Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Sicurezza attiva e passiva

Condividi
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21940
Punti : 23146
Reputazione : 426
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Sicurezza attiva e passiva

Messaggio Da karme70 il Mer Giu 08, 2011 8:42 pm

Direttamente dal museo della scienza e della tecnica di Monaco guardate la differenza di reazione all'urto contro barriera fissa di un'auto anni 60 e di una moderna
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

sempre in merito allo stesso argomento la copertina di una rivista tedesca che sensibilizzava i lettori in merito al pericolo dei piantoni dello sterzo in caso di urto

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
rama
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3165
Punti : 3367
Reputazione : 221
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 60
Località : Gorizia
Umore : ottimista

Re: Sicurezza attiva e passiva

Messaggio Da rama il Gio Giu 09, 2011 12:40 pm

Il piantone dello sterzo delle vecchie automobili era davvero molto pericoloso. Nella mia Lancia Appia parte una barra d'acciaio da dietro il paraurti anteriore fino al volante. Basta investire un fagiano che già ti si avvicina pericolosamente.
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschio Messaggi : 3452
Punti : 3748
Reputazione : 183
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 44
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Sicurezza attiva e passiva

Messaggio Da nico131 il Gio Giu 09, 2011 7:36 pm

Più di una volta sono stato tentato di sostituire il volante del mio 131 con uno più bello e soprattutto più piccolo ma poi ho sempre desistito perchè a pensarci bene è molto caratteristico ed è uno dei primi tentativi di Fiat in fatto di sicurezza passiva...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschio Messaggi : 2519
Punti : 2768
Reputazione : 125
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 47
Località : Normandia - Francia

Re: Sicurezza attiva e passiva

Messaggio Da 131A000 il Gio Giu 09, 2011 11:25 pm

L'unico volante che riconosco è quello a sinistra della scritta, sarà quello della giulia GTV ultima serie...
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21940
Punti : 23146
Reputazione : 426
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Re: Sicurezza attiva e passiva

Messaggio Da karme70 il Sab Giu 11, 2011 8:24 am

131A000 ha scritto:L'unico volante che riconosco è quello a sinistra della scritta, sarà quello della giulia GTV ultima serie...

sì l'ho visto anch'io...è proprio un gtv. Mi ha fatto tornare in mente un brutto episodio perchè un mio compagno dell'asilo si è ammazzato a 20 anni proprio a causa del piantone dello sterzo della giulia del papà pale
In alto a sinistra si vede un volante con il tipico stemma turrito della volskwagen degli anni 60


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

bluto
900cc: Trattatemi bene, sono nuovo!
900cc: Trattatemi bene, sono nuovo!

Messaggi : 17
Punti : 19
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 02.06.11

Re: Sicurezza attiva e passiva

Messaggio Da bluto il Sab Giu 11, 2011 10:40 am

Vorrei esprimere il mio parere su tale questione e magari aprire un piccolo dibattito tra i forumisti.Non vi e' dubbio sull'importanza della sicurezza passiva,vedi i post precedenti,sicurezza data nei momenti in qui non si possono avere dei tempi di reazione sufficenti a limitare danni fisici,ma a mio modesto parere e' la sicurezza attiva che puo' comportare dei problemi gravi.Mi spiego, chi ha la mia eta' si ricordera' sicuramente delle prime macchine che guidava, doveva imparare a guidarle perche effettivamente nascondevano un sacco di insidie ed eri costretto a conoscerne tutti i limiti ed a comportarti di conseguenza durante la guida ,vedi es con il bagnato la frenata attenta e misurata poiche' non cera l'abs, la moderazione della velocita' in curva onde evitare spiacevoli sbandate, e potrei continuare,tutto cio' oggi e' superato, l'elettronica la fa' da padrona,ma questo disabitua l'automobilista a GUIDARE .Anche l'elettronica si guasta e se ti capita in certi momenti puoi rischiare la vita,non sai come comportari,non hai piu' il tempo per farlo. vi faccio un esempio,al mio paese qualche anno fa sono morti 4 ragazzi a causa di un'uscita di strada a 130kmh in pieno centro 100m dopo aver affrontato una curva ed essere passati sopra un piccolo ponticello, mi chiedo era forse la prima volta che lo faceva? non credo a mio parere in quel momento e' successo qualcosa che non era mai successo prima qualche controllo non aveva funzionato.
A mio avviso l'auto va guidata non e' l'auto che ci deve guidare.
vi ringrazio per l'attenzione ed aspetto vostri pareri
avatar
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 21940
Punti : 23146
Reputazione : 426
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Trento

Re: Sicurezza attiva e passiva

Messaggio Da karme70 il Sab Giu 11, 2011 8:02 pm

Sono perfettamente d'accordo con Bluto. Non so se vi ricordate ma sulle prime mercedes dotate di abs era necessario disattivarlo in certe condizioni (es ghiaccio) per non fare una frenata "bianca". E' vero, vanno evitati i piantoni sterzo assassini, sono utili gli air bag in caso di urto accidentale, ottimi i limitatori di velocità ma molti altri servomeccanismi rischiano di rendere un pò troppo facile la guida. Ce ne accorgiamo noi appassionati quando passiamo dall'auto nuova a quella storica. Mentre la moderna frena in modo progressivo, deciso ed equilibrato la storica ha un atteggiamento "strano"...in caso di emergenza freni e sembra che l'auto si "prepari" alla frenata, si assesta, si sistema e poi rallenta. Noi che ci siamo passati l oricordiamo e sappiamo come comportarci ma qualche giovane potrebbe trovarsi in difficoltà. Grazie Bluto per aver promosso la discussione


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Contenuto sponsorizzato

Re: Sicurezza attiva e passiva

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Lun Nov 19, 2018 12:52 am