Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Fiat mai nate

michele131cl
michele131cl
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2094
Punti : 2794
Reputazione : 288
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 37
Località : Barletta

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Fiat mai nate

Messaggio Da michele131cl il Lun Gen 31, 2011 9:23 pm

Promemoria primo messaggio :

Fiat Panda Torpedo

Che fine ha fatto il Pandone?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Tra le numerose leggende che aleggiano nel mondo del fuoristrada, una delle più controverse e dibattute riguarda un misterioso veicolo fantasma a trazione integrale prodotto dalla Fiat che, ideato inizialmente per le forze armate (agli inizi degli anni Novanta), doveva rappresentare la base per il successivo sviluppo di una versione destinata al mercato civile.  Poiché le sue dimensioni erano  appena superiori a quelle della Panda di prima generazione, è stato frettolosamente battezzato “Pandone” anche se quasi nessuno lo ha mai visto da vicino.  In realtà il veicolo è stato prodotto (seppur in due soli esemplari), ma il progetto non è stato sviluppato poiché le auspicate commesse militari non sono mai arrivate.  Il “Pandone” (nel progetto Fiat era designato come “Panda Torpedo”) era equipaggiato con un motore di 1.242 cc, in grado di sviluppare una potenza di 71 CV a 5.500 giri e una coppia di 103.9 Nm, abbinato a un cambio manuale a 5 marce, con trazione integrale inseribile e differenziale posteriore autobloccante a comando elettro-pneumatico.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Ultima modifica di michele131cl il Sab Mag 13, 2017 1:29 pm, modificato 1 volta
michele131cl
michele131cl
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2094
Punti : 2794
Reputazione : 288
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 37
Località : Barletta

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da michele131cl il Sab Ago 11, 2018 2:25 pm


Europa Jeep

L'Europa Jeep è stato un progetto multinazionale italo-franco-tedesco per la costruzione di un veicolo militare europeo.

Nel 1966, i governi di Francia, Repubblica Federale Tedesca e Italia iniziarono una collaborazione per lo sviluppo di un veicolo conosciuto come Europa Jeep, un veicolo anfibio leggero a quattro ruote motrici che sarebbe stato prodotto in gran numero per essere utilizzato da parte di vari eserciti e organizzazioni governative nazionali. Lo sviluppo del veicolo però si rivelò estremamente lento e laborioso tanto che nel 1976 il progetto venne abbandonato.

Caratteristiche tecniche

Secondo il bando di gara il veicolo avrebbe dovuto avere:

   Un motore multi-combustibile tra i 40 e i 50 CV (circa 29 a 37 KW) di potenza;
   Garantire una velocità massima di almeno 95 km/h e un'autonomia di almeno 800 km;
   Trasportare almeno 500 kg di carico utile e poter trainare un rimorchio di almeno 750 kg;
   Pesare non più di 1,5 tonnellate per essere aviotrasportabile e paracadutabile ed essere un veicolo con capacità anfibie e fuoristrada.

Il nuovo "véhicule de commandement et de liaison" o VCL avrebbe dovuto sostituire il francese Hotchkiss M 201, il tedesco DKW Munga e l'italiano Fiat Campagnola.
Sviluppo del progetto
Lo sviluppo de progetto fu affidato in origine, a "tre gruppi industriali consorziati" delle tre Nazioni con lo scopo di costruire autonomamente ciascuno un prototipo in competizione tra loro. Il primo gruppo era formato da FIAT, Glas/MAN e Renault/Saviem, il secondo da NSU, Moto Guzzi e Panhard/Citroën e il terzo da Hotchkiss, Büssing e Lancia. Il prototipo vincitore, selezionato su base competitiva, avrebbe dovuto essere costruito in 50.000 esemplari per tutti e tre i Paesi partecipanti. Tuttavia, sin dall'inizio, solo due consorzi: Fiat-MAN Saviem (FMS) e Hotchkiss Büssing Lancia (HBL) accettarono di sviluppare prototipi appropriati. Era stato previsto che questi prototipi avrebbero dovuto essere pronti entro il 1970 per le prove sul campo, mettendoli anche a disposizione delle truppe. Ma questo termine non venne rispettato e, quando nel 1976 la Francia si ritirò dai consorzi, il progetto venne abbandonato.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

L'Europa-Jeep Fiat-MAN-Saviem


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

L'Europa-Jeep Hotchkiss-Büssing-Lancia


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

L'Europa-Jeep Hotchkiss-Büssing-Lancia, vista del lato sinistro


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
michele131cl
michele131cl
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2094
Punti : 2794
Reputazione : 288
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 37
Località : Barletta

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da michele131cl il Mer Set 26, 2018 1:06 pm

impala
impala
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschio Messaggi : 121
Punti : 179
Reputazione : 50
Data d'iscrizione : 21.08.18
Età : 52
Località : francia

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da impala il Sab Set 29, 2018 5:28 pm

...quando si vede dovè era la Fiat con i prototipi elettrici alcuni anni fà, mi sembra che cè anche stato una Panda elettrica sè non sbaglio, sarebbe bello di vedere oggi modelli ibridi o elettrici nelle Fiat moderne
impala
impala
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschio Messaggi : 121
Punti : 179
Reputazione : 50
Data d'iscrizione : 21.08.18
Età : 52
Località : francia

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da impala il Gio Ott 18, 2018 10:22 pm

ho scoperto oggi questa Fiat Punto Racer realizzata da Bertone sulla base della cabrio e presentata al salone di Torino 1994, alla fine, non era tanto male

 [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Femmina Messaggi : 2313
Punti : 2874
Reputazione : 340
Data d'iscrizione : 01.03.15

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da Opera18 il Ven Ott 19, 2018 7:14 am

Per Bertone poteva essere una buona fonte di ricavi. La proposta estetica è allineata a certe (brutte) soluzioni d'oggi (vedi Peugeot), ma è un'auto claustrofobica con quei finestrini piccoli e la cintura altissima. Scomoda in retromarcia, credo che non si veda nulla di quello che c'è subito dietro!
impala
impala
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschio Messaggi : 121
Punti : 179
Reputazione : 50
Data d'iscrizione : 21.08.18
Età : 52
Località : francia

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da impala il Mer Ott 24, 2018 9:07 pm

.... pero per me, era possibile a questa epoca, mettere in vendita un auto dell genere.
Basta vedere la proposta che faceva Ford con la Ford Puma che è stata messa in vendita nel 1998, che ha mio parere assomiglia tanto ha questa Punto Bertone

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Femmina Messaggi : 2313
Punti : 2874
Reputazione : 340
Data d'iscrizione : 01.03.15

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da Opera18 il Mer Ott 24, 2018 9:40 pm

("a mio parere", "a questa Punto", senza h. La h va con il verbo avere. Es.: egli ha una bella auto).
Concordo, sulla stessa linea stilistica e di carrozzeria era la Opel Tigra, che ebbe più successo della Puma. In Fiat mancava proprio quel tipo di coupé.
impala
impala
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschio Messaggi : 121
Punti : 179
Reputazione : 50
Data d'iscrizione : 21.08.18
Età : 52
Località : francia

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da impala il Mer Ott 24, 2018 9:57 pm

.... veroooo !!! avevo dimenticato la Opel Tigra, e per questo che penso che una Punto coupé con una linea un po' rivista ( meno pesante ) e con un motore "pepato", quello della Punto Turbo per esempio, avrebbe potuto essere una proposta interessante.

Grazie per le informazione "grammaticale". Sai il mio Italiano non è daverro perfetto , è per questo che mi fà molto piacere di andare su un forum Italiano cosi provo da imparare meglio l'Italiano.
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Femmina Messaggi : 2313
Punti : 2874
Reputazione : 340
Data d'iscrizione : 01.03.15

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da Opera18 il Gio Ott 25, 2018 4:00 pm

Poi, sempre a quell'epoca, metà anni '90, c'era un'altra interessantissima coupé su quella linea, la Mazda 1.8 con motore V6 24 valvole. Poco capita, ma dalla meccanica molto interessante. Poi c'era la Toyota Paseo, ma ebbe poco successo. Insomma, erano in tanti a proporre un coupé di dimensioni popolari...tranne la Fiat. Oltretutto la Punto di Bertone riprendeva il nome Racer che era stato della 850 spider con hard-top fisso, quindi più una coupè che una spider. E anche quella era prodotta da Bertone. Oggi vale parecchio. Peccato, sarebbe stata bella opportunità.
michele131cl
michele131cl
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2094
Punti : 2794
Reputazione : 288
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 37
Località : Barletta

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da michele131cl il Mar Gen 29, 2019 6:17 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
1958 ca. STUDIO DI GIARDINIERA AUTOBIANCHI SU BASE FIAT 500 N


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Femmina Messaggi : 2313
Punti : 2874
Reputazione : 340
Data d'iscrizione : 01.03.15

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da Opera18 il Mar Gen 29, 2019 7:02 pm

Eh, l'idea non era male!! Però la Giardiniera con motore a sogliola mi pare più pratica nelle operazioni di carico e scarico. Bisognerebbe, questa, poterla vedere dal vero per capirla meglio.
karme70
karme70
Team
Team

Maschio Messaggi : 22869
Punti : 24084
Reputazione : 505
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 49
Località : Trento

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da karme70 il Mer Gen 30, 2019 7:29 am

Opera18 ha scritto:Eh, l'idea non era male!! Però la Giardiniera con motore a sogliola mi pare più pratica nelle operazioni di carico e scarico. Bisognerebbe, questa, poterla vedere dal vero per capirla meglio.

Decisamente più pratica quelal che conosciamo, specie per il carico di colli lunghi ......anche se così forse sarebbe costata un pò meno alla Fiat. Punto per Michele


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Femmina Messaggi : 2313
Punti : 2874
Reputazione : 340
Data d'iscrizione : 01.03.15

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da Opera18 il Mer Gen 30, 2019 6:10 pm

Che fosse costata meno non credo, anzi, credo il contrario per una questione molto semplice: l'apertura sul tettuccio della portiera dietro che richiede un accurato accoppiamento tra guarnizioni e lamiere, con il rispetto di tolleranze strette, più difficili (e costose) da raggiungere. Pena, infiltrazioni d'acqua. In più lo stampo che forma la portiera in un pezzo unico è complesso, di grandi dimensioni e costoso. Se divido in due la portiera ho due stampi più semplici, ma devo saldare le parti e gestire due componenti anziché uno. I conti economici vanno fatti con le tecnologie e i costi dell'epoca per capire, non possiamo ragionare con i metodi di oggi che sono diversi.
michele131cl
michele131cl
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2094
Punti : 2794
Reputazione : 288
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 37
Località : Barletta

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da michele131cl il Mer Mar 20, 2019 9:27 pm


Fiat Croma Cabriolet, il taxi che non piacque a Capri
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Nel 1992 le Fiat Croma Cabriolet avrebbero dovuto rinnovare il parco auto dei tassisti dell'isola di Capri, ma un'incomprensione tra la cooperativa isolana e la Casa torinese ne pregiudicò la produzione. Uno dei due prototipi costruiti appartiene oggi al presidente del Fiat Croma Club Italia.
La storia della Fiat Croma Cabriolet ruota tutta attorno a un filo invisibile che unisce Torino e Capri. Da un lato la capitale italiana dell’auto, dall'altro una delle più belle isole al mondo, la “regina di roccia”, col suo vestito “d’argento e di pietra”, come nel 1952 la descrisse Pablo Neruda nei versi della suaChioma di Capri.


FIAT CROMA CABRIOLET (FOTO DI MASSIMO CONDOLO)


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Un taglia e cuci da maestro. Capri in mezzo al mare azzurro che incanta ed emoziona, Capri che fa innamorare. Torino e i suoi mostri di cemento, le fabbriche, Torino che immagina e inventa. Torino che produce. All’alba degli anni 90, sull’isola, il servizio taxi è ancora quasi esclusivamente appannaggio di vecchie cabriolet. Sono macchine ormai demodé, ricavate soprattutto dai modelli Fiat 1400 e 1900 – ma anche 1500 L, 1800 e 2100 –, opportunamente “scoperchiati” dagli abili artigiani carrozzieri del posto.
La pensione s’avvicina. Le vecchie Fiat tirano avanti come possono, dopo tanti anni di onorato servizio arrancano un po’: le migliaia e migliaia di chilometri percorsi lungo i tortuosi saliscendi capresi hanno fiaccato i loro pur generosi motori e logorato irrimediabilmente sospensioni e scocche. Il parco auto va cambiato al più presto, in un certo senso ne va anche della reputazione di Capri, una meta esclusiva dove i turisti s’aspettano di essere accompagnati in albergo o al ristorante su un mezzo moderno e dotato di ogni confort.
Sotto a chi tocca. La commessa giunge direttamente ai reparti speciali di Mirafiori, nel cuore dell’industria automobilistica torinese. È il 1992 e dai cancelli della fabbrica escono la Panda, la Uno e, insieme alla “cugina” Lancia Thema, la Croma. È proprio a quest’ultima, l’ammiraglia di casa Fiat, tocca andare sotto i ferri per la stravagante trasformazione in taxi cabriolet. Nella fattispecie, a subire le modifiche sono due esemplari con il motore “2000” aspirato a iniezione elettronica.
Ammiraglia cabriolet. Per limitare i costi, gli sforzi dei designer sono tesi a conservare, laddove possibile, tutti i lamierati originali. Il taglio è netto ma aggraziato, coi finestrini liberi dalle cornici superiori e un raccordo tra il tetto (in tela, ripiegabile manualmente) e la carrozzeria elegante ed equilibrato. In posizione aperta la capote poggia a sbalzo sul terzo volume, opportunamente modificato per consentire comunque l’accesso al bagagliaio.
Una questione di spazio a bordo. I due prototipi vengono spediti a Capri e sottoposti al vaglio delle cooperative locali. A spiazzare i soci, cui spetta l’ultima parola, è l’abitacolo: un taxi con “solo” cinque posti, per l’isola, era improponibile, ma va detto che nella corrispondenza tra i tassisti capresi e i responsabili del progetto non vi fu mai traccia di richieste specifiche in merito al numero dei sedili…
La volta buona. I lavori a Torino, quindi, si bloccano immediatamente, e riprenderanno soltanto tre anni più tardi, nel 1995, quando la [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] avvierà la produzione di 50 Marea con carrozzeria scoperta. La nuova media derivata dalla Brava, data la particolare conformazione del pianale, si presta meglio a un allungamento del passo: sarà così possibile inserire nell’abitacolo un secondo divanetto posteriore e ottenere i sette posti richiesti.
Lavoratrici instancabili. Le due Croma entrano comunque in servizio e cominciano a macinare chilometri. Una delle due (quella che vedete nella gallery a corredo dell’articolo) è stata acquistata dal vice presidente del Fiat Croma Club Italia, Ernesto Biagioni, che l’aveva scovata online su un forum di appassionati del modello. Inevitabile un trapianto di motore (l’originale aveva percorso più di 400.000 chilometri…) e la sostituzione dei sedili (ora in pelle nera e non più in skai beige chiaro, configurazione ancora oggi presente su molti taxi capresi).
Fede azzurra. Ma la vera sorpresa, per Biagioni, è al momento della sverniciatura: sotto alla velata di bianco si cela un azzurro acceso. Il “mistero”, con un giro di mail e un paio di telefonate, è presto risolto: la macchina apparteneva al tassista più anziano dell’isola che, proprio in virtù del suo primato, aveva ricevuto dal sindaco il placet di riverniciare l’auto del colore della sua squadra del cuore. Indovinate quale…



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
0 Links


[ltr]


#s3gt_translate_tooltip_mini { display: none !important; }[/ltr]
michele131cl
michele131cl
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2094
Punti : 2794
Reputazione : 288
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 37
Località : Barletta

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da michele131cl il Mar Giu 04, 2019 1:02 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

1958. Fiat 600 Maggiolina carrozzata Francis Lombardi.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
bull62
bull62
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschio Messaggi : 2658
Punti : 2992
Reputazione : 317
Data d'iscrizione : 28.11.09
Età : 57
Località : Biella

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da bull62 il Mar Giu 04, 2019 9:43 pm

michele131cl ha scritto:[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

1958. Fiat 600 Maggiolina carrozzata Francis Lombardi.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Da seicentista la trovo molto intrigante, mi domando se ne è sopravvissuto un esemplare, nel caso chissà il valore.
spider
spider
Team
Team

Maschio Messaggi : 3009
Punti : 3479
Reputazione : 451
Data d'iscrizione : 10.11.11
Età : 56

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da spider il Gio Giu 06, 2019 1:02 pm

Secondo me non è mai entrata in produzione, sarà rimasta esemplare unico.
HFintegrale
HFintegrale
2000 Volumex : Fate largooo!!
2000 Volumex : Fate largooo!!

Maschio Messaggi : 916
Punti : 1145
Reputazione : 69
Data d'iscrizione : 27.10.19
Età : 33
Località : (Francia Meridionale-Costa Azzurra)
Umore : Tranquillo.

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da HFintegrale il Ven Nov 15, 2019 8:34 pm

michele131cl ha scritto:
karme70 ha scritto:michele continui a rigirare il coltello nella piaga Laughing  e chgi le vedrà mai queste!!! neanche negli usa!!! Laughing

Guardiamo il passato!  Laughing

Fiat 500 prototipo e a 4 porte

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Fiat Bertone Enduro

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Fiat Brava Sentiero (Coggiola)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

L’antesignana della Fiat Marea ? Perché il frontale, la linea fino al cofano sono abbastanza «simili » presentano delle similarità....
michele131cl
michele131cl
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2094
Punti : 2794
Reputazione : 288
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 37
Località : Barletta

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da michele131cl il Mer Gen 15, 2020 4:39 pm


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Fiat 131 ibrida: un’occasione mancata.
Parlare di motori ibridi al giorno d’oggi è praticamente scontato, avventurandoci tra i meandri dell’automobilismo d’antan scopriamo una tecnologia studiata da Fiat quarant’anni fa con la Fiat 131 Ibrida del 1979.
Nel 1979 viene presentata a Detroit la “Fiat 131 ibrida”, prototipo marciante realizzato dal CRF (Centro Ricerche Fiat). Identica in tutto e per tutto alle altre vetture della linea “Mirafiori”, celava sottopelle tutte le novità. Nel vano motore troviamo infatti il 903cc preso in prestito dalla 127, qui depotenziato a soli 33 cv ed accoppiato ad un motore elettrico da 20 kw. Lo schema proposto da Fiat viene definito “ibrido in parallelo”: il motore a benzina è collegato al differenziale con un rapporto in presa diretta 1:1, senza cambio. Al posto della frizione c’è infatti un convertitore di coppia da 8 pollici a cui segue l’albero di trasmissione su cui è calettato il rotore del motore elettrico, quest’ ultimo alimentato da 12 batterie.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] Fiat 131 Ibrida: disposizione meccanica   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] Fiat 131 Ibrida: schema di funzionamento   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] Fiat 131 Ibrida: plancia e strumentazione aggiuntiva   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] Fiat 131 Ibrida: motore termico da 903 cc   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] Fiat 131 Ibrida: il convertitore di coppia   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] Fiat 131 Ibrida: batterie da 250 Ampère



Una tecnologia già vista. I motori “benzo-elettrici”, sperimentati a partire dal 1894 da Louis Antoine Krièger possono essere considerati de facto i primi esempi di propulsione ibrida di tipo in serie: un motore termico che alimenta una dinamo collegata a sua volta al motore elettrico che fa girare le ruote. Questo principio consentiva di risparmiare carburante in quanto il motore termico girava, al regime minimo, indipendentemente dalle ruote, mentre l’assenza del cambio (che all’epoca non era sincronizzato e dalla manovrabilità tutt’altro che semplice…) ne semplificava la guidabilità. Il continuo affinamento del motore a scoppio e la maggior autonomia garantita, anche, da una rete di distribuzione di carburante molto più capillare segnò la fine per le auto elettriche e ibride del primissimo ‘900.
I conti non tornano. La Fiat 131 ibrida venne realizzata per confermare alcuni studi nell’ ottica del contenimento dei consumi: la Crisi petrolifera del ’73 aveva radicalmente cambiato l’approccio progettuale per lo sviluppo delle automobili. In questo scenario il calcolatore elettronico del CRF evidenziava che nelle simulazioni questa soluzione dava luogo ad un consumo superiore del 7% rispetto ad un tradizionale motore a benzina. Ciò è da attribuirsi a diversi fattori, in primis al fatto che il motore a benzina è collegato direttamente alle ruote, il che significa che raggiunge la potenza massima solo alla velocità massima, allo stesso modo eroga una potenza irrisoria alle velocità più basse.
Inverso.La coppia erogata dal motore termico della Fiat 131 ibrida non sarebbe sufficiente a far muovere l' auto (come se la vettura venisse avviata in 4° marcia), perciò il convertitore di coppia consente lo slittamento tra motore e albero di trasmissione raddoppiando la coppia motrice all’avviamento, in tal caso il risultato sarebbe analogo a quello di una partenza in 3a, un valore comunque insufficiente. Ecco quindi l’intervento del motore elettrico, che entra in funzione per le partenze e fino alla velocità di 50 km/h. L’unità elettrica agisce in maniera del tutto inversa a quella del motore endotermico a benzina: sviluppa una coppia altissima ad un basso numero di giri, che poi decresce alle velocità più alte, momento in cui entra in funzione il motore a benzina.
Messa a punto. Il motore elettrico inoltre recupera l’energia in fase decelerazione e in misura maggiore nelle frenate, la stessa energia che sulle vetture a motore tradizionale andrebbe dissipata sotto forma di calore. L’ autonomia verificata durante l’utilizzo urbano è di circa 140 km mentre il tempo necessario per la ricarica completa è stimabile in un’intera nottata. Dal punto di vista del rendimento, il convertitore di coppia rappresenta il punto debole dell' impianto: assorbe costantemente il 10% della potenza complessiva del motore a benzina. In tal modo viene annullato il “bonus” energetico proveniente dal recupero di energia in fase di frenata.
Messa alla prova. Anche l’aggravio di 175 kg dovuto alle batterie da 250 Ampère alloggiate nel bagagliaio penalizza la Fiat 131 ibrida soprattutto in fase di accelerazione, dissipando energia che non viene recuperata in alcun modo. L’elaboratore elettronico, tuttavia, evidenziava che ottimizzando il motore termico e con l’adozione di convertitori di coppia senza perdite interne si giungerebbe invece ad un risparmio di carburante del 22% superiore rispetto ad un motore a benzina. Sul fronte prestazionale, durante laprova di Quattroruote (numero di luglio 1979), la Fiat 131 Ibrida raggiunge i 122 km/h di velocità massima e copre i 400m in 23,5; mentre per il chilometro sono necessari 42,1s.
Rilancio. Parlare di motori ibridi al giorno d’oggi è praticamente scontato e leggenda vuole che sia stata Toyota a lanciare questo tipo di motorizzazione con la Prius, nel 1997, aprendo la strada a tutte le altre case automobilistiche. Avventurandoci tra i meandri dell’automobilismo d’antan scopriamo però che la casa giapponese ha in realtà il merito di aver ri-lanciato una tecnologia inventata un secolo prima e studiata da Fiat quarant’anni fa. Viene da sé pensare a come sarebbe andata se Fiat avesse creduto pienamente in questo progetto (e in tanti altri), resta interessante carpire i retroscena e le anteprime tecniche che in tempi non sospetti preannunciavano le soluzioni che ritroviamo sulle automobili contemporanee.



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Femmina Messaggi : 2313
Punti : 2874
Reputazione : 340
Data d'iscrizione : 01.03.15

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da Opera18 il Mer Gen 15, 2020 6:25 pm

Dell'ibrido è dagli anni '10 che se ne parla. E sempre degli anni '10 ci sono prototipi di vetture ibride ed elettriche. È un tema ripreso periodicamente. Oggi ci sono applicazioni di serie che ieri non c'erano, ma è una tecnologia che non si affermerà, almeno, non come è fatta oggi. A meno che non diano incentivi pazzeschi e non vietino la circolazione a tutte le altre auto.
Quindi non vedo dove sia l'occasione mancata!! Semplicemente si sono risparmiati un buco nell'acqua. non dimentichiamo che in quegli anni anche i giapponesi studiarono l'ibrido e lo proposero sotto forma di prototipi, ma, come la Fiat, capirono che avrebbero fatto un buco nell'acqua. A Ruoteclassiche manca la cultura storica.
124 spider
124 spider
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...
1300cc : Pronti per viaggi impegnativi...

Maschio Messaggi : 192
Punti : 247
Reputazione : 42
Data d'iscrizione : 30.01.16
Età : 61
Località : Mantova
Umore : buono

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da 124 spider il Mer Gen 15, 2020 6:40 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Femmina Messaggi : 2313
Punti : 2874
Reputazione : 340
Data d'iscrizione : 01.03.15

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da Opera18 il Mer Gen 15, 2020 6:55 pm

124 spider ha scritto:[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
124 spider, forse a te difetta la comprensione del testo. Perché linkare quello che hai linkato è come darmi della stupida.
Mi riferivo agli anni'70, quando i giapponesi non diedero seguito all'ibrido. Lo so anch'io che poi fecero le ibride, la Prius, la Auris ecc. ma qualche decennio dopo, se permetti.
Se non ne sei convinto, vai su di un "tutte le auto del mondo" edito da Editoriale Domus di fine anni'70 e dimostrami che c'è un'ibrida in listino. Poi guarda DA QUANDO sono state prodotte e vendute in serie. Poi rileggi il mio post e se ancora non capisci chiedi che ti spiego!
michele131cl
michele131cl
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschio Messaggi : 2094
Punti : 2794
Reputazione : 288
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 37
Località : Barletta

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da michele131cl il Gio Feb 20, 2020 3:12 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

1950. Vetturetta 2 posti prototipo "Fiat 400"

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Opera18
Opera18
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Femmina Messaggi : 2313
Punti : 2874
Reputazione : 340
Data d'iscrizione : 01.03.15

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da Opera18 il Gio Feb 20, 2020 7:20 pm

....ma....non aveva il tergicristallo e neppure il retrovisore.
131A000
131A000
Utente Famoso: Livello 5
Utente Famoso: Livello 5

Maschio Messaggi : 2717
Punti : 3017
Reputazione : 189
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 48
Località : Normandia - Francia

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da 131A000 il Ven Feb 21, 2020 9:14 am

Sarà il classico modello di stile...

Sembra molto vicina alla Vespa 400, mi sto chiedendo se non è stato un progetto "ceduto'" all'ACMA francese per la produzione delle Vespe 400.... Non so quali potevano essere le relazioni tra ACMA e FIAT...

Contenuto sponsorizzato

Fiat mai nate - Pagina 6 Empty Re: Fiat mai nate

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mar Apr 07, 2020 7:30 pm