Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Genealogia delle berline FIAT

Condividere
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da nico131 il Ven Set 18, 2009 11:04 pm

Vorrei esporre a tutti gli amici del forum un mio pensiero su quale è stata l' evoluzione delle berline Fiat negli anni, e vedere se è condivisa da tutti gli altri, partendo dai primi anni '30 ad oggi. Lasciando stare le auto dei primordi come 514-509 e via via che tra l' altro non si può dire che nonostante gli ottimi quantitativi di vendita non si possono dire propriamente popolari secondo me l' evoluzione dei modelli parte dalla Fiat 508 Balilla che è stata la prima Fiat di classe medio-alta a larga diffusione... ecco la mia classifica:
508 Balilla-1100E (musone)
1100E-1100/103
1100R-124
124*-131
Dopo la 131 la Fiat secondo me ha fatto un passo indietro, proponendo come sua sostituta la Regata che io considero semplicemente una Ritmo con la coda,e per giunta di qualità inferiore alla Ritmo.. Neutral Anche con la Tempra secondo me la Fiat non ha tenuto fede alla classe delle sue progenitrici, e la più degna erede può considerarsi la Marea che come dimensioni, qualità e classe rispecchia in gran parte la mia idea di berlina di classe media. Ora quel posto è stato preso dalla nuova Croma, che è un' ottima auto, e spero vivamente che la Fiat del nuovo corso sappia rispettare l' immagine di auto da famiglia, robusta,ben rifinita e con ottimi motori che negli anni passati ha fatto la sua fortuna, e che la gente ricorda ancora adesso con passione e affetto.
*P.S.
Alla fine degli anni '60 entra in produzione la 128 che rivoluziona il concetto di auto da famiglia in casa Fiat e molti clienti la preferiscono alla 124 essendo la 128 quasi di pari cilindrata ma offrendo un concetto nuovo e vincente di auto moderna e con qualità di spazio ed economia fin' ora sconosciuta alla clientela di quella classe di cilindrata, comunque la 128 rimane anche nelle versioni successive in un segmento inferiore rispetto alla 124 e 131 e si evolverà poi nella Ritmo, nella Tipo e via via... rabbit
Nella classe superioore, cioè quella di alta gamma l' evoluzione per me è questa:
Fiat 1500 (anni '30/40)-1400/1900 (anni '50)
1400/1900-1300/1500/1800/2300(anni'60)
1300/1500/1800/2300-125
125-132
132-Argenta
Argenta-Croma
Croma-Marea
Marea-Croma (nuova)
Insomma penso di aver stilato una classifica che rispetta la quasi totalità della produzione... a voi un giudizio!! cheers
avatar
ziofu
1800cc : Adesso si che si ragiona!
1800cc : Adesso si che si ragiona!

Maschile Messaggi : 261
Punti : 286
Reputazione : 7
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Vado Ligure

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da ziofu il Ven Set 18, 2009 11:16 pm

secondo me hai fatto delle valutazioni appropriate
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da 131A000 il Ven Set 18, 2009 11:25 pm

Concordo con tutto, forse l'ultimo passaggio non mi convince. Se la MArea è l'erede della 131, come puo' essere anche quella della Croma 1a serie? Secondo me, tra Croma e Nuova Croma, non c'è stato nessun sostituto, la Fiat avendo considerato che non c'era posto per un segmento D affiancato di un segmento E e quindi decise di avere solo una macchina, lasciando il posto del segmento E ai marchi LAncia e Alfa

La MArea era un vero segmento D (anche per equipaggiamento) forse con qualcosa in più per la SW. Per la sua sostituzione è stato scelto un "ibrido", solo con carrozzeria SW, quindi qualcose tra segmento D e E, una scelta secondo me azzeccata almeno in Italia (perché la Croma 2 è in Francia una mosca bianca). Macchina di sostanza, con tanto posto, sul pianale di un segmento D (lo stesso della 159). Comparate le ciffre di vendita della Croma rispetto alle alternative francesi Vel Satis, peugeot 607 e Citroen C6 oppura alla cugina Signum. Il segmento E se non tedesco premium soffre!. I monovolumi grossi l'hanno definitivamente sostituiti. Proporre una vettura che non pretende essere rivale delle tedesche ma che ne ha la sostanza era la miglior soluzione per la Fiat ed è sicuramente la marca popolare a vendere di più la sua ammiraglia.
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da VidiV il Sab Set 19, 2009 8:19 am

Ci sarebbe da aggiungere che effettivamente, la moderna erede della 131-Regata - Tempra - Marea, sarebbe la Linea (la grande punto a tre volumi che in italia non è venduta). Il problema però sta come ha detto Nico, nel salto qualitativo Fiat, ovvero, dopo la Argenta, la fiat ha peggiorato la produzione di veicoli "Nobili" (le ultime sono le 132, 130, 131) per dedicarsi ad automobili di più basso rango e classe. Di fatto la fiat ha perso anche il concetto di Berlina (Le ultime sono la Duna, la Brava, Marea, Tempra e Croma), per adattarsi al mercato italiano che richiede sempre più delle medie a 5 porte o delle station wagon al posto della linea filante e classica di una 4 porte.
L'albero che è stato creato da nico è comunque corretto, però dispiace vedere come fiat non abbia sviluppato il ramo della 130 (che potrebbe oggi portare via una bella fetta alle più grosse BMW serie 7, Mercedes S, Audi A8)
e di come ha fatto sparire le traccie di tutte le altre 4 porte...


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da 131A000 il Sab Set 19, 2009 9:58 am

Giustissimo per la linea, fabbricata dalla Tofas in Turchia... Ha uno stile riuscitissimo, non è facile fare una 3 volumi derivata da una 2 volumi.

Sinceramente non credo che un ammiraglia erede della 130 avrebbe successo. Vi rimando a 607, C6, Vel Satis, Signum nuovamente Già 40 anni fà la 130 buonissima macchina ha sofferto del manco d'immagine... E più che mai con la crisi, la gente si gira verso i marchi tradizionali (tedeschi per dire), il valore viene conservato: inoltre l'Italia non è da considerare come paese sciovinista, le italiane vendono il 30% quindi chi metterebbe 40000€ in una 4P italiana? LA Maserati è posizionata molto più alta e il suo marchio aiuta a fare concorrenza ai tedeschi... Di nuovo la scelta della Croma anche se non vende volumi eccezionali è la migliore per un marchio non "premium".

Per la sparizione delle 4 porte, è proprio un affare di moda. I paesi emergenti in cui esplode il consumo (INdia Brasile, Cina, Russia) ma anche quelli Africani, dell'ex europa dell'est della Turchia e un po' meno la Spagna restano legati ai 3 volumi, più dimostrativi. Esempi?
- Citroen Elysée 3V sostituta della ZX 3V in Cina
- peugeot 308 e 206 3V in Cina
- Clio 2 3V, renault megane 1 e 2 3 volumi fatta in Turchia
- Fait Siena in Brasile e turchia, Fiat Albea in Turchia
- Opel corsa C 3 volumi in Brasile e turchia, astra 3V, Ford Focus 3V...
Nei mercati saturati in cui la macchina ce l'hanno tutti come in europa dell'est, si punta sul pratico o sull effetto di moda e i 3 V 4 porte sono solo graditi premium oppure sportivi (ALfa propone l'unica 4P italiana di grande diffusione)...
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da nico131 il Sab Set 19, 2009 10:17 am

In effetti il concetto che volevo esprimere sulle Fiat degli anni '80 e '90 l' ha azzeccato il Boss, anche se considero la vecchia Croma un ottima auto l' unica degna in quegli anni di essere. considerata l' erede delle mitiche berline Fiat degli anni '60 e '70. Nella lista non ho volutamente prendere in considerazione la 130, perché la considero una vere e propria "ammiraglia" e una vera e propria occasione mancata dalla Fiat per restare nel settore delle ammiraglie d' alta classe... peccato che non ci abbia creduto!!! Evil or Very Mad Crying or Very sad
Un altro dubbio ce l' ho avuto per quanto riguarda le vecchie 1300- 1500 degli anni '60 che da una parte vedono la 1500, sia con carrozzeria simile alla 1300 che con qualla simile alla 1800 un gradino sopra la media,e dall' altra la 1300 più popolare come cilindrata ma sempre di categoria e classe superiore alla 1100.. confused
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da VidiV il Sab Set 19, 2009 12:05 pm

131A000 ha scritto:Giustissimo per la linea, fabbricata dalla Tofas in Turchia... Ha uno stile riuscitissimo, non è facile fare una 3 volumi derivata da una 2 volumi.
Concordo in pieno!!! E' veramente bella. In giro per la rete esiste una rivisitazione che la rende cabrio; Veramente bella (i motori però non sono molto prestanti purtroppo No)

131A000 ha scritto:Sinceramente non credo che un ammiraglia erede della 130 avrebbe successo. Vi rimando a 607, C6, Vel Satis, Signum nuovamente Già 40 anni fà la 130 buonissima macchina ha sofferto del manco d'immagine... E più che mai con la crisi, la gente si gira verso i marchi tradizionali (tedeschi per dire), il valore viene conservato: inoltre l'Italia non è da considerare come paese sciovinista, le italiane vendono il 30% quindi chi metterebbe 40000€ in una 4P italiana? LA Maserati è posizionata molto più alta e il suo marchio aiuta a fare concorrenza ai tedeschi... Di nuovo la scelta della Croma anche se non vende volumi eccezionali è la migliore per un marchio non "premium".
Hai ragione, però, se non fosse stato per la crisi petrolifera degli anni 70-80, e se la fiat avrebbe proposto una nuova versione della 130, adesso sarebbe sicuramente un premio ambito per coloro che cercano un "surplus" alle Mercedes classe E, BMW serie 5, Audi A6, senza però sprofondare nei cosi e nell'ostentata ricchezza di Audi A8, BMW serie 7, Mercedes S, Maserati Quattroporte ecc.
La fiat manca di una AMMIRAGLIA di prestigio da troppo tempo!!!! Abbasso

131A000 ha scritto:Per la sparizione delle 4 porte, è proprio un affare di moda. I paesi emergenti in cui esplode il consumo (INdia Brasile, Cina, Russia) ma anche quelli Africani, dell'ex europa dell'est della Turchia e un po' meno la Spagna restano legati ai 3 volumi, più dimostrativi. Esempi?
- Citroen Elysée 3V sostituta della ZX 3V in Cina
- peugeot 308 e 206 3V in Cina
- Clio 2 3V, renault megane 1 e 2 3 volumi fatta in Turchia
- Fait Siena in Brasile e turchia, Fiat Albea in Turchia
- Opel corsa C 3 volumi in Brasile e turchia, astra 3V, Ford Focus 3V...
Nei mercati saturati in cui la macchina ce l'hanno tutti come in europa dell'est, si punta sul pratico o sull effetto di moda e i 3 V 4 porte sono solo graditi premium oppure sportivi (ALfa propone l'unica 4P italiana di grande diffusione)...
E' vero. Purtroppo da noi la 4 porte deve avere una bella manciata di cavalli (oltre 130) per trovare acquirenti, e questo è un vero peccato... No


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da VidiV il Sab Set 19, 2009 12:10 pm

nico131 ha scritto:In effetti il concetto che volevo esprimere sulle Fiat degli anni '80 e '90 l' ha azzeccato il Boss, anche se considero la vecchia Croma un ottima auto l' unica degna in quegli anni di essere considerata l' erede delle mitiche berline Fiat degli anni '60 e '70. Nella lista non ho volutamente prendere in considerazione la 130, perché la considero una vere e propria "ammiraglia" e una vera e propria occasione mancata dalla Fiat per restare nel settore delle ammiraglie d' alta classe... peccato che non ci abbia creduto!!! Evil or Very Mad Crying or Very sad
Un altro dubbio ce l' ho avuto per quanto riguarda le vecchie 1300- 1500 degli anni '60 che da una parte vedono la 1500, sia con carrozzeria simile alla 1300 che con qualla simile alla 1800 un gradino sopra la media,e dall' altra la 1300 più popolare come cilindrata ma sempre di categoria e classe superiore alla 1100.. confused
Per risponderti dovrei avere più conoscenze sulle vecchie fiat (1300 1500 1100 ecc ecc...) Rolling Eyes , ma posso solo concordare con te per il discorso Croma, è stata senza ombra di dubbio la ultima vera berlina FIAT, anche se c'è da dire che il progetto era comune ad altre berline ( Lancia Thema, Alfa Romeo 164 e Saab 9000 ), quindi non può definirsi "DEGNA" dell'appellativo di "ultima berlina fiat". No


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da 131A000 il Sab Set 19, 2009 12:58 pm

Il Boss ha scritto:
Hai ragione, però, se non fosse stato per la crisi petrolifera degli anni 70-80, e se la fiat avrebbe proposto una nuova versione della 130, adesso sarebbe sicuramente un premio ambito per coloro che cercano un "surplus" alle Mercedes classe E, BMW serie 5, Audi A6, senza però sprofondare nei cosi e nell'ostentata ricchezza di Audi A8, BMW serie 7, Mercedes S, Maserati Quattroporte ecc.
La fiat manca di una AMMIRAGLIA di prestigio da troppo tempo!!!! Abbasso

Se fosse solo la Fiat ad essersi "isolata"... invece tutte le marche generaliste vivono la stessa cosa, ci sarà una ragione. Fino agli anni 80, primi novanta c'era posto per Croma , R25, Safrane, Omega ed altri successoni. POi con la crescita dei prezzi e delle dimensioni delle più piccole e sopratutto l'arrivo dei monovolumi, questo segmento è scomparso. Rimasto solo le versioni di lusso o sportive...

Il Boss ha scritto:
E' vero. Purtroppo da noi la 4 porte deve avere una bella manciata di cavalli (oltre 130) per trovare acquirenti, e questo è un vero peccato... No

Già, ma chi fà le macchine per una minorità? Lo compreresti un coupé poco potente con cerchi in acciaio? Un monovolume supersportivo?
Se vuoi c'è la Logan, proprio a 3 volumi per soddisfare i clienti di paesi emergenti che ha riscontrato un discreto successo in Francia, tanto che ne hanno fatto la 2V la Sandero che vende parecchio almeno quà in Francia. E in più c'è la rete renault...
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da nico131 il Sab Set 19, 2009 2:37 pm

Quello che dice 131A000 è vero e lo condivido ma è anche vero che se la Fiat ci avesse creduto di più sulla berlina 3 volumi forse le cose sarebbero andate diversamente.. infatti in Italia le berline negli anni '80 e '90 si sono sempre vendute.. vedi Audi 80, BMW serie 3, Mercedes 190, Lancia Prisma, Alfa Romeo 75... ecc. ecc., secondo me era solo una questione di impegno per dare un prodotto valido sia come immagine che dal lato meccanico e prestazionale. Invece si è preferito puntare tutto sulle 2 volumi di classe medio inferiore e poi da quelle derivare delle berline con lo stesso pianale e meccanica ma che si è voluto mettere in competizione con dei veri e propri mostri sacri della categoria (BMW e Audi) perdendo così in immagine e prestigio. Io stesso ho posseduto una Alfa 155 1.7 Twin Spark ma a parte un bel motore (vero bialbero Alfa) il resto non era granchè... pianale della Tipo e della Tipo erano anche cambio e sospensioni.... affraid A questo punto trarrete voi le conclusioni in paragone alle rivali.... No
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da 131A000 il Sab Set 19, 2009 7:04 pm

La 156 ha ancora il pianale di derivazione Tipo e quindi pure la 147... Ma le sospensioni erano specifiche.

I telai Fiat sono sempre stati rigidissimi e validi, poi variando le sospensioni vrngono fuori belle cose...
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da karme70 il Dom Set 20, 2009 11:07 am

Io ho una mia idea leggermente diversa in merito alla genealogia perchè, a mio avviso, la linea di sviluppo
1100 musone
1100
non prosegue con 124 perchè si prosegue con 128 che è la diretta discendente! E aggiungo che infatti con l'uscita della 124 non è cessata la produzione 1100 che è proseguita con la R fino all'avvento della 128 e quindi da qui si è proseguiti con la ritmo e la tipo
mentre la linea 124 secondo me (ma qui c'è stato un proseguimento non propriamente lineare) deriva da 1300 1500! Infatti, come recentemente leggevo su un articolo sulle 124 quest'ultima era nata per sopperire alla vetustà del modello 1300-1500 che , seppur con la stessa carrozzeria, copriva due segmenti distinti. La 124 non si rivelò però all'altezza, per qualità di materiali e finiture con le 1300 1500 (bastava lo spessore delle lamiere) e allora venne proposto anche un modello di gamma più alta,la 125 appunto. Poi dalla 124 derivò il 131 , come sappiamo, e dalla 125 si sviluppò il progetto 132 , poi argenta, poi croma.
DI fatto, nuovamente col passaggio 131 - regata si è creata uan discontinuità simile a quella 1300-1500 124...che però non è stata colmata perchè la croma era diretta discendente dell'argenta
Non so se sono stat o chiaro....comunque io riengo mamma della 131 la 124 e nonna la 1300 1500!! Laughing


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da Orny60 il Dom Set 20, 2009 1:20 pm

Sì e no! La 124 non discende da nessuna. Nè dalla 1100 D, nè dalla 1300-1500.
E' un progetto interamente nuovo, motore, scocca, sospensioni, destinato a riunire in un solo modello la 1300 e la 1100 D. L'erede della 1500 è la 132. La 125 è invece un modello-tampone in attesa proprio della 132, costruito su base telaistica della 1500 C (che è diversa da quella della 1300-1500 1^ serie).
La 1100 R venne varata perché la 1100 aveva ancora un ottimo seguito, un po' come la 127 che continuò ad essere prodotta anche dopo la comparsa della Uno e la 128 dopo quella della Ritmo.
La 128 è anch'essa un modello interamente nuovo (motore, scocca...) che non deriva da altri.
L'eredità con la 1100 R è da vedere quindi solo come collocazione nel segmento.
Lo stile, sia nel caso della 124 che in quello della 128, ha poco in comune con le vetture precedenti, se non per la scelta di fare delle vetture a tre volumi.
La 124 è invece proprio la "mamma" della 131.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da karme70 il Dom Set 20, 2009 2:35 pm

Grazie Orny! e benvenuto!!!!!


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3421
Punti : 3708
Reputazione : 169
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da nico131 il Dom Set 20, 2009 6:39 pm

Grazie Orny per i chiarimenti, comunque la mia classifica era proprio sul segmento di appartenenza e non basata sulle caratteristiche tecniche e telaistiche visto che per fortuna l' evoluzione tecnologica porta sempre ad avere prodotti nuovi e in alcuni casi molto diversi dai predecessori... Very Happy
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da karme70 il Lun Set 21, 2009 8:30 am

In tal caso rimango fermo su 1300-124 1100 - 128


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da Orny60 il Lun Set 21, 2009 6:48 pm

Non sono d'accordo che ci sia un'eredità, anche solo di segmento di appartenenza, tra la 1300 e la 124.
Il cliente della 1300 non è il cliente della 124. La 124 è semmai erede della 1100 D, per cilindrata e per clientela.
Il cliente della 1300 è quello della 125 normale o della 124 Special, non quello della 124-1200 che, rispetto alla 1300, è modello più popolare.
Il cliente della 1300 è, in altre parole, quello che prima acquistava la 1200 Granluce, non la 1100 Export o la 1100 E.
Capisco che sia una distinzione sottile, ma c'è. Diversamente la Fiat non avrebbe messo in listino la 124 Special.
Giusta invece l'eredità 1100 R-128.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da karme70 il Lun Set 21, 2009 8:46 pm

Quindi la nonna della 131 sarebbe comunque la 1100D? ???Non so perchè ma per popolarità, struttura, dimensioni io la 1100, in tutte le sue versioni, la vedo solo in diretta continuità con la 128.....mentre la 131 per cilindrata, dimensioni, prezzo, prestazioni la vedo affine al 1300.....A questo punto se il 124, la mamma, ha rappresentato una spaccatura netta preferisco ritenere la 131 orfana di nonni!!!!!! Laughing Laughing Laughing


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da Orny60 il Lun Set 21, 2009 9:11 pm

Esatto! Ma tieni conto che dal 1962 (anno di presentazione della 1100 D) e il 1974 (anno di presentazione della 131) c'è stato un salto generazionale nella diffusione della motorizzazione. Anche la cilindrata media si è alzata, per cui la parentela non è sbagliata. La 124, pur "mamma" della 131, oltre il 1600 non è mai andata, mentre la 131 è nata come 1300-1600 per arrivare al 2000 e a versioni sportive più potenti di quanto la 124 berlina sia mai stata.
Oggi una 1200 è un'utilitaria esattamente come lo era la 600 quarantacinque anni fa. Il cliente è lo stesso!
La 1100 D si collocava uno scalino più sotto della 1300 nella medesima proporzione in cui la 124 Special si collocava più sotto rispetto alla 125 Special.
La discendenza 1100-128 è valida per i modelli 1100 con motore 1089, quindi 1100 R compresa. Vanno escluse la 1100 D e la 1200 Granluce, per cilindrata e costo.
Sia chiaro che tutto questo è anche opinabile se vuoi, perché gli aspetti sono molteplici. C'è inoltre un parallelo aumento di dimensioni delle vetture che è fisiologico, e che è in relazione con l'aumentato benessere della società (che richiede più comodità ed accessori nelle auto) e con gli aspetti relativi alla sicurezza.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da Orny60 il Lun Set 21, 2009 9:27 pm

Tra modelli di epoche molto diverse, più che le caratteristiche in sè della macchina è necessario guardare al tipo di cliente che le acquistava.
Il cliente che nel 1961 comperava una Fiat 1500 è lo stesso che acquistava una 131 Supermirafiori 2000 TC nel 1982. Chi comperava la Fiat 1800 nel 1960 è lo stesso che ordinava la 132-2000 nel 1980.
Chi acquistava la 1200 Granluce nel 1958, arrivati al 1971 ordinava la 125 Special e l'acquirente della 1100 D nel 1962 comperava la 131-1600 nel 1975. E prima era tentato dalla 124-1200 o dalla Special 1^ serie.
Chi aveva avuto una 1100 Special nel 1961, era invogliato dalla 124 Special T, mentre la 128, nel 1969-1970, difficilmente catturava i clienti della 1100 R o dell'Autobianchi Primula. Che si rivolgevano sì alle Fiat, ma alle ptrazioni posteriori. Veniva infatti acquistata in prevalenza nettissima da chi voleva sostituire la 850 (normale e Special), la Simca 1000 o la Renault 8. Ed era, con 13 CV fiscali, il giusto salto in avanti per tasse, bollo, assicurazione e pedaggi.
Dal 14 CV fiscali della 1100 D non si scendeva ai 13 della 128, ma si saliva ai 15 della 131 o ai 16 delle 124 Special, della Lancia Beta 1400 o della Autobianchi A111.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da karme70 il Lun Set 21, 2009 9:28 pm

Vanno escluse la 1100 D e la 1200 Granluce, per cilindrata e costo.


Di fatto, se non fosse per il carburatore e qualche particolare nelle prestazioni, la 1100 D per meccanica e carrozzeria E' la 1200 gran luce!!! La 1100 con la D è diventata un 1200cc....ed è tornata ad essere 1100 solo con la R....anche perchè ormai a nella fascia 1200 cc c'era già la 124 dal 66.....


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21093
Punti : 22273
Reputazione : 372
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da karme70 il Lun Set 21, 2009 9:32 pm

Concordo pienamente col ragionamento di Orny.....è proprio il cliente con le sue esigenze che segna la discendenza!


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da Orny60 il Lun Set 21, 2009 10:02 pm

E' proprio per questo che stabilire le discendenze con certezza è difficile e opinabile se vuoi. Io ho tracciato un paio di linee-guida che sono date dal segmento di appartenenza (cilindrata o dimensioni a seconda dei tempi) e dall'affinità della clientela. Puoi ognuno ci può vedere anche altri aspetti....
Sempre restando al segmento C, dopo la 1100 R ci metti senza dubbio la 128 e poi la Ritmo, seguita dalla Bravo. Ma anche lì, oggi una VW Polo ha le dimensioni della Golf di una volta. Con la differenza che la Polo di una volta era da segmento B e la Golf di una volta da segmento C. Come vedi...le cose cambiano....
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da VidiV il Lun Set 21, 2009 10:09 pm

Beh, ricordiamo anche le le vetture sono sempre più un "oggetto di tendenza", quindi sono sempre in continua evoluzione, e spesso evoluzione non fa rima con tradizione... La Delta ad esempio ne è una prova lampante!!!! Da vettura sportiva è passata con un salto impressionante, a berlinetta di gran classe.
Insomma ,fare una linea su una questione così ricca di sfaccettature non è affatto semplice... Rolling Eyes


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
michele131cl
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1850
Punti : 2421
Reputazione : 199
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 34
Località : Barletta

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da michele131cl il Mar Set 22, 2009 11:39 am

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Si vede che ho un sacco di tempo libero Mad argh! Pazzia

Naturalmente potete modificarlo se ho sbagliato qualcosa study

Le foto sono tratte dalla Rete

Contenuto sponsorizzato

Re: Genealogia delle berline FIAT

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Lun Nov 20, 2017 2:16 pm