Made In Fiat

Ciao! Hemm, scusa il disturbo, è che volevo darti il benvenuto nel nostro piccolo forum!

Siamo felici che tu sia riuscito a trovarci e saremmo ancora più felici se tu volessi unirti a noi per condividere la tua passione per le storiche vetture FIAT!

A già, dimenticavo, sappi che per poter visualizzare alcune immagini, si deve obbligatoriamente essere registrati (per questioni di privacy, sai....)

Questo è uno spazio libero e gratuito, e TUTTI sono i benvenuti, anche tu!!
E allora, vuoi essere dei nostri? Bene!! Che aspetti?? REGISTRATI!

Clicca su "Connessione" per raggiungere i forumisti (solo se già registrati);
Clicca su "Registrazione" per entrare a far parte del Forum;
Clicca su "Non esporre più" per eliminare questa finestra.

PS: Puoi anche accedere usando il tuo account di Facebook, tramite l'apposito pulsante!

ATTENZIONE!
Una volta inoltrata la richiesta di registrazione, vi preghiamo di mandare una mail a - amministrazione@madeinfiat.net - con scritto: CONFERMARE REGISTRAZIONE DI (NOME UTENTE)!
Se tale mail non dovesse arrivare, l'account NON verrà attivato.

Dimenticavo, se poi non ti registri, noi certo non c'è la prendiamo, però se ci trovi interessanti, spargi la voce! Almeno questo piccolo favore c'è lo potresti fare, vero ?? Wink

CIAO!
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Welcome at the forum on Fiat sedans from 1960 to 1980!
Click on "Connessione" to reach the forums,
Click on "Registrazione" to join the Forum,
Click on "Non esporre più" to eliminate this window.

You can also access your account through Facebook, using the appropriate button!
Made In Fiat

Il forum dedicato a tutti gli appassionati, possessori, simpatizzanti e innamorati delle auto FIAT!

FIAT: Chi la ama .... si iscrive qui!
Forum dedicato alla memoria di E. Lorenzoni
Si avvisano gli utenti e i visitatori, che, in caso di problemi di qualsiasi natura, è disponibile un indirizzo mail per aiutarvi; scrivete a sos@madeinfiat.net ! faremo il possibile per rispondere quanto prima al vostro quesito!
Informiamo i gentili visitatori, che per motivi di privacy non sarà possibile visualizzare foto o link all'interno degli argomenti. Per una visione totale dei contenuti, basta registrarsi al Forum. (operazione del tutto gratuita)
...Il forum vive dell'amore, del tempo e della passione che tutti NOI gli dedichiamo....
Siamo piccoli, ma noi di MADE IN FIAT, pensiamo in GRANDE!
Onde evitare doppioni dei post, e per tenere sempre efficiente ed ordinato il forum , vi preghiamo di usare la funzione RICERCA AVANZATA. Grazie.
Il tuo viaggio nel forum COMINCIA QUI!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su FACEBOOK! Clicca "Mi Piace" e seguici sul famoso Social Network. Ti aspettiamo!
Ora, Made in Fiat, lo trovate anche su Google+! Fai "+1" sulla nostra pagina social di Big G! A presto!

Made in Fiat ci piace!

Pubblicità

Link Amici

Di seguito, i nostri siti amici!

REGISTRO FIAT
REGISTRO FIAT ITALIANO

MILLECENTO CLUB

RITMO CLUB

G.A.S. CLUB
Club Gorizia Automoto Storiche

X1/9 CLUB
Club Nazionale X1/9

KADETT.IT
KADETT.it

T.E.A.M.S. FRIULI
Team Epoca Auto Moto Sport Friuli
LA SERIE PICCOLA

Pubblicità

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Equivalenza italiane francesi

Condividere
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21052
Punti : 22236
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da karme70 il Gio Ott 28, 2010 10:04 pm

Una domanda rivolta soprattutto agli amici d'oltre alpe. In Italia , in linea di massima , la Fiat ha sempre avuto un ruolo di casa costruttrice di auto per tutti e di berline oneste e tranquille, l'alfa si è occupata dell'immagine sportiva mentre la Lancia del lusso e della rfinatezza. Ma le francesi come si confrontano con questi schemi? La Renault mi pare (o meglio ..mi pareva in passato) più simile alla FIat , la CItroen raffinata e prestigiosa....e la sportiva ? sarà mica la Peugeot????


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
//Ste
1800cc : Adesso si che si ragiona!
1800cc : Adesso si che si ragiona!

Maschile Messaggi : 326
Punti : 347
Reputazione : 3
Data d'iscrizione : 20.10.09
Età : 40
Località : Milano - Lambrate
Umore : sempre in pole position

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da //Ste il Gio Ott 28, 2010 10:41 pm

la renault ha anche prodotto auto sportive, anche estreme! vedi le gordini (simil abarth) o anche le 5 maxiturbo ecc.. direi che renault e citroen coprono fiat alfa e lancia, mentre la peugeot ha prodotto le talbot, il che non è poco!! eheheh
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da 131A000 il Gio Ott 28, 2010 10:51 pm

INfatti, la Renault ha un immagine molto simile alla Fiat, con la 4CV ha motorizzato la Francia come ha fatto la Fiat con la 600.

La citroen ha un immagine specifica, ma non direi raffinata e prestigiosa. La 2CV è la macchina delle campagne per eccelenza (la filosofia era di avere 4 posti sotto un ombrello e la specifica chiedeva di potere attraversare un campo con un cesto d'uova sul sedile senza romperne uno): D'altro campo c'era la DS laboratorio automobile, che ha avuto i suoi problemi al lancio e per molto tempo la gamma era quella. Poi c'erano le vie di mezzo, la stranissima ami 6 (poi8), la GS vettura media con sospensione idraulica e i tentativi tipo la M35, specie di ami8 3 porte a motore rotativo consegnato a clienti selezionati perché facciano loro la messa a punto, poi mai lanciata in produzione... (Cosa impensabile oggi, tempi in cui servono 30000 omologazione prima di mettere in vendita una macchina)
Diciamo che per identificazione, sicuramente la Citroen come l'alfa era un marchio d'itenditore, ma per ragioni diverse (e poi ogni modello era cosi diverso). Purtroppo quest'immagine è sparita con l'integrazione al marchio Peugeot, oggi tentano solo un po' di più lo stile e basta.

La Peugeot (ancora oggi) è tipicamente un marchio borghese e classico con grande tradizione di coupé. Macchine destinate a categorie medio superiori, gente di centri urbani snob e chic. Quest'immagine rimane oggi rispetto alle renault più di sostanza.

Macchine raffinate erano le panhard che non hanno soppravvisuto all'acquisto da parte di Citroen

Non dimentiochiamoci la Simca creata da un emigrato italiano, che all'inizio producevaFiat sotto licenza, poi ha comprato la Ford Francia e aveva una gamma americaneggiante in su e molto "italiana " in basso (la 1000 era la cugina della 850). L'ultima creazione del marchio fu la talbot arizona commercializzata come peugeot 309 (che deve dare fastidio oggi a dare un nome alla futura 308)



avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21052
Punti : 22236
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da karme70 il Gio Ott 28, 2010 10:57 pm

diciamo quindi che solo da noi esiste questa netta distinzione fra i vari marchi.....(almeno parlo fino a metà anni 80!) infatti l'alfa romeo di piccoline non ne ha mai fatte se non la Dauphine su licenza ma non era un progetto suo. La Lancia, invece , che fossero piccole (come l'appia ) o grandi come l'Aurelia si distingueva sempre per l'impeccabilità delle finiture. Scopro solo ora che esisteva anche un FOrd rfancese ??


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da 131A000 il Gio Ott 28, 2010 10:59 pm

//Ste ha scritto:la renault ha anche prodotto auto sportive, anche estreme! vedi le gordini (simil abarth) o anche le 5 maxiturbo ecc.. direi che renault e citroen coprono fiat alfa e lancia, mentre la peugeot ha prodotto le talbot, il che non è poco!! eheheh

Se parli delle Talbot degli anni 30, non hanno nulla da vedere con la Peugeot. Talbot era solo un marchio assorbito durante anni di raggruppamenti e aquisizione di marchi. E' stato riattivato per mettere un nome sulle Simca Chrysler quando la Chrysler mollo' l'avventura europea...

E poi Fiat ha anche prodotto l'8V o la 131 abarth per dare il cambio alle renault estreme
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da 131A000 il Gio Ott 28, 2010 11:03 pm

karme70 ha scritto:diciamo quindi che solo da noi esiste questa netta distinzione fra i vari marchi.....(almeno parlo fino a metà anni 80!) infatti l'alfa romeo di piccoline non ne ha mai fatte se non la Dauphine su licenza ma non era un progetto suo. La Lancia, invece , che fossero piccole (come l'appia ) o grandi come l'Aurelia si distingueva sempre per l'impeccabilità delle finiture. Scopro solo ora che esisteva anche un FOrd rfancese ??

oops, abbiamo parlato contemporaneamente della Dauphine...

Certo, produceva la vedette, specie di scarabeo americano tipo anni 50 massiccio che subito è stato ritargato Simca. E indovinate dov'era lo stabilimento? A Poissy, diventato poi Simca, simca chrysler, talbot e tutt'ora uno stabilimento maggiore della PSA. Quindi Poissy è originaramente della Ford francese.
avatar
Ghibliks
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschile Messaggi : 1098
Punti : 1213
Reputazione : 16
Data d'iscrizione : 22.10.09
Età : 37
Località : Pinerolo (TO)
Umore : Sempre allegro!

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da Ghibliks il Ven Ott 29, 2010 3:43 am

Karme, sbagli a dire che la Fiat ha fatto auto utilitarie per tutti e berline oneste e tranquille.

La fiat, piu di tutti gli altri marchi spaziava da una utilitaria da città come la 500, ad una ammiraglia da far invidia ai tedeschi come la 130(altro che alfa e lancia), e poi a sportive di rango come le 124 sport, e di classe e blasone come le dino.

Nessun altro marchio era come FIAT.

Per ogni modello, ne derivavano varie versioni, special, sport, familiare ecc ecc. che tempi.

Ad esempio una Fiat 125 special non aveva nulla da invidiare ad una fulvia berlina, oppure ad una giulia 1600.

Anzi era considerata piu delle altre un'auto di rappresentanza.


A sentir dire come hai proposto l'argomento, sembrava voler dire quale altra casa costruttrice straniera sfigata come Fiat...
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da VidiV il Ven Ott 29, 2010 8:42 am

Ghibliks ha scritto:Karme, sbagli a dire che la Fiat ha fatto auto utilitarie per tutti e berline oneste e tranquille.

La fiat, piu di tutti gli altri marchi spaziava da una utilitaria da città come la 500, ad una ammiraglia da far invidia ai tedeschi come la 130(altro che alfa e lancia), e poi a sportive di rango come le 124 sport, e di classe e blasone come le dino.

Nessun altro marchio era come FIAT.

Per ogni modello, ne derivavano varie versioni, special, sport, familiare ecc ecc. che tempi.

Ad esempio una Fiat 125 special non aveva nulla da invidiare ad una fulvia berlina, oppure ad una giulia 1600.

Anzi era considerata piu delle altre un'auto di rappresentanza.


A sentir dire come hai proposto l'argomento, sembrava voler dire quale altra casa costruttrice straniera sfigata come Fiat...

Devo ammettere, che il tuo spirito protettivo di mamma fiat è davvero lodevole!! Smile Spada tratta sempre! Very Happy Non lo dico per prenderti in giro, lo dico perchè è così, lo si legge sempre, sempre pronto a difendere la nostra casa di "appartenenza". E di questo me ne compiaccio! Wink

Credo comunque che, come immagino pensino tutti, le case automobilistiche alla portata di tutti in italia sono le nostre Fiat, lancia e Alfa. Da sempre, Lancia é sinonimo di raffinatezza, Alfa di sportività, fiat di "tuttofare". E' vero, è così, e se non lo è, è diventato uso comune pensarlo! Smile
Karme, chiedeva, come si potevano identificare le altre case di automobili secondo una distinzione fatta sul prodotto della casa stessa! Wink
Fiat sfigata? Diciamo "sfortunata", e additata in malomodo (tant'è che anche oggi la FIAT per molti significa "cesso", e poi non si accorgono che la loro Alfa o Lancia ha stessi componenti e motori de "cesso", persino alcuni pulsanti della Ferrari si vede che sono FIAT!!! Very Happy Very Happy )


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da Orny60 il Ven Ott 29, 2010 10:27 pm

Il parallelo è molto relativo. Nessuno di questi marchi rientra in categorie stabilite, tranne, forse, la Renault.
Inoltre occorre riferirsi ad un preciso momento storico. Se prendiamo l'inizio degli anni 60, ad esempio, la Renault aveva solamente vetture molto popolari in listino, che non supervavano, nel 1961, i 900 cc. di cilindrata. La Fiat all'epoca aveva la 2300! La Simca aveva la Vedette ad otto cilindri di 2400 cc, mica solo la 1000.
La Fiat nell'anteguerra fece numerose ammiraglie di lusso, tra le quali una a 12 cilindri! Lancia e Alfa Romeo sono entrambe sportive ed eleganti. Nella loro storia sport e classe vanno di pari passo per entrambe. la Lancia ha fatto pure la F1, come l'Alfa, pur con una presenza minore, ma con prevalenza nel rally rispetto all'Alfa. E come classe sono sempre state sullo stesso piano. Lancia Flaminia e Alfa 2600 berlina, Aurelia contro 1900 ecc.. ecc..
Citroen nel dopoguerra ha sempre oscillato tra l'auto minima e massima: 2CV e Dyane da una parte e DS dall'altr , senza soluzioni intermedie fino alla BX degli anni 80, perché la GS per segmento era una medio piccola. Peugeot è più simile a Fiat. I paragoni vanno fatti in relazione al periodo storico.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21052
Punti : 22236
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da karme70 il Ven Ott 29, 2010 10:42 pm

Certo, di solito però, almeno da noi e per gli anni di cui posso riferire (vale a dire 70 2010) l'utente medio aveva certe aspettative dai vari marchi. Sapeva che comprando una Fiat non avrebbe avuto l'eccellenza in finiture (e questo è sacrosanto....confrontate un 2300 con una Flaminia......anche negli anni 60 c'era questa nomea della Lancia) ma magari avrebbe avuto un auto affidabile e un pò più parca nei consumi , sapeva che con l'alfa avrebbe avuto un gran motore e avrebbe sacrificato un pò le esigenze in merito a piccoli particolari , sapeva che sulla Lancia andava al top sui particolari (le proverbiali cerniere e serrature Lancia) e avrebbe magari sofferto un pò più per prestazioni e consumi.....
Lungi da me l'intenzione di far passare da sfigate le Fiat...ma credo che questa "conoscenza" e aspettativa dell'utente italiano in merito ai marchi nazionali derivi da anni e anni di esperienze sul campo


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
131A000
Utente Famoso: Livello 4
Utente Famoso: Livello 4

Maschile Messaggi : 2495
Punti : 2724
Reputazione : 105
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Normandia - Francia

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da 131A000 il Ven Ott 29, 2010 10:54 pm

Orny60 ha scritto:... Peugeot è più simile a Fiat....

Parlando di prodotti è anche vero. Ma qui parliamo di immagine e a seguente del paese è percepita diversamente. Non oso parlare della fama delle Fiat in Francia seno Ghibliks fà un infarto, ma in francia la Peugeot ha un immagine proprio borghese. L'operaio ha la Renault, il quadro la Peugeot. Ragionando cosi renault sarebbe più simile a Fiat e Peugeot più simile a Lancia.
Ma come lo sottolinea Orny, il parallello è relativo...
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21052
Punti : 22236
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da karme70 il Ven Ott 29, 2010 10:58 pm

sì non è che si volevano considerare tutti i modelli prodotti....se no non si riesce a dipanare la matassa....io mi riferivo propio al "percepito" come dice perfettamente Stephane (che è la parola perfetta per definire la situazione). Anch'io leggendo i libretti mi ero fatto l'idea che Peugeot fosse percepita di livello superiore rispetto a Renault.....i libretti Renault sono più semplici, intuitivi, giovanili, essenziali....i libretti Peugeot si "sente " che sono rivolti ad un pubblico più raffinato


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Ghibliks
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschile Messaggi : 1098
Punti : 1213
Reputazione : 16
Data d'iscrizione : 22.10.09
Età : 37
Località : Pinerolo (TO)
Umore : Sempre allegro!

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da Ghibliks il Dom Ott 31, 2010 3:14 am

Orny ha centrato l'argomento ed anche io.

Forse prima mal mi sono espresso.

La lancia e l'alfa da sempre sono state sullo stesso piano, sia prestazionale che di lusso e nicchia.

Nell'anteguerra anche fiat proponeva auto di lusso concorrenti di queste 2.

Negli anni a venire poi... la fiat costruì auto per il popolo, e per tutti contrariamente al alfa e lancia... però comunque continuando a costruire anche auto d'elite e piu prestigiose.

Parliamo della 2300 S coupè.

Negli anni 60 era una delle coupè piu veloci e toccava i 190 km/h... un record per i tempi, e la lancia stava a guardare!

E come finiture la 2300 S coupè, era proprio bella, non aveva nulla da invidiare a lancia o ad alfa.

la Alfa 2600 poteva tenere testa alla 2300, benche piu recente... ma come finiture la fiat garantisco che era migliore.

Anche la fiat 2300 berlina era un macchinone lussuosissimo, era di sicuro meglio della 2600 alfa, è vero che forse la flaminia era piu lussuosa ancora... ma di sicuro la 2300 non era un auto plebea.

Prendiamo gli anni 70... la fiat 124 sport coupè e spider, confrontata a giulia gt ed a duetto.

siamo alla pari... linee eleganti e sportivi, motori entrambi brillantissimi, e finiture curate.

Anzi devo dire che particolarmente le fiat 124 sport erano piu curate come materiali dell'interno e componentistica, ed anche la strumentazione favolosa, dagli standard delle ferrari del tempo.

I motori entrambi delle glorie, il bialbero alfa vincitrice di numerose gare su pista... ed il nostro Lampredi spadroneggiò nei rally fino a terminare la carriera sulla lanciaK.

La fulvia Coupè era rifinita anche bene, ma mancava di grinta... grinta che soo con la costosa HF 1600 si poteva trovare, ma rispetto ad una 124 coupè 1600 o 1800, o alfa 1750... le prendeva di sacrosanta ragione.

Andando sul pesante, la Montreal stupenda GT, se la doveva vedere con la Dino ... e sebbene la Montreal vantava 20 cavalli in piu... la fiat aveva un interno rifinito di primordine, ed il motore ferrari V6 che il suo rombo è ancora un'icona Oggi.

La lancia in quegli anni, l'unica da far rabbrividire era la stratos... ed a parte il confort, era davvero un'auto stupenda e da vera purosangue.

Io non le ho mai viste tutte ste differenze tra i marchi in quegli anni.

La differenza notevole la fecero piu avanti, dalla metà degli anni 80 in poi... dove la croma si vedeva che era piu plasticaccia della thema, per ogni modello della categoria paragonato a lancia o ad alfa si vedeva che era di categoria inferiore.

Eccezion fatta per la fiat coupè e la barchetta, che secondo me erano meglio della concorrenza, e di nuovo curate e piene di personalità.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da Orny60 il Dom Ott 31, 2010 10:02 am

La Fiat 2300 S coupè dichiarava prudentemente 190 orari, ma alla prova di Quattroruote fece segnare 205!! E a Monza stabiliì una serie di record.
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21052
Punti : 22236
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da karme70 il Dom Ott 31, 2010 10:34 am

Orny60 ha scritto:La Fiat 2300 S coupè dichiarava prudentemente 190 orari, ma alla prova di Quattroruote fece segnare 205!! E a Monza stabiliì una serie di record.

Orny ma sbaglio o l'alfa a 200 ci arrivava col 1300 della giulietta ss????? Wink


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Maurizio1600tc
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschile Messaggi : 1158
Punti : 1235
Reputazione : 41
Data d'iscrizione : 01.11.09
Età : 44
Località : Toscana

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da Maurizio1600tc il Dom Ott 31, 2010 11:46 am

Bè si ma era anche un'altra carrozzeria, più leggera e aerodinamica, poi l' Alfa ha ovviamente avuto sempre quella "marcia" in più....
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21052
Punti : 22236
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da karme70 il Dom Ott 31, 2010 11:59 am

Maurizio1600tc ha scritto:Bè si ma era anche un'altra carrozzeria, più leggera e aerodinamica, poi l' Alfa ha ovviamente avuto sempre quella "marcia" in più....

Mauri confermi la mia ipotesi...indipendentemente dai fatti esposti e checchè ne dica il caro Ghibliks supportato da Orny, nel "percepito " collettivo l'alfa ha la "marcia in più" Very Happy


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da Orny60 il Dom Ott 31, 2010 12:41 pm

karme70 ha scritto:
Orny60 ha scritto:La Fiat 2300 S coupè dichiarava prudentemente 190 orari, ma alla prova di Quattroruote fece segnare 205!! E a Monza stabiliì una serie di record.

Orny ma sbaglio o l'alfa a 200 ci arrivava col 1300 della giulietta ss????? Wink

Vero. La SZ (sempre motore 1300 da 100 CV) coda tronca i 200 addirittura li superava. Era piccola, leggera e aerodinamica. E soprattutto era nata per correre, votata alla pista, cosa diversa da una 2600 Sprint o da una 2300 S coupé che erano delle granturismo.
avatar
Ghibliks
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschile Messaggi : 1098
Punti : 1213
Reputazione : 16
Data d'iscrizione : 22.10.09
Età : 37
Località : Pinerolo (TO)
Umore : Sempre allegro!

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da Ghibliks il Lun Nov 01, 2010 3:31 am

Certo una SZ o una SS, erano auto particolari, di nicchia... un po' come le fiat abarth OT 1000 o 1300.

Parlando della normale produzione... forse la sola alfa (esclusa la lancia) in talune berline rapportate a fiat aveva una marcia in piu', per quel che ne concerneva la velocità massima.

Ma sull'accelerazione la fiat è sempre andata meglio.

La guerra delle 124, contro le giulia era un tipico esempio.

I 145 km/h del 124 1200 prima serie contro i 150 km/h della giulia 1300 primo tipo, poi la fiat per dare piu potenza e pareggiare la alfa portò la cilindrata a 1438, ed a 70 cv con la special, e si toccarono i 155 km/h, poi la giulia divenne super con 2 doppi carburatori... e arrivò a 160 km/h... la fiat propose la special T 1400 da 80 cavalli, ed anch'essa arrivò a 160 km/h... poi la cilindrata per entrambe fu portata a 1600... e devo dire che la giulia sfiorava quasi i 180, mentre la 124 si fermava a 170... ma con migliore accelerazione per quest'ultima.

Poi la giulia era anche piu aerodinamica, mentre la 124 era un mattone su 4 ruote... ma comunque si difendeva bene.

Con le sport... invece giocavano ad armi pari... le prestazione erano simili anche sulla velocità massima, dove però le coupè della fiat della serie 1600, e poi delle 1600 e 1800 risultavano piu brillanti anche in accelerazione rispetto alle alfa.

Ricordo che le 124 sport 1600 superavano i 180 km/h effettivi, e le 1800 superavano i 185 km/h.

La sola piu spinta dell'alfa fu la giulia 2000 gtv che toccava quasi i 200 km/h... però anche la nostra 124 Abarth superava i 190 effettivi, ed era nettamente piu scattante.

In merito a prestazioni la lancia degna di nota era solo la HF 1600.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da Orny60 il Lun Nov 01, 2010 9:07 am

Sei O.T.. L'argomento è un altro. Di questo abbiamo già parlato lo scorso anno.
Per conoscenza ti riporterò i dati delle prove di Quattroruote con i valori di velocità max e accelerazione nel confronto diretto Fiat e Alfa. Le cose non stanno come dici tu. In alcuni casi è vero, in altri quello che dici è falso. Lo confermano i numeri, i tempi, non le sensazioni soggettive o le prove tra amici. Altrimenti gli europei turismo li avrebbe vinti la Fiat e non l'Alfa!
Cominciamo: km da fermo Alfa Romeo Giulia Super (prova 1967): 32"8 (33"0 nella prova del 1972)
Km da fermo 125 Special (1/69): 33"3
Velocità max Giulia: 177, 125 Special: 169
Solo la 124 Special T 1600 faceva 32"8, ma era inferiore alla Giulia come velocità max.
Piccolo particolare: la differenza a favore della Giulia nei confronti della 125 S è confermata anche dalla prova di riviste straniere.
Alfa Romeo Giulia Super 1300 (1290 cc): (prova 1972) km da fermo in 33"3
124 Special T 1400 (1438 cc contro 1290!!) : km da fermo in 33"3
124 Special 1400 (1/69): km da fermo in 35"4
Giulia 1300 TI: km da fermo in 34"6
Con velocità massime sempre a favore della Gliulia, pur con cilindrata inferiore.
Davvero singolare la tua interpretazione!!!
Diove si ribalta la situazione?
Nei coupé: 124 coupè 1600: km da fermo in 30"7, uguale tempo al decimo della Golf GTI 1600. L'Alfa Romeo Giulia GT 1600 stava a 32"2. Questo perché il motore Fiat nel coupè era potenziato rispetto alla berlina e quello dell'Alfa no.
Il coupè Alfa che non teme confronti con nessuna Fiat coupé o spider, è la GTV 2000 su base Giulia: Km da fermo in 29"8, come la Ritmo Abarth 125 TC (29"9).
Non mi risulta, a memoria, che le Lancia facessero meglio. Ma posso sempre attingere dalla infinita collezione di riviste dell'epoca, italiane e straniere, libri e testi dedicati che ho in cantina!!! È solo questione di tempo e voglia di ricercare. I dati te li posso dare tutti, referenziati e con indicato il numero del fascicolo per dimostrare che non sto qui a dare aria ai denti!!!
avatar
karme70
Team
Team

Maschile Messaggi : 21052
Punti : 22236
Reputazione : 368
Data d'iscrizione : 04.09.09
Età : 46
Località : Trento

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da karme70 il Lun Nov 01, 2010 9:20 am

azz......è tornata fuori la vecchia ascia di guerra......non era mia intenzione risvegliare sopiti contrasti Very Happy io credo che la questione sia da mantenere , per italiane e straniere, nei limiti di quello che diceva Stephane , del "percepito" .....è emblematica la frase di Mauri che ricordo qui di seguito......vuoi solo per l'immagine con la quale le case si ponevano agli occhi della clientela....e lo stesso avranno fatto le francesi




Maurizio1600tc ha scritto:Bè si ma era anche un'altra carrozzeria, più leggera e aerodinamica, poi l' Alfa ha ovviamente avuto sempre quella "marcia" in più....

comunque mi piace sempre la precisione enciclopedica e proverbiale di Orny Very Happy ....


_________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Ghibliks
3200cc : La sostanza, innanzitutto!
3200cc : La sostanza, innanzitutto!

Maschile Messaggi : 1098
Punti : 1213
Reputazione : 16
Data d'iscrizione : 22.10.09
Età : 37
Località : Pinerolo (TO)
Umore : Sempre allegro!

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da Ghibliks il Mar Nov 02, 2010 4:15 am

Orny.. Piu o meno a grandi linee hai riconfermato ciò che detto da me.

Io con i dati andavo solo a memoria, senza nessun dato... però ai raduni con amici svegli ed appassionati, le abbiamo provate piu volte in accelerazione, in lungo ed in salita... e ti posso confermare che sulla carta i dati a volte non danno giustizia a quello che è realmente.

Comunque a parte i 1300 alfa che erano imbattibili dai poveri 1200 fiat, piu o meno per il resto ci siamo.

Il 1400 Special T andava di piu in accelerazione della Giulia 1300 TI, cosi come la 1600 Special T superava la 1600 Giulia.

La giulia come si sa era disegnata dal vento... e per questo in lungo in tutte le cilindrate aveva la meglio su fiat.

Come hai confermato le fiat 124 Sport erano micidiali in accelerazione, ed anche in lungo dicevano la loro... superando abbondantemente i 180... e appunto solo la giulia GTV 2000 come avevo gia detto era la piu performante di quegli anni.

In accelerazione aveva la meglio solo la 124 Abart, e la Ritmo 130 TC. Ma si tratta comunque di pochi decimi.

Sono anche daccordo con te sulla lancia, che non ha mai fatto evidenza sulla pretazioni esuberanti delle sue vetture.

Però orny io avendo molte auto storiche... ed le sfrutto appieno anche in pista a volte se necessario, posso smentire a volte di dati riportati da quatroruote... avendole messe alla frusta piu e piu volte.

Sono d'accordo con te che le alfa anche nelle cilindrate piu piccole dava il meglio, infatti ad esempio le povere 124 1200 e 1400 aste e bilanceri... era un motore obsoleto... era si brillante ma non alla pari di alfa.

Però con l'introduzione del Bialbero,la fiat si riscatto'.

Noi le abbiamo provate in salita a strade chiuse... e posso garantirti che non c'è una sola ALfa romeo dal 1300 al 2000 che riesce a stare dietro alla concorrente fiat di quei tempi.

Escludiamo la 125 .

Ma con le 124 le alfa in salita non avevano speranze.

E qui ci vanno le prove concrete, e non dati scritti dsa riviste di 40 anni fa.

Una giulia 1300 TI, in salita non sta dietro alla 124 Special T 1400, cosi come la Giulia Gt junior non sta dietro alla 124 Sport 1400.

Parando di 1600 è lo stesso... cosi come di 1750... e di 2000.

Poi l'alfa piu si sale di cilindrata, e piu scendevano i giri motore... il 2000 Alfa sei in zona rossa già a 5500, il 1800 fiat lo tiri anche oltre i 7000... sono proprio piu spinti.


Sul lungo sono un'altro paio di maniche... le berline alfa fanno segnare qualche km/h in piu rispetto alle berline fiat, ma con le versioni sportive siamo sullo stesso piano.

Questo è per smentire il fatto che l'alfa non sempre ha avuto una marcia in piu... ci sono stati dei periodi in cui la fiat faceva delle vere auto... peccato che è durato poco.


Anche come confort, spazio interno... e lussuosità alcuni modelli fiat erano migliori della concorrenza alfa e lancia.

Io faccio parte di un club di appassionati di fiat 124 e 125, e per fortuna abbiamo amici alfisti e lancisti, che ci accompagnano ai raduni, e con amicizia competono con noi in pista e su strada, anche se il piu delle volte vengono umiliati nelle prove... eppure con spirito sportivo e in compagnia ovviamente non ce da prendersela.

Anzi, sembra addirittura che le fiat vadano meglio oggi di allora.

Eppure le dicerie sulle alfa dei tempi che era superiori erano cosi... cosi come le dicerie sulle prime maserati biturbo che prendevano fuoco e che erano dei cessi e che rano sempre rotte e inaffidabili..... poi però conosco proprietari e unicoproprietari che le hanno dai tempi, e che non hanno mai avuto un solo problema e sono dei veri gioielli...

Non è tutto oro ciò che luccica.

Per esperienza.

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da Orny60 il Mar Nov 02, 2010 10:38 am

Le esperienze personali, per quanto indicative, possono essere diverse. E possono mettere a confronto auto non nelle condizioni di serie, con assetti e gommature molto diversi. Fattore, questo, tutt'altro che trascurabile quando di motore si è vicini!!!
Io, per esempio, non trovavo uno che in salita, con una Fiat (che non fosse una Ritmo Abarth o una Uno turbo) tenesse la mia Alfetta GTV 2000. Dirai: sarà perché ho una certa esperienza di gare di velocità? (E un certo "manico"?). Può essere. Ma anche con l'Alfetta 1600 contro la 125 Special di mio cugino era la stessa cosa. E mio cugino non era un fermo. Eravamo vicini, questo sì, ma lui sempre dietro!!!
I dati di prova riportati all'epoca dalle riviste sono attendibilissimi. Perché?
1- I tempi erano presi sull'identica pista di prova.
2- Erano presi dagli stessi colludatori, gente che aveva "due palle così". Qualcuno correva nel Mondiale Marche, quindi non erano certo dei "pirla".
3- Le auto provate in proprio dalle Case davano risultati analoghi.
4- Le apparecchiature (Correvit) di cui disponeva Quattroruote erano le migliori al mondo e le più precise.
5- I tempi risultavano da una media di prestazioni, non da una occasionale.
Ripeto: le Fiat berlina andavano certamente forte, ma le berline Alfa erano un'altra cosa. Maneggevolezza, sincerità di tenuta, tenuta di strada, frenata, dove le metti?
Se fosse come dici tu, come mai all'epoca i piloti in pista ci andavano con le Alfa??
P.S.:
Dove la trovi una Fiat di pari cilindrata del tempo che tiene in passo di una GTA stradale, che sia 1300 o 1600, salita o pista o dove vuoi tu??
Se sono dicerie quelle che le Alfa sono superiori, allora ti consiglio una calda ripassata alle classifiche di gara che trovi su Autosprint, Auto Italiana... oppure andiamo a vedere i risultati in competizione nel Campionato turismo inglese, tedesco, svedese, francese, australiano ecc....ecc. Poi vediamo se è storia o se sono balle!!!!
Mettitela via, non puoi cambiare oggi quello che è stato ieri.
avatar
VidiV
Amministratore
Amministratore

Maschile Messaggi : 7460
Punti : 8113
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 02.09.09
Età : 28
Località : Provincia di Verona
Umore : Rombante

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da VidiV il Mar Nov 02, 2010 10:40 am

Costanzo


_________________________
Deus ex machina


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Orny60
Utente Famoso: Livello 3
Utente Famoso: Livello 3

Maschile Messaggi : 1857
Punti : 2002
Reputazione : 65
Data d'iscrizione : 20.09.09

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da Orny60 il Mar Nov 02, 2010 12:00 pm

Non per insistere, ma andando a rispolverare qualche vecchia classifica, vedo:
SALITA, anni 76-78
classe 2000 gr.1 e 2: dominio Alfa GTV, seguita da Escort RS e qualche (rara) Triumph Dolomite Sprint.
classe 1600 gr. 1 e 2: dominio VW Golf GTI, contesa da Alfa gt 1600, Fulvia HF 1600 ed Escort RS
classe 1300: lotta tra l'Alfasud TI e la 128 coupé.
Negli anni prima dominio Alfa GTA, 1300 e 1600. Qualche rara 124 coupé, quasi sempre gr.1, a centro classifica. Meglio con la 124 spider.
Poi le Alfa non vanno forte in salita?

Contenuto sponsorizzato

Re: Equivalenza italiane francesi

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Lun Set 25, 2017 6:25 am