Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

La rovina delle auto è il marketing

Condividere

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Gio Ago 25, 2011 8:43 pm

L'"immagine" l'ha creata il marketing. Il muso "importante" (???), prominente, gonfio, come un personaggio tronfio di se stesso è opera del marketing. Poi dietro il nulla, come sulla Toyota Aigo o la Cotroën C1 che hanno il sedile anteriore dove di solito mettono il divano dietro. Però che muso "importante" e che plancia enorme, vuoi mettere??? Sembrano le caricature di edifici del cinema, dove la facciata è di cartone e dietro c'è il nulla. Però a vederle, vuoi mettere l'effetto?
Il marketing ha creato l'immagine "femminile" delle piccole Lancia. Risultato: nella Y c'è un cruscotto minuscolo al centro (tanto, le donne non lo consultano), dove solo l'indicatore del carburante è chiaro. Le Alfa (chissà perchè) devono pagare qualsiasi errore di valutazione: non hanno paraurti e la prima cosa che si appoggia davanti è lo scudettone. E si rovina subito.
Il marketing ha creato il "family feeling", concetto valido ma esasperato. Così tutte le auto di una medesima marca viste davanti sono uguali.
Il marketing non vuole che vengano evidenziate le caratteristiche tecniche, tanto, quello ch econta è l'apparenza della vettura. Via l'indicazione della cilindrata, non si può sapere il tipo di motore. E anche i dèpliant sono fatti a misura d'"immagine".
Il marketing ci vede come dei poveri idioti che si fanno abbacinare dall'"immagine".
E a momenti rischiano di mandare a mignottone anche l'Alfa Romeo, accusata di avere un "immagine" troppo maschile. E giù pubblicità tipo "io i gioielli li guido, non li indosso", dice la gnocca di turno. Con il risultato che un maschio serio si guarda bene dal comperare una Y o una Musa per non apparire finocchio!!
Ad ascoltare le paturnie mentali del marketing, si disegnano gli obbrobri tipo la Nissan joke o la Daihatsu Materia, veicoli che sembrano usciti dall'incubo di uno stilista.
Aveva ragione Michelotti quando diceva: "il cammello è un cavallo disegnato dal designer dopo una riunione di direttori".
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da karme70 il Gio Ago 25, 2011 9:27 pm

Bellissima questa frase di Michelotti Very Happy e interessantissimo questo post di Orny. Condivido in pieno .....anche perchè è capitato anche a me di toccare lo scudettone!!!!!!! per fortuna niente di grave , si è risolto con il polish


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da nico131 il Gio Ago 25, 2011 10:45 pm

Quoto Orny al 100%... purtroppo viviamo in un mondo fatto di Marketing e di apparenze, puntiamo sempre alla cosa più bella, più di moda o più fashion senza pensare a quello che c' è dietro. Mi spiace dirlo ma siamo tutti ignoranti e il brutto è che la maggior parte delle persone non vuole far niente per migliorarsi, per approfondire le proprie conoscenze, e questo vale per tutti i campi, e ci lasciamo abbindolare da quello che ci propinano!!! Questo nel campo automobilistico è ancora più in evidenza, quante persone, specialmente donne o anche ragazzi cresciuti a snak e playstation sanno effettivamente cosa hanno comprato quando escono dal concessionario con il proprio nuovo veicolo usa e getta?
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da VidiV il Gio Ago 25, 2011 11:58 pm

Post davvero interessante, i miei complimenti ad Orny.
Che dire, direi che il concetto è più che chiaro, il marketing è la base del nuovo millenio.
Ma il problema è che il marcheting crea e plasma le più improbabile teste malate di questo mondo!
nel campo automobilistico poi, phua, la cosa è delirante.
Immaginate il "bellissimo" mondo moderno. Immaginate di essere giovani, tra i 18 e i 23 anni. Non so esattamente come funzionava ai vostri tempi, ma oggi, per essere tra quelli che "contano" (cosa contano? i soldi nel portafoglio del papà, forse? bha!) devi: vestire firmato, essere palestrato, e avere la macchina più bella degli altri, oppure sei out... ma Out da chi? Chi lo decide? Che caaaaaaavolo significa che se non ho una bella macchina io valgo meno di uno che gira con le solite scatolette di tonno elettroniche?
La gente si limita all'apparire, e dove vive l'apparire, dove nasce? NEL MARKETING!!
Parliamo di una cosa talmente radicata nella mia generazione (e ancora peggio in quella che segue) che crea distinzioni sociali basate solo sull'immagine di uno stile di via che magari non è neppure reale!
E cosa centrano le auto? Centrano ECCOME! Al giorno d'oggi, ma forse anche prima, ci sono un sacco di fighette di turno che scelgono l'uomo in base all'auto!! COSA? Ma tu, bella mia, dove diavolo hai lasciato il cervello?
Capite che qualche cosa non quadra, no?
E poi, cosa cavolo significa che le Y e le Musa sono da donna? Ma per dio, la musa la prenderei mille volte più volentieri di una Idea, è decisamente più bella, ma per l'immagine che il marketing ha dato di Musa e Y, ecco che ci troviamo a "piedi", oppure nascono le versioni Momo, dedicate al ragazzo di classe che ama la sportività..... Bhe, solo perchè hai messo dell'arancio e del nero ad una Y e la chiami MOMO ti pare sportiva? Ma per carità del signore!!
Poi ci può stare che un certo tipo di vetture è più mascolina che non femminile, anche la 132 la definivano l'auto per l'uomo di carriera, ma se la prendeva una donna, non penso la pensavano lesbica! Very Happy

No, al giorno d'oggi, le vetture fanno pietà, paghi fior fior di euro (signori 30.000 sono 60.000.000 del vecchio conio, cioè, con quella cifra, ci si comprava delle gran belle auto, non la GOLF o la A3!) e se ti va di culo ti dura 5 anni, poi non trovi i ricambi, se li trovi li paghi oro, rifare qui, rifare là, e l'elettronica è obsoleta, e track, altri 30.000 per un elettrodomestico a benzina con le ruote che tra 4 anni dovrai cambiare di nuovo....

Sono curioso di vedere tra 20 anni, se i miei amici hanno ancora in garage rispettivamente: Golf, Scirocco e Giulietta. Io Voto NO, tra 20 anni l'elettronica sarà già tutta andata a farsi benedire, ma tra 20 anni, potrebbe essere che io li superi a bordo della milionesima versione della GOLF a bordo della mia adorata 131 o meglio ancora, dell'immortale 500!


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da VidiV il Gio Ago 25, 2011 11:59 pm

Forse ho sfrato un po l'argomento, ma mi sono sfogato, scusate Wink !


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
toivonen83
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 712
Punti : 731
Reputazione : 2
Data d'iscrizione : 20.05.11
Località : GENOVESATO EST
Umore : SERENO VARIABILE

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da toivonen83 il Ven Ago 26, 2011 8:52 am

Ed hai fatto BENONE caro Boss! Vi straquoto tutti. Anch'io che forse sono di quella "generazione successiva" già da bambino non potevo digerire affatto l'idea di scegliere 1 cosa "perchè è nuova di tendenza ergo per forza migliore".
Come si dice, la moda dura 1 anno (se va bene!) la classe dura 1 vita!
Le vere auto "piene di verve" non si vedono mica subito, si scoprono poi. Lo stesso per quelle fatte bene e relamente innovative (che non vuol dire con gadget e giochetti fini a se stessi tipo park assist, schermi video a go go e magari senza poggiatesta dietro o i sacrosanti fendinebbia......).
Forse è proprio la rara pulizia delle linee, quella faccetta elegante ed al contempo sbarazzina e distesa che mi fa sbavare x la New flavia ......xke a modo suo E' MERCE RARA.
E poi, senza offesa x nessuno.....non dimentichiamoci come noi italianozzi di provincia cresciuti a pane e Suv sbattiamo all'Est vetture sempreverdi (come mi incacchio quando vedo bisarche di Audi A3 1° serie-quella tonica e rasserenante, Alfa 145/147, Stilo - x me 1 bella vettura - Serie 3 E36 finire nei paesi dell'EST dove forse x le privazioni subite in passato sanno avere + capacità di apprezzare (per 1 fesso c'è sempre 1 furbo che gode).......
E questo vale anche x altri settori......

Beh è bello vedere che non sono il solo ad avere questo "forte sentire".

P.S: anch'io adoro Michelotti !!! E' stato 1 dei primi casi di fuga dei cervelli italici all'estero visto che disegnò le mie BMW preferite (date 1 sguardo al sito E21 club) leggi serie 1602/2002- 2500. E il grande Paul Brque che lo seguì riuscì a riprenderne gli schemi

A presto! Mai come ora sono fiero ed onorato di essere qui nel nostro sito!


Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Ven Ago 26, 2011 1:14 pm

Il Boss ha scritto:Forse ho sfrato un po l'argomento, ma mi sono sfogato, scusate Wink !
Sfogo sacrosanto e verissimo!!! Quando ci vuole ci vuole.
avatar
Pluto127
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschile Messaggi : 1171
Punti : 1248
Reputazione : 11
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 29
Località : Torino

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Pluto127 il Ven Ago 26, 2011 2:54 pm

Vi quoto tutti! Io avevo un amico che aveva una bella Panda 45 di famiglia, come nuova... Ovviamente noi eravamo gli "sfigati di turno".
Risultato?
Io ho abbandonato la compagnia (se così si può definire) e il ragazzo con la Panda ha iniziato a maltrattarla fino a distruggerla (tirate a freddo, salto dei dossi a velocità folli con 6-7 persone a bordo con conseguenti incidenti, ecc...). Successivamente l'ha sostituita con un cubetto moderno... Mad
Evidentemente, il significato del verbo "Vendere" era troppo complicato, oppure era troppo semplice fare il demente con la "macchina vecchia", sta di fatto che ora con l'elettrodomestico nuovo nuovo che fa tendenza, è sicuramente passato ad una categoria superiore di bellezza, fighettaggine (definiamola così), furbizia e chi più ne ha più ne metta...
avatar
toivonen83
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 712
Punti : 731
Reputazione : 2
Data d'iscrizione : 20.05.11
Località : GENOVESATO EST
Umore : SERENO VARIABILE

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da toivonen83 il Ven Ago 26, 2011 3:25 pm

E magari col senno di poi sto gran signore lo rimpiange eccome il suo pandorino fatto ammuffire così ignobilmente! Proprio adesso che la benza costa quel che costa e magari non riesce a trovare un'officna decente ed onseta per star dietro alla nuova lavatrice e forse dirà "sis tava maeglio quando si stavo peggio!"

P.s: ho divorato il reportage sulla tua 127 da vetrina.....cuumplimenti! Si vede che è tenuta da 1 appassionato doc e dop!

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Ven Ago 26, 2011 4:07 pm

Giovanni Michelotti è stato un grande. Spirito libero (rifiutò di diventare capo dell'ufficio stile BMW per evitare di finire come lo stilista del cammello), concretezza, ma anche estro e fantasia.
Ha dato una personalità e uno stile definito e tutto inglese alla Triumph, ha disegnato il futuro della BMW. Basterebbe questo per consegnarlo nel ristretto novero dei maestri nell'arte di disegnare un'automobile.

Manolete
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 652
Punti : 655
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 08.12.10

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Manolete il Ven Ago 26, 2011 4:28 pm

Vi dico quello che penso: per me il futuro dell'auto è nel passato. Il mio elettrodomestico a quattro ruote lo sostituirò con un'auto di non meno di 20 anni tra quelle che sono state selezionate dalla prova più vera e dura: l'Africa. Con tanti saluti ai cari esperti del marketing ed ai loro tirapiedi in giacca e cravatta.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Ven Ago 26, 2011 10:16 pm

Pensate un po' che quei geni del marketing (si saranno formati ad Harvard, ma un'officina non l'hanno mai vista) pensano che la Fiat sia solo il polo economico, la Lancia quello di classe, l'Alfa quello sportivo. E invece non è vero niente, perchè la Lancia e la Fiat hanno vinto fior di mondiali e corse con le loro sportive, la Fiat ha fatto l'ammiraglia a 12 cilindri e ammiraglie di tutto rispetto e l'Alfa Romeo anche vetture signorili ed eleganti, cioè di classe.
Cosa si può pretendere da menti che quando vanno ad un raduno di storiche (e ci arrivano per caso, non intenzionalmente) davanti ad una 127 chiedono "che macchina è"? Mi limito a casa nostra, visto il tema del forum.
Figuratevi che il tessuto dei sedili della Lancia Y nuova è plissettato. Già, come le gonne! Provatevi a sedere sopra quei sedili e mi direte la vostra in fatto di...abrasione superficiale. Dà fastidio solo a guardarlo. Ma come si fa a pensare ad un tessuto fatto a cuspidi? Già, ma le donne, secondo il marketing, prima guardano l'estetica, poi, forse, e non è detto, la comodità. Così deve pensarla il marketing.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Ven Ago 26, 2011 10:22 pm

Inoltre di mettono la loro i "creativi". Solo ad un "creativo" può pensare di disegnare i finestini dietro incurvati verso l'alto per di più talmente piccoli da sembrare gli spioncini di un carro armato. Naturalmente con montanti larghi un metro, altrimenti al vettura non sembra "importante". E con il lunotto con trenta centimetri di righe nere sul contorno percheè altrimenti non sembra "moderna".
Poi devi vedeerci per dare la precedenza quando ti immetti in una tangenziale. Ti dicono: c'è lo specchietto esterno. Già, peccato che in quel caso serva a ben poco vista l'inclinazione della macchina quando ti immetti. Angoli morti permettendo, perchè anche gli specchietti sono opera di "creativi".
avatar
toivonen83
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 712
Punti : 731
Reputazione : 2
Data d'iscrizione : 20.05.11
Località : GENOVESATO EST
Umore : SERENO VARIABILE

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da toivonen83 il Sab Ago 27, 2011 8:11 am

Francamente alcune cosucce che mi hanno fatto sempre impazzire e trovo molto " a la page" (e che oggi non sono in uso) sono:
- Portiere senza montante a vetro diretto
- Luci posteriori stile 164 (estese per il lungo) e sottili
-Fari a scomparsa/bel compromesso eleganza/sportività
- Cofani lunghi e lisci
- Specchietti di giusta misura con bracci 1 po' carenati
- Plancia importante e razionale stile thema/Stilo e non con tutti quei display ma con tutti gli indicatori che servono al max 1 bel pannellino stile lancia K
- Vetri scuriti ma ampi, magari con una bella retina parasole elettrica
- Interni in stoffa sobria ma di gusto (nn importa il materiale) ma quoto l'alcantara

Insomma caro Orny ........tutte couscce soppiantate dalle schifezze da te elencate or ora (anche se il concetto di bello so bene che è relativo)

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Orny60 il Sab Ago 27, 2011 9:58 am

Altro punto: la tecnica, o meglio, l'IMMAGINE che della tecnica deve PERCEPIRE il cliente. Che, secondo i markettari, è un perfetto ignorante. Quindi non sa giudicare e valuta solo il lato estetico.
Alzato il cofano, il messaggio deve essere: "NON È COSA PER TE. Rivolgiti ad un'autofficina autorizzata. Quello di tua pertinenza lo abbiamo evidenziato in giallo, perchè, altrimenti, da solo, non arrivi a capire dove e quale sia l'astina dell'olio. Ignorante come sei, rischi di confonderla con un filo delle candele."
Questo è il messaggio!
Risultato: per un qualsiasi problema anche banalissimo ed ininfluente, oggi, la centralina blocca l'avvio del motore. Il che è già una cosa stupida perchè, se il guasto capita in una località disagiata, crea un sacco di problemi che possono avere anche gravi ripercussioni.
Ma non solo: mi posso trovare nella situazione di dover spingere la macchina in posizione di sicurezza. Bene: DOVE mi attacco per spingere indietro?? Sullo scudone in plastica del muso no ,perchè cede. Sui montanti faccio una fatica bestia perchè, inclinati come sono, non riesco a fare forza abbastanza. Se la spingo in avanti, gibollo la lamiera del potellone che è inconsistente e sugli enormi fanalini non posso fare forza. Devo aprire i finestrini (sempre che la cenralina lo consenta) e attaccarmi al montante della porta centrale, ma la spinta, attaccandosi di lato alla vettura anzichè in posizione centrale, dissipa forza: risultato farò uno sforzo micidiale. E se la strada è n leggerissima pendenza, con il peso delle auto moderne ci vuole Ercole. Ai "creativi" tutto questo non viene in mente. Per loro uno telefona e arriva dopo 5 minuti il carro attrezzi e dopo 10 sei in condizioni di ripartire. Non reclamizzano forse il sevizio di assistenza che fa miracoli???
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da nico131 il Sab Ago 27, 2011 10:30 am

Senza contare poi che se rimani per strada devi accendere un mutuo solo per il carroatrezzi.... e contando poi di non trovare il solito furbone dell' officina di assistenza dove il soccorso ti porta, che 9 volte su 10 è convenzionato con il soccorso... L' anno scorso mi è capitato di rimanare a piedi, per fortuna vicino a casa, con la Picasso di famiglia... la macchina all' improvviso "è morta" e con sforzo sovraumano sono riuscito a sterzare e a frenare per accostarmi, ho intuito che doveva essere un problema di alimentazione perchè l' auto cercava di andare in moto ma non ce la faceva... infatti il mio meccanico ha dovuto cambiare la pompa della benzina, che è nel serbatoio, ma dopo aver fatto la diagnosi in officina Citroen che mi è costata più del ricambio. Una volta sarebbe bastato staccare il tubo della benzina che dalla pompa va al carburatore e anche un "ignorante" come me si sarebbe accorto del motivo del guasto....
avatar
pandino900
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschile Messaggi : 593
Punti : 636
Reputazione : 10
Data d'iscrizione : 12.08.11
Età : 25
Località : Vicino Cagliari
Umore : vitreo

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da pandino900 il Dom Ago 28, 2011 1:05 am

Qui si tocca un atsto dolente per me: il motore... fino a vent'anni fa il libretto uso e manutenzione ti diceva dove mettere le mani per regolare minimo carburatore, corsa frizione, freno a mano e altre cose, senza contare tutti i dati tecnici dal motore alle sospensioni. Oggi non solo ti dicno di rivolgerti alla officina autorizzata (a salassarti s'intende), ma non ti dicono nemmeno quanti è la cilindrata esatta del motore. Nella Focus di mio padre non dice nemmeno dove sta il filtro aria, beh certo tanto lo fa l'officina.. Per non parlare del vano motore in se: completamente coperto di plastica (odioso, un pezzo di plastica sopra il motore non si può vedere), e come si diceva, con i vari pezzi dipinti, ma cosa pensano, che una donna perchè gli dipingi quei pezzi ora li sappia riconoscere prima??
Esperienza del cambio olio sempre con la focus 1.6 3 anni fa: andiamo al rifornitore a fare il cambio d'olio e il benzinaio ci fa: io l'olio ve lo saprei cambiare ma il filtro non lo vedo nemmeno... decidiamo cosi di andare in officina e di vedere come lo fa: sotto va staccatao un riparo in plastica ( e non c'è nessun appiglio per mettere un cric, tutto in plastica), e qui tutto in discesa. Poi si passa a cambiare filtro, e qui son dolori perchè devi avere chiavi a snodo e soprattutto allentare da sotto la tubazione dell'intercooler, altrimenti il filtro non si toglie (non si usa più la cartuccia ma un filtro in carta da inserire dentro, nella parte alta del motore). per non parlare del filtro antipolline che per accedervi bisogna staccare l'acceleratore... e il emccanico mi dice che ne ha viste di molto peggio. francamente no so più cosa pe,sare, che senso ha progettare macchine che oltre a non poterle smontare le persone normali, fanno perdere tempo ai meccanici (e soldi ai portafogli)?
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da nico131 il Dom Ago 28, 2011 9:51 am

Mi è venuta in mente un altra follia del Marketing (o forse del Non Marketing..) di mamma Fiat in tempi molto recenti: La Fiat STILO!!!! Ma a cosa stavano pensando i nostri "cervelloni quando l' hanno disegnata? Premetto che trovo la Stilo in se una macchina ottima, buone finiture, aspetto degli interni robusto e curato, ottimi motori.... ma l' estetica...NO! Quella si sono proprio impegnati per cannarla in pieno, la 3 porte che può essere anche gradevole è una sportiva non sportiva e per me non ha ragione di essere (non dimentichiamoci che la concorrenza si chiama GOLF, FOCUS, ASTRA, 147, per non parlare delle orientali varie..), mentre la 5 porte che poteva essere il nostro avallo di battaglia davanti è passabile ma dietro è inguardabile... manco la Skoda felicia di mio suocero è così brutta...!! Infine la Statio Wagon che per il davanti vale il discorso già fatto ma per il dietro mi sa che è stato disegnato da un' ubriaco... Poi hanno fatto il restiling e le cose sono cambiate ma non migliorate. Consci dell' esperienza fallimentare i "nostri" se ne sono usciti con la Bravo, altra eccellente auto, ma qui non hanno pensato di fare una familiare od una sportiva, lasciano una gamma con una carrozzeria forse troppo simile alla G. Punto e senza neanche una variante... COMPLIMENTI!!! Evil or Very Mad

Manolete
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 652
Punti : 655
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 08.12.10

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Manolete il Dom Ago 28, 2011 4:21 pm

nico131 ha scritto: Consci dell' esperienza fallimentare i "nostri" se ne sono usciti con la Bravo, altra eccellente auto, ma qui non hanno pensato di fare una familiare od una sportiva, lasciano una gamma con una carrozzeria forse troppo simile alla G. Punto e senza neanche una variante... COMPLIMENTI!!! Evil or Very Mad

Il fatto di non proporre varianti (berlina a 4 porte, familiare, monovolume...) non vi pare di per sé un mezzo fallimento?
Uno perché dovrebbe comprare una Fiat quando l'auto che gli serve non viene prodotta?!
avatar
toivonen83
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 712
Punti : 731
Reputazione : 2
Data d'iscrizione : 20.05.11
Località : GENOVESATO EST
Umore : SERENO VARIABILE

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da toivonen83 il Dom Ago 28, 2011 11:07 pm

E' vero....chissà quante vendite hanno perduto!! La Bravo tra l'altro è tra le poche auto odierne, che, a parte il lunotto piccolo, è vermente bella e tonica.
Allo stesso modo, come non aver voluto fare una bella berlina ed un coupettone bello comodo (hi hi sapete già a cosa alludo........) con base croma (ZTUPENDA LA 1 versione 2005, imbruttita con lifrting 2007, per me sempre auto da veri signori)????

La risposta sono proprio ragli di somaro!

Manolete
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 652
Punti : 655
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 08.12.10

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Manolete il Lun Ago 29, 2011 1:52 am

toivonen83 ha scritto:E' vero....chissà quante vendite hanno perduto!! La Bravo tra l'altro è tra le poche auto odierne, che, a parte il lunotto piccolo, è vermente bella e tonica.
Io se avessero fatto la tre volumi ci avrei fatto più di un pensiero. Ma se loro si accontentano di essere divenati un brand della Chrysler...

toivonen83 ha scritto:Allo stesso modo, come non aver voluto fare una bella berlina ed un coupettone bello comodo (hi hi sapete già a cosa alludo........) con base croma (ZTUPENDA LA 1 versione 2005, imbruttita con
restyling 200
7, per me sempre auto da veri signori)????

Dissento con la tua affermazione. La Croma 2 prima serie mi sembrava abbastanza banale, la seconda invece più giovane e sportiva. E chissà che un giorno non ricompri appunto la Croma del 2009 di mio zio...
avatar
toivonen83
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 712
Punti : 731
Reputazione : 2
Data d'iscrizione : 20.05.11
Località : GENOVESATO EST
Umore : SERENO VARIABILE

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da toivonen83 il Lun Ago 29, 2011 8:48 am

Comuque sia il problema è che hanno fatto notevoli sforzi per realizzare una bella macchina lasciandola poi "morire" commercialmente! Dovevano farne 1 piccola "famiglia" CONFORT/SPORT come hanno fatto con la serie 3!
E non levarla di produzione perchè la Croma è di un target diverso rispetto alla Freemont (tanto criticata ma c'è di peggio).
In ogni caso piacerebbe anche a me averne una ......senza tanti strilli è una vera sport-wagon di cui NON SI SONO VOLUTE SFRUTTARE le potenzialità!
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da karme70 il Lun Ago 29, 2011 2:09 pm

Condivido il parere di TOivonen ...la croma prima serie era bellissima: elegante e semplice allo stesso tempo e molto e quilibrata (basta guardarla di lato per capirlo). COl restyling hanno aggiunto quei "frog eyes" e l'hanno sbilanciata verso il muso


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Manolete
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Messaggi : 652
Punti : 655
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 08.12.10

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Manolete il Lun Ago 29, 2011 4:27 pm

toivonen83 ha scritto:senza tanti strilli è una vera sport-wagon di cui NON SI SONO VOLUTE SFRUTTARE le potenzialità!

Senz'altro. Alle volte sembra che alla guida della Fiat ci sia uno affetto da demenza. Cosa che non gli eviterà di godersi laute stock-options quando si ritirerà...
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da karme70 il Lun Ago 29, 2011 5:28 pm

Manolete ha scritto:[
Senz'altro. Alle volte sembra che alla guida della Fiat ci sia uno affetto da demenza. Cosa che non gli eviterà di godersi laute stock-options quando si ritirerà...

Puoi stare tranquillo! A quei livelli hanno buoneuscite da superenalotto...se poi hai lavorato male ancora peggio! Probabilmente gli arriva un premio da BMW Audi Mercedes per aver gettato altre palate di m...... sull'industria italiana


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Contenuto sponsorizzato

Re: La rovina delle auto è il marketing

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Sab Nov 18, 2017 11:07 am