Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Percezione e difetti auto

Condividere
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21017
Punti : 22201
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Percezione e difetti auto

Messaggio Da karme70 il Sab Dic 18, 2010 9:21 am

Raga adesso apro un dibattito ceh c'entra poco con le storiche ma sono sicuro che Orny e Stephan daranno il loro contributo insieme a molti altri . Ieri ho parlato con un'amico che sta cercando di vendere "disperatamente" un'alfa gt del 2006, se non sbaglio, "disgustato" dalla scarsa qualità della vettura. RImpiange le volvo che aveva prima e le alfa che aveva negli anni 70. SInceramente, parlando fra noi, io sono proprietario di una 147 jtd del 2009 e ne sono entusiasta! Lu idice che la qualità degli interni è di molto superiore nelle straniere. Adesso o sono scemo io o ci sono dei gravi problemi di percezione. Io non vedo nelle golf o nelle audi niente di più di quello che ha la mia, le plastiche le trovo ben finite, i tessuti ottimi, gli assemblaggi eccellenti.........per carità ho avuto anch'io qualche problemino di poco conto (che mi ha rotto le balle più che altro per i fermi auto) ma con l'opel che avevo prima ne ho avuti ben di peggiori particolarmente nella meccanica e nell'elettronica. LA macchina è confortevole , sicura in ogni situazione (e in trentino ci sono tante situazioni diverse) , consuma poco .........adesso se senti chi ha la golf sembra che gliel'abbia confezionata Dio su misura....ma che cavolo avrà stagolf??


_________________________
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3405
Punti : 3694
Reputazione : 166
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da nico131 il Sab Dic 18, 2010 2:14 pm

Invece penso che centri molto con le storiche... infatti Fiat e specialmente Alfa avevano una reputazione a livello mondiale che ben poche altre marche potevano vantare, e in periodi che la Volkwagen e soprattutto l' Audi non esistevano neanche esistevano... reputazione che hanno conservato fino agli anni '80 quando è iniziato un periodo di decadimento dei prodotti che ha favorito l' esterofilia che oggi contagia la strgrande maggioranza di noi Italiani. Questo è dovuto al fatto che proprio in quel periodo le marche straniere e soprattutto tedesche hanno attuato una politica di qualità che ha fatto la differenza con le auto nostrane, anche perchè è noto che le auto destinate all' esportazione sono più curate che quelle destinate al mercato interno, politica di qualità che non hanno mai abbandonato nel corso di tutti questi anni. Adesso che noi Italiani abbiamo ricominciato a fare ottime macchine fatichiamo a riscattarci da quella brutta reputazione e a metterci alla pari con i tedeschi nell' ideologia dei nostri automobilisti. Infatti se senti molti discorsi da Bar le Audi e le Volkswagen sono auto perfette mentre Alfa Fiat e Lancia sono baracche mal assemblate o al massimo buone per qualche agente di commercio che in 2 anni gli fa 250000Km e poi le vande ai Bulgari... In parte è vero che le Tedesche sono ottime auto ma anche alle Italiane ultimamente non manca nulla se non un pò di immagine e la voglia dei dirigenti del gruppo Fiat di crederci un pò di più!!!
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21017
Punti : 22201
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da karme70 il Sab Dic 18, 2010 2:20 pm

Confermo, la qualità è ottima! come materiali , come fattura....come assemblaggio...ma non c'è verso. Grande peso ha anche la politica dell'assistenza......per le italiane c'è sempre un bel "boh????" oppure "non si può fare nulla" ...le straniere hanno un diverso rapporto col cliente. comunque con l'opel nessuno mi ha saputo spiegare perchè quando entrava in funzione l'abs in caso di frenata d'emergenza si alzasse anche il volume della radio!!! o almeno : io credo di averlo capito ma all'assistenza dovevate vedere ceh facce


_________________________
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da 131A000 il Sab Dic 18, 2010 10:55 pm

Già, come dice Nic, in passato i tedeschi hanno educato la gente a fare caso alla qualità costruttiva "visibile" seguiti dai giornalisti che davano importanza al numero di viti visibili...
Il cliente odierno entra in macchina e per fare quello "che ne sà" accarezza il cruscotto per vedere se è morbido... Ma voi guidate accarezzando il cruscotto??? Quest'atteggiamento è tipico di chi ha la cultura automobile prefabbricata da TV o riviste. I peggiori sono quelli che si dicono appassionnati ma si limitano a digerire passivamente le recensioni che si trovano facilmente. E fanno pure figura di esperti per la maggior parte della gente.
Comunque c'è da dire che commercialmente è un gran colpo da parte dei tedeschi perché si permettono di vendere le macchine pure con questo solo argomento (passa una pubblicità in francia per la corsa dicendo che più tedesca non si puo' mentre è al 90% una Grande punto...). Se la gente è pronta a pagare per quello che non serve, bene, ma a me dà fastidio oggi pagare più care le italiane perché si allineano sulla qualità tedesca e di conseguenza il rapporto qualità prezzo non è più convniente com'era una dicina d'anni fà. C'è solo da guardare il salto di prezzo tra 156 e 159 per una macchina meno gradevole e neanche più abitabile.

Allora qualcuno mio dirà che quando vado a comperare una macchinetta fotografica o un lettore DVD, non essendo esperto faccio come questa gente con le macchine, leggo quello che trovo e finisco per pensare come quasiasi utente medio. Certo, ma non si parla del secondo acquisto per ordine di valore dopo la casa...

giantonio
900cc: Trattatemi bene, sono nuovo!
900cc: Trattatemi bene, sono nuovo!

Messaggi : 5
Punti : 7
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 10.12.10

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da giantonio il Dom Dic 19, 2010 2:19 am

un ciao a tutti! personalmente penso che i tedeschi siano bravi a trasmettere attraverso il design quella senzazione di appagamento visivo che gli altri pur con la stessa qualità non riescono ad avere,come penso la nuova gtulietta, bella macchina ma non trasmette nulla... come la 159,..ed altre. imploro il gruppo fiat di progettare e costruire auto pensate con il cuore ,magari la nuova 159 con trazione posteriore... una bella famigliare fiat... una berlina lancia magari firmata pininfarina senza quella pesantezza che era della thesis...il passato nostrano è ricco di validi esempi senza continuare a confrontarsi con i tedeschi.ma anche noi dobbiamo cambiare mentalità e smettere di comprare audi e bmw perchè costano di più in modo che ci facciamo vedere ricchi anche se poi le paghiamo a rate,mentre quelli che comperano fiat....
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21017
Punti : 22201
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da karme70 il Dom Dic 19, 2010 8:50 am

Concordo pienamente con Stephane sul discorso dell'aumento di prezzo delle italiane! purtroppo quello che si è percepito è solo l'aumento di prezzo e il miglioramento della qualità invece è passato in secondo piano, o meglio, come diceva Stephane non è stato apprezzatto pienamente perchè probabilmente poco apprezzabile o perchè i clienti non sanno "pesarlo". Concordo con Giantonio sul fastidioso "vezzo" di noi italiani di dover sempre voler fare la figura dei "signori" comprando bmw e mercedes (per primi i nostri PARLAMENTARI!!!CHE DOVREBBERO DIFENDERE IL NOSTRO PRODOTTO) , magari mettendo sulla tavola pane e cipolla......ma la tavola gli altri non la vedono!!! Io lo dico sempre : un 70% delle bmw, mercedes e audi che vediamo in giro sono delle finanziarie e non di chi le guida. Ogni volta che la gente tira fuori 30-40-50.000 euro per una macchian straniera sono soldi che se ne vanno all'estero e da quello che si vede in giro ne mandiamo proprio tanti all'estero. Ripropongo il solito gioco: mentre andate al lavoro contate quante italiane vedete e capirete perchè la nostra bilancia commerciale ha il culo per terra !
Per fortuna ieri sera sono andato ad una cena dove erano quasi tutti alfisti!


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da Ospite il Dom Dic 19, 2010 7:43 pm

Discorso vecchio come il mondo... ma sempre attualissimo.
Su questo argomento sono anni che discuto e litigo a destra e a manca con gli interlocutori più disparati.

1) Karme, quanto vuole quel tuo amico per la GT? Smile
Io è da quando è uscita che la voglio, ma ha sempre avuto un prezzo proibitivo per me... anche usata.
Non si sa mai... dato che non è soddisfatto magari fa un buon prezzo... Smile

2) Io la grande superiorità delle tedesche non l'ho mai vista sinceramente...
Boh, forse è questione di gusti, ma prendete per esempio una BMW dei giorni nostri, toh tanto per dirne una la serie 3, ma vi siete mai seduti al posto di guida? Buttate l'occhio sul quadro strumenti... cavolo dai ha lo stesso design da 30 anni...
Per non parlare della plancia, neutra, lineare, insipida, insomma sa di poco...
Cioè sedersi su una 320 di oggi sembra veramente di sedersi su una 320 dell'85, cambia poco e niente... non ditemi che non è vero...
E' vero che la BMW potrebbe rispondere: se ai nostri clienti piace la stessa plancia da 30 anni perchè mai dovremmo cambiarla?
Si, un po' di novità ogni tanto non guasterebbe però...
Fuori la musica cambia ok e devo dire che sono anche belle le BMW, non lo si può negare...

3) Per le Audi-Volkswagen-Seat-Skoda invece altro discorso.
Diverse dalle BMW, meno austere e meno tradizionaliste forse, ma terribilmente fatte tutte con la fotocopiatrice.
Troppo poca differenziazione delle finiture interne tra modelli di marchi diversi, cioè praticamente supponendo di far sparire gli stemmi della rispettiva casa dal volante sfido chiunque (appassionati dei marchi a parte) a capire se vi trovate a bordo di una Skoda, di una Seat, di un'Audi o di una Volkswagen... io per esempio non lo capirei...
E se a ciò aggiungiamo il fatto che le motorizzazioni sono pure le stesse significa solo una cosa: estetica a parte 4 marchi che praticamente sfornano auto tutte simili tra di loro.
Cioè perdita della personalità dell'auto.
Ma questo è un male che lo sappiamo affligge un po' tutti i gruppi oramai... anche in casa Fiat abbiamo dei riscontri (Mito = Grande Punto anche se gli interni sono abbastanza diversificati a parte qualche componente in comume).
Specialmente le Audi poi, tutte troppo identiche anche esteticamente una all'altra.
Tant'è che oramai se andassi in un concessionario Audi per riuscire a distinguere un modello dall'altro basterebbe portarsi il metro...
Tanto il frontale è il medesimo, il posteriore più o meno anche, basta misurare la lunghezza e capisci se stai guardando una A1, una A3, una A4, una A5, una A6 o una A8... (ora non mi dite che hanno fatto pure la A7...)

Francamente non capisco come possano auto del genere avere i volumi di vendita che hanno.
Non lo so che gusto ci sia ad andare in giro con un'auto uguale ad un altra ma solo più lunga di 1 metro, o più larga di 20 cm, o più alta di 50...
Io non la sento tutta questa necessità di omologarmi agli altri, perchè il risultato poi alla fine della fiera è quello.
E tra l'altro costano cifre improponibili.
Forse è proprio questo il motore di tutto il sistema.
Vendono perchè costano care. Se costassero metà, probabilmente la gente non le comprerebbe.
Non essendo qualitativamente superiori a nessun'altra rivale di pari livello dal punto di vista oggettivo, cioè oramai non è che una Audi A4 sia costruita meglio e con materiali più pregiati di un'Alfa 159, gli standard qualitativi e i materiali sono i medesimi, anche perchè i fornitori sono i medesimi in molti casi, quindi può darsi che sia solo un discorso di blasone.
Ma non saprei poi nemmeno quanto. Il 90% degli automobilisti moderni non conosce nemmeno la storia del marchio che porta la sua auto e se ne frega anche, giustamente, non è che chiunque guida un'auto deve sapere vita morte e miracoli della casa costruttrice. Questo è un lato che appartiene agli appassionati.
Quindi escluso anche il fattore blasone, rimane quello del cosidetto status symbol.
Ovvero compro un'auto con un prezzo elevato con la convinzione che pagando un prezzo elevato in qualche modo porto a casa qualcosa di prestigioso, anche se poi a conti fatti di così tanto prestigioso in quell'auto non c'è proprio nulla, anzi.
E lo stesso identico discorso che io applico alle Abarth di oggi.
Ti vendono una 500 a 20.000 euro solo per il fatto che è marchiata Abarth, che è forse uno tra i marchi più blasonati di sempre tra quelli dell'automobilismo sportivo, ma alla fine la 500 Abarth di quel prestigio di cui gode il marchio Abarth non è neanche lontanamente parente. E' fatta in Polonia come la Panda, deriva dalla Panda quindi è identica alla Panda, ha gli stessi pregi e gli stessi difetti della Panda. Anzi un difetto in più, costa il doppio della Panda, e un pregio in meno, meno spaziosa.
Però se compri la Panda hai comprato una modesta utilitaria fatta in Polonia, se invece compri la 500 Abarth hai comprato uno status symbol.
Ma in sostanza hai la stessa macchina più o meno in garage.
Però è lampante che lo status symbol tira, il "fa figo" importa più della vera sostanza.
Anzi, le auto davvero qualitativamente migliori spesso e volentieri restano nei saloni invendute.
Si vendono quelle che fanno moda.


Ragazzi ci sarebbe da scrivere per delle ore intere su questo argomento... Smile

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da Orny60 il Dom Dic 19, 2010 9:00 pm

I ragionamenti che avete fatto (scusate se mi permetto un giudizio) sono tutti da persone competenti e conoscitrici del mercato. Avete dato un contributo fattivo per spiegare il perché di certe scelte e di una certa realtà.
Paghiamo, come è stato detto, certe scelte scellerate degli anni '90, quando il pessimismo totale (inspiegabile!!) pervadeva Torino e si è rinunciato a fare quello che da sempre si è saputo fare benissimo: le automobili. Di qui i problemi e la mancanza di gamma, specialmente nella Lancia.
Oggi, con la nuova tecnologia multi-air, siamo di nuovo la lepre e tocca agli altri inseguire. I Tedeschi sono però bravi in una cosa: nel dare un'immagine di solidità e qualità alle loro auto, immagine spesso superiore ai meriti effettivi. E noi restiamo incantati! E compriamo!
Speriamo che la Fiat non cambi la strada intrapresa e, soprattutto, sappia dare all'Alfa Romeo il ruolo che Ghidella aveva in mente per lei: quello di traino tecnologico, rispettandone la tradizione e la clientela e rafforzandone, attraverso una gamma degna della tradizione, l'immagine esclusiva che nonostante tutto ancora oggi ha nel mondo.

P.S.: E speriamo che sappiano fare ad Arese un Museo all'altezza dei Tedeschi, che, in quanto a cura e salvaguardia del patrimonio storico, si stanno dimostrando molto più attenti e bravi di noi.

avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3405
Punti : 3694
Reputazione : 166
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da nico131 il Dom Dic 19, 2010 9:06 pm

Orny, scusa la mia ignoranza.. ma come mai Ghidella fu estromesso dalla dirigenza Fiat? E poi è vero i Tedeschi (ma iniziano anche i Francesi..) sanno valorizzare e pprofittare del patrimonio storico dei loro marchi, anche se in molti casi meno blasonati di quelli Italiani.... (vedi reputazione BMW anni '60 e '70..!)

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da Orny60 il Dom Dic 19, 2010 9:15 pm

Ghidella fu estromesso perché si era creata un'incompatibilità tra lui e Romiti. E Gianni Agnelli scelse Romiti, per questioni di riconoscenza durante gli anni di piombo.

I Tedeschi hanno capito per primi una cosa: che oggi si compera un marchio solo parzialmente per i prodotti che propone, ma soprattutto per la storia che possiede. Che fa immagine! Per questo curano i Musei (vedi il nuovo e bellissimo Museo Porsche) e promuovono iniziative seguendo, con schieramento imponente di uomini e mezzi (vedi Mercedes alla Mille Miglia) le manifestazioni storiche.
I Francesi hanno nella Peugeot la loro punta di diamante. La Citroën ci sta arrivando, la Renault è come la Ford: zero assoluto in quanto ad interesse verso la propria storia. Se non fosse per gli appassionati, gli stessi uomini di marketing oggi in Renault non saprebbero più nemmeno che cos'è una Renault 4!!
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21017
Punti : 22201
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da karme70 il Dom Dic 19, 2010 9:25 pm

Orny ma come potremmo noi comunicare queste considerazioni a ch i conta nella Fiat?? o lo sanno già e fanno solo i propri interessi senza tenere conto di questi parametri?? Comunque finchè avremo una classe politica che invece id difendere il prodotto nazionale si presenta in giro con audi e bmw io non vedo spiragli di ragionevolezza. Avete mai visto politici francesi o tedeschi comprare alfa romeo o lancia ??


_________________________

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da Orny60 il Dom Dic 19, 2010 9:31 pm

Lo sanno già! Ma vedono (sbagliando) l'investimento nella storia come un costo passivo. Non è un caso che il centenario dell'Alfa Romeo sia stato molto più celebrato all'estero che in Italia e in particolare a Milano!! Ecco: Milano si è dimenticata dell'Alfa Romeo. È una città in crisi d'identità e senza memoria. E non solo per l'auto.
Torino? È sempre stata rivale di Milano. E l'Alfa era concorrente Fiat! Fai due più due....
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3405
Punti : 3694
Reputazione : 166
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da nico131 il Dom Dic 19, 2010 9:34 pm

Ho letto su Automobilismo D' Epoca il bel servizio sulle Alfa SZ e mi sembra che alla fine degli anni '80 Ghidella avesse le idee giuste per valorizzare il marchio...!!! Che dire poi del patrimonio tecnologico che aveva la Fiat e che si può vedere sul servizio sulla Lancia ECV??? Se poi leggete l' editoriale sulle prime pagine si Ruoteclassiche per riassumere il pensiero della maggior parte degli appassionati italiani....
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da 131A000 il Dom Dic 19, 2010 10:10 pm

Un altra cosa che è da fare notare (lo vivo come fornitore). I tedeschi e particolarmente BMW tengono sempre il prodotto e al centro delle discussioni e non la finanza o la politica o peggio, l'ambizione personale. Se c'è una discussione tecnica da fare, ti mandano tecnici e ci parliamo tra tecnici, altro che i francesi o gli italiani che ti mandono i polemici che non appena perdono il filo tecnico minacciano e fanno i caprici. Purtroppo penso che fanno cosi proprio perché c'è una mancanza tecnica da loro e invece di tenere internamente sotto controllo la tecnica, sono diventati gestori di fornitori di cui cercano di spremere il massimo usando la malafede se necessario... Purtroppo il prodotto ne risente, a volte mi chiedo con che miracolo le macchine riescono ad uscire sul mercato in tempo...

Orny, è vero che nei suoi prodotti la Renault non richiama alla sua storia comunque il reparto "histoire et collection" della Renault non è affato male... anche se non credo che sia accesssibile al pubblico.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da Orny60 il Mar Dic 21, 2010 4:21 pm

Se il reparto "histoire et collectione" alla Renault lo tengono solo per loro, che ci sta a fare? Come mai non si riesce ad avere alcuna risposta da parte Renault quando si chiedono informazioni (schede tecniche, tinte carrozzeria...ecc...) dei modelli Renault usciti di produzione o storici? L'unica soluzione è affidarsi a libri, riviste dell'epoca e dèpliant.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21017
Punti : 22201
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da karme70 il Dom Dic 26, 2010 11:35 pm

Raga ho avuto la possibilità di guidare una grande punto (non la evo) e sono rimasto positivamente colpito dall'eccezionale livello di finitura, la buona qualità dei materiali , l'assemblaggio perfetto ....mi ha colpito poi la forma particolare del volante (comodissimo) e dalla leggerezza, maneggevolezza e dalla silenziosità di funzionamento della meccanica....


_________________________

Ospite
Ospite

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da Ospite il Lun Dic 27, 2010 1:00 am

Karme, evidentemente non hai mai guidato una Punto seconda serie versione Sporting o HGT.
Le finiture in confronto alla Grande Punto sono un altro pianeta.
La Grande Punto è tutto plasticone all'interno, di quello che si riga solo a guardarlo.
Anche nei pannelli posta tutta plastica.
La Punto precedente era molto meglio rifinita come qualità dei materiali, forse era decisamente meno appariscente al colpo d'occhio, però quando accarezzavi i pannelli delle porte che erano in tessuto la sensazione era di grande accoglienza, non come quelli della Grande Punto in plasticaccia che se tamburelli sopra con le dita rimbomba e suona vuoto...

Mio papà ha avuto una Grande Punto 1.9 multijet Emotion 5 porte, cioè il topo di gamma, con interni in pelle aggiunti come optional...
Beh le plastiche dei rivestimenti erano pietose.
Specie i pannelli porta, vomitevoli... stampati in una plasticaccia color crema che si rigava e macchiava solo a passarci sopra le dita...
E nonostante avesse gli interni in pelle il pannello era completamente in plastica ugualmente, solo un minuscolo quadratino di 10x10 era rivestito in pelle...
La Punto Sporting che avevo io invece aveva i pannelli interamente rivestiti in tessuto nero antimacchia morbido e piacevole al tatto.
E se per caso si sportavano un colpo di spugna umida e tornavano come nuovi.
Infatti l'ho venduta e nonostante i 7 anni e i 200.000 km aveva gli interni ancora quasi come nuovi...
La GP di mio papà invece dopo solo 2 anni aveva gli interni tutti rovinati e calcolate che mio padre la macchina la usa se va bene una volta alla settimana.
Infatti non è mai stato contento di quella macchina, anche perchè di listino stava a 20.000 euro ma non li valeva affatto come qualità.
Il motore per carità niente da dire, anche se consumava come un Porsche.
Appena ha potuto l'ha cambiata con la 147.
Che effettivamente è un altro mondo.
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3405
Punti : 3694
Reputazione : 166
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da nico131 il Lun Dic 27, 2010 9:29 am

Io 2 anni fa ho avuto l' occasione di viaggiare su una Bravo 1.9 Multijet 120 CV per andare ad una fiera a Bologna, circa 700Km (in giornata..) seduto sul sedile posteriore... un incubo!!!! Infatti l' abitabilità per 3 adulti è veramente pessima in larghezza e dopo già circa 200 Km non sapevo già più come mettermi per via del mal di schiena! Diciamo che quella dell' abitabilità del divano posteriore è un problema che affligge molte vetture di categoria media, infatti un mio amico ha un' Audi A3 Sportbak e dietro non è per nulla comoda.. il problema è che nonostante le dimensioni esterne continuino a crescere per vari motivi lo spessore delle porte continua ad aumentere e quindi la larghezza è sempre un problema.... Per il resto la Bravo mi è sembrata un' ottima macchina con ottime finiture, una sensazione di robustezza da Tedesca e un motore veramente generoso. Guidava il mio titolare, che è abituato alla sua BMW X5 (la bravo era un' auto sostitutiva perche la X5 era in officina per problemi alle centraline... Evil or Very Mad) e in 5 abbiamo viaggiato sempre sopra i 160Km/h con un consumo alto ma non esagerato e anche la sua impressione alla guida è stata positiva... peccato non si chiami Golf!! Shocked

Ospite
Ospite

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da Ospite il Lun Dic 27, 2010 10:11 am

Beh solo sulla Tipo si stava veramente comodi in 3 dietro... era immenso il divano posteriore...

Per il resto meno male che la Bravo non si chiama Golf. Smile
avatar
nico131
Utente Famoso: Livello 6
Utente Famoso: Livello 6

Maschile Messaggi : 3405
Punti : 3694
Reputazione : 166
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 43
Località : Vigliano Bilellese
Umore : Altalenante

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da nico131 il Lun Dic 27, 2010 6:08 pm

Quello che volevo dire è che se la Volkswagen facesse una macchina tale uguale la Bravo e la chiamasse Golf la venderebbe molto di più che la Fiat per colpa dell' esterofilia de della citrullaggine di noi Italiani.... argh!
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21017
Punti : 22201
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da karme70 il Lun Dic 27, 2010 6:23 pm

nico131 ha scritto:Quello che volevo dire è che se la Volkswagen facesse una macchina tale uguale la Bravo e la chiamasse Golf la venderebbe molto di più che la Fiat per colpa dell' esterofilia de della citrullaggine di noi Italiani.... argh!

quotato al 1000 per 100!!!! non sai come godo quando sento questi "professori" con le golf che si trovano per strada per qualche problema del cavolo e poi si vedono presentare un conto di 1000 euro ! Twisted Evil


_________________________

Contenuto sponsorizzato

Re: Percezione e difetti auto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Gio Lug 27, 2017 10:50 pm