Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Alfetta GTV e TURBODELTA

Condividere
avatar
Ghibliks
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschile Messaggi : 1098
Punti : 1213
Reputazione : 16
Data d'iscrizione : 22.10.09
Età : 37
Località : Pinerolo (TO)
Umore : Sempre allegro!

Alfetta GTV e TURBODELTA

Messaggio Da Ghibliks il Gio Nov 04, 2010 2:55 am

Sempre dal topic "Italiane e Francesi", in risposta ad orny.

Orny, travisi sempre ciò che dico... Sono certo che la Alfetta GTV gruppo 2 andava fortissimo, e lo ha dimostrato anche in quella stagione di rally del 75... ma quella stradale, purtroppo aimè, non era la stessa cosa, se confrontata con le fiat di quegli anni.

Parlo sempre di ripresa e accelerazione e su uso in strade di montagna, e di vetture di serie.

Poi il cambio come ben sappiamo, era una schifezza... e sebbene distribuisse i pesi al meglio, per una miglior tenuta, perdevi tempo in manciate di secondi nelle cambiate di marce, con grattate.

Mio padre aveva l'alfetta 2000L, eppure in accelerazione, seppur con 130cv, non strappava come la 124 coupè... che infatti mio padre riservava per il suo divertimento domenicale.

Paragonata ad un 2000 di quegli anni, ti posso dire che una piu tranquilla 131 Racing, in salita darebbe del filo da torcere ad un alfetta 2000 su per i tornanti... anche se con soli 115 cavalli, la 131 racing garantiva un'ottima accelerazione e ripresa, ed il cambio con rinvio Abarth era un vero Joystic... da cambiate immediate.

La velocità era di 180 km/h, mentre l'alfa raggiungeva i 190.

La TURBODELTA , era un'altro paio di maniche... come si sa con l'adozione del turbo, qualsiasi altra auto aspirata sembra ferma.

L alfetta GTV Turbo Autodelta, è stata una delle poche auto chenon sono mai riuscito a guidare, però ho un carissimo mio amico che ha la successiva Giulietta Turbodelta, che penso sia molto simile nella meccanica, benchè sia stata portata la cilindrata a 2000, ed abbia 20 cavalli in piu.

Infatti questa è un vero mostro per gli anni che è uscita... posso garantire che va poco di meno della mia Delta Integrale, è brusca da matti , ed è una brucia gomme!!!

Peccato sia delicatissima, ed i pezzi sono tutti introvabili.

Il cambio purtroppo è sempre lo stesso dell'alfetta, con i soliti difetti... ma con le prestazioni che ha, il suono inebriante del motore... e la spinta formidabile... tutto il resto passa in secondo piano.

Come accelerazione andava come una Maserati Biturbo.

Per contro parlando di sovralimentazione, nei primi anni 80 la Fiat copressorizzando la 131 Racing e Supermirafiori(che ne conservo ancora la scheda tecnia e depliant dell'abarth) aveva ottenuto prestazioni ottime con 140 hp.

Io l'ho avuta la Racing Volumetrica, e posso garantire che era divertentissima, ed aveva una spinta ed una accelerazione che stava sui 7/8 sec sullo 0/100... provati da me personalmente con metodi arcaici.

In montagna il motore era sempre in tiro, e non avevi mai la marcia sbagliata... ed il bello che la potevi guidare con il gas, come aprivi il gas in seconda, lei era già di traverso anche a basso regime, la coppia che aveva era davvero notevole.

Anche in velocità, in un attimo eri ai 200... mi sono pentito di averla venduta 2 anni fa.

    La data/ora di oggi è Lun Set 25, 2017 6:41 am