Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Fiat 126

Condividi
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2960
Punti : 3131
Reputazione : 193
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Fiat 126

Messaggio Da rama il Gio Lug 07, 2011 9:52 am

Promemoria primo messaggio :

Ieri sera ad una riunione è saltato fuori che ci sono 2 126 in vendita nuove, purtroppo non so altro .Se a qualcuno interessa sarò lieto di metterlo in contatto diretto. Dovrebbero trovarsi in zona Trieste.

Ospite
Ospite

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ospite il Lun Set 12, 2011 11:56 am

Ghibliks ha scritto:
Dade il buon collezionista di auto storiche, non può non mancare di carrello trasporta auto... a volte capitano delle occasioni, e senza problemi può prenderle e prelevarle senza problemi, senza fasciarti la testa anche del trasporto... oppure di lasciarla al proprietario finchè non si fa l'assicurazione... con il carrello è diverso... arrivi li', soldi alla mano, prendi e carichi SUBITO.

Io un piccolo investimento lo farei per un carrello, in futuro benedirai il giorno che lo compri perchè ti servirà per 1000 cose.

Il marketing insegna che un investimento ha senso di essere fatto solo e soltanto se produce un ritorno economico, a patto che uno non abbia il portafoglio a fisarmonica, allora è un altro discorso...
Dal mio punto di vista l'acquisto di un carrello è una spesa a cui in questo momento non sono in grado di far fronte, dovrei poi trovare il modo di rientrare al meno in parte della spesa, magari noleggiandolo.
Ma se pensi ad un ritorno economico non sei un appassionato, sei un commerciante.
L'ho detto già mille volte e lo ribadisco ancora una volta, purtroppo la linea di confine tra collezionista e affarista è molto sottile e poco visibile.
Io non ho mai comprato un'auto a 1000 euro e rivenduta poco dopo a 10.000 euro come fanno tanti, quindi credo di potermi permettere di dire a cuor leggero che mi ritengo un appassionato con la a maiuscola.

Quindi dico che ogni collezionista può tranquillamente fare a meno del carrello trasporta auto.
Ovvio che se il collezionista in questione è costantemente a caccia di affari da fare qua e la il carrello diventa indispensabile.
E' come chi vuole fare il barbiere e non ha nemmeno schiuma, pennello e rasoio.
avatar
Pluto127
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschile Messaggi : 1171
Punti : 1248
Reputazione : 11
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 29
Località : Torino

Re: Fiat 126

Messaggio Da Pluto127 il Lun Set 12, 2011 12:27 pm

Visto che manca ancora la discussione "126" nella sezione "Modelli", chiedo qui un'informazione.
Avete detto che la FSM, ha già l'avviamento a chiave e la ventola per l'abitacolo.
Le Personal 4 e/o le serie speciali Black, Silver, ecc. ne sono prive oppure no? Rolling Eyes
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2960
Punti : 3131
Reputazione : 193
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Fiat 126

Messaggio Da rama il Lun Set 12, 2011 12:45 pm

No, non è solo un conto economico o di marketing come abbiamo già scritto, qui c'entra la passione, i sentimenti, anche se parliamo di lamiere o di carrelli. Belle o brutte chi compera una di quelle 126, le immatricola ecc, spende 1500/1600 € e per 10 anni con 300 € l'anno va a lavorare compreso ammortamento, bollo e assicurazione. Sono ferme li da luglio perchè nessuno se ne interessa. Chi le ha portate a casa ha preso un blocco perchè era interssato ad altri pezzi riguardanti i mezzi militari.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21269
Punti : 22452
Reputazione : 378
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Fiat 126

Messaggio Da karme70 il Lun Set 12, 2011 1:18 pm

Non mi trovo d'accordo con il ragionamento di Rama. Chi spende 1500/1600 euro non deve poi cercare il modo per rientrare delle spese. Ricordiamoci che i privillegi che lo stato ancora ci concede (bollo ridotto e assicurazione ridotta..ancora per poco) sono per premiare chi conserva le auto storiche, chi le preserva! Chi ne fa auto per andare al lavoro e risparmiare sulle spese io lo vedo come un opportunista e non come un appassionato! Ed è per colpa di molti opportunisti che prima o poi questi privilegi li perderemo tutti indistintamente. I premi delle assicurazioni continuano a salire per colpa di chi aumenta la sinistrosità che ricordo è proporzionale ai km percorsi. Fanno bene in Francia dove ti assicurano la storica solo se hai assicurata una moderna. Io sfido chiunque, a meno che non sia il solito dipendente pubblico, a rischiare una giornata di lavoro perchè si reca in ufficio con la storica. Fanno bene a questo punto i comuni a limitare sempre di più il traffico euro 0 (comprese GPL) e farebbero bene le assicurazioni a mettere il limite di chilometraggio.
Scusami Rama ma per me chi spende 1500/1600 per la passione li spende per passione e la passione non conosce tornaconti. E vale per tutto. Chi compra un quadro perchè morto l'autore si rivaluterà non è appassionato ...è speculatore. Chi si diverte con la caccia non credo faccia i conti di quanta carne mette in congelatore a fine stagione.
Io spero che sia questo il messaggio che facciamo passare come veri appassionati anche perchè altrimenti queste 2 126 che sono sopravvisute intatte per 30 anni fra 10 anni saranno due rottami irrecuperabili Very Happy


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ospite il Lun Set 12, 2011 3:33 pm

karme70 ha scritto:Non mi trovo d'accordo con il ragionamento di Rama. Chi spende 1500/1600 euro non deve poi cercare il modo per rientrare delle spese. Ricordiamoci che i privillegi che lo stato ancora ci concede (bollo ridotto e assicurazione ridotta..ancora per poco) sono per premiare chi conserva le auto storiche, chi le preserva! Chi ne fa auto per andare al lavoro e risparmiare sulle spese io lo vedo come un opportunista e non come un appassionato! Ed è per colpa di molti opportunisti che prima o poi questi privilegi li perderemo tutti indistintamente. I premi delle assicurazioni continuano a salire per colpa di chi aumenta la sinistrosità che ricordo è proporzionale ai km percorsi. Fanno bene in Francia dove ti assicurano la storica solo se hai assicurata una moderna. Io sfido chiunque, a meno che non sia il solito dipendente pubblico, a rischiare una giornata di lavoro perchè si reca in ufficio con la storica. Fanno bene a questo punto i comuni a limitare sempre di più il traffico euro 0 (comprese GPL) e farebbero bene le assicurazioni a mettere il limite di chilometraggio.
Scusami Rama ma per me chi spende 1500/1600 per la passione li spende per passione e la passione non conosce tornaconti. E vale per tutto. Chi compra un quadro perchè morto l'autore si rivaluterà non è appassionato ...è speculatore. Chi si diverte con la caccia non credo faccia i conti di quanta carne mette in congelatore a fine stagione.
Io spero che sia questo il messaggio che facciamo passare come veri appassionati anche perchè altrimenti queste 2 126 che sono sopravvisute intatte per 30 anni fra 10 anni saranno due rottami irrecuperabili Very Happy

Sono pienamente d'accordo con te.
E dato che il nostro utente Ghibliks ha tirato in ballo l'argomento, mi permetto di fare una precisazione in merito a quello che ha detto Karme: opportunista è anche chi usa una vettura storica munita di gancio traino come mezzo da traino a costo agevolato.
Scusa Claudio ma non posso proprio fare a meno di dirlo.

Nemmeno io sono troppo d'accordo con la prima parte del discorso fatto da rama.
Va bene la passione, il sentimento...
Io sono appassionato e amo le vetture di un tempo, ma 1250 euro sono troppi per un 126 FSM per giunta pure da immatricolare (da spendere minimo altri 500 euro).
Se nessuno si interessa a quelle due 126 il motivo non è da ricercarsi chissà dove: semplicemente sono care e di scarso se non nullo interesse collezionistico.
Altrimenti sarebbero volate via in un battibaleno!
Io sarei dubbioso se portarla a casa oppure no anche se mi venisse data in regalo un'auto da immatricolare.
E se poi non riesco ad immatricolarla?
Se me l'hanno regalata pazienza, se invece l'ho pure pagata cara mi girano...
Dal momento che non esiste una certezza sul fatto che sia possibile immatricolarle è comprensibile che siano ancora li.
Certo se uno la intende poi adoperate come auto di tutti i giorni vale la pena di investire i soldi, coprarla e immatricolarla.
Ma per usarla come auto storica la spesa è fuoriluogo...
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21269
Punti : 22452
Reputazione : 378
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Fiat 126

Messaggio Da karme70 il Lun Set 12, 2011 3:47 pm

Il discorso è che le agevolazioni sono indirizzate alla conservazione. Che senso avrebbe per lo stato di creare una categoria di privilegiati che viaggiano, trasportano, si fanno gli affari propri a basso costo alla faccia di chi paga fior fiore id bolli e assicurazioni? Da qui non ci si muove! Il problema è che i PRIMI privilegiati sono i legislatori (guardate quello che NON si fanno mancare) e purtroppo ogni paese ha i legislatori che si merita! Il problema sono le assicurazioni italiane che, anzichè perseguire gli approfittatori, continuano a compensare aumentando i premi! Troppo facile ! Se fossimo un paese con un briciolo di serietà faremmo come la Francia o la Germania: in questo paese al veicolo storico vengono tolte le targhe originali e riconsegnate identiche con l'aggiunta di una H finale. Prova a vedere cosa ti fanno in Germania se ti trovano a fare mercato con l'auto storica o a trasportare mobili con il carrello con la stessa! Quanto meno ti tolgono la targa storica e ti fanno restituire i soldi che hai sottratto allo stato! Non credo che alle storiche in Germania lascino la H e il gancio traino. Inoltre le vetture storiche io le ho viste circolare solo nel week end e questo la dice lunga.
Dopo ci sono le eccezioni! Se la storica la usi ogni tanto (leggi ogni tanto ...non ogni sempre ) per andare al lavoro è un modo per tenerla sgranchita, se ci attacchi il carrello per portare un altra vettura a un raduno può starci, cioè sono ammessi quei modi utilitaristici che rientrino nell'ottica della passione.
Io faccio un ragionamento semplice: già dover andare con la moderna in giro non è sempre piacevole perchè si rischia sulle strade, si viene bersagliati da mille pericoli come il sasso sul parabrezza, la signora che ti bolla la fiancata in parcheggio, quello che si appoggia in parcheggio e non lascia il biglietto, il sale sulla strada d'inverno. Va beh, le mandi giù........a me personalmente di fare correre quei tipi di rischi alle mie storiche non va! Le voglio in ordine e sane, ci spendo tempo prezioso e di vanificare tutto per i miei tornaconti non mi va. Anche perchè alla fine ci rimetto io.
Per il momento l'inidrizzo delle assicurazioni di pretendere iscrizione a club federati per TUTTE le auto/moto trentennali e non è un primo modo di tutelarsi/ tutelarci....dopo ci sarà il "giro di vite" in sede di valutazione tecnica da parte dei club


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ospite il Lun Set 12, 2011 3:59 pm

Sempre d'accordo con il buon Karme.
Mi hai tolto le parole di bocca.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2960
Punti : 3131
Reputazione : 193
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Fiat 126

Messaggio Da rama il Lun Set 12, 2011 4:37 pm

Alt, alt, alt. Il mio post era la risposta a Davide sull'acquisto del carrello, e al rientro dei soldi spesi, ho voluto solo esporre una serie di numeri per rendere l'idea e di quanto tempo ci voleva per rientrare dall'investimento. Se poi non ci sono sorprese sul libretto è tutto consentito dalla Legge. E' ovvio che in questo campo qualche volta si abbandoni la logica e si segua la passione e si facciano affari antieconomici.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21269
Punti : 22452
Reputazione : 378
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Fiat 126

Messaggio Da karme70 il Lun Set 12, 2011 4:44 pm

Su questo sono d'accordo...ma è qui l'errore...il fatto di lasciare tutto consentito! In nessun paese è come da noi (parlo dei nostri paesi confratelli europei) e questo lo stiamo pagando a caro prezzo in termini di aumento smisurato delle assicurazioni e nella sistematica distruzione di mezzi storicamente interessanti che vengono "mattati" ogni giorno sulla strada per andare al lavoro. Poi questi lungimiranti "appassionati" fra 5 anni saranno capaci di chiedere cifre stratosferiche per catorci che stanno esalando l'ultimo respiro. Ho provato a immaginare queste 2 126 con la loro targa nuova usate ogni giorno......diventerebbero due vecchie 126 muletti come ce ne sono tante qui al sud che vengono distrutte nel lavoro in campagna


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ospite il Lun Set 12, 2011 4:55 pm

Strano anche che non sia ancora arrivato il magna magna di turno che allestisce 500 e 126 da Campionato Turismo 700 per poi noleggiarle e le abbia portate via entrambe.
Di solito questi oscuri personaggi sono alla costante ricerca di scocche da allestire e di solito a quelli i soldi gli escono dal .... Smile
avatar
Ghibliks
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschile Messaggi : 1098
Punti : 1213
Reputazione : 16
Data d'iscrizione : 22.10.09
Età : 37
Località : Pinerolo (TO)
Umore : Sempre allegro!

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ghibliks il Lun Set 12, 2011 9:14 pm

Dade, le mie auto storiche vengono solo e sempre usate per passione, e MAI per lavoro! La mia assicurazione storica prevede incluso nella poliza l'utilizzo del gancio traino, per cui non mi sembra di abusarne... La uso 20 giorni l'anno per andare in ferie, traino un carrello tenda dell' 81, ed un gommone dell' 85... Io ho tutto d'epoca, per me le ferie, senza la macchina d'epoca non sono ferie... Non la carico di cemento, o affini... Ed e' sempre perfetta ed in ordine, che in ogni campeggio che vado vengono a vederla quanto e' ben tenuta!
Il carrello per le auto l'ho comprato per passione e pagato 150€, e mi serve quando compro le auto che per forza di cose non possono circolare, o altre volte per recuperare auto storiche di amici, o portare le mie al meccanico.

E nemmeno le 126 Fsm, le userei per lavoro, anzi per ne avere un'auto nuova non ha prezzo! Allora io ho avuto una 127 terza serie, che Anche quella vale niente e fa schifo! Eppure io l'ho comprata pagata 1200€, perché era intonsa, ancora l'interno con il nylon, e pochi km. Ai raduni benché era schifosa la venivano a vedere per come era intonsa. E' difficile trovare un'utilitaria perfetta e pari al nuovo! Poi l'ho venduta perché non mi suscitava emozioni a 1500€, e comunque mi sono pentito di aver venduto la 126, appunto per comprare la 127!
Per cui 1250 secondo me e nulla, ma hai visto i prezzi di 126? Un amico ne ha cercata per 1 anno una per poterci divertire sulla neve, e quella piu a buon prezzo e' stata una Fsm dell'85 con 60.000 km, e carrozzeria da rivedere a 800€.

Quindi deduco che PER TE SOLO la 126 Fsm non vale nulla, o comunque tutto quello che e' sopra le tue possibilità non ti interessa, e per ciò dici che non vale niente!
Una 126 prima serie o personal4 d'occasione con 1250 neanche te le fanno vedere!
Un conto e il valore personale, un'altro e' il mercato.

E poi queste 2 126 non mi pare siano mai state inserzionate.. Altrimenti!

Ospite
Ospite

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ospite il Mar Set 13, 2011 9:34 am

Anche io se trovassi un carrello a 150 euro lo comprerei subito per passione e senza nemmeno pensarci.
Ma dal momento che tutti i posti dove vado a vederne mi sparano minimo 1500 euro per uno usato di 10 anni il discorso cambia leggermente.
Io purtroppo non sono in gamba come te a trovare le cose in regalo.

Tutto quello che è al di sopra delle mie possibilità è normale che non mi interessi, che discorso.
Ma da qui a dire che non vale niente ce ne passa di acqua sotto ai ponti.
Io parlo in base alle quotazioni riportare sulle riviste.
La 126 FSM è valutata 500 euro, pertanto io le attribuisco quel valore. Il fatto che sia nuova, che quindi darebbe ragione ad un valore leggermente più alto, è annullato dal fatto che è da immatricolare.
Stesso discorso per le 126 prima serie, la quotazione riporta 1000 euro.
Per me chi le ha da vendere può chiedere anche 50.000 euro, a me non interessa.
La quotazione dice 1000 euro? Io 1000 euro ti do. Punto.
Però deve essere in condizioni corrispondenti a quelle indicate nella quotazione.
Se una vettura in condizioni ASI vale 1000 euro, quella offerta in vendita a 1000 euro deve essere di pari livello, non un rottame.
Se le quotazioni esistono, sarebbe il caso di guardarle e attenersi ad esse.
Altrimenti se ognuno fa i prezzi come meglio crede non si deve parlare di mercato.
E' una baraonda.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2960
Punti : 3131
Reputazione : 193
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Fiat 126

Messaggio Da rama il Mar Set 13, 2011 10:00 am

Davide è il mercato che fa il prezzo. Le valutazioni riportate sulle riviste ecc. sono solo indicazioni. Si ritorna al discorso delle passioni, che a volte fanno raddoppiare il prezzo del veicolo, se qualcuno vuole o cerca una determinata auto. Il valore della mia Lancia Appia I° viene indicato su Ruoteclassiche a 8000 €. E' un'indicazione, perchè in fiera a PD era in vendita a 18.000 ! In condizioni perfette ovviamente. Se uno non ha l'acqua alla gola per 8000 non la vende. Altro esempio è l'ALfa 1750 o 2000, fino a due o tre anni fa le trovavi a 2000 € oggi se non tiri fuori 8/10000 non le porti a casa. Investire in auto storiche di una certa categoria è un'investimento con ottimi rendimenti.
avatar
Ghibliks
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschile Messaggi : 1098
Punti : 1213
Reputazione : 16
Data d'iscrizione : 22.10.09
Età : 37
Località : Pinerolo (TO)
Umore : Sempre allegro!

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ghibliks il Mar Set 13, 2011 10:07 am

Dade, le quotazioni sono uno specchio per le allodole, sopratutto in ambito fiat!
Allora ruoteclsssiche quota la 124 coupe 3000€, e 2500€ la 125.. Ovviamente in ottime condizioni. Vai a vedere con 3000€ quante 124 coupe ti porti a casa, con quella cifra trovi solo auto da restauro. Per una buona devi almeno spendere 5000€.

La ritmo abarth, e quotata 2500, ma ora a meno di 5/6000 non te la fanno vedere... Giustamente!
Stesso discorso le 126, altrimenti come dici tu ne avresti gia' trovate a bizzeffe in regalo. Il 131 racing volumetrico abarth, era quotato 2500€, ma poi chissà perché hanno fatto a gara per portarselo via e me l'hanno pagato 12000€!!!
Le quotazioni del RFI sono gia piu veritiere. Dade le quotazioni di ruoteclassoche o affini valgono solo per qualche auto... Molte altre sono solo campate in aria!

Ospite
Ospite

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ospite il Mar Set 13, 2011 10:19 am

Ragazzi,
ci tengo a puntualizzare che le quotazioni riportate sulle riviste vengono stillate sulla base dei prezzi spuntati nelle varie compravendite.
Per restare all'esempio della 126, si prendono i dati relativi a tutte le 126 che sono state oggetto di compravendite (attenzione solo quelle realmente andate a buon fine, cioè quelle che sono state comprate da qualcuno, non solo messe in vendita), si rilevano i prezzi con i quali sono state vendute (indicati nei contratti di compravendita) e si calcola la media.
Quella media è la quotazione riportata sulla rivista.
Pertanto non sono solo indicazioni, ma sono un dato reale.
Uno strumento molto utile.

Ovvio che la quotazione per forza di cose viaggia parallela all'andamento del mercato.
Se nel 2011 tutte le 126 vendute hanno chiuso un prezzo medio di 3.000 euro, quella dovrebbe diventare la quotazione per il prossimo anno.
O per lo meno dovrebbe.
Dico dovrebbe perchè per rendere possibile ciò bisognerebbe che tutti i venditori dichiarassero nel contratto di compravendita il reale valore al quale hanno venduto la vettura.
Invece capita nel 90% dei casi che chi ti vende un'auto a 5.000 euro nel contratto di compravendita iscrive un valore fittizio, chi 100 euro, chi 500, chi addirittura 1 euro.
Il motivo reale non lo conosco, ma sicuramente un tornaconto esiste, forse di natura fiscale.
Va da se' che se i valori indicati nei contratti non corrispondono ai prezzi pagati, il calcolo risulta completamente sballato.
Quindi la quotazione alla fine della fiera è realmente incongruente con la realtà.
Questo per colpa dei soliti disonesti, che pensano solo alla propria tasca.
Ma dal mio punto di vista non mi interessa.
Io so come vengono calcolate le quotazioni e pertanto per me sono valide come tali.
Non mi interessa se i dati sono falsati per questo o quel motivo.
Non è un problema che mi riguarda.
Se una vettura viene proposta in condizioni e ad un prezzo in linea con la quotazione bene, diversamente non la prendo nemmeno in considerazione.
Il problema è che procedendo di questo passo si è iniziato a fare i prezzi a casaccio con il risultato che oramai non si trova nulla che corrisponda come condizioni e prezzi alle quotazioni...
Quindi direi che le quotazioni sono nate come uno strumento molto serio e utile, ma sono state trasformate in specchietti per le allodole.

Ospite
Ospite

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ospite il Mar Set 13, 2011 10:29 am

Ghibliks ha scritto:Dade, le quotazioni sono uno specchio per le allodole, sopratutto in ambito fiat!
Allora ruoteclsssiche quota la 124 coupe 3000€, e 2500€ la 125.. Ovviamente in ottime condizioni. Vai a vedere con 3000€ quante 124 coupe ti porti a casa, con quella cifra trovi solo auto da restauro. Per una buona devi almeno spendere 5000€.

La ritmo abarth, e quotata 2500, ma ora a meno di 5/6000 non te la fanno vedere... Giustamente!
Stesso discorso le 126, altrimenti come dici tu ne avresti gia' trovate a bizzeffe in regalo. Il 131 racing volumetrico abarth, era quotato 2500€, ma poi chissà perché hanno fatto a gara per portarselo via e me l'hanno pagato 12000€!!!
Le quotazioni del RFI sono gia piu veritiere. Dade le quotazioni di ruoteclassoche o affini valgono solo per qualche auto... Molte altre sono solo campate in aria!

Se la gente è stupida non so cosa dirti, buon per te.
Se la 124 Coupè in buone condizioni è quotata 3000 euro non vedo perchè a quella cifra si trovino solo auto da restauro... Ma quelle da restaurare a 3000 euro si vendono o restano in vendita per anni? Quelle restaurate a 5000 euro si vendono? Hai detto bene: se ne voglio una restaurata DEVO spendere al meno 5000 euro. Qui sta la chiave di tutto: se è quotata 3000 euro io 3000 ti do. 5000 te li sogni. Se tutti ragionassero come me non avrebbe senso chiedere certe cifre. Non la venderebbero MAI. Il problema è che girano ancora troppi cucchi...
Se la Ritmo Abarth è quotata 2500 euro ma a meno di 6000 euro nemmeno te le fanno vedere... Stesso discorso: chi la compra una Ritmo Abarth a 6000 euro?
Se la 131 Racing è quotata 2500 euro e tu hai trovato il mona che ti ha dato 12.000 euro...

Un conto è mettere in vendita, un altro è vendere!
C'è un mare in mezzo!
Se vuoi davvero vendere fai un prezzo in linea con la quotazione, se invece vuoi solo mettere in mostra spari cifre assurde, tanto per...
Infatti vedo con piacere che in rete e sulle riviste le auto con prezzi folli sono ferme con le 4 frecce da mesi, alcune addirittura da anni...
Ogni tanto spariscono, per poi ricomparire magari dopo un mese o 2 con il prezzo ribassato di 100 euro... ma sempre assurdo...

Io la vedo così.


Ultima modifica di dadedepo il Mar Set 13, 2011 10:32 am, modificato 1 volta
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2960
Punti : 3131
Reputazione : 193
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Fiat 126

Messaggio Da rama il Mar Set 13, 2011 10:31 am

Non sapevo come si ottengo le quotazioni, ma ora che lo so capisco la discrepanza tra la carta e la realtà. Probabilmente si dichiara poco perche nessuno ti chieda dove hai preso i soldi, anche di cifre modeste. Pensate la nostra vita senza il PRA, in Motorizzazione o in Comune, o in un qualsiasi organo di polizia, chi compra chi vende due firme sul libretto come in Inghilterra.... troppo semplice non potrebbe funzionare, e poi a quelli del PRA cosa gli facciamo fare ?
Anzi in Inghilterra non serve andare da nessuno !!!

Ospite
Ospite

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ospite il Mar Set 13, 2011 10:39 am

rama ha scritto:Non sapevo come si ottengo le quotazioni, ma ora che lo so capisco la discrepanza tra la carta e la realtà. Probabilmente si dichiara poco perche nessuno ti chieda dove hai preso i soldi, anche di cifre modeste. Pensate la nostra vita senza il PRA, in Motorizzazione o in Comune, o in un qualsiasi organo di polizia, chi compra chi vende due firme sul libretto come in Inghilterra.... troppo semplice non potrebbe funzionare, e poi a quelli del PRA cosa gli facciamo fare ?
Anzi in Inghilterra non serve andare da nessuno !!!

Io penso alla nostra vita se TUTTI fossimo un briciolo più onesti e meno egoisti.
Si vivrebbe bene anche con i mille paletti e assurdità che ci impone la nostra Italia...
Quando sento di uno che vende a 10.000 euro un'auto quotata 2.000 per carità, bravo lui Smile e mona quell'altro che glieli ha dati! Smile
Se sul contratto di compravendita ha indicato 100 euro però mi permetto di incavolarmi come una iena... questa si chiama disonestà!
Anche perchè oltre che frodare lo stato, lo mette in quel posto a tutti gli altri anche.

Scusate se sto andando OT, ma di fronte a certi luoghi comuni proprio mi infurio...
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2960
Punti : 3131
Reputazione : 193
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Fiat 126

Messaggio Da rama il Mar Set 13, 2011 10:57 am

Uno vende, uno compra, se vale 2 e la paga 10 evidente che sono d'accordo entrambe, altrimenti l'affare non si fà. Sul resto hai ragione, ma ciò che descrivi è l'effetto, la causa è un'altra.


Ultima modifica di rama il Mar Set 13, 2011 11:05 am, modificato 1 volta

Ospite
Ospite

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ospite il Mar Set 13, 2011 11:04 am

Mi arrabbio perchè il più delle volte quelli che ti vogliono vendere a 10 una cosa che vale 2, sono poi i primi che ti criticano quando cerchi tu di vendere a 2 una cosa che vale 1.
Sempre questi personaggi hanno il vizio di sostenere che le cose che hanno loro valgono sempre di più di quello che sono quotate e guarda caso invece quello che hai tu è sempre valutato troppo rispetto al suo valore reale...
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2960
Punti : 3131
Reputazione : 193
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Fiat 126

Messaggio Da rama il Mar Set 13, 2011 11:23 am

Tu lascia che critichino, se vuoi vendere o comperare a quel prezzo bene, altrimenti non si fa l'affare. Nessuno è obbligato ne a comperare ne a vendere nulla.

Ospite
Ospite

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ospite il Mar Set 13, 2011 11:34 am

rama ha scritto:Nessuno è obbligato ne a comperare ne a vendere nulla.

Bravo Maurizio,
questa è la forza che abbiamo a disposizione contro gli speculatori.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21269
Punti : 22452
Reputazione : 378
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Trento

Re: Fiat 126

Messaggio Da karme70 il Mar Set 13, 2011 11:59 am

Invito gli utenti a rispettare sempre le idee e il pensiero degli altri utenti. Purtroppo di fortunati , onesti ma anche di furbetti e affini questo paese è pieno ma ognuno è libero di pensare ciò che vuole ricordando che la libertà personale finisce ove inizia quella altrui


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Fiat 126

Messaggio Da Ospite il Mar Set 13, 2011 12:05 pm

karme70 ha scritto:Invito gli utenti a rispettare sempre le idee e il pensiero degli altri utenti. Purtroppo di fortunati , onesti ma anche di furbetti e affini questo paese è pieno ma ognuno è libero di pensare ciò che vuole ricordando che la libertà personale finisce ove inizia quella altrui

Giusto.
Qui, e non soltanto qui a dire il vero, sembra che speculatori, furbetti e furfantelli vogliano sempre apparire come cristallini.
Chi invece è onesto e veramente cristallino viene bollato dai primi come ingenuo o peggio come morto di fame.
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschile Messaggi : 2960
Punti : 3131
Reputazione : 193
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 59
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Fiat 126

Messaggio Da rama il Mar Set 13, 2011 12:09 pm

Mi sembra siamo rimasti nel "civile" anche se forse fuori tema.

Contenuto sponsorizzato

Re: Fiat 126

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Lun Apr 23, 2018 11:34 am