluto. Per le piccole è solo diminuito lo sbalzo anteriore, ma nelle medie è vero. Chi più, chi meno. Pare di no perchè è aumentato il passo della vettura e questo riproporziona il posto di guida rispetto al passo, ma valutiamolo rispetto all'asse ruota anteriore.
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da 131A000 il Mer Ago 31, 2011 1:06 pm

Hai ragione, lavoro principalmente sulle piccole in cui negli ultimi 15 anni non si sono viste variazioni tra asse anteriore (che dà il 0 all'asse X in vettura). In questo caso è perché il baricentro si è avvicinato delle ruote anteriori che il corpo si trova più lontano di quel punto, non perché si è arrretrato il cosidetto punto H, riferimento del corpo.

Comunque l'avanzamento del parabrezza è molto importante, mezz'ora fà, vedevo a traverso una micra una renault 4, è incredibile quanto il parabrezza sia inclinato (oltre ad essere bombato). tra volante R4 e vetro ci saranno si o no 15cm... Sulla grande punto (e cugina corsa) hanno pure dovuto aggiungere una 3a luce davanti alla porta anteriore e se apri il vano motore! ti chiedi se si deve toglierlo per accedere alle viti degli ammortizzatori.

Tornando al soggetto marketing, ho notato che è nato il rotolo di carta igenica biodegradabile... Perché ci costa a tutti buttare nel cestino (del riciclaggio) quel pezzo di cartone: sopprimerlo sarebbe stato il vero progresso!... E non vi parlo della pubblicità che sfrutta la pigrizia della gente per vendere il prodotto, da sentirsi insultato...

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Mer Ago 31, 2011 2:26 pm

Il marketing ha la presunzione di pensare che l'automobilista medio sia un emerito idiota, incapace di capire cosa siano ad es. 1647 cm3 di cilindrata.
Di alesaggio e corsa non si parla più. Eppure non ci vuole molto a calcolare la cilindrata di un motore visto che a scuola abbiamo imparato a calcolare il volume del cilindro.
Ecco, da automobilista medio, penso che quelli del marketing siano dei perfetti presuntuosetti con la puzza sotto il naso. Perché? Perchè pensano che io, automobilista medio, sia un imbecille! E non sanno che l'ìautomobilista medio, specie se appassionato, ne sa di tecnica più di quanto ne sappia tutto l'ufficio marketing e l'ufficio commerciale messo assieme di una casa qulsiasi automobilistica.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da rama il Mer Ago 31, 2011 3:55 pm

Orny non sono d'accordo. Tu non sei un automobilista medio, perchè da come scrivi e dalla tua competenza sei molto al di sopra della media, come la maggior parte che ama e si appassiona alle auto. L'automobilista medio è tutt'altra cosa. Considera l'auto un semplice strumento di lavoro, Linee prestazioni sono cose che passano in secondo piano, ed è li che il marketing colpisce. Giustamente come hai scritto è il marketing che crea il prodotto e ti convince ad acquistarlo, ma questo meccanismo funziona perchè trova terreno fertile nella società. Come per le automobili anche la televisione ti propina delle stupidaggini colossali, ma evidentemente qualcuno le guarda .
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da karme70 il Mer Ago 31, 2011 7:32 pm

Qui entriamo in un campo minato! Basta guardare quello che ci "propinano" in Tv: ormai di roba di un certo spessore non se ne vede più...il popolo chiede solo reality e minchiate per poter curiosare nella vita privata altrui..forse perchè la propria fa così schifo che per stare un poco meglio devono cercare i difetti agli altri. Le industrie farebbero meglio a pagare meno esperti di marketing e ad investire di più in ricerca e sperimentazione. E poi se vogliono capire i gusti della gente basta che si leggano i nostri forum e non spendono una lira


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
toivonen83
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 712
Punti : 731
Reputazione : 2
Data d'iscrizione : 20.05.11
Località : GENOVESATO EST
Umore : SERENO VARIABILE

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da toivonen83 il Mer Ago 31, 2011 9:04 pm

Dire che concordo è poco! Vorrei quasi dire che questo nostro Piccolo Grande Forum, questa divertente ma importante coscienza ciritica è.....un servizio di "pubblica utilità"! Smile (se solo qualcuno lo capisse....)
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da 131A000 il Mer Ago 31, 2011 10:17 pm

Ve l'ho trovata in italiano! Leggete questa poi vedrete come viene usata in TV, politica... e marketing...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2890
Punti : 3051
Reputazione : 184
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da rama il Gio Set 01, 2011 9:59 am

Ho letto solo i titoli, per problemi di tempo, ma fa rabbrividire. Fantozzi è più attuale di quanto sembri.
avatar
pandino900
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschile Messaggi : 593
Punti : 636
Reputazione : 10
Data d'iscrizione : 12.08.11
Età : 25
Località : Vicino Cagliari
Umore : vitreo

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da pandino900 il Gio Set 01, 2011 1:25 pm

l'ho letto tutto e non è una cosa piacevole Suspect
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da VidiV il Gio Set 01, 2011 9:36 pm

Si capisce che siamo tutti pecore nelle mani di un pastore incurante di noi, ma interessato solo al denaro...


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Ven Set 02, 2011 7:25 am

Tornando in tema auto-marketing, è brutto pensare che le case automobilistiche stimino i loro clienti come dei perfetti idioti, incapaci di capire alcunché esca dai contenuti della loro pubblicità e in grado di assimilare solo il superficiale concetto che la loro pubblicità vuole trasmettere.
Probabilmente questo è il riflesso della LORO preparazione. Dato che i markettari in primis non capiscono nulla di tecnica (la cosa non li riguarda, non sarebbero lì altrimenti), pensano che tutti siano come loro. È una cattiveria, lo so, però penso di non andare con ciò molto lontano dalla realtà. Del resto, mettete alla prova un qualsiasi venditore di una concessionaria ponendogli domande che escano dalla routine quotidiana per la quale è stato addestrato: lo vedrete in difficoltà, chiamerà il capofficina oppure si arrampicherà sugli specchi.
Altra cosa: l'unico dato tecnico che viene reclamizzato è l'emissione di CO2. Che in sè, come dato numerico, non vuol dire NULLA se non è contestualizzato.
Eppure, sulla spinta falso-ecologista, compare dappertutto. Ecco, questo è il metro di paragone per capire qual'è oggi l'approccio verso il cliente.
Recatevi in una concessionaria, fingetevi interessati ad un modello e lasciate parlare il venditore a ruota libera. Non fate obiezioni se siete esperti. Lasciate che dica. alla fine andrete via (fortunatamente, però, ci sono le eccezioni!!!) con una somma di notizie perfettamente d'immagine che non servono a NULLA, e avrete avuto la sensazione di essere stati trattati come dei bambinetti di 12 anni che guardano il colore e i riflessi di luce sulla carrozzeria, o il muso "importante", per scegliere l'auto.

Contenuto sponsorizzato

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Lun Nov 20, 2017 6:53 am